Guida completa per subacquei alla scelta della muta stagna

PROVE SUBACQUEE EXTRA

«Inviaci i tuoi saluti.» muta stagna per un subacqueo generale entusiasta!’ ha suggerito MIKE WARD, e nove produttori fiduciosi hanno risposto. Ecco come sono stati confrontati i loro prodotti, che vanno da poco più di £ 400 a £ 1500, quando li ha portati sott'acqua in condizioni sufficientemente fresche.

Apparso su DIVER maggio 2018

IMMERGERSI IN ACQUA FREDDA e il tuo muta stagna è la tua migliore amica. Cos'è l'acqua fredda? Per me, se sono coinvolte immersioni ripetitive, significa temperature minime pari o inferiori a 20°C, tutto l’anno nel Regno Unito o in posti come l’Egitto in inverno e primavera.

È vero, sali su una crociera sul Mar Rosso e disfa le valigie muta stagna e qualcuno ti penserà di essere morbido, ma concediti qualche giorno di quattro immersioni al giorno e tutto il vento gelido che possono sopportare, e rimetterai lo scarpone con l'altro piede.

Leggi anche: L'ultimo Hammond adatto ai subacquei in viaggio

Ma ecco qualcosa di straordinario. Qualche anno fa ho preso un vestito nuovo e l'ho portato nel Mar Rosso a marzo, poi a Terranova ad aprile. L'acqua nel Mar Rosso era di 22°C, a Newfie era di -2°C, eppure sono stato bravo in entrambi i viaggi con la stessa muta. Magia.

How does that work? Think of your drysuit as a tailored bag of air covering your body, with watertight seals around your neck and wrists, so only your head and hands are in direct contact with the water.

Essendo l'aria un cattivo conduttore, la perdita di calore corporeo è rallentata. Rimani più caldo più a lungo e puoi immergerti in acque che altrimenti ti introdurrebbero alle gioie dell'ipotermia e del cibo ospedaliero.

Tuttavia, hai bisogno di qualcosa per controllare quell'aria e assicurarti che rimanga uno strato uniforme. Uno spesso sottomuta intrappola più aria di uno sottile e ti mantiene più caldo in acque più fredde, anche se una buona scelta del materiale aiuta in questo.

So your drysuit keeps you dry and you pick the sottomuta per abbinare la temperatura dell'acqua. Nel Mar Rosso ho indossato maglietta e pantaloncini; a Terranova un Thinsulate, wossnames termici, un giubbotto e

Non riesco a ricordare cos'altro.

I just wish I’d also had dry gloves. I ended that trip with frostbitten fingertips, but at least my hood kept my ears warm. Your head loses a disproportionate amount of heat, so a decent hood is vital in cold water.

Guarnizioni

Le guarnizioni del collo e dei polsi sono disponibili in due materiali, lattice e neoprene, e devono essere abbastanza strette da sigillare ma abbastanza flessibili da consentirti di muoverti comodamente.

Le guarnizioni in lattice sono coni sottili che in genere entrano in contatto con la carne solo per un breve tratto, quindi le guarnizioni dei polsi in particolare possono staccarsi se i tendini all'interno dei polsi sono pronunciati.

Le guarnizioni in neoprene sono molto più lunghe e più spesse e le guarnizioni del collo devono essere piegate verso l'interno per sigillare correttamente.

Latex is better at keeping you dry but doesn’t last as long as neoprene seals, and when latex rips your diving is over until a new seal is fitted.

Neoprene will be as dry as latex to start with, but over time will stretch a bit, and you’ll find your sottomuta un po' umido attorno ai polsi e al collo alla fine delle immersioni, o almeno così ho scoperto.

It’s easier to get into your suit if you lubricate the seals with unscented talc first, and easier to get out if you lube the wrist-seals with something slippery. Divers I know use washing-up liquid or KY jelly, available online if you’re shy, but I live in a farming community and use veterinary lube.

Ai vantaggi di secchezza e isolamento si aggiunge lo svantaggio di controllare l'aria nella tuta.

Vai abbastanza in profondità nell'acqua e la pressione stringerà la muta abbastanza da causare lividi e persino impedirti di muovere braccia e gambe: non va bene.

However, all drysuits have an inflation-valve on the chest where you can reach it with either hand. A nice big, easy-to-press button you can operate with thick gloves and numb hands allows you to add enough gas to remove the squeeze.

On ascent, the added air expands and needs venting off. The out-valve is usually on the upper left arm if it’s an auto-dump, or on the left forearm on a suit with a wrist-dump. As you rise you roll left shoulder high, or lift your arm to dump gas.

Qual è il migliore? Banane e arance, anche se ho una preferenza. La maggior parte dei subacquei pensa che mi sbaglio, ma ogni muta inviata per questo test aveva un sistema di scarico automatico sulla spalla.

