Beluga non riesce a sopravvivere nonostante i tentativi di salvataggio

Salvataggio di balene beluga
Sollevamento della balena beluga (Sea Shepherd Francia)

24 subacquei hanno assistito ad un'operazione di salvataggio a Balena beluga maschio di 4 metri bloccato nella Senna in Francia, ma con il peggioramento della sua salute, il tentativo di restituirlo al mare è stato sventato, con i veterinari costretti a sopprimere l’animale.

Ci sono volute quasi sei ore nelle prime ore di oggi (10 agosto) perché i subacquei attirassero il cetaceo di 800 kg in una rete in modo che potesse essere sollevato con una gru su una chiatta, mentre i veterinari ne monitoravano le condizioni.

Il beluga si era fatto strada per 130 km nell'entroterra, dalla Manica a Saint-Pierre-de-Garenne, nel Normandia, dove una chiusa ne aveva bloccato il cammino verso Parigi.

Leggi anche: I pescherecci da traino per krill tagliano il megapod della balenottera comune

Il piano di salvataggio prevedeva che un camion frigorifero trasportasse l'animale in un bacino di acqua salata nel porto di Ouistreham, sulla Manica, dove la sua salute sarebbe stata monitorata in attesa del rilascio in mare. Tuttavia, si temeva che nel suo stato di stress e malnutrizione potesse non sopravvivere, e si diceva che avesse sviluppato difficoltà respiratorie durante il viaggio.

La balena beluga (Sea Shepherd Francia)
La balena beluga (Sea Shepherd Francia)
I subacquei spingono il beluga verso la rete (Sea Shepherd Francia)
I subacquei spingono il beluga verso la rete (Sea Shepherd Francia)

Sebbene non sembrasse malato, il beluga aveva smesso di nutrirsi mentre era nel fiume. La specie protetta si trova solitamente nelle acque artiche, ma l'animale disorientato era stato avvistato nella Senna in condizioni indebolite più di una settimana fa.

L'operazione di salvataggio è stata supervisionata dal personale dell'A Parco faunistico Marineland ed Sea Shepherd Francia, che aveva fornito aggiornamenti sull'impegnativo compito.

"Il beluga non è sopravvissuto alla traslocazione, che era rischiosa ma essenziale per dare una possibilità a un animale altrimenti condannato", ha dichiarato l'organizzazione, che ha stanziato 30,000 euro dal budget della sua campagna per l'operazione di salvataggio.

In precedenza aveva descritto l’operazione come “un percorso a ostacoli che ha mobilitato circa 60 persone”.

“Qualunque sia l’esito, questa incredibile storia farà avanzare la Francia nell’assistenza e nella cura dei cetacei in pericolo”, ha dichiarato Sea Shepherd France prima della morte del beluga. “Il nostro Paese non è abituato ad affrontare questo tipo di situazioni e non è ancora ben preparato.

“Si è verificata un’incredibile coesione, con persone con profili, competenze e persino visioni del mondo molto diversi uniti in un obiettivo comune: dare una possibilità a questo beluga”.

Anche su Divernet: Beluga parla del delfino per adattarsi, Salvataggio di balene Minke a ovest di Londra, BDMLR completa il primo salvataggio di orche nel Regno Unito

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x