VIDEO-CAM Paralenz Recensione della fotocamera subacquea

LE ACTION CAMERE SONO UNA PROPOSIZIONE ALLETTANTE per la realizzazione di filmati subacquei. Sono abbastanza piccoli da non dominare la tua immersione, completamente automatici e dotati di un obiettivo ultra grandangolare, quindi tutto ciò che devi fare è puntarli più o meno nella direzione giusta e premere il pulsante per registrare il filmato della tua immersione.

L'unico inconveniente è che le action camera sono progettate principalmente per l'uso in superficie e i risultati sott'acqua possono essere deludenti senza filtri colorati o video-luci - e poi hai perso il punto di a video macchina fotografica delle dimensioni di una scatola di cubi Oxo.

Anello blu di selezione della modalità impostato su video.
Anello blu di selezione della modalità impostato su video.

Entra nella Paralenz, una action camera promossa come progettata da subacquei, per i subacquei. Paralenz, con sede in Danimarca, ha invitato i “subacquei comuni” a richiedere lo status di tester e ha inviato fotocamere a circa 250 subacquei in tutto il mondo, invitando feedback e commenti in modo che tutti i piccoli problemi che possono sorgere fotografia subacquea si poteva pensare a tanto divertimento prima che il prodotto finale arrivasse sul mercato.

Con un retroscena del genere, confesso che non vedevo davvero l'ora di usarne uno.

Il design

La fotocamera viene fornita in una piccola custodia con cerniera completa di custodia morbida Bags, O-ring di ricambio, un cordino da polso e un cavo USB di ricarica e download, oltre ai supporti per il tuo mask-cinghia o vassoio per fotocamera.

Apri la custodia e potresti facilmente confondere il Paralenz con una piccola torcia. Si tratta di un cilindro nero lungo poco più di 11 cm e con un diametro di 3 cm, realizzato solidamente con una combinazione di ciò che il produttore chiama alluminio e policarbonato di "grado militare".

Valutato per una profondità massima di 200 m senza un alloggiamento aggiuntivo, il Paralenz sembra del tutto in grado di resistere all'uso e agli abusi che le immersioni possono infliggere.

Guarda più da vicino e c'è un interruttore a tirante nella parte anteriore superiore e un ampio anello di metallo di colore blu a circa tre quarti della lunghezza.

L'anello è contrassegnato con le impostazioni per l'accensione/spegnimento, video riprese, immagini fisse, modalità personalizzata, modalità impostazioni e blocco.

L'anello gira in entrambe le direzioni e può essere fatto girare su se stesso senza fermarsi. Dietro c'è un grande tappo che sviti per accedere alla scheda di memoria e collegare il cavo per caricare la batteria integrata, e quando lo sviti vedrai tre O-ring che impediscono all'acqua di entrare nella fotocamera.

Il cappuccio ha una filettatura molto grossa, quindi quando lo riavviti, l'aletta di montaggio del cordino può trovarsi nella parte superiore o inferiore della fotocamera.

Accendi la fotocamera ruotando l'anello blu finché il simbolo di accensione/spegnimento non è in alto, quindi tira indietro il cursore e tienilo premuto finché non senti e senti un leggero ronzio.

Vedrai un piccolo schermo sul retro della fotocamera illuminarsi con il logo Paralenz, quindi cambiare per mostrare lo stato di carica della batteria, quanto spazio hai sulla scheda di memoria, se il Wi-Fi è attivo. o spento e anche se il sistema di correzione automatica del colore, DCC, è acceso o spento.

Questo sistema DCC, che sta per Depth Color Correction, è davvero fantastico. L'acqua assorbe luce e colore, ovviamente, quindi più si va in profondità, meno colore e contrasto si ottengono.

Palmare Paralenz con pollice sul cursore operativo.
Palmare Paralenz con pollice sul cursore operativo.