Se riesci a controllare la quantità di aria nella tua muta, puoi controllare la tua galleggiabilità usando la muta con la stessa facilità con cui usi il tuo GAV. Quel rumore stridente che hai sentito era un barattolo di vermi che veniva aperto, quindi passeremo rapidamente da quel dibattito.

Materiali

Drysuits can be made from neoprene or membrane materials. Ordinary 8mm neoprene is foam-like, with lots of air bubbles and its own warming effect.

When you dive, however, you’ll need a bit more lead to get that extra air under water, and as the material compresses you lose both warmth and buoyancy.

L'effetto non è enorme, ma c'è, quindi molti produttori di tute ora usano neoprene precompresso o frantumato che riduce l'effetto o trasforma il neoprene in un materiale a membrana.

Il neoprene tende ad essere più elastico dei materiali a membrana, e quindi un po' più comodo da indossare sia sopra che sott'acqua, ma una sartorialità intelligente può quasi eliminare anche questa differenza.

I relitti spesso preferiscono il neoprene poiché è meno probabile che si strappi se rimani impigliato, ma uno sguardo alle barche da immersione del Regno Unito probabilmente mostra una distribuzione uniforme di mute in neoprene e membrana.

Preferisco gli stivali tradizionali piuttosto che i calzini e non ho mai avuto problemi con le suole, anche se potrei farlo se facessi più immersioni a terra.

Suggerimenti per l'acquisto

The first rule when buying a suit is to try it with the undersuit you intend to use. Take your thickest undersuit and be aware that in summer you may need to take a little more care with adding and venting gas.

Apri la cerniera della tuta, sistema le eventuali bretelle interne e infila i piedi negli stivali. La tuta dovrebbe sollevarsi facilmente, ma non troppo facilmente, e potrebbe essere necessario muovere leggermente la schiena per farla passare sopra i fianchi.

Keep pulling up until the suit’s crotch meets yours, put on any braces, insert your arms, push your head through the neck-seal, inverting it if it’s neoprene, and zip up.

If it’s a back zip you’ll need help, and if the suit has a telescopic torso you’ll then need to pull the top down evenly and clip the crotch-strap into place.

Wriggle your shoulders, legs and head and stretch up and down a bit to settle the suit in place, then pull the neck-seal away from your neck and squat down to expel as much air as possible. Allow the neck-seal to fall back into place and stand up.

Comfy? Can you reach across and cup your opposite shoulder with either hand? Can you bend your knees far enough to easily put on a pair of fins? Can you put your hands behind your head and twist your body from side to side?

La tuta veste perfettamente senza materiale in eccesso sulle gambe o sul busto? Le gambe non sono troppo lunghe o corte? La tuta è troppo stretta da qualche parte? Cammina in giro, accovacciati di nuovo, prova un GAV, allunga le braccia il più lontano possibile, fai un po' di moonwalking, chiedi ai passanti se pensano che l'abito vada bene, guardati allo specchio, qualunque cosa tu voglia.

Ricorda, in una tipica giornata di immersione puoi indossare la muta per un massimo di otto ore consecutive, per lo più sopra l'acqua, e probabilmente la manterrai per gli anni a venire, quindi deve essere giusta.

E sii sicuro che nessun produttore o rivenditore di abiti decente ti lascerà uscire con un abito che non ti sta bene.

Il test

I asked a broad range of suit-makers to send me what they felt was their best suit for an enthusiastic general diver. The sort of diver who used to be the backbone of clubs – in the water year-round, doing some boat-handling, some teaching, and diving in a dustbin as a last resort.

Ho esaminato attentamente ogni abito per osservare la qualità delle cuciture, la regolarità del taglio dei pannelli e altro ancora, cercando di trovare difetti.

Ho provato le mute asciutte prima di immergerle ciascuna per un periodo di tre settimane. Le condizioni in acqua erano costanti: quasi zero visibilità e 4°C.

I made sure I could reach dump-valve and fins easily, did some rolls, went fully inverted, and tried various arm positions in my usual horizontal trim. A buoyancy-control exercise showed how well the suits dumped gas on ascent – it was all about performance. Here is how they came across – in ascending price order…

Seaskin Ultra 3.6 kg, £ 426

Pelle di mare Ultra
Pelle di mare Ultra

Hanno anche un prezzo molto ragionevole.

Logo sottile sopra la valvola Apeks.
Logo sottile sopra la valvola Apeks.

The compressed-neoprene Ultra is a conventional back-zip drysuit with an auto dump on the shoulder, an inflation-valve on the centre of the chest and one optional extra, a convenience zip.

It comes in a soft, waterproof kit-bag with an inflation-hose and a small plastic bag containing a bottle of unscented talc and a block of zip wax. The hood is optional.

