BC CRESSI Ultraleggero

archivio – Test subacqueiBC CRESSI Ultralight

CON IL SUD SINAI D'EGITTO TUTTO CHIUSO ai subacquei britannici, la maggior parte dei frequentatori abituali del Mar Rosso sembra aver cercato un'alternativa o non viaggiare affatto per immergersi.
Quelli di noi che intendono viaggiare all'estero e godersi le barriere coralline tropicali piene di vita marina dai colori vivaci sono ancora bloccati dallo stesso vecchio problema delle restrizioni sul peso dei bagagli imposte dalle compagnie aeree avare.
Negli ultimi anni sono state progettate e costruite molte attrezzature subacquee leggere, offrendo ai viaggiatori aerei diversi modi per ridurre il peso complessivo del loro bagaglio da stiva. L'ultimo è un equilibratore leggero e adatto ai viaggi dello specialista italiano Cressi, giustamente chiamato Ultralight.

Il design
Il Cressi Ultralight è un equilibratore in stile back-inflation, con la sua camera d'aria a forma di ciambella racchiusa in una pelle esterna da 420 denari.
I lati inferiori della cella d'aria sono rinforzati con una cinghia elastica per favorire la compressione e l'esaurimento dell'aria durante lo scarico dell'aria vivace sia in discesa che in salita. Ciò aiuta anche a mantenere la cella d'aria stretta per ridurre la resistenza e mantenere un profilo basso durante l'immersione.
L'imbracatura è realizzata in tessuto con spallacci anatomici imbottiti e uno schienale morbido imbottito. La cinghia sullo sterno a doppia regolazione ha tre posizioni opzionali e utilizza clip e anelli in tessuto per regolare l'altezza. Le fibbie sulle spalle e sulla vita sono clip a tridente in polimero plastico da 40 mm.
Il sistema di pesi integrato incorpora il design Lock Aid di Cressi e si trova su una cintura non regolabile nella posizione dei fianchi. Una singola tasca a scomparsa è nascosta in un'apertura davanti alla tasca porta pesi destra ed è tenuta in posizione da imbottiture a strappo finché non deve essere aperta.
Le bombole sono fissate utilizzando una fibbia a fascia standard posizionata in basso sul retro del GAV, con un ulteriore cinturino in tessuto per valvola-bombola nella parte superiore della cella d'aria per bloccare il GAV parallelo alla bombola.
Il nome Ultralight sembra essere meritato, perché questo GAV pesava appena 2.1 kg sul mio digitale bilancia. Mi è stato detto che le taglie più piccole del LI testate pesano ancora meno, portando Cressi a dichiararlo il equilibratore da viaggio più leggero sul mercato. È disponibile in nero con accenti grigi (maschio) e nero con magenta (femmina).

In uso
Ho configurato l'Ultralight con una singola bombola di alluminio da 12 litri e 6 kg di pesi di piombo solido divisi 50/50 tra le due tasche porta zavorre integrate, e indossavo una muta semistagna da 5 mm.
Questo sarebbe il mio allestimento standard per il Mar Rosso settentrionale (se solo potessi arrivarci).
Durante la prima sessione subacquea il GAV mi ha tenuto in posizione orizzontale, leggermente a testa in giù. Avrei preferito un po' più di galleggiabilità sulle spalle, ma la camera d'aria a ciambella è svasata e quindi più grande verso il fondo, il che ha permesso all'aria di migrare e accumularsi lì.
L'impostazione dei pesi di assetto attorno alla banda di camma ha iniziato a risolvere questo dilemma. Nelle immersioni successive, con i due trim-weight da mezzo chilo già montati, ho abbassato anche la bombola di qualche centimetro. Ciò ha trasformato istantaneamente il mio assetto nella mia posizione preferita leggermente heads-up.
Questa configurazione mi ha anche messo in un orientamento totalmente verticale in superficie, senza che la cella d'aria posteriore cercasse di forzare la mia faccia in avanti nell'acqua. Ci ero riuscito, anche se ci sono volute alcune immersioni e qualche riflessione per ottenere la soluzione perfetta.
L'aria migrava bene intorno alla vescica senza alcun accenno di rimanere intrappolata, il che significava che potevo scaricarla con successo da una qualsiasi delle tre valvole di scarico e da quasi ogni orientamento sott'acqua.
Durante le immersioni l'imbracatura e lo schienale morbido sono estremamente comodi. IL
la forma e il posizionamento delle cinghie conferivano un aspetto ordinato e minimalista all'intero set-up, con il vantaggio che, mentre ero a terra, l'ampia cintura attorno al sistema di pesi integrato distribuiva il carico sui fianchi e riduceva lo sforzo sulla parte inferiore Indietro.
Le borse porta zavorra, con cerniere e maniglie a T con sgancio a molla, erano tenute saldamente in posizione dal sistema di bloccaggio.
I quattro anelli a D in plastica li ho trovati posizionati idealmente per il montaggio di strumenti e ottoni, così come i quattro anelli in nylon sull'imbracatura per attaccare luci e accessori.

Conclusione
Mi è davvero piaciuto questo BC. La mancanza di disordine attorno al mio busto mi è sembrata quasi liberatoria e, oltre ad essere estremamente leggero, può essere piegato a metà e riposto in un piccolo pacchetto, rendendolo un kit davvero adatto ai viaggi.
La mia unica critica è che le borse portapiombi con cerniera sembrano un po' fragili rispetto alla superba qualità costruttiva usata altrove, e le cuciture e le cuciture strette non mi hanno dato l'impressione che sarebbero durate un viaggio di immersione di due settimane, per non parlare una stagione intera.
Detto questo, se possedessi questo Ultralight non sarebbe un problema, dato che preferisco avere tutto il mio peso su una buona cintura vecchio stile. Ovviamente sto diventando un po’ un dinosauro, perché trovare un nuovo GAV senza un sistema di pesi integrato al giorno d’oggi sta diventando sempre più difficile, ma immagina quanto sarebbe più leggero questo senza di esso – ora ci sono spunti di riflessione.

SPECS
PREZZO: £315
TAGLIE: XS, S, M, L, XL
SOLLEVAMENTO: 90N ​​per le taglie XS, S, M. 150N per L, XL
COLORI: M nero/grigio, F nero/magenta
ANELLI A D: 4 plastica
PESI INTEGRATI:
TASCHE: Discesa a scomparsa singola
PESI DELL'assetto: Opzionale
CONTATTO: www.cressi.co.uk
GUIDA SUBACQUEA 9/10

Vedi più BC in Divernet Showcase

Apparso su DIVER maggio 2016

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x