I giochi di guerra hanno causato la DCI delle balene?

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I giochi di guerra hanno causato la DCI delle balene?

Balena dal becco 3

Immagine: Programma scozzese per lo spiaggiamento di animali marini.

Un’ondata di spiaggiamenti di balene indagati dallo Scottish Marine Animal Strandings Scheme (SMASS) è stata collegata alle esercitazioni di guerra del Joint Warrior di ottobre attorno alle coste settentrionali, nord-occidentali e nord-orientali della Scozia. 

Le esercitazioni sono le più grandi che si svolgono regolarmente in Europa, di solito ogni primavera e autunno, e coinvolgono la Royal Navy, la RAF, l'esercito britannico e le forze armate di altre nazioni. Quest'anno hanno preso parte 11 paesi e sono state coinvolte 28 navi da guerra, due sottomarini e 81 aerei, oltre a circa 6000 militari.

SMASS ha descritto la morte nota di cinque balene come un “ovvio gruppo di casi insoliti”.

Nei primi due casi, i giovani maschi di balena dal becco di Sowerby si erano arenati sulla costa del Lothian, e le autopsie avevano rivelato più bolle di azoto di quanto potesse essere spiegato dalla decomposizione, indicando la malattia da decompressione come causa della morte.

Si ritiene che il sonar possa spaventare i mammiferi marini che si immergono in profondità e indurli a emergere troppo velocemente, con effetti simili a quelli che un subacqueo subirebbe durante una rapida risalita.

"Data la sensibilità delle balene dal becco al rumore sottomarino, in particolare ai sonar navali, dobbiamo considerare la DCI mediata dal rumore come una possibile causa di questi due spiaggiamenti", ha affermato lo SMASS, che ha richiesto informazioni sui registri delle attività della Joint Warrior al Ministero della Difesa. Difesa.

Con l'aiuto dei volontari del British Divers Marine Life Rescue e del Museo Nazionale della Scozia, lo SMASS ha poi indagato su tre spiaggiamenti di giovani balene tursiopi settentrionali nelle Western Isles e nei laghi marini di Clyde, sebbene la decomposizione più avanzata in questi casi abbia reso più difficile determinare l'origine causa di morte.

Nel frattempo l'Hebridean Whale & Dolphin Trust (HWDT) stava effettuando un'indagine acustica monitorando la Joint Warrior dalla nave da ricerca siluriano, e ha espresso preoccupazione per gli effetti che le esercitazioni potrebbero avere su balene, delfini e focene.

“I sonar militari utilizzati durante queste esercitazioni possono disturbare i cetacei, che vivono in un mondo di suoni, facendo affidamento sul loro udito per navigare, trovare cibo e comunicare tra loro”, ha affermato. Utilizzando gli idrofoni è stato in grado di rilevare i mammiferi marini monitorando anche il sonar militare per valutarne gli effetti.

Il sonar poteva essere ascoltato costantemente per quattro giorni dopo l'evento siluriano arrivarono nello stretto delle Ebridi, il Minch, e gli scienziati riferirono di essere riusciti a sentirlo attraverso le loro cuffie “senza nemmeno indossarle – dalla stanza accanto! Potevamo persino sentire il sonar quando eravamo in preda alla tempesta e nascosti nelle Isole dell'Estate."

3 novembre 2020

Su un percorso di 550 miglia nautiche i ricercatori hanno raccolto più di 85 ore di registrazioni acustiche, registrando sonar militari sul 14% delle tracce condotte nell'indagine.

In una valutazione d’impatto per Joint Warrior pubblicata a settembre, il Ministero della Difesa ha dichiarato che, a seguito della mitigazione operativa standard, era stato valutato che non vi era “nessun impatto ambientale maggiore di ‘MINORE’ durante l’esercitazione JW”.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x