Tour del relitto 77: HMS Northcoates

Tour del relitto dell'HMS Northcoates
Tour del relitto dell'HMS Northcoates

Questo peschereccio armato è una grande attrazione per i subacquei al largo del Sussex, ed è giusto che sia così, afferma JOHN LIDDIARD. MAX ELLIS ha disegnato l'immagine

IL PESCATORE ARMATO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE HMS Northcoates è uno dei relitti più popolari di Littlehampton e un ovvio candidato per un Giro del relitto. Questo collegamento è stato fatto anche dal Mole Valley SAC, che ha adottato il relitto e mi ha aiutato a mettere insieme lo schizzo.

Su un relitto di queste dimensioni, adagiato su un fondale a 26 metri di profondità, l'immersione potrebbe iniziare ovunque, quindi per comodità inizierò il nostro tour da prua. Un telaio ad A a prua e incernierato sul fondo del mare (1), è il punto di attacco per Northcoates'attrezzatura per lo sminamento.

Cannone da 12 libbre a prua.
Cannone da 12 libbre a prua

Mentre sul fondo del mare, appena a sinistra della prua, si possono vedere i resti di un albero di legno in lenta decomposizione (2) parzialmente sepolto nella sabbia.

Torniamo al relitto e all'attrezzatura dragamine, sulla punta della prua (3) è un rullo per guidare i cavi su di esso. Il verricello dell'ancora (4) sarebbe stato quello di assistere nella posa e nel recupero dei cavi, oltre a sollevare gli ancoraggi.

Sul retro del ponte di prua, il cannone principale da 12 libbre (5)  si trova sopra lo scheletro della sua piattaforma, la canna rivolta verso l'alto e a dritta.

Sotto il cannone, un portello davanti al castello di prua (6) è basso e parzialmente interrato. Esplorare l'interno non dovrebbe essere intrapreso alla leggera.

Sul ponte principale, una torre di trivellazione crollata sul lato sinistro (7) e il suo compagno, ancora in piedi a dritta (8), sarebbe stato utilizzato per lanciare e recuperare i "pesci" cacciamine.

Un telaio dell'attrezzatura da caccia alle mine a prua
Un telaio dell'attrezzatura da caccia alle mine a prua

Con tutti questi riferimenti all'attrezzatura per la caccia alle mine, forse dovrei spiegare come si incastrano tutti insieme. Durante la seconda guerra mondiale, le mine stavano diventando più sofisticate dei semplici dispositivi attivati ​​dal contatto.

Le mine innescate magneticamente verrebbero ormeggiate sotto la profondità della chiglia delle navi e una massa di acciaio sufficientemente grande che passa sopra creerebbe un campo magnetico abbastanza forte da innescare la mina.

Invece di esplodere contro la prua di una nave, come farebbe una mina di contatto, una mina magnetica esploderebbe sotto il centro della nave e le spezzerebbe la schiena.

Ma ci sono altri modi per generare un campo magnetico abbastanza forte da innescare una mina, uno dei quali è quello di far passare una corrente elettrica lungo un cavo, e questo effetto è stato sfruttato per lo sminamento. Sul Northcoates, i cavi sarebbero stati fatti passare sopra la prua fino al telaio ad A, quindi trascinati dai pesci su entrambi i lati della nave.

Una coppia di generatori diesel (9) fornirebbe l'elettricità per creare il campo magnetico e far esplodere le mine su entrambi i lati della nave dragamine. Naturalmente, tutto ciò potrebbe andare terribilmente storto se un dragamine passasse direttamente sopra la miniera, il che è ciò che rendeva lo sminamento un'attività così pericolosa.

Uno dei due generatori diesel che avrebbero alimentato l'attrezzatura per la caccia alle mine
Uno dei due generatori diesel che avrebbero alimentato l'attrezzatura per la caccia alle mine

Proseguendo a poppa, dietro i generatori diesel si trova la parte anteriore della timoneria, ora caduta all'altezza del ponte principale e inclinata a sinistra, seguita dal motore dello sterzo (10).

Cavi pesanti (11) raggruppati lungo il lato sinistro sono gli ultimi componenti rimanenti dell'attrezzatura per lo sminamento.

I NorthcoatesLa timoneria era di legno e costruita sopra quest'area dello scafo, anche se ora è solo un buco nel relitto, con la caldaia nella parte posteriore (12).

Altri cavi dall'equipaggiamento per lo sminamento (13) giacciono drappeggiati sulla caldaia dal lato di dritta, un fascio arrotolato all'estremità appoggiato sul lato sinistro dello scafo. Dietro la caldaia, il Northcoates' motore (14) è un insignificante motore a tre cilindri a tripla espansione.

Restando sul lato sinistro, una piattaforma che trasporta due mitragliatrici da 0.5 pollici (15) è caduto anche in porto. Originariamente era situato sul tetto della tuga, sopra il motore.

