Un mattone potrebbe risolvere la controversia sul naufragio di Cook?

Cook naufragio
Subacqueo del Museo marittimo nazionale australiano (ANMM)

Quando la settimana scorsa l’Australian National Maritime Museum ha affermato che il relitto della famosa nave del Capitano James Cook Endeavour fosse stato finalmente identificato con certezza, ciò scatenò una reazione negativa da parte degli archeologi americani che studiavano il sito del porto di Newport da 22 anni, come riportato su Divernet il 3 febbraio. 

"Non sono stati trovati dati indiscutibili per dimostrare che il sito sia quella nave iconica", ha detto la donna a capo del Rhode Island Marine Archaeology Project, il suo direttore esecutivo, la dottoressa Kathy Abbass. Ha descritto l’annuncio del CEO del museo Kevin Sumption non solo come prematuro ma come una “violazione del contratto”. Allora qual è l’anello mancante al centro della disputa?

Una possibile risposta è venuta dal biografo australiano Rob Mundle, che ha scritto numerosi libri sul capitano di mare ed esploratore britannico famoso per i suoi sbarchi in Australia e Nuova Zelanda negli anni Settanta del Settecento. 

Mundle ha detto alla ABC Radio National che la chiave per identificare il relitto risiede in un design "unico" di mattoni che è stato utilizzato per trattenere il calore all'interno. Endeavourla cambusa.

L'autore ha affermato di essere d'accordo con il dottor Abbass, il quale aveva dichiarato che qualsiasi conclusione dovrebbe essere "guidata da un adeguato processo scientifico e non dalle emozioni o dalla politica australiana".

"Se qualcuno inventasse uno di quei mattoni, cosa che ti aspetteresti che sia in grado di fare, allora penso che sarebbe sufficiente... per confermare che è Endeavour", ha detto all'emittente. “Penso che se entrambe le parti non si presentano come una sola, allora non abbiamo nulla di cui essere troppo entusiasti in questo momento.

“Ci sono alcuni elementi che suggeriscono che lo sia Endeavour, e non c'è niente che possa davvero dire che lo sia non Endeavour. "

Cook naufragio
La nave del Capitano Cook Endeavour (Collezione Wellcome)

In seguito alla bordata del dottor Abbass, gli archeologi marittimi del museo australiano Kieran Hosty e il dottor James Hunter intervennero sulla disputa sul naufragio della Cook.

"Tutto ciò che aveva valore sarebbe stato portato via da quella nave prima che fosse affondata", ha detto il subacqueo Dr. Hunter, incaricato dal 2017 della fotogrammetria 3D del relitto e riferendosi al fatto che la nave era stata deliberatamente affondata come una nave-blocco.

Ha anche sottolineato che la visibilità subacquea nel porto di Newport rimane un problema costante per i subacquei archeologici, che in genere varia da zero a 1 metro.

“Non troveremo mai nulla su questo sito che urli Endeavour", ha detto Hosty. “Non troveremo mai un cartello che dicesse: ‘Il cuoco era qui’. Non vedremo mai la campana di una nave Endeavour barrato e Signore Sandwich [il nome della nave quando affondò nel 1778] inciso su di esso. 

“Noi facciamo appello alla “preponderanza delle prove”, a cui abbiamo tutta una serie di cose che si collegano Endeavour. E finora, abbiamo trovato molte cose che soddisfano i requisiti affinché diventi il Endeavour e niente sul sito che dica il contrario." Guardali nuovo video sulle indagini sul relitto.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x