Rash vest Sharkskin Technical

archivio – Test subacqueiRash vest Sharkskin Technical

ARRIVA UN MOMENTO nella vita di ogni subacqueo in cui devi rilassarti e ammettere che non sei veramente caldo come un toast, a meno che non si tratti di un toast fatto ieri e conservato nel congelatore per un futuro desiderio di toast che ti colpisce quando hai niente pane e niente tostapane.
Succede spesso sulle crociere del Mar Rosso in inverno, quando le persone tendono ad indicarmi e ridere il primo giorno quando vedono che indosso un muta stagna. Dagli tempo e quattro immersioni al giorno si uniranno al vento gelido per cancellare i sorrisi dai loro volti.
Il fatto è che quando hai freddo tendi a pensare più alle tue membra tremanti che alla bellezza del mondo sottomarino, e sarai più o meno segretamente sollevato quando potrai uscire dall'acqua.

Inserisci il giubbotto avventato. Come suggerisce il nome, è un gilet che puoi indossare sotto i tuoi muta e questo aggiungerà ulteriore isolamento attorno al nucleo del tuo corpo per mantenerti più caldo in generale.
Se sei nuovo, anche un giubbotto avventato della giusta misura può aiutarti muta risulta essere un po' grande e permette all'acqua di entrare. Impedisce all'acqua di scorrere oltre il tuo corpo e di disperdere il calore.
La gamma Sharkskin Technical per sport acquatici contiene un esempio e me lo hanno inviato affinché lo esaminassi.

Il design
Questo gilet non è realizzato in neoprene, ma in un materiale antivento, foderato in pile e resistente agli odori, che allontana il sudore dal corpo.
Quindi, quando ti avventuri sotto le onde in a muta, scoprirai che ha una galleggiabilità neutra. Il risultato finale è un capo estremamente utile in superficie, che ti protegge dal vento gelido prima e, soprattutto, dopo l'immersione, mantenendoti caldo quando fa freddo e fresco quando fa caldo.
È altrettanto utile sott'acqua, dove può fornire ulteriore calore senza aumentare la quantità di piombo da trasportare.
C'è un altro vantaggio. Il materiale aderente aiuta a trattenere eventuali piccoli pezzi che potrebbero essere un po' più traballanti di quanto vorresti, enfatizzando così la virilità del tuo fisico. La versione da donna offrirà ovviamente gli stessi vantaggi, solo diversi.
Entrarci è facile. Lo indossi sopra la testa proprio come qualsiasi altro giubbotto, ed è abbastanza lungo da scendere ben sotto il livello della vita per mantenere i reni caldi.
Uscirne è altrettanto semplice: basta tirarlo su e il tutto scivola facilmente sopra la testa.
A patto che non sia bagnato. Se è bagnato, la vita diventa un po' più dura e ti sarà più facile toglierlo se hai un assistente.
La tecnica consiste nel piegarsi in avanti dalla vita, puntare le braccia in avanti e consentire al proprio aiutante di afferrare il fondo del gilet e tirare, lasciandolo utilmente rovesciato e pronto per essere appeso ad asciugare.
Una volta indossato il gilet, la muta scivola semplicemente sopra e sei pronto per partire. Oppure, se l'acqua è abbastanza calda, puoi indossarla come una sacca da immersione e aspettarti che funzioni bene quanto 3 mm di neoprene.

In uso
Sotto una muta cercavo solo due cose dal gilet: calore aggiuntivo e nessuna galleggiabilità extra, e le ho ottenute entrambe. È stato carino.
L'abito che indossavo non permetteva all'acqua di penetrare attraverso il colletto, quindi l'ho slacciato deliberatamente per farla scorrere. Lo so, le cose che faccio in nome della scrupolosità.
L'acqua era notevolmente fresca sul collo e sulle spalle, ma non scorreva attraverso il giubbotto e il mio core non sentiva alcun freddo, quindi anche lui stava facendo lo stesso lavoro.
Dopo l'immersione, lasciando il giubbotto fuori al sole egiziano, l'ho fatto asciugare bene prima dell'immersione successiva, anche se se lo avessi lasciato appeso all'ombra l'orlo inferiore sarebbe stato ancora bagnato.
In ogni caso, ci sono voluti pochi secondi per riscaldarsi quando l'ho indossato prima dell'immersione successiva.
Tornato nel Regno Unito, ho deciso di provare il giubbotto avventato sotto i miei muta stagna. C'era un po' di vento la mattina presto, ma il gilet si è rivelato resistente al vento come pubblicizzato e ha reso la vestizione molto più comoda.
Sotto un muta stagna ovviamente agisce come un altro strato che intrappola l'aria. Non ho notato alcun impatto reale sulla mia galleggiabilità, anche se mi ha mantenuto notevolmente più caldo. Mi è piaciuto come strato base.

Conclusione
Se sei nel mercato, Sharkskin sembra ben fatto, potenzialmente di lunga durata e vale la pena dare un'occhiata più da vicino. L'unico vero aspetto negativo che ho è il prezzo. Non è economico.

SPECS
PREZZI: EUR 100
MISURE: Maschi 10 (XXS – 5XL), Femmine 9 (XXS – 4XL)
COLORE: Nero/Grigio
PESO: 0.3kg
CONTATTI: liquidsports.co.uk
GUIDA SUBACQUEA 8/10

Apparso su DIVER agosto 2017

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x