I fratelli che si tuffavano si fermavano mentre gli squali controllavano

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I fratelli che si tuffavano si fermavano mentre gli squali controllavano

Alessandro Vasenin

Nella foto: Aleksandr Vasenin.

I safari subacquei alle Isole Fratelli nel Mar Rosso sono stati vietati dalle autorità egiziane dal 7 dicembre fino all'inizio del nuovo anno.

Il divieto, decretato dal Governatorato del Mar Rosso, secondo la Camera egiziana delle immersioni e degli sport acquatici (CDWS) sarebbe stato imposto mentre un comitato studiava il comportamento degli squali sul posto “per comprendere le ragioni dei cambiamenti ambientali dell'area”.

La chiusura fa seguito a due recenti incidenti non mortali che hanno coinvolto subacquei e squali pinna bianca oceanici sul posto. Uno di questi ha coinvolto un sub tedesco che è stato morso a una gamba in un incidente che è stato filmato e ampiamente diffuso online.

5 Dicembre 2018

"Siamo lieti che il CDWS abbia preso provvedimenti", Angela Nordin, amministratore delegato di Viaggio subacqueo, Ha detto Divernet. Il tour operator del Regno Unito organizza viaggi nell'area sulle crociere della flotta Tornado Marine (uno di questi sarà descritto nel numero di gennaio vacanza problema of Diver, in uscita a metà dicembre), anche se non è toccato dal divieto in quanto non aveva più viaggi in programma fino a febbraio.

"Migliaia di subacquei si sono immersi qui senza incidenti", ha detto Nordin. “Ora si sono verificati un paio di incidenti in un breve periodo di tempo e si sta intraprendendo un’azione.

“Potrebbe trattarsi solo di un singolo squalo, questa è la sensazione delle nostre esperte guide subacquee. Potrebbe essere semplicemente colpa di cattive pratiche di immersione: l'ultimo incidente ha coinvolto un subacqueo da solo nel blu, mentre nell'altro lo squalo era circondato da subacquei e bolle, quindi cercava una via d'uscita. Al giorno d'oggi c'è un numero enorme di barche ai Fratelli e i subacquei devono rispettare il loro ambiente.

"Ciò non ha influenzato nessuno dei nostri subacquei o la flotta Tornado Marine, ma abbiamo chiesto agli ospiti di essere più severi con le procedure di sicurezza."

Le precauzioni includono l'effettuazione di soste di sicurezza nel blu a 10 metri invece che ai 5 metri standard, una profondità alla quale gli squali tendono ad restare appesi, e la sosta a 5 metri solo se vicino alla barriera corallina, con risalite finali poi effettuate in coppia per uscite veloci dal reef. l'acqua.

Il tour operator blue o two ha dichiarato in una nota che la chiusura influenzerà uno dei suoi viaggi programmati e che "tutti gli ospiti interessati verranno contattati il ​​prima possibile".

"blue o two crede fermamente nel seguire tutte le pratiche concordate per quanto riguarda le nostre operazioni di liveaboard", ha affermato l'operatore, che visita l'area utilizzando le proprie crociere. “Ci consultiamo regolarmente con biologi marini e di squali, il che ci consente di fornire le informazioni più aggiornate e complete formazione per i nostri equipaggi e guide subacquee.

“Sosteniamo con passione la conservazione marina. Incoraggiamo tutti i nostri ospiti ad aderire alle migliori pratiche di immersione subacquea mentre si godono l'opportunità di immergersi con gli squali e altri grandi pelagici.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x