Subtle logo above the Apeks valve.First impressions were good: the suit was well-made, with neat stitching, and looked and felt hard-wearing. The reinforcing panels over the knees are glued on, and are not as mimsy as they look.

The suit came with Apeks valves, neoprene wrist-seals and a latex neck-seal, which offers no thermal protection, but a neoprene collar over the base offers some additional warmth.

Se hai la flessibilità e la pazienza, o un amico disponibile, potresti anche infilare la gonna del cappuccio sotto il colletto.

Donning was easy. The zip, backed by a generous neoprene flap to protect your undersuit and eliminate a cold spot across your upper back, unzips to offer a large, easy-to-climb-into opening, and the suit pulled easily up and over my hips.

Una generosa spolverata di talco fece scivolare dolcemente i sigilli e si sistemarono comodamente in posizione.

Dettaglio cuciture
Dettaglio cuciture

The standard zip closed easily once lubed, though you’ll need a buddy to shut it for you as with any rear-fitted zip, even with the inner flap smoothed carefully into place.

Il passante all'estremità è abbastanza lungo da permetterti di allungarlo e assicurarti che la cerniera sia completamente chiusa.

The suit moulded to my contours and was plenty comfortable for a full diving day. Some stretch made fin-fitting  straightforward, and I had plenty of movement to reach the left shoulder-dump. My test is always that once in the water  I can forget the kit and get on with the dive, and the suit fell into this category.

Uscire dalla tuta è stato di nuovo facile, anche se un po' di lubrificante ha aiutato a sigillare i polsi, come sempre. Ero sia asciutto che a mio agio.

Sito web: Pelle di mare


SEAC WarmDry – 3.6 kg, £ 625

Seac WarmDry
Seac WarmDry

È arrivato in una grande borsa con coulisse con cappuccio e tubo di gonfiaggio, e la sua qualità costruttiva sembrava eccellente. SEAC ha sviluppato un proprio taglio e vestibilità dei pannelli, e le giunzioni sono state eseguite con cura: il tipo di finitura che suggerisce che la tua nuova tuta avrà un lungo futuro.

Tasca cargo su SEAC WarmDry
Tasca cargo su SEAC WarmDry

Il WarmDry è realizzato in neoprene compresso con una fodera calda e una guarnizione del collo in neoprene.

The back-zip has a decent inner flap to protect your undersuit but a very narrow outer flap to cover the zip when the suit is being worn, with nothing to hold the outer flap in place over the zip.

Valvola di gonfiaggio a spinta laterale su SEAC WarmDry
Side-push inflation valve.

The dump-valve on the upper left arm is SEAC-branded, quite small and mounted a little further to the front of your arm than on other suits. The shoulder tops are textured to hold your kit securely and the sleeves taper smoothly to neoprene wrist-seals.  The inflation-valve needs a side-to-side squeeze to operate.

Sul fianco destro è situata una tasca cargo a soffietto, chiusa da una grande patta superiore tenuta chiusa da velcro. La parte del vestito che racchiude il tuo sedere è strutturata in modo da non scivolare quando ti siedi.

Pannello di ventilazione della cappa su SEAC WarmDry
Pannello di ventilazione del cofano

The knee-pads are embossed with a fish-shape pattern, but you would need to look closely to see that because they are, inevitably, black on black. The legs finish in standard drysuit boots.

The WarmDry is my kind of diving equipment – simple, straightforward and well-made. Putting it on is a pleasure.

You undo the zip and slide in from the top, not forgetting to move the internal braces out of the way.  A gentle twerk settles the bottom half, and you’re soon ready to go.

Dettaglio cuciture e patch di rinforzo finale SEAC WarmDry
Dettaglio cuciture e toppa di rinforzo finale.

At which point I noticed that my significant other, who had so far been watching me try on drysuits with total indifference, was now staring at me open-mouthed. “Coo, well sexy!” she said.  I knew that no good would come of her reading all those Fifty Shades books. I suppose it’s that Italian style thing.

Nel mondo reale, la tuta era asciutta, comoda e piacevole da indossare e da usare.

Sito web: Sost. SEAC


Northern Diver Divemaster – 4.4 kg, £ 695

Tuta da subacqueo Northern Diver
Tuffatore settentrionale Esperto di immersioni

Northern Diver is one of the northern powerhouse of drysuit-makers, hailing from Wigan. It has been going for a long time and supplies commercial, forces and emergency services as well as sports divers, for whom it has suits at various price-points. Climb aboard any UK dive-boat and you’re likely to see an ND suit.

Tasca cargo con anello a D.
Tasca cargo con anello a D.

It sent me the latest incarnation of its Esperto di immersioni, which it said is the 2018 version of the suit in which I started diving 30 years ago. It is, but those 30 years have seen lots of changes.

