COMPUTER SCUBAPRO G2

archivio – Test subacqueiCOMPUTER SCUBAPRO G2

Il G2 è il successore dell'innovativo Galileo computer. Può essere così intuitivo come sostiene Scubapro? Mike Ward decide di immergersi senza il beneficio del manuale

L'originale Scubapro Galileo Sol è stata la prima immersionecomputer per integrare il consumo di gas e il carico di lavoro, misurati dalla frequenza cardiaca, nel piano di decompressione fornito. Ora Scubapro ha ulteriormente sviluppato il concetto e ha incluso una serie di miglioramenti tecnici e pratici nel nuovo G2.
Sul fronte tecnico, il G2 utilizza l'algoritmo Buhlmann ZHL-16 ADT MB PMG, che modella più compartimenti tissutali rispetto allo ZHL-8 del Sol, consente di programmare più gas da utilizzare nell'immersione, supporta le immersioni con rebreather e sidemount. , ha una batteria ricaricabile che non richiede l'apertura della custodia per caricarla e ha uno schermo a colori.
Il G2 offre ai subacquei un unico strumento che Scubapro svilupperà insieme a te, dall'immersione ricreativa con una singola bombola d'aria al rebreather a circuito chiuso che utilizza trimix e bombole di salvataggio multiple, senza la necessità di acquistare chiavi software aggiuntive o aggiornamenti abilitati dal rivenditore .
Se ciò non bastasse, l'unità continua a essere dotata di integrazione del gas, monitoraggio del consumo di gas e della frequenza cardiaca, monitoraggio della temperatura e un digitale bussola in un elenco di funzionalità così lungo che è difficile sapere da dove iniziare una recensione sensata.
Eppure Scubapro sostiene che l'unità è così semplice e intuitiva da configurare e utilizzare che non è necessario un libretto di istruzioni, quindi non ne fornisce uno. È disponibile una guida rapida introduttiva, ma se lo desideri dovrai scaricare il manuale di istruzioni completo da Internet.

Iniziare
Senza nemmeno dare un'occhiata alla guida Quick Start, ho aperto la cerniera della custodia ben montata e sono rimasto bloccato.
Scubapro mi aveva inviato il G2 con cardiofrequenzimetro e un unico trasmettitore di pressione da collegare ad un primo stadio, più il cavo di ricarica USB che permette anche di scaricare le immersioni.
Questo è il kit di punta della linea G2. Se preferisci puoi acquistare il computer da solo, computer più trasmettitore o il set completo.
Ho preso il computer, ho tolto la pellicola protettiva blu dal display e ho premuto uno dopo l'altro i tre pulsanti sopra lo schermo. Il pulsante destro ha acceso l'unità e mi è stato chiesto di impostare la lingua da visualizzare (inglese), le unità da utilizzare (metriche) e il fuso orario, che si è rivelato diverso dall'impostazione di data e ora. Mi sono ritrovato a guardare uno schermo pieno di informazioni.
Il display della superficie mostra una varietà di dati utili ed è di facile lettura. Nella parte superiore dello schermo i tre pulsanti sono etichettati Menu, Log e Luce (il pulsante destro potrebbe essere etichettato Dim se la luce è già accesa, ma hai un'idea). Ho scoperto che premendo ciascun pulsante si ottiene esattamente ciò che ti aspetteresti. Non aveva senso premere il pulsante Log perché il log era vuoto, ma ci ho provato comunque.
La vera azione era nel Menu, che è dove vai per apportare modifiche e configurare il computer, e il G2 rimane facile da usare nonostante la gamma di cose con cui puoi giocherellare. Scusa, intendevo personalizzare in base alle tue preferenze.
Infatti, pur essendo così al di sotto dell'orizzonte degli eventi tecnologici che nella mia testa è ancora il 1983, sono riuscito a cambiare, personalizzare, personalizzare e in generale a impostare il computer per monitorare le immersioni a bombola singola, multipla, trimix e CCR in circa 20 minuti dall'apertura della custodia. Se posso farlo io, puoi farlo anche tu.
Supponiamo che tu voglia immergerti con Nitrox 32. Premi il pulsante sinistro dei tre per aprire il menu delle impostazioni, utilizza i pulsanti sinistro e centrale per scorrere verso l'alto o verso il basso fino ad arrivare a "Impostazione O2" e premi il pulsante destro per accedere al sottomenu.
Utilizzare i pulsanti sinistro o centrale per regolare la frazione di ossigeno al 32% e confermare l'impostazione con una breve pressione del pulsante destro. Una pressione prolungata ti riporterà alla schermata di superficie, che confermerà l'impostazione del 32% e ti mostrerà la profondità massima per quel gas. Il G2 presuppone una PO2 massima di 1.4 bar fuori dalla scatola, ma puoi personalizzarla se ne senti la necessità.
È veloce quasi quanto lo è leggerlo, e anche se ti ritroverai a fare una pressione lunga quando ne avrai bisogno di una breve, e viceversa, lo risolverai in pochissimo tempo.
Quei pulsanti che hai premuto sono molto ben pensati. Sono grandi e abbastanza distanti tra loro da poter essere premuti facilmente anche con i guanti e hanno bisogno di una pressione sufficiente per una corsa ragionevole per renderli difficili da premere accidentalmente, il che è proprio ciò di cui hai bisogno.
Sembra una cosa da poco, ma non lo è nella vita reale quando dipendi dallo strumento per tornare in superficie in sicurezza, e dimostra che i progettisti sanno di cosa si occupano.

Gas e integrazione
Se vuoi immergerti con il trimix o con un rebreather, il G2 rimane tuo amico, anche se dovrai abilitarli in un menu e poi accenderli in un altro, il che crea confusione ed è l'unico punto in cui la cosa intuitiva è non è così bello – e dove ho dovuto ammettere la sconfitta e scaricare il libro di istruzioni completo.
G2 può essere impostato per utilizzare fino a otto gas in una singola immersione. Perché dovresti considerarne più di tre o quattro non ne sono sicuro, ma mettiti al tappeto, è il tuo tuffo.
Configurare il monitor della pressione della bombola è semplice: basta avvitare il trasmettitore in una porta appropriata sul primo stadio, oppure chiedere al rivenditore di farlo, abbinare il trasmettitore e il computer in modo che possano parlare tra loro e il gioco è fatto.
Fallo per ogni bombola separata che porti e G2 ti consentirà di monitorarle tutte durante l'immersione e di tenere in considerazione il consumo di gas e la temperatura dell'acqua quando calcola la deco.
A questo punto sarai sollevato nel sentire che il display cambia in una lettura molto più semplice sott'acqua, con numeri grandi e carini per quelli di noi che scoprono che le nostre braccia si accorciano con l'avanzare dell'età. È intuitivo da leggere quanto lo è l'impostazione dell'unità.
Se utilizzi più di un gas, G2 presuppone che il gas con il minor contenuto di ossigeno sarà quello con cui inizi l'immersione, quindi ti chiederà di passare ad altri gas durante la risalita.
Se sei su un rebreather dovrai impostare i setpoint superficiale e profondo e il G2 presumerà che inizi dal setpoint superficiale, ti chiederà di confermare il passaggio al setpoint profondo in discesa, quindi conferma il passaggio di nuovo in salita .
Se è necessario effettuare il salvataggio, si cambia gas premendo una combinazione di pulsanti per selezionare il gas di salvataggio appropriato per la profondità attuale. Perdi un cambio e il G2 ricalcolerà al volo la tua deco utilizzando gli altri gas programmati.
Questo programma di decompressione è stato sviluppato con più di un cenno alle ultime riflessioni sull'importanza delle microbolle come predittore di potenziali incidenti di decompressione, quindi il G2 consente di impostare un ulteriore margine di sicurezza personale alterando l'impostazione delle microbolle, dal livello zero, L0, che non ha imbottitura aggiuntiva, al livello nove, L9, l'impostazione più conservativa. Aggiungerà anche fermate intermedie se le riterrà necessarie, tenendo conto di tutti i fattori che può misurare.

Altre caratteristiche
Lawks, non ho ancora menzionato il cardiofrequenzimetro! Ciò tiene conto della tua frequenza cardiaca nei calcoli di decompressione come necessario per compensare quei momenti in cui ti ecciti o sei un po' nervoso. Si adatta al petto tramite una cinghia elastica ed è impermeabile fino a 60 m per l'uso sotto a muta.
Poi c'è il digitale bussola, che è luminosa e facile da seguire e funziona abbastanza bene indipendentemente da come hai inclinato il computer.
E c'è di più, come la possibilità di inserire nell'unità alcune informazioni mediche personali. Se la tua giornata va male, conoscere la tua storia medica potrebbe fare la differenza.
Il cavo di ricarica non richiede l'apertura di una porta sul computer, quindi non puoi lasciare aperto il vano batteria e affogarlo. Puoi utilizzare lo stesso cavo per caricare le immagini sul tuo computer e guardarle sott'acqua.
Lo so, anche a me sembrava ingannevole, ma se caricassi una mappa del sito di immersione o del relitto potresti accedervi durante l'immersione se non fossi sicuro di dove ti trovassi.
Cos'altro? Tanti accorgimenti tecnici intelligenti, a dire il vero, ma più concreti sono una pellicola protettiva trasparente per lo schermo per evitare graffi, e il cinturino.
Si tratta di un oggetto grosso con una fibbia sostanziale, ma se preferisci puoi rimuoverlo e utilizzare invece le alette su ciascuno dei quattro angoli per infilare una corda elastica.
Mi piacciono entrambe le caratteristiche lo-tec: sono un pezzo di design pratico e ponderato che dimostra che i veri subacquei sono stati coinvolti nello sviluppo del prodotto.
Tutto sommato mi viene in mente Il Signore degli Anelli e la parte su “Un anello per domarli tutti”, tranne che qui è “Un computer per tutti loro”, e quasi senza libretto di istruzioni.
Ho appena scalfito la superficie di ciò che questo computer può fare. Si tratta di un kit estremamente complesso e potente, ben progettato e semplice da usare come promette Scubapro.

SPECS
PREZZI: Computer £ 665, con trasmettitore di pressione del gas £ 829, con trasmettitore e cardiofrequenzimetro £ 899
PESO: 200 g
COLORE: Nero
CONTATTO: www.scubapro.com
GUIDA SUBACQUEA 9/10

Apparso su DIVER settembre 2017

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x