Erogatore Scubapro Mk11/C370 Testato e recensito

Erogatore Scubapro mk11 testato e revisionato
Erogatore Scubapro mk11 testato e revisionato

Il mio relitto preferito del Mar Rosso è il Rosalie Moller. Si trova intatto e verticale a 46-48 metri d'acqua dietro le Isole Gubal ed è il punto forte di ogni safari sui relitti.

Nuota a prua e puoi seguire la catena dell'ancora di tribordo fino al fondo del mare, poi fuori e allontanarti a prua del relitto finché non si tuffa sotto la sabbia e si perde.

Fai passare una corda attraverso la catena e parti verso l'una e mezza, le due circa, e dopo circa 20 metri raggiungi l'ancora. È sorprendentemente piccolo e un po' deludente, ma pensare a quell'immersione mi ha fatto capire quanto sia dura per regolatore-creatori di questi tempi.

Stavo utilizzando il primo stadio Scubapro Mk11 con la combinazione del secondo stadio a membrana bilanciata C370. Scubapro lo descrive come perfetto per i subacquei ricreativi in ​​generale e un compagno di viaggio ideale, e lo vende per l'equivalente dell'attrezzatura subacquea delle noccioline.

Eppure eccomi lì, a 50 metri, dove l’aria è densa e torbida, e ne avevo bisogno in grandi quantità per riempirmi i polmoni ad ogni respiro – e il set reggeva in modo perfettamente adeguato. Non sorprende davvero, se si considerano le portate che Scubapro afferma che il set può raggiungere.

Primo stadio

Disposizione delle porte del primo stadio Scubapro Mk11 con la porta HP al centro a destra, la porta lp ad alto flusso in basso a sinistra e la porta lp ordinaria in alto a sinistra.
Disposizione delle porte del primo stadio Scubapro Mk11 con la porta HP al centro a destra, la porta lp ad alto flusso in basso a sinistra e la porta lp ordinaria in alto a sinistra.

Il primo stadio Mk11 è disponibile con raccordi DIN o A-clamp ed è un'unità molto compatta e anche leggera. Ci sono una porta ad alta pressione e due a bassa pressione su ciascun lato della canna, con le porte hp al centro di un triangolo poco profondo e le porte lp sopra e sotto.

Le porte HP sono angolate in avanti, le porte LP leggermente all'indietro. La coppia di porte lp più vicine alla parte inferiore del primo stadio è contrassegnata con HFP/LP, Scubapro parla di porta ad alto flusso/bassa pressione e queste sono le porte che secondo il produttore sono ottimizzate per la portata e dove dovresti connetterti le fruste per i vostri secondi stadi.

Tutto sommato, il Mk11 è un primo stadio molto ben realizzato, con porte sufficienti per la maggior parte dei subacquei. Stranamente, tuttavia, le porte ad alto flusso sono posizionate sotto le normali porte lp, quindi la tuta e i tubi del GAV attraverseranno i tubi di respirazione quando saranno montati.

Avrei anche preferito che le porte LP fossero angolate più in avanti. Riconosco che le dimensioni ridotte limitano le opzioni e il risultato ottenuto funziona, ma sarei tentato di montare il Mk11 capovolto per ottenere un percorso migliore.

E sebbene il Mk11 sia contrassegnato con la certificazione EN250 per l'uso in acqua fredda, non vanta la tenuta e i rivestimenti cantanti e danzanti del più costoso Scubapro REGS. Quindi, se sei un subacqueo abituale in acque fredde, potresti preferire dare un'occhiata più in alto alla gamma Scubapro al momento dell'acquisto.

Seconda fase

Secondo stadio con boccaglio, manopola di controllo della resistenza respiratoria e leva Venturi in posizione pre-immersione.
Secondo stadio con boccaglio, manopola di controllo della resistenza respiratoria e leva Venturi in posizione pre-immersione.

Il secondo stadio C370 è davvero all'altezza. È moderno, appariscente e piuttosto distintivo, con un grande triangolo cromato che quasi circonda una S blu, il logo Scubapro, sulla parte anteriore regolatore corpo.

Il risultato non apparirebbe fuori posto sul petto di un supereroe Marvel, e la qualità costruttiva suggerisce che una volta terminata la scena di combattimento finale, il C370 sarebbe ancora in piedi.

E le funzionalità non mancano. Sulla sinistra del C370 troverai una leva di regolazione Venturi e una manopola di controllo della resistenza respiratoria.

La leva Venturi offre due posizioni, pre-immersione e immersione, ed è efficace nel prevenire flussi liberi all'ingresso quando l'erogatore non è in bocca. Prova a immergere il tuo reg nell'acqua, con il bocchino in alto, e capisci cosa intendo.

La manopola di controllo della resistenza respiratoria è contrassegnata con + - e compie tre giri completi per passare da un estremo all'altro, quindi c'è molta possibilità di regolazione per la regolazione fine in base alle tue preferenze personali.

Io, ad esempio, preferisco il mio REGS impostato per fornire il volume massimo di gas possibile, sulla base del fatto che non ha senso spendere soldi duramente guadagnati per un regolatore che fornisce carichi di gas e poi abbassarlo.

Sono pronto a convivere con le conseguenze di quella decisione, ma il C370 si è rivelato un artista molto civile, aprendosi senza intoppi e offrendo molto volume, ma senza l'esplosione gelida della laringe che alcuni REGS può consegnare.

E quando ho abbassato al massimo il flusso, a quel punto mi sono sentito come se stessi prendendo parte a un esperimento per simulare un attacco d'asma, ha funzionato comunque senza intoppi.

Alcuni subacquei preferiscono un reg su cui devono lavorare per aprirsi, e il C370 dovrebbe renderli felici quanto lo sono stato io. Ho anche provato ad accoppiare il secondo stadio ad una normale porta non HFP/LP, e sono rimasto comunque soddisfatto delle prestazioni.

Menzionerò, tuttavia, che con il Venturi impostato sull'immersione e la resistenza respiratoria impostata al livello più basso possibile, è facile catturare lo spurgo e far scorrere liberamente il C370 anche in aria calda e secca.

Lo spurgo, tra l'altro, è la S sulla faccia anteriore del secondo stadio. È facile e progressivo da usare, a mani nude o con i guanti.

La T di scarico è abbastanza stretta, ma in buon assetto non ho trovato le bolle di gas espirato

qualsiasi tipo di distrazione. Tuttavia, ho trovato il bocchino un po’ morbido, anche se era facile da tenere in posizione e non ho notato alcun dolore alla mascella durante le immersioni lunghe o durante le quattro immersioni al giorno.

Conclusione

A testa alta, a testa in giù, invertito o in buon assetto, il Mk11 e il C370 hanno funzionato molto bene e hanno superato il mio test di immersione "dimentica il kit e vai" in pochi secondi.

È stato anche abbastanza sexy mettere in mostra le mie cose sul ponte della barca con assoluta certezza che nessuno che non lo sapesse avrebbe indovinato che si tratta di una combinazione entry-level.

Nonostante le credenziali per l’acqua fredda, il Mk11/C370 ha funzionato perfettamente bene in acqua a 4°, confermandomi che si tratta di un buon acquisto e potrebbe essere tutto ciò di cui avrai mai bisogno.

Specifiche

TESTER: Mike Ward

PREZZO: £ 269, come testato

PORTI: 2 CV, 4 litri

SECONDA FASE: Diaframma equilibrato

PESO: 860 g, come testato

CONTATTI: Sito web Scuba Pro

GUIDA SUBACQUEA:

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x