I subacquei trovano mammiferi estinti nel Black Hole

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I subacquei trovano mammiferi estinti nel Black Hole

Buco nero 2

I sommozzatori delle caverne hanno scoperto teschi e ossa di orsi estinti e animali simili a lupi nella penisola messicana dello Yucatan – e la scoperta è stata descritta come innovativa dai paleontologi.

L'esperto Blaine Schubert della East Tennessee State University ha chiamato subacquei professionisti per aiutare la sua squadra a recuperare i resti fossili dalla grotta Hoyo Negro (Buco Nero), una fossa allagata a forma di campana larga circa 60 metri e 55 metri sotto il livello del mare.

La grotta segna il punto di intersezione di tre passaggi, creando una trappola naturale per gli animali. Lo scioglimento dell'acqua del ghiacciaio che allagò la grotta dopo la loro morte avrebbe contribuito a preservare le loro ossa.

7 Maggio 2019

I sommozzatori hanno trovato fossili di sette individui di orsi della specie Arctotherium Wingei, che era imparentato con l'orso preistorico dalla faccia corta, ritenuto il più grande mai esistito. Il collagene conservato in un dente ha permesso al team di datare i resti a circa 11,000 anni fa, alla fine del periodo Pleistocene.

Sono stati trovati anche fossili di un altro grande mammifero carnivoro, Protocidi trogloditi, una creatura estinta simile a un lupo.

Negli ultimi 12 anni nelle grotte di Hoyo Negro sono state fatte numerose scoperte di animali preistorici e scheletri umani, risalenti fino a 40,000 anni fa, ma l'ultima scoperta è particolarmente significativa per i paleontologi.

Prima della spedizione non si conosceva l'esistenza di nessuna delle due specie nel nord del Sud America. A causa del loro clima tropicale, l’America Centrale e il Messico sud-orientale hanno una scarsa documentazione fossile dell’evento preistorico chiamato “il Grande Interscambio Biotico Americano”.

Ciò si è verificato dopo che l’istmo di Panama si è alzato e ha creato un ponte terrestre tra il Nord e il Sud America circa 3 milioni di anni fa, consentendo le migrazioni in entrambe le direzioni. Entrambi i mammiferi trovati sembravano discendere da specie nordamericane che molto tempo prima si erano spostate a sud, ma poi erano emigrate di nuovo a nord.

La scoperta, che ora ha ampliato la loro distribuzione conosciuta a oltre 1200 miglia a nord del Sud America, è descritto nelle Royal Society Biology Letters.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x