I falsi cercatori di relitti d'oro vengono condannati al carcere

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I falsi cercatori di relitti d'oro vengono condannati al carcere

Donskoi

Immagine falsa del nome della nave, rilasciata da Shinil Group.

I dirigenti di una società sudcoreana sono stati condannati al carcere per aver ingannato gli investitori inducendoli a pagare per il recupero dell'oro da un naufragio che affermavano di aver localizzato.

Un tribunale ha ritenuto colpevoli i tre dirigenti del Gruppo Shinil di aver falsamente affermato di aver ritrovato la sezione di poppa dell'imbarcazione Dmitrii Donskoi.

L'incrociatore corazzato imperiale russo fu affondato al largo della Corea del Sud durante la guerra russo-giapponese del 1905 per evitare che cadesse nelle mani del nemico. Portava con sé un carico di 200 tonnellate di monete e lingotti d’oro, che secondo il gruppo valevano più di 100 miliardi di sterline ai prezzi odierni.

2 Maggio 2019

Shinil Group ha affermato di aver trovato il relitto a una profondità di 380-430 metri, utilizzando sommergibili vicino all’isola di Ulleungdo, al largo della costa orientale della Corea del Sud.

Ha pubblicato presunte fotografie del nome cirillico della nave e, tra quelli che si sono rivelati dettagli inventati sullo stato del relitto, ha affermato di aver trovato un gran numero di scatole di ferro contenenti il ​​carico ricercato.

Sebbene i sospetti siano stati sollevati presto, migliaia di investitori hanno pagato al gruppo Shinil circa 5.8 milioni di sterline per il salvataggio.

Divernet ha raccontato la storia della scoperta del relitto segnalata nel luglio 2017, ma ha ripetuto l’affermazione della BBC secondo cui il gruppo Shinil non aveva presentato una richiesta ufficiale per i diritti di salvataggio. Ciò sarebbe costato circa 10 miliardi di sterline, ovvero il 10% del valore stimato del carico.

Ha inoltre sottolineato che gli esperti si chiedevano da tempo perché una singola nave da guerra potesse trasportare un carico così prezioso come le forniture d’oro dell’intero Secondo Squadrone del Pacifico russo, quando erano disponibili modalità di trasporto più sicure.

Un vicepresidente del gruppo Shinil, identificato come Kim, è stato condannato a cinque anni di prigione, una pena che si dice rifletta il fatto che era stato condannato in precedenza per frode. Un complice chiave senza nome è stato condannato a quattro anni e l'ex capo del gruppo, denominato Ryu, è stato condannato a due anni, secondo l'agenzia di stampa Yonhap.

Shinil Group, che era stato formato solo un mese prima della falsa scoperta, è stato accusato di aver aumentato artificialmente i prezzi delle sue azioni e di aver incoraggiato i suoi investitori ad acquistare una criptovaluta emessa da una società di Singapore, anch'essa denominata Shinil Group.

Anche se le affermazioni iniziali secondo cui il tesoro valeva più di 100 miliardi di sterline furono successivamente drasticamente riviste al ribasso, la situazione finanziaria della Corea del Sud regolatore ne aveva avuto bisogno problema un avvertimento di possibili perdite per i potenziali investitori, tanto è stata entusiastica la risposta.

"La loro responsabilità per il crimine è molto pesante, dato il metodo e la portata, poiché si tratta di un caso in cui hanno truffato molte persone non specificate e hanno ottenuto enormi guadagni", ha detto il giudice Choi Yeon-mi dei colpevoli.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x