Hai mai provato a correre con l'attrezzatura subacquea?

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Hai mai provato a correre con l'attrezzatura subacquea?

Marco Scuba

Un'immersione irlandese istruttore is formazione gareggiare quest'anno alla Maratona di Dublino con l'attrezzatura subacquea completa, bombola inclusa, per raccogliere fondi per la protezione dell'oceano.

Correre 26 miglia con 15 kg sulla schiena è una sfida seria, afferma la PADI istruttore, che preferisce essere conosciuto come Scuba Mark. Il 33enne ha iniziato ad immergersi 10 anni fa nei Caraibi e si è qualificato come subacqueo istruttore nel 2016 in Tailandia. Ora è un PADI Master Scuba Diver Trainer.

"Le persone mi hanno chiesto perché lo sto facendo, dato che è estremamente difficile e rischioso per la mia salute e il mio corpo", dice. “Sento che il rischio è necessario per mostrare alla gente la mia passione per questa causa. Onestamente non posso sopportare di vedere cosa stiamo facendo al pianeta e ai suoi abitanti.

"Ho corso maratone in diverse località in tutto il mondo, quindi le gambe hanno sicuramente il chilometraggio in loro, ma l'introduzione di 15 kg di attrezzatura subacquea ha ovviamente aggiunto alcune complicazioni extra", ha detto Divernet. “Dato che sono un personal trainer specializzato in powerlifting, le mie gambe sono abituate ai pesi pesanti.

"Ho iniziato formazione con corse brevi indossando un giubbotto da 10 kg e ho lentamente aumentato la distanza. io sono adesso formazione nell'attrezzatura subacquea vera e propria, il che è stato difficile perché ovviamente non è progettato per funzionare in alcun modo. Sta andando molto bene, però, e sono sull'obiettivo di completare la sfida.

29 luglio 2019

Come istruttore appena qualificato a Koh Tao, Scuba Mark si è ritrovato a guidare i subacquei in un sito coperto di reti da pesca. “I pescherecci da traino tailandesi trascinavano semplicemente le reti dietro le loro barche e, quando rimanevano intrappolati nei pinnacoli, le tagliavano e continuavano. Le orribili conseguenze delle azioni umane mi hanno colpito e da allora ho cercato di fare la differenza”.

La maratona di Dublino si svolgerà il 27 ottobre, ma due settimane prima Scuba Mark ha intenzione di correre negli Stati Uniti come parte del team della maratona di Chicago dell’ente ambientalista Project AWARE, anche se in quell’occasione senza il GAV carico.

Il suo obiettivo è raccogliere almeno 3000 sterline “per contribuire a garantire un futuro migliore per la salute del nostro oceano”.

I subacquei che faranno donazioni potrebbero vincere un Apeks XL4+ regolatore se si avvicinano a indovinare il suo tempo finale a Dublino, mentre una lotteria offre ai professionisti PADI la possibilità di vincere il rinnovo gratuito dell'iscrizione l'anno prossimo.

Segui Scuba Mark su Facebook or donare qui.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x