Spawn dei coralli tracciato su GBR

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Spawn dei coralli tracciato su GBR

Corallo Slick X

Coral-spawn slick on the Great Barrier Reef.

I movimenti contorti di vaste chiazze di larve di corallo che galleggiano in superficie in seguito a un evento di deposizione delle uova di massa sono stati monitorati dalle agenzie marine australiane.

The Australian Maritime Safety Authority (AMSA) and oceanographers from the Australian Institute of Marine Science (AIMS) collaborated to record the slicks’ progress across the Great Barrier Reef as they rode the East Australian Current for 10 days from late November. Each square metre of slick can contain several million coral larvae.

27 Dicembre 2018

An AMSA aircraft was used to deploy self-locating datum marker buoys (SLDMBs) with satellite-tracking technology near Darley Reef off Townsville and Hope Reef off Bowen. The devices are normally used to calculate surface drift during search and rescue operations.

Real-time data from the buoys revealed that the slicks covered more than 32 miles in five days, while observations from the surface and from the air showed that small slicks could form and move quickly across the reef, or dissipate if the wind was strong enough to create whitecaps.

“Vogliamo comprendere meglio la connettività delle barriere coralline, in modo da sapere come possono essere protette”, ha affermato l’oceanografo dell’AIMS Craig Steinberg, che ha descritto le informazioni raccolte come “piuttosto rare”.

Poiché si ritiene che le uova si comportino in modo simile al petrolio durante i loro primi giorni di esistenza, Steinberg ha affermato che modellare il suo movimento attraverso le correnti “ci dà un’idea di come trattare i potenziali rischi futuri di fuoriuscita di petrolio”.

The slicks are also seen as a potential asset for researchers seeking to produce more heat-tolerant corals to restore reef damaged by climate change, according to AIMS marine biologist Dr Andrew Heyward, who monitored the slicks from the surface.

Ha detto che le specie di coralli rilasciano fasci di uova e sperma galleggianti dopo il tramonto, per 4-6 notti dopo la luna piena di ogni novembre.

"Quando le larve iniziano a scendere nella colonna d'acqua dal terzo o quarto giorno in poi, sviluppano anche capacità sensoriali più complesse, quindi quando le correnti le portano vicino alle barriere coralline troveranno un posto dove stabilirsi e svilupparsi come la nuova generazione di coralli. ," Egli ha detto.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x