Balene blu: troppo occupate a mangiare per cantare


deprecato: la conversione automatica di false in array è obsoleta /home/837581.cloudwaysapps.com/gcahrcedfn/public_html/wp-content/plugins/link-whisper-premium/core/Wpil/Settings.php on line 3073

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Balene blu: troppo occupate a mangiare per cantare

blue Whale

Immagine: Gregory Smith.

Le balene blu, gli animali più grandi del pianeta, passano ogni anno dal canto notturno alle vocalizzazioni diurne quando iniziano a migrare – e ora gli scienziati hanno scoperto il perché.

Ogni anno le balenottere azzurre si dirigono verso sud per un viaggio di 4000 miglia dalle loro zone di alimentazione nel Pacifico nordorientale alle zone di riproduzione al largo dell'America centrale: una delle migrazioni più lunghe al mondo.

E i ricercatori statunitensi hanno concluso che trascorrono così tanto tempo durante il giorno a nutrirsi per rinforzarsi per la migrazione che devono riservare il canto per la notte – e alla partenza riprendere a cantare durante il giorno.

Il canto delle balene è stato studiato per decenni, ma gli scienziati hanno sempre trovato difficile decodificarlo. Nel 2015 la Hopkins Marine Station della Stanford University ha avviato una collaborazione con il Monterey Bay Aquarium Research Institute (MBARI) per registrare le balene blu che cantano sia da sole che in coro nelle loro zone di alimentazione.

Hanno usato una combinazione di 15 etichette individuali e un idrofono piantato a 900 metri di profondità a 18 miglia al largo della costa di Monterey in California. Il microfono subacqueo era alimentato e comunicava con l'osservatorio sottomarino MARS di MBARI.

Concentrandosi sulle lunghezze d'onda del canto delle balene nei due terabyte di dati prodotti ogni mese da questo strumento, i ricercatori hanno scoperto che ogni estate il canto delle balene si verificava principalmente di notte e diventava più forte, con un picco intorno a ottobre e novembre. Successivamente l'attività è diventata più un'attività diurna, poiché le balene hanno iniziato a partire verso acque più calde.

I tag, sviluppati dal biologo di Stanford Jeremy Goldbogen, utilizzavano accelerometri per monitorare le vibrazioni e idrofoni integrati per ascoltare il canto dell'individuo.

"Abbiamo deciso di confrontare gli schemi dei canti diurni e notturni di mese in mese, e lì, nella divergenza e convergenza di due linee, c'era questo bellissimo segnale che nessuno di noi si aspettava davvero", ha detto l'oceanografo biologico MBARI John Ryan, autore senior dello studio appena pubblicato.

"Nei dati dell'idrofono, abbiamo visto modelli davvero forti su questo enorme dominio spaziale", ha detto il collega di Ryan, il biologo William Oestreich di Stanford.

18 ottobre 2020

“Quando abbiamo visto lo stesso identico schema sui singoli animali, ci siamo resi conto che quello che avevamo misurato per centinaia di chilometri è in realtà un segnale comportamentale reale – e che rappresenta il comportamento di molte balene diverse. Come ecologista, è molto emozionante osservare così tante balene contemporaneamente utilizzando un unico strumento”.

Attraverso un'ulteriore analisi delle registrazioni gli scienziati sperano di scoprire come le balene stanno rispondendo ai cambiamenti nell'ecosistema e nelle loro scorte di cibo, e di aiutare a prevenire gli attacchi delle navi prevedendo i loro movimenti.

Oestreich vuole anche determinare se le balene solitarie si affidano ai segnali vocali di altre balene per decidere quando smettere di nutrirsi e dirigersi a sud.

"Le balene blu esistono a densità incredibilmente basse con enormi distanze tra loro ma, chiaramente, condividono informazioni in qualche modo", ha detto.

“Cercare di capire che la condivisione delle informazioni è una motivazione, ma anche potenzialmente utilizzare tale segnalazione come mezzo per studiarle è un’altra possibilità entusiasmante”.

Lo studio è pubblicato su Current Biology.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x