Le balene blu tornano nelle zone di sterminio spagnole

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Le balene blu tornano nelle zone di sterminio spagnole

BDRI

Immagine: Istituto di ricerca sui delfini tursiopi.

Il mammifero più grande del mondo, la balenottera azzurra, sta tornando sulle coste della Spagna nordoccidentale, dove fino a 35 anni fa veniva cacciato quasi fino all’estinzione. I biologi marini sono divisi sulle ragioni della loro ricomparsa, tuttavia alcuni sostengono che sia causata dalla memoria popolare e altri dal cambiamento climatico.

Marine biologist Bruno Diaz, head of the Bottlenose Dolphin Research Institute in O Grove, Galicia, first spotted a 24m blue whale off the Atlantic island of Ons among a pod of pinna balene quattro anni fa.

Altre due balene blu sono state poi avvistate dagli scienziati nel 2018 e nel 2019, ed entrambi gli individui sono tornati nell’area l’anno scorso. Non era mai stato documentato prima il ritorno degli stessi esemplari sulla piattaforma continentale per due anni consecutivi. Ora, questo agosto, un'altra balenottera azzurra diversa è stata avvistata vicino a O Grove.

Le balene blu possono crescere fino a 30 metri e pesare fino a 170 tonnellate. Possono vivere fino a 90 anni e si nutrono principalmente di krill.

Le Nazioni Unite proposero una moratoria sulla caccia alle balene nel 1972, ma la Spagna non riuscì a vietare la caccia fino al 1986, anno in cui la maggior parte delle balenottere azzurre nella zona era stata sterminata. Diaz ritiene che, a seguito della moratoria, i discendenti dei pochi sopravvissuti all'era della caccia alle balene vengano ora riportati nei mari ancestrali da una forma di memoria popolare.

"In genere, le balene compaiono quando il vento di nord-est trasporta lo strato più alto di acqua al largo della costa verso il mare, e consente alle acque profonde di emergere sulla piattaforma", ha detto Diaz a Publico. “Ecco perché quando soffia il nord-est per diversi giorni di seguito, l’acqua sulle spiagge è così fredda. Ma quelle acque sono una pompa di nutrienti per tutte le specie.

“Quest’anno non c’è stato quasi nessun vento da nord-est, ma sono convinto che quando arriverà, prima o poi, finiremo per vedere un’altra balena”.

25 agosto 2021

Diaz ritiene che ci siano troppo pochi dati per suggerire che la carenza di cibo causata dal cambiamento climatico stia determinando il ritorno delle balene blu, ma un altro biologo marino, Alfredo Lopez del centro di ricerca sui mammiferi marini CEMMA della Galizia, ritiene che sia così.

Ha detto a Publico che le balenottere azzurre “non vanno mai a sud dell’equatore, e se quella linea si alza verso nord a causa del riscaldamento del pianeta, il loro habitat si riduce… stanno finendo il cibo, e quello che stiamo vedendo non è niente di cui essere felici”. circa, ma un dramma.

“Forse il pinna la balenottera azzurra si è ripresa un po’, ma dire che anche la balenottera azzurra si è ripresa non ha senso”, ha detto Lopez. Sottolinea inoltre che le balenottere azzurre vengono viste solo in compagnia di altri tipi di cetacei e che potrebbero essersi incrociati.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x