The suit came in a box with a nicely fitted hood and an inflation hose for the ND-branded valves, plus a carry-bag that unzips to form a changing-mat.

Le Esperto di immersioni is a simple suit, mostly black and made of compressed neoprene stitched and glued with tape reinforcement around the under-arm patches. The neck-seal is neoprene, and a leaflet explains how to fit it to keep it waterproof.

Small reinforcing patches cover the tops of the shoulders to protect against rubbing from your kit, and the arms taper neatly to conventional neoprene wrist-seals.

The rear zip has an internal flap to protect your undersuit and a large external flap to protect the zip during the dive.

Valvola di gonfiaggio Northern Diver Divemaster V-Tech.
V-Tech inflation valve…

The standard press-button inflation-valve was easy to find and use even with numbed hands in thick gloves. The exhaust valve, a left-shoulder auto-dump, looked snazzy and is nicely low-profile.

There’s a zipped pocket on the left hip and a Velcro-flap-closed pocket on the right. The left one has a sewn-on D-ring and the right a smaller pocket with a Velcro strap above and “Push” printed under the opening. It’s a knife-pocket.

There are big pads over the knees and conventional drysuit boots. A good little extra is a small drawstring bag containing a first-aid kit. There’s a bottle of seal-lube, a stick of zip-lube and small patches of material to cover any accidental punctures, plus adhesive. It could be a trip-saver.

Valvola di scarico Northern Diver.
Valvola di scarico Northern Diver.

Dry? Yup. Comfy? Ditto. Neoprene has a bit of stretch so you can get a snug fit and still be able to fit your fins, reach your valves and lie around enjoying the sun between dives. If it hadn’t been the coldest winter for 10 years, I would have done that.

Sito web: Tuffatore del Nord


Lontra Martello – 4.2 kg, £ 745

Abito Lontra Martello
Lontra Martello

Otter viene dallo Yorkshire ed è in circolazione da molto tempo (controlla l'indirizzo web qui sotto). La sua tuta a membrana Hammerhead è arrivata in una sobria combinazione di nero e blu reale – sono disponibili altri colori. È arrivato in una borsa per il trasporto che si apre per formare un fasciatoio e con cappuccio e tubo di gonfiaggio.

Otter Hammerhead Valvola di gonfiaggio decentrata.
Otter Hammerhead Valvola di gonfiaggio decentrata.

La lavorazione era evidente fin dalla prima occhiata alle cuciture che correvano ordinatamente lungo la parte anteriore: gloriosamente ben fatte.

The suit has a neoprene neck-seal and a conventional back-mounted zip that has no internal protective flap for your undersuit but does have a protective outer zip-fastened flap to cover the waterproof zip itself.

There’s an Apeks dump-valve on the left shoulder and the arms taper conventionally to heavy-duty latex wrist-seals. The design means that the inflation-valve needs to be mounted off-centre, so it’s situated a bit to the right.

Una grande tasca cargo si trova sul fianco sinistro, con la parte superiore chiusa da una patta in velcro che ha una tasca più piccola con cerniera incorporata che potrebbe contenere la chiave di emergenza dell'auto non elettrica. Il fondo delle alette è appesantito e sagomato per essere facile da afferrare per aprire le tasche.

The knees are heavily reinforced, though the pad is integrated into the design and colour of the suit so as not to stand out, and the legs finish in standard drysuit boots.

Dettaglio cuciture e incollaggio della guarnizione del collo in lattice.
Dettaglio cuciture e incollaggio della guarnizione del collo in lattice.

So far so good, but I’m struggling to find much more to say. It’s a straightforward design, well-made, with no bells and whistles and nothing unnecessary added, which is how I like my diving gear.

Faccio un'eccezione per le parentesi graffe interne, che sono di un rosso brillante e favolose in una sorta di commedia da fine molo.

La muta ha fatto perfettamente l'asciutto, il comfort molto bene ed è facile sia conviverci che immergerci.

Sito web: Mute stagne della lontra


Robin Hood Watersports X-Flex – 3.6 kg, £ 759

Robin Hood Sport acquatici X-Flex
Robin Hood Sport acquatici X-Flex

RoHo is another of those drysuit-makers clustered in a golden triangle around the Dewsbury, Leeds and Bradford area of West Yorkshire. It has been in the drysuit business for well over 30 years and has a solid local and nationwide following, making suits to meet a range of budgets and preferences.

Targhetta della valvola di gonfiaggio e struttura nastrata.
Targhetta della valvola di gonfiaggio e struttura nastrata.

The X-Flex is a straightforward membrane suit and I liked its eye-catching black and golden yellow combination. I’m so used to seeing suits in black with black-on-black logos that anything approaching eye-candy is appreciated.

