La svolta di Bends: “Il sistema immunitario sta impazzendo”

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

La svolta di Bends: “Il sistema immunitario sta impazzendo”

Bolle di gas

Bolle di gas nel cuore. (Foto: Andreas Møllerløkken / NTNU)

Un importante passo avanti nella ricerca sulla malattia da decompressione (DCI) è stato rivendicato dall’Università norvegese di scienza e tecnologia (NTNU) e potrebbe portare al primo test per questa condizione.

Senior scientist Ingrid Eftedal in the university’s Department of Circulation & Medical Imaging says that she and a team from the University of Malta have discovered what happens genetically to scuba divers with DCI.

È noto che la condizione si verifica quando si formano bolle di gas nel sangue e nei tessuti del subacqueo in profondità e non riescono a dissiparsi quando la pressione diminuisce durante la risalita. Ma secondo il sito di notizie Gemini della NTNU, il nuovo studio è il primo a descrivere tutti i cambiamenti nell’attività genetica che avvengono nel sangue dei subacquei colpiti.

Eftedal afferma che la scoperta che la MDD è "semplicemente il sistema immunitario che impazzisce e causa una condizione infiammatoria nel corpo" rappresenta il primo passo nello sviluppo di un esame del sangue che renderebbe più semplice verificare se un subacqueo ha la condizione.

Un test consentirebbe di individuare casi di MDD che altrimenti potrebbero passare inosservati, rendendo allo stesso tempo più semplice per il personale medico verificare che un trattamento sia stato pienamente efficace. Finché non sono disponibili esami medici, la diagnosi e il trattamento possono basarsi solo sui sintomi.

NTNU collaborated with the University of Malta because it says that so many cases of DCI occur in the popular diving destination each year, providing opportunities for research that do not exist in Norway.

Sono stati prelevati campioni di sangue sia da subacquei con diagnosi di MDD sia da altri non affetti dopo aver terminato un'immersione. I campioni sono stati prelevati otto ore dopo che i subacquei erano usciti dall'acqua e nuovamente 48 ore dopo, dopo che i subacquei piegati erano stati sottoposti a trattamento iperbarico.

Una scoperta significativa è stata che in un subacqueo affetto da MDD, l’attività dei globuli bianchi del sistema immunitario, la prima linea di difesa dell’organismo, si è fortemente attivata causando infiammazione.

RNA sequencing analysis, used to measure changes in the gene expression in white blood cells, revealed that DCI activated “some of the most primitive body defence mechanisms” carried out by certain of the cells.

20 settembre 2021

“Succede qualcosa che ricorda le malattie autoimmuni come l’artrite”, afferma Eftedal. “Il sistema immunitario fraintende. È concepibile che il trattamento futuro possa coinvolgere anche farmaci immunoregolatori”.

Un precedente sondaggio condotto da Eftedal su subacquei ricreativi sani ed esperti aveva dimostrato che si verificavano cambiamenti nell'attività dei globuli bianchi durante l'immersione anche quando non avvertivano disagio e non mostravano sintomi di MDD.

Il nuovo studio è pubblicato su Frontiers in Physiology.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x