I filtri colorati esterni sono la soluzione abituale, ma Paralenz utilizza un sensore di profondità per regolare automaticamente l'immagine.

Puoi scegliere tra le impostazioni bluewater e greenwater e attivare o disattivare il DCC in qualsiasi momento con tre brevi tiri sull'interruttore a scorrimento. DCC viene applicato sia agli alambicchi che video quando è acceso.

Puoi impostare DCC nel menu delle impostazioni, dove puoi anche impostare la qualità video su 4k, 2.7k, 1080HD o 720HD a vari frame rate e impostare RAW o jpeg per le immagini, oltre a una varietà di altre piccolezze incluso il time-lapse registrazione.

Per girare un video, ruota l'anello blu sull'icona della videocamera e le informazioni sullo schermo cambiano per mostrare la quantità di filmati che puoi riprendere e la qualità selezionata. Per avviare la registrazione, tira indietro il cursore e tienilo premuto finché non senti un ronzio. Interrompi la registrazione tirando indietro il cursore e tenendolo premuto finché non senti un altro ronzio.

Se desideri una foto, seleziona l'icona della fotocamera. Lo schermo posteriore mostra la parola Snap, il tipo di immagine che hai selezionato e il numero di fotogrammi che hai scattato. Tira indietro il cursore per scattare la foto e, sì, sentirai un ronzio mentre scatta.

Il Paralenz sul suo supporto universale e con il cappuccio terminale rimosso per mostrare i tre O-ring di tenuta.
Il Paralenz sul suo supporto universale e con il cappuccio terminale rimosso per mostrare i tre O-ring di tenuta.

In verità, è un gioco da ragazzi da usare. È anche ergonomicamente buono. Tienilo in mano come una torcia e il tuo pollice cade naturalmente sul cursore utilizzato per azionarlo.

Attacca il cordino e sei a posto, ma Paralenz mi ha inviato anche il kit di montaggio degli accessori. Questo contiene quello che descrive come un supporto universale e a mask-supporto per cinturino.

Il supporto universale è compatibile con i supporti GoPro, quindi ho potuto collegarlo al mio solito supporto per fotocamera e al mio impianto di illuminazione. Ciò significa che la fotocamera può attrarre sia l'utente occasionale che i fotografi più seri.

Schede di memoria

La scheda MicroSD e la presa di ricarica con la schermata informativa di seguito.
La scheda MicroSD e la presa di ricarica con la schermata informativa di seguito.

Il Paralenz utilizza schede MicroSD ed è un po' esigente. La fotocamera in prova era buona con un SanDisk Ultra di classe 10, ma in realtà non mi è piaciuta una scheda senza marchio da cinque sterline di un noto online sito di aste.

I sintomi di questo disgusto includevano la riluttanza ad accendersi, quindi a non spegnersi, a registrare video solo se si sentiva di buon umore e a dirmi di aver scattato una foto in modalità fissa quando non lo era affatto. Le carte durano a lungo e non sono costose, quindi concedetevi.

In uso

Quindi il Paralenz è ben costruito, intelligente e facilissimo da usare ma, e questa è l'unica domanda che conta davvero, scatta foto decenti? C’è solo un modo per scoprirlo…

Sott'acqua, con la fotocamera in una mano, la Paralenz era facile da usare e trasportare come una torcia per bambini. Ho acceso la fotocamera prima di tuffarmi in acqua, con il DCC abilitato, e circa un'ora dopo sono riemerso con il 60% di batteria rimanente, circa 30 minuti di riprese video e un paio di dozzine di scatti registrati.

Il colore era impressionante sia sulle foto che sui video, e le riprese video erano pulite e chiare e senza artefatti di compressione nei file 4K o 1080. I jpeg, da cui mi aspettavo ben poco, erano abbastanza decenti.

Bilanciamento automatico del bianco direttamente dalla fotocamera (a sinistra) e con DCC attivato, direttamente dalla fotocamera.
Bilanciamento automatico del bianco direttamente dalla fotocamera (a sinistra) e con DCC attivato, direttamente dalla fotocamera.