Il materiale è incollato e fissato con nastro adesivo in modo molto ordinato ovunque. La guarnizione del collo in lattice ha un colletto che si fissa in posizione dopo aver indossato la muta utilizzando due grandi toppe in velcro, e ciascuna spalla è rinforzata con imbottiture per carichi pesanti per evitare che le cinghie del GAV sfreghino e danneggino la nuova muta. RoHo ha bordato sia il colletto che le spalline con un bordino giallo.

The material used for the top of the arms, shoulders and torso is of a more textured material than the smoother and more orthodox membrane material used elsewhere. This adds some extra flex for areas of high movement and should improve durability.

The suit comes with a wrist-dump, but a few pounds extra gets you an Apeks auto-dump to complement the Apeks inflation-valve, which comes with an inflation hose.

Regolazione del polsino su Robin Hood Watersports X-Flex
Regolazione del polsino.

The back-zip has a large external flap for protection. There’s no internal flap to protect your undersuit but there are braces to hold the bottom of the suit up between dives, and the latex wrist-seals are protected by Velcro adjustable cuffs, another extra-cost option.

The knee-pads, again piped with golden yellow, are hefty and welly style drysuit boots are standard.

Donning the suit is easy through the rear zip, and it works best if you sort the braces out first, then pull the legs up and shuffle your bum into place and pull the braces over your shoulders to hold it there before dealing with the arms and neck-seal.

Don’t forget to open the neck-seal Velcro straps before you try to push your head through, and, more importantly, before you try to get your head out again. That’s all I’m prepared to say.

Asciutto? Sì, come un osso. Comodo e flessibile? Ancora una volta, sì. Il materiale sembra leggermente elastico attorno alle braccia, ma dovrai adattarlo correttamente per il massimo comfort. Visita RoHo per questo.

Sito web: Robin Hood Sport acquatici


BARE Aquatrek – 2.6 kg, £ 945

Aquatrek NUDO
Aquatrek NUDO

BARE doesn’t seem to have found much favour with UK divers so far – those I know, anyway. It makes a decent range of high-quality suits, but I was pleased to see the Aquatrek singled out for testing, because it is genuinely different.

Valvola di ingresso e cerniera su BARE Aquatrek
Inlet-valve and zipper.

È realizzato con la leggerezza davanti e al centro della mente, e il risultato è un gioco da ragazzi per i subacquei in viaggio.

La qualità costruttiva sembrava buona, con pannelli tagliati regolarmente e cuciture molto pulite – ovviamente, nient’altro è accettabile al giorno d’oggi.

Le cuciture sono mantenute il più basso possibile per rendere la tuta più idrodinamica.

La guarnizione del collo è in neoprene e la parte anteriore della tuta è dominata da una cerniera frontale diagonale con una bella maniglia a T per tirarla giù e attraverso. È una cerniera di plastica anziché quella di metallo trovata su altre tute in questo test: leggera, vedi.

Valves are SiTech auto-dump and SiTech inflate, the latter offset to the right to clear the zip. Knees are protected by good pads embossed with the BARE name and backed by 2mm of neoprene.

This probably adds to the weight, but it does make kneeling on a hard deck so much more comfortable. Ordinary neoprene drysuit boots are standard, and Velcro straps around the ankles keep them firmly in place if you get enthusiastic with the inflate.

Entrambe le valvole sono SiTech ma marchiate BARE.
Entrambe le valvole sono SiTech ma marchiate BARE.

You climb into the suit through the front zip.  The over-length torso allows you to flip the top of the suit up behind your head and shove your bonce through the neck-seal with relative ease.

Una volta dentro, abbassi la capote tutt'intorno e la metti in posizione, con una cinghia inguinale per mantenere tutto in ordine.

Of all the drysuits I’ve ever tried, the Aquatrek is the easiest to climb into. You do that only once per dive, but that’s welcome.

In acqua, né la struttura leggera né la facilità di indossamento sono una sorta di scusa per un prodotto che non ti mantiene asciutto e comodo. Nessun problema, quindi: la muta era asciutta ed era piacevole nuotare.

Sito web: Sport nudi


O'Three MSF500 – 4.8 kg, £ 950

O'Tre MSF500
O'Tre MSF500

O'Three ha un seguito impressionante nel Regno Unito e una reputazione invidiabile per la qualità dei prodotti e il servizio clienti. La sua gamma copre varie fasce di prezzo, con opzioni per realizzare il tuo nuovo abito su misura o acquistarlo immediatamente e adattarlo per adattarlo.

Tasca cargo su O'Three MSF500
Tasca cargo su O'Three MSF500

I like the latter idea. I’m lucky, I fit what most suit-makers think of as “male medium”, but I’ve seen plenty of divers who were at the back of the queue for leg-length but got more than their share of torso, and would appreciate a bit of suit-customisation. You can also specify different valves, boots and lots more.

