Gli ufficiali giudiziari sono intervenuti il ​​giorno dopo la fine del lockdown

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Gli ufficiali giudiziari sono intervenuti il ​​giorno dopo la fine del lockdown

Subacquei delle Bahamas

Immagine: Bahama Divers.

Uno dei centri di immersione più antichi delle Bahamas è stato costretto a cessare l’attività dopo che è stata finalmente applicata una richiesta di risarcimento di 9 milioni di dollari per la morte di un subacqueo statunitense avvenuta circa 17 anni fa.

Bahama Divers, con sede a Nassau, New Providence, si è opposta all'applicazione della sentenza della Corte Suprema delle Bahamas negli ultimi 12 anni. Il proprietario Matthew Whiteland, che ha rilevato l'attività avviata da suo padre nel 1965, ha affermato di aver ricevuto costantemente consulenza legale durante quel periodo secondo cui una simile sanzione non poteva essere inflitta a un'azienda con un reddito relativamente basso.

Whiteland ha dichiarato alla pubblicazione locale Tribune Business che gli ufficiali giudiziari del tribunale erano arrivati ​​a Nassau Yacht Haven per sequestrare i beni della società il giorno dopo la riapertura di luglio in seguito al blocco del coronavirus.

Ha detto che con un fatturato lordo annuo inferiore a 2 milioni di dollari anche in circostanze normali, la liquidazione di Bahama Divers non si avvicinerebbe al raggiungimento dell’intero premio di 9 milioni di dollari. Anche la sua banca e il proprietario stavano reclamando i debiti della società, ma Whiteland ha affermato che i soli costi di liquidazione potrebbero superare il patrimonio netto della società.

Quindici dipendenti, molti dei quali si diceva fossero stati con Bahama Divers per 20 anni e più, erano stati licenziati e c'erano dubbi sulla possibilità che potessero ricevere l'intera indennità di fine rapporto. Whiteland ha affermato che, sebbene speri di rientrare nel settore delle immersioni e di impiegare nuovamente parte del suo staff, ciò sarebbe difficile nelle circostanze attuali.

Ha spiegato che all'inizio degli anni 2000 un subacqueo qualificato era uscito con gli amici per un'immersione a meno di 8 metri con Bahama Divers. Aveva segnalato che stava tornando alla barca ma non era tornato ed è stato poi trovato morto.

La famiglia del sub aveva intrapreso un’azione legale in Florida e la sentenza da 9 milioni di dollari era stata confermata dalla Corte Suprema nel 2008.

13 settembre 2020

Whiteland ha sostenuto che la tempistica dei sequestri a seguito del blocco prolungato in cui non erano state generate entrate non aveva senso se l’obiettivo era massimizzare i recuperi.

"È un grande pasticcio, e non so come faranno a capire tutto, chi verrà pagato e chi no", ha detto al Tribune. «Avranno anche sequestrato tutto, ma per chi dovrà liquidare tutto e recuperare i soldi non è ancora finita.

“Mio padre, che ha 84 anni, è praticamente andato in bancarotta per pagare le spese legali per continuare il lavoro in tribunale. Gli avvocati continuavano a dire di non preoccuparti: sono troppi soldi per liquidarti”.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x