I subacquei trovano il corpo del regista di Sharkwater

Il regista ed eco-attivista canadese Rob Stewart
Il regista ed eco-attivista canadese Rob Stewart

I sommozzatori del dipartimento dei vigili del fuoco volontari di Key Largo che avevano assistito nelle estese operazioni di ricerca durate tre giorni hanno scoperto il corpo.

Aggiornare: La famiglia Stewart presenta cause per omicidio colposo

Stewart, 37 anni, si era immerso nel relitto del piroscafo Regina di Nassau utilizzando un rebreather a circuito chiuso, come parte del suo lavoro sul film "Sharkwater: Extinction". Aveva pianificato di completare e pubblicare questo sequel del suo pluripremiato film del 2006 "Sharkwater" entro la fine dell'anno. 

Stewart went missing on the evening of 31 January at Alligator Reef, six miles off the coast near Islamadora.

Il giorno seguente sua sorella Alexandra ha detto al Toronto Star che Stewart era alla sua terza immersione della giornata. Il suo compagno di immersione era emerso e "stava lottando per salire a bordo e poi ha perso i sensi". Mentre l’equipaggio si prendeva cura del subacqueo, Stewart “emerse e diede il segnale di OK, e poi se ne andò”.

Volunteers had joined in with the three-day search operations coordinated by the US Coast Guard, and an online campaign had raised some $200,000 in donations to help continue them. The hope was that Stewart, a diver since the age of 13 and an istruttore from 18, was conscious but had been carried away by currents.

Stewart è cresciuto a Toronto, si è laureato in biologia e ha studiato biologia marina in Kenya e Giamaica. Divenne capo fotografo per la Canadian Wildlife Federation finché, durante un incarico alle Galapagos, la pratica dello spinnamento illegale degli squali attirò la sua attenzione.

Aveva 22 anni quando lasciò il lavoro per trascorrere quattro anni viaggiando molto e girando sotto copertura per realizzare Sharkwater. Il film ha vinto più di 40 premi provenienti da festival cinematografici mondiali e si è rivelato molto influente nel mobilitare l’opposizione globale allo spinnamento degli squali.

Il suo film successivo "Revolution" si basava sull'impatto di "Sharkwater" con un avvertimento sull'imminente apocalisse ambientale.

“Sappiamo che Rob vorrebbe che tutti continuassero la sua missione per salvare gli oceani e gli squali. Crede che gli uomini dovrebbero vivere in armonia con la natura", hanno affermato i genitori del sub, Sandra e Brian Stewart, in una nota.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x