O’Three’s MSF500 Technical Black Flex is a cracker. It comes in a holdall with  changing mat, Classic Semi 5mm hood, inflation hose, a kit of talc, zip-lube and a beeswax block, a ring-bound manual, service record and guarantee card, plus a photo of an O’Three-clad diver in the Arctic ice being savaged by a husky that’s signed by Paul Rose (the photo, not the husky).

If first impressions were all that mattered, nobody else would ever sell a drysuit.

The MSF500 uses compressed neoprene, and has a back zip, Apeks valves on shoulder and chest and standard drysuit boots. The zip has a deep internal flap to protect the undersuit and keep you warm, and a Velcro external flap for protection.

Dettagli delle cuciture su O'Three MSF500
Dettaglio cuciture.

Il rinforzo sui pannelli sotto le braccia e attorno agli avambracci previene lo sfregamento delle cinghie e lo scivolamento degli strumenti, e sulla coscia sinistra è presente una tasca cargo con chiusura in velcro. Le ginocchia sono protette da consistenti pannelli esterni. Le guarnizioni sono in neoprene a tutto tondo e le cuciture sono un'opera d'arte. Sono rimasto impressionato.

The zip opened wide for easy entry and my hands and head went smoothly through the respective seals, though the wrist-seals did tend to stop before they were fully in place. A dab of lube helped them settle where they should be.

Le guarnizioni erano strette, ma non fastidiose, e questo mi piace con un vestito nuovo. Le guarnizioni in neoprene cedono nel tempo, quindi se sono allentate all'inizio ne comprerai di nuove prima del dovuto.

The suit settled in place comfortably and the slight stretch combined with the good fit ensured that movement was easy and I could reach fins, valves and kit without effort.

Aletta di protezione della valvola di gonfiaggio su O'Three MSF500
Inflation-valve protector flap.

Asciutto? Come osi anche solo chiederlo? Comodo? Adorabile, e quel cappuccio era magnifico. Aveva pannelli interni lisci per semi-sigillare contro il mio viso e una parte superiore ventilata. Una versione da 7 mm sarebbe stata gradita vista la temperatura dell'acqua, ma quella da 5 mm ha fatto il suo lavoro.

Sito web: O’Three Drysuits


Definizione Scubapro – 3.8 kg, £ 989

Muta stagna Scubapro Definizione
Muta stagna Scubapro Definizione

Scubapro is one of the most respected names in the diving world, but I’ll confess to thinking of regulators and BCs before suits when its name is mentioned. Perhaps that’s because it’s a US maker and its suits are less often seen on this side of the pond than others.

Clip suicida sulla tasca della muta stagna Scubapro Definition
Clip suicida sulla tasca.

La membrana Definition ha una cerniera frontale e guarnizioni in lattice. Viene fornito in una borsa elegante che si apre piatta per formare un fasciatoio.

La guarnizione del collo in lattice ha un colletto esterno in neoprene per il calore, con grandi toppe in velcro a sinistra e a destra che puoi staccare quando indossi la tuta e allacciarla di nuovo per tenere il colletto stretto al collo una volta indossato.

Valves are conventionally placed and Scubapro-branded and there’s an inflation-hose in the kit. The inflate needs a sideways squeeze rather than an inward press to operate.

The front-mounted zip runs high-left to right hip. A Velcro flap at the end covers the slider when the zip is closed and an outer zipped flap protects the length of the waterproof zip. Holes in the flap allow water to drain out.

La tuta è troppo lunga, con un busto telescopico. Sali e indossi le bretelle blu brillante per tenere in posizione la parte inferiore della tuta, quindi abbassi la parte superiore tutt'intorno per formare una piega nel materiale che è tenuto in posizione con una cinghia inguinale.

Valvola di ingresso sulla muta stagna Scubapro Definition
Inlet-valve.

Una grande tasca su ciascun fianco è chiusa da una patta in velcro che in realtà è una tasca più piccola con cerniera sopra, quindi hai quattro tasche. C'è una piccola clip suicida sulla patta della tasca destra.

I pannelli di rinforzo del ginocchio sembrano essere parte integrante della tuta piuttosto che componenti aggiuntivi. Un cinturino in velcro attorno a ciascuna caviglia dovrebbe aiutare a tenere gli stivali in caso di problemi di inversione o gonfiaggio. Gli avambracci sono dotati di un anello per mantenere gli strumenti in posizione e ciascun polso è protetto da un polsino esterno stretto da un cinturino in Velcro.

Il cappuccio in dotazione ha un sistema di ventilazione per consentire la fuoriuscita di eventuali bolle vaganti che entrano nel cappuccio, neoprene liscio intorno al viso e una piccola clip suicida sul retro in modo da poterla agganciare alla sua controparte sulla tasca destra tra immersioni.