Le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione sono state buone e il sistema di esposizione automatica ha funzionato bene, regolando il livello di esposizione in modo rapido e fluido.

A differenza di molte action cam, le riprese video e le immagini fisse non sono state eccessivamente nitide o eccessivamente contrastate e trarranno beneficio da una piccola modifica nella post-elaborazione, forse un cenno agli utenti più seri.

Se utilizzi la fotocamera a mano dovrai ricordarti di tenerla in posizione verticale. Mi sono accorto che il mio polso girava leggermente in senso antiorario, quindi l'immagine registrata risultava inclinata se non ci pensavo. Non che abbia importanza che sia spesso sott'acqua, ma fai attenzione.

Guarda online e vedrai molti video girati con una action cam in una mano e una torcia nell'altra, e il Paralenz funzionerebbe perfettamente se usato in quel modo.

Per l'immersione successiva ho avvitato la fotocamera su un vassoio e all'improvviso l'ergonomico interruttore di accensione/spegnimento non era più così ergonomico, qualcosa di più evidente quando si cerca di scattare foto piuttosto che di girare video. Non era un grosso problema, ma non era comodo quanto il pulsante più comune sulla parte superiore dell'alloggiamento di altre action camera.

Spegnere e accendere il DCC in modo da poter usare le luci è stato semplice e dimenticare non ha reso le cose inutilmente orribili, anche se i file non erano ideali. Paralenz suggerisce che 20 m è il punto in cui si passa dal DCC alle luci, ma in acque cristalline ho trovato risultati decenti a profondità maggiori, e nel Regno Unito sarai guidato meglio da quanta luce diurna hai e da com'è la visibilità.

Conclusione

La mia unica vera lamentela è che non c'è uno schermo per mostrare ciò che stai filmando, quindi l'inquadratura può essere un po' incostante. Mi sono ritrovato a stare un po' più lontano dai soggetti per assicurarmi che fossero nell'inquadratura, il che non è l'ideale. Più si avvicina meglio è è un principio fondamentale di fotografia subacqueae per una buona ragione.

Se stai cercando una action camera, sorge una domanda inevitabile: come si confronta la Paralenz con una GoPro?

L'attuale Gopro è la Hero5, con un prezzo di listino di £ 400. Per questo ottieni una fotocamera con uno schermo da 2 pollici sul retro che è impermeabile fino a 10 m, quindi per l'uso subacqueo dovrai aggiungere una custodia esterna e una custodia da £ 50 valida per 60 m sarebbe adatta alla maggior parte dei subacquei. Ciò rende la GoPro l’opzione a prezzo più basso. Vai più in profondità e avrai bisogno di un alloggiamento molto più costoso, e quindi il Paralenz vince sul prezzo.

Oltre a ciò, la GoPro ti consente di vedere cosa stai filmando, il che significa una migliore inquadratura dei tuoi soggetti, mentre il Paralenz ha il sistema DCC per il bilanciamento del colore, il che significa un colore migliore dalla fotocamera invece di più lavoro in post-elaborazione. .

Il Paralenz sembra più robusto, ma la GoPro ha già superato cinque iterazioni e i bug sono stati risolti.

È una scelta difficile, ma questa è la realtà del lancio di un nuovo prodotto nel 2017. Tutto quello che posso dire è che il Paralenz funziona bene e sospetto che si adatterà perfettamente alla maggior parte degli utenti, con una qualità costruttiva che suggerisce che può sopravvivere anche in condizioni difficili. Se solo avesse uno schermo.

Specifiche

TESTER> Mike Ward

PREZZI> euro 649

PESO> 155 g

COLORE> Nero e blu

VIDEO> 4k, 2.7k, 1080HD, 720HD

ANCORA> RAW o jpeg

CONTATTI> paralenz.com

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x