La morte di un subacqueo evidenzia pratiche subacquee non sicure: lezioni da imparare

Isola di Motunau. (Foto: Google Earth)
Isola di Motunau. (Foto: Google Earth)

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Un subacqueo neozelandese è morto a causa di una combinazione letale di pratiche non sicure da cui altri subacquei avrebbero potuto imparare, ha concluso un medico legale durante l'inchiesta.

Tre anni fa, il cinquantottenne Neil Brookes stava facendo un'immersione per catturare gamberi vicino all'isola di Motunau, al largo dell'Isola del Sud. Durante l'inchiesta, riportata dal notiziario neozelandese Stuff, il coroner ha sentito che Brookes si immergeva da 15 anni e aveva "fatto un corso di immersione".

Lui e i vicini Mark O'Donnell e suo figlio Hayden O'Donnell erano usciti su una barca guidata da David Weston la mattina del 5 marzo 2017.

I tre avevano programmato di immergersi insieme e seguirono la lenza fino al fondale roccioso a 25-30 metri di profondità, ma all'arrivo O'Donnell senior aveva afferrato un gambero e si era perso alla vista nel limo sollevato.

I subacquei hanno continuato l'immersione separatamente. Hayden O'Donnell è risalito con la sua preda e suo padre è riemerso pochi minuti dopo essere tornato sulla barca. Anche Brookes emerse mentre Weston si dirigeva a prendere O'Donnell.

Ma mentre Hayden O'Donnell aiutava suo padre a risalire sulla barca, sentì quello che sembrava un sussulto provenire dalla direzione di Brookes. Guardò oltre e lo vide in superficie ma non riuscì a capire se il suo GAV fosse gonfiato.

Weston ha detto al medico legale di aver visto Brookes prendere il suo mask off and remove his second stage on surfacing. As he drove over to pick him up, the boat’s occupants saw Brookes leaning back with his catch-Bags in front of him, regolatore fuori e le braccia tese.

Ha emesso un suono breve e forte che sembrava essere un grido di dolore piuttosto che una richiesta di aiuto, prima che le onde gli coprissero il viso e iniziasse ad affondare fuori dalla vista senza lottare.

Il gruppo ha perquisito la zona e ha lanciato una chiamata di soccorso. Il giorno successivo i sommozzatori della polizia trovarono il corpo di Brookes sul fondale marino a 24 metri di profondità.

Un rapporto sull'incidente presentato dall'agente subacqueo della polizia Seda Clayton-Greene ha concluso che pratiche di immersione non sicure che avrebbero potuto non rivelarsi letali individualmente avevano causato insieme un "effetto domino con conseguenze fatali".

These included Brookes possibly breathing his cylinder empty, not wearing any sort of dive-timer, attaching a catch-Bags directly to his dive-gear and continuing a dive solo.

Il grido di dolore avrebbe potuto indicare che era avvenuta una rapida risalita, causando una malattia da decompressione o un'embolia.

Il coroner ha detto che la morte di Brookes è stata complicata dalla perdita del suo mask ed regolatore, being overweighted by both lead and his Bags of crayfish, and separation from the other divers. He said the incident highlighted the need for divers to check their weighting and buoyancy, monitor their air supply and stay with a buddy.

Considerati i referti istopatologici, ha ritenuto che la probabile causa della morte sia l'annegamento a seguito di una possibile embolia gassosa arteriosa cerebrale subita durante una risalita a vuoto.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x