Portastrumenti sulla muta stagna Scubapro Definition
Portastrumenti.

La tuta era asciutta e comoda. Per quanto ne so, il materiale della membrana non è elasticizzato, ma il busto telescopico combinato con un pannello elasticizzato nella parte posteriore della tuta all'altezza della vita mantiene una buona vestibilità e consente comunque facilità di movimento in superficie e sott'acqua, nella parte inferiore. spesa di un po' più di volume interno.

Fitting fins and reaching valves was easy, and the suit felt lightweight and easy to wear, despite its robust construction.

Sito web: SCUBAPRO


Santi E.Motion Plus – 4.2 kg, £ 1500

Santi E.Motion Plus
Santi E.Motion Plus

L'azienda polacca Santi ha una gamma di prodotti che merita di essere meglio conosciuta nel Regno Unito. Ha organizzato in modo efficiente la spedizione di un E.Motion Plus, il primo abito nato da una collaborazione tra Santi e Halcyon, e nel momento in cui ho aperto la scatola il profumo della qualità è sbocciato.

Tasca cargo destra su Santi E.Motion Plus
Tasca cargo destra.

Questa robusta tuta a membrana con cerniera frontale era disponibile in una combinazione di nero con pannelli grigio chiaro (scusate, argento) e dettagli rossi.

The neck-seal is latex with a well-fitted warm neoprene collar stretchy enough to shove your head through without needing any tabs to hold it closed when you put the suit on. Wrist-seals are also latex, and fitted using Santi’s easy-change system, which makes replacing a torn seal easy-peasy.

The auto-dump valve is situated on the left upper arm and branded Santi. It’s a relatively narrow-diameter and high-profile unit. The inlet valve is also Santi branded, a standard press-to-inject unit that’s offset a bit to clear the front zip.

The plastic zipper goes from right shoulder to left hip. It has an easily grasped T-handle and a protective zipped flap to cover it in use. Both the waterproof zip proper and the protective outer zip are easily reached and easy to pull for the full length of their travel.

Valvola di gonfiaggio su Santi E.Motion Plus
Inflation-valve.

In comune con la maggior parte delle tute con cerniera frontale, il busto è troppo lungo e telescopico, quindi indossi la tuta, poi la abbassi completamente e la fissi con una cinghia inguinale, un processo facilitato dalle bretelle interne che tengono il fondo della tuta saldamente in posizione.

The large cargo-pockets on each hip have additional pockets in the Velcro closed-over flaps. Either would happily accommodate a DSMB and finger-spool.

The left main pocket is even sub-divided into two sections. Extra length in the flap hangs below the Velcro, so you have something to grab to open the pocket easily.

Big pads cover the knees, and the conventional drysuit boots are complemented by a Velcro-secured ankle-strap, just in case.

La tuta mi ha lasciato asciutto – in effetti la guarnizione del collo era così asciutta che prometteva di essere terminale, ma questo è facilmente risolvibile, non è una critica. L'allargamento della guarnizione del collo in lattice non è un problema. Comodo? Sì, dentro e fuori dal mare. È del bastardino.

Sito web: SANTI Immersioni


Mute stagne: riepilogo e confronto

È TEMPO DI SELEZIONARE IL GRANO dalla pula, alzati dal recinto e dillo così com'è. Non che nessuna di queste cause possa essere descritta come pula. Tutti forniscono una sacca d'aria stagna in cui immergersi, ma svolgono il lavoro in modi diversi. Potresti acquistare una qualsiasi di queste mute e goderti immersioni asciutte e confortevoli.

Membrane ad ingresso frontale

Starting with the three front-entry contenders, the Scubapro Definition, BARE Aquatrek and Santi E.Motion Plus, all three were easy to put on up to the zip-closing part, when I found the Scubapro’s zip hard to reach at the top end and harder to pull totally closed at the bottom of the travel.

Ciò è dovuto in parte al fatto che la patta protettiva in velcro all'estremità chiusa della cerniera è d'intralcio.

The Santi and Bare zips were easy, though a last tug was needed to get them fully closed. There’s a distinctive feel to the last bit that you quickly get used to – because if you don’t, hello wet crotch.

Out of the water the Bare felt the most comfortable of the three, probably because it was the lightest of any of these suits, but all three were fine to walk around in, and made kitting-up easy.

In the water the differences were minimal. If you could somehow kit me up while I was asleep and drop me blindfold into the water I’d have no idea which I was wearing – apart from the Scubapro having a vented hood that worked brilliantly, the best of any on test.

Tuttavia, se fosse coinvolto un DSMB, dovrei rimuovere le clip suicidi dal retro del cappuccio e dalla tasca prima di usare la tuta.

I’d be very happy to use the BARE Aquatrek for most UK diving, and be tempted to give up wetsuits abroad. It was much easier to get into than any muta, soprattutto per la seconda e le successive immersioni, e molto più versatile.

La mia unica esitazione sarebbe per le immersioni serie sui relitti: so che il materiale è molto più resistente di quanto il peso leggero suggerirebbe, ma mi preoccuperei comunque di impigliarlo nel metallo arrugginito, specialmente nel Regno Unito quando non sei ancora del tutto colpito allentamento.

The very nice Santi combines more toughness than the Scubapro with the simpler style of the Bare, and if the money tree was in fruit I’d be very happy to own one.

Membrane di ingresso posteriore

Il che ci porta alla RoHo X-Flex e alla Otter Hammerhead, entrambe tute back-entry convenzionali, e ignorando le differenze di materiale e colore molto simili all'uso. Hanno anche gli stessi stivali stile Welly.

The RoHo has Velcro adjustable cuffs, an extra-cost option I really don’t understand, and one of those split warm collars, but the Otter has that off-centre inflation-valve that didn’t quite catch on my kit out of the water but did a bit in the water. Ultimately I’d take either of these suits and spend more time worrying about my choice of undersuit.

Neopreni

If you thought the choice between the membrane suits was close, you’ve seen nothing yet. Let’s start on the neoprenes with the O’Three MSF500. Even with a slightly rough undersuit the legs slid easily into place and were straightforward to pull up.

Le guarnizioni dei polsi in neoprene sembravano un po' più lunghe di altre e necessitavano di una bella trazione per sistemarle in posizione. Il lubrificante anziché il talco ha aiutato.

La guarnizione del collo era facile da arrotolare verso l'interno ed era comoda sul posto e la tuta nel suo insieme era bella da indossare.

Il Northern Diver Divemaster non è stato facile da indossare sulle mie gambe, ma le guarnizioni dei polsi sono scivolate molto bene in posizione. Forse la loro dimensione e forma si adatta un po' meglio alla dimensione e alla forma dei miei avambracci.

Anche la guarnizione del collo si è arrotolata verso l'interno molto facilmente e l'intera tuta si è sentita bene. Rispetto direttamente alle altre mute in neoprene qui mi è sembrato un po' più rigido, ma non ci sono voluti più di 20 secondi prima che smettessi di notarlo.

Il SEAC WarmDry si adatta come l'O'Three, facile da indossare, con polsini leggermente scomodi ma una chiusura del collo molto bella, facilmente raggiungibile per infilarlo verso l'interno.

The overall feel was good, with the sort of gentle whole-body hug common with neoprene drysuits – proper grand.

The Seaskin Ultra was a bit harder to pull up around the legs but easy on the wrists, possibly because the cuffs on the suit were thinner neoprene. It seemed a bit stretchier than the other neoprene suits as well, perhaps because the neoprene used is that bit thinner, and the suit is very easy to wear for long periods of time.

Under water, there was nothing to choose between the suits except that the dump-valve on the SEAC was a bit further to the front of my arm than on the other suits, so it took a more definite roll to vent gas.

Se ti immergi con un solido assetto orizzontale potresti dover pensare un po' di più allo scarico del gas dalla muta durante la risalita, ma questo è tutto.

Di tutti e nove i semi, nessuno era realizzato meglio o dimostrava una migliore attenzione ai dettagli nel design rispetto all'O'Three.

Just as an example, the neoprene flap over the inside of the inflation-valve on most of the suits is usually a piece of cut neoprene, but on the MSF500 it’s a curvy four-pointed star with printing that’s clearly been designed for the job.

However, I can’t point to anything that the SEAC WarmDry is lacking in the real world, or anything that makes it less good than the O’Three – it’s a fine suit.

E il Northern Diver è un classico aggiornato in cui mi sono sentito a casa come se mi fossi immerso da sempre. È quanto di più simile a qualsiasi muta moderna a quella in neoprene compresso da 4 mm che ho comprato da ND 30 anni fa e mi sono immerso per i successivi 20 anni e che adoro da morire.

Which leaves just the bargain-basement Seaskin, and I’ll confess that my own current suit is a Seaskin, bought on price and word-of-mouth recommendation.

La prima volta che l'ho indossato mi è stato chiesto cosa pensassi del mio nuovo O'Three, quindi chiaramente c'è qualche somiglianza nell'aspetto. Il mio ha otto anni e 500 immersioni.

La migliore muta in neoprene? Qualunque cosa tu possa permetterti: non storcerei il naso davanti a nessuno di loro.

verdetto finale

There were two stand-out suits in the test – the Seaskin in terms of price, as it’s the obvious budget buy and the BARE Aquatrek is an ideal travel suit. But after that you can relax and go for what you fancy and can afford, safe in the knowledge that we’ve never had it so good.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x