I subacquei lasciano il “relitto sporco” praticamente pulito

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I subacquei lasciano il “relitto sporco” praticamente pulito

Braccia in scala libera

Ultima pulizia: squadra di immersioni sulla Moonshadow di Atlantic Scuba. (Foto: Mark Milburn)

I sub volontari sono finalmente riusciti a liberare gli attrezzi da pesca fantasma da quello che per lungo tempo veniva definito il “relitto sporco” del Epsilon nella baia di Falmouth in Cornovaglia. 

Lo sgombero su larga scala ha richiesto circa 10 viaggi dedicati nell'arco di due anni in una collaborazione tra l'operatore subacqueo locale Atlantic Scuba e i rappresentanti degli enti di beneficenza per la conservazione marina e il recupero di attrezzature fantasma Fathoms Free, Ghost Fishing UK e Neptune's Army of Rubbish Cleaners (NARC).

Vittima della prima guerra mondiale Epsilon affondò nel 1917 dopo aver colpito una mina posata dall'U-boat tedesco UC-17. Il piroscafo stava viaggiando dal Sud America ai Paesi Bassi trasportando un carico di mais.

Secondo Mark Milburn di Atlantic Scuba, più di 2 tonnellate di reti, nasse e corde sono state recuperate dal relitto profondo 24 metri per essere riciclate o smaltite in modo sicuro. Si dice che l'ultima della serie di immersioni del progetto, avvenuta sabato 10 luglio, abbia rimosso gli ultimi pezzi medio-grandi, lasciando solo resti inestricabilmente incorporati.

“Come subacqueo abituale del Epsilon con Atlantic Scuba, è bello vedere che il relitto è finalmente libero da attrezzature fantasma”, ha affermato Luke Bullus di Fathoms Free. “Ripulire il relitto è stato un grande sforzo collettivo da parte di tutti i soggetti coinvolti e sarà interessante vedere se in futuro sul relitto compariranno altre reti perse, abbandonate, ecc.

"Non vedo davvero l'ora di poter dedicare più tempo a scattare foto dell'abbondanza di vita marina trovata sul relitto, piuttosto che riempire una rete-Bags di attrezzatura fantasma ad ogni immersione!”

13 luglio 2021

"Siamo ora nella posizione di avere un sito ripulito da monitorare da vicino e qualsiasi cambiamento può essere documentato e indagato per la sua origine", ha affermato Fred Nunn di Ghost Fishing UK. “Inoltre, è uno dei miei relitti locali preferiti, quindi è un vantaggio!”

"Essendo uno dei relitti più immersi nella baia di Falmouth, la quantità di reti sparse attorno ad esso lo ha reso un'esperienza meno piacevole", ha aggiunto Milburn. “Ogni volta che portavamo lì i subacquei, facevano sempre commenti sulla grande quantità di reti.

“Ci stavamo lavorando da un po', ma il fatto che Fathom's Free e Ghost Fishing UK abbiano trascorso giorni sul posto ha sicuramente reso il tutto molto più veloce. I nostri subacquei terranno gli occhi aperti, nel caso in cui venissero fuori altri attrezzi da pesca fantasma.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x