Segui quello

Book Review

Segui quello

Biologia marina per i non biologi di Andrew Caine

0618 ripasso di biologia marina

Apparso su DIVER giugno 2018

AVEVA QUESTO VOLUME SOTTILE presentato per la revisione un mese qualsiasi, avrebbe potuto ricevere un'accoglienza più calorosa, ma questo è un altro libro sulla biologia marina che non contiene foto - nemmeno disegni al tratto - e sfortunatamente è contro Eye of the Shoal. Laddove quel libro è dedicato ai pesci, questo, nonostante il titolo apparentemente onnicomprensivo, li menziona appena.

Descritto in copertina come “ideale per ambientalisti, subacquei, studenti” e pubblicato per la prima volta su Kindle nel 2015 e in edizione tascabile lo scorso anno, Biologia marina per non-biologi è stato appena portato alla nostra attenzione dall'autore, che ci ha inviato il digitale versione per la revisione.

La capacità descrittiva del biologo marino tropicale Andrew Caine e lo stile semplificato ma poco condiscendente rendono il suo libro abbastanza facile da leggere, ma senza l'estro creativo di Eye of the Shoal la mancanza di illustrazioni lo fa sembrare un po' come il pane senza burro.

Ma è stata la scelta dei titoli dei capitoli a colpirmi come peculiare per quello che mi aspettavo fosse un manuale pop di biologia marina (anche se come non biologo, cosa ne so?).

OK, tratteremo le nozioni di base su cnidari, molluschi, crostacei ed echinodermi per la prima metà del libro, quindi niente pesci o mammiferi, per poi virare bruscamente verso l'architettura della barriera corallina.

Prima che ce ne rendiamo conto, siamo partiti per un'escursione di 20 pagine sulle tossine e sui veleni che, nel suo apparente piacere per i sintomi degli esseri umani colpiti, mi ha colpito come vagamente macabro. Tuttavia, se aiuta a impedire ai subacquei di toccare le cose.

Successivamente ci avventuriamo nelle profondità in gran parte invisibili per studiare la vita intorno alle sorgenti idrotermali e terminiamo con la biologia polare, dove alcuni pesci (e in effetti uccelli) vengono menzionati.

Potrebbe essere selettivo, ma qualsiasi libro di questo tipo è destinato a colmare le lacune nella conoscenza di noi subacquei civili. "È stato calcolato che le specie sulle barriere coralline del mondo dovrebbero essere 423,000, di cui meno del 10% sono state nominate, e la maggior parte di queste non è mai stata studiata", dice Caine. “L’unico studio intensivo sulle barriere coralline è per la bioricerca, che implica prendere animali e schiacciarli, poiché molti producono sostanze chimiche che hanno il potenziale per curare il cancro e altre malattie”.

Ho imparato che se i giovani cannibali delle aragoste non vengono separati si finisce con una grande aragosta; che i cirripedi hanno una vita sessuale affascinante (anche se compatiscono le femmine); le raccapriccianti ricadute dei subacquei hanno interferito con i cetrioli di mare; perché le barriere coralline dovrebbero essere ribattezzate barriere algali; e ha letto una storia sulle maree rosse che l'autore ha ritenuto così bella da includerla due volte.

Ora capisco anche che le nostre preoccupazioni sulla predazione delle stelle marine corona di spine sembrano fuori luogo: “Presto nuove colonie cresceranno sugli scheletri morti e la barriera corallina si riprenderà. Una specie di corallo rimane sempre intatta: all'interno della sua struttura vive un piccolo gamberetto. Non appena la stella marina si posa sul corallo, i gamberetti mangiano i piedi tubolari e presto la stella marina si sposta”.

È controverso? Dovrò chiedere ad un altro biologo marino.

Andrea Caino
Accendere
ebook, 144 pagine, £ 4.99 (Amazon)

Recensione di Steve Weinman

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x