La nostra rotta ora scende sul lato sinistro fino al fondale marino e sotto la poppa fino all'elica (16). Si tratta di ferro o acciaio con quattro lame, poco più della metà delle quali sopra il fondo del mare. Dietro l'elica, il timone (17) 
è angolato a dritta.

elica
elica

Proseguendo intorno alla poppa, prenditi del tempo per osservare la vita marina che cresce sullo scafo. HMS Northcoates è un sito marino di conservazione della natura, così designato per la grande varietà di vita marina sul e intorno al relitto. Ad esempio, nel Canale della Manica, ad est, si trovano i coralli a coppa del Devonshire.

Tornando indietro lungo il lato di dritta, appena a poppavia del motore, ti imbatti nella toilette (18). Con i resti di qualsiasi struttura sopra caduta a sinistra, è possibile nuotare sotto le costole del ponte aperto qui e all'interno della poppa (19), la luce entrava dalle nervature superiori e dai buchi marciti nello scafo.

Avendo viaggiato a poppa per lo più lungo il lato di babordo, tornando a prua lungo il lato di dritta mostrerà dove lo scafo è scoppiato proprio davanti alla caldaia (20), e i resti ricurvi dell'imbuto per lo più sepolti nella sabbia.

Su un relitto così piccolo, dovrebbe essere facile riposizionare la linea di tiro ovunque si trovi sul relitto. Per la maggior parte dei subacquei, è probabile che le soste di decompressione siano sufficientemente brevi da poter essere completate sulla linea prima che la corrente si accumuli abbastanza da rendere necessaria l'implementazione di una SMB ritardata.

SBATTUTO DALLE INTEMPERIE

Per anni, dopo che i subacquei scoprirono il relitto al largo della costa del Sussex, poterono chiamarlo solo il peschereccio armato. Era ovvio che si trattasse proprio di quello, ma nessuno conosceva il suo nome vero e proprio, scrive Kendall McDonald.

Il relitto giaceva in posizione verticale sul fondale sabbioso profondo 26 metri, con solo un leggero sbandamento a dritta. I primi sommozzatori trovarono un cannone da 12 libbre sul ponte di prua con la data "1939" sulla culatta, e una scatola di proiettili lì vicino recava la scritta "Enfield Cartucce Company" e la datata "1942". Ma non riuscivano ancora a trovare il nome della nave.

Un groviglio di filo metallico pendeva da una torre di trivellazione a prua e due mitragliatrici da 0.5 pollici erano montate sul lato sinistro vicino a poppa. Eppure, nonostante tutte le immersioni effettuate sul relitto, nessuno riusciva a identificare il relitto, finché i sommozzatori della Ruislip & Northwood BSAC non trovarono una serie di numeri stampati sulla culatta del cannone da 12 libbre, che li avviarono alla ricerca che avrebbe finalmente rivelato Tutto.

L'Armed Trawler era stato costruito in acciaio per la Royal Navy nel 1918 da Cocks & Co a Falmouth, e fu varato l'anno successivo come HMS da 277 tonnellate Giorgio Corten, lunga 38m con una larghezza di 7m. Il suo motore a tre cilindri a tripla espansione produceva 87 CV.

La nave era costata £ 21,000. La Marina lo vendette nel 1921 quando gli fu ordinato di ridurre le forze navali britanniche, e divenne un peschereccio chiamato Zencon. Nel 1939, all'inizio della Seconda Guerra Mondiale, la Marina lo riprese, ribattezzandolo HMS Northcoatese adibirlo a compiti di sminamento.

Servì come spazzatrice per tutti gli anni della guerra finché, il 1° dicembre 1944, il motore si guastò e fu portata al traino. Il giorno successivo il vento e il mare aumentarono così tanto che l'HMS Northcoates affondato. La Marina ha classificato la perdita come dovuta a]"stress meteorologico".

GUIDA TURISTICA

ARRIVARCI: Una volta a Littlehampton, le barche vengono ormeggiate sul pontone nel punto in cui la strada lungo il fiume incontra la strada del lungomare, presso il Nelson Hotel.

MAREE: La visibilità è migliore con acque basse, sei ore dopo Littlehampton con acque alte.

COME TROVARLO: Le coordinate GPS sono 50 39.723N 000 35.401W (gradi, minuti e decimali). La prua punta a sud.

IMMERSIONE: La nostra gioia, skipper Daniel e Vernon Parker, 01243/553977, 07850/312068.

ARIA: Arun Nautique (aria) 01903/730558; Servizi subacquei Ocean View (aria, nitrox e trimix) 01243/601000.

LANCIO: Lo scalo di alaggio più vicino è a Littlehampton.

ALLOGGIO: B&B al Nelson Hotel, situato convenientemente vicino al pontone della barca charter.

QUALIFICHE: Ideale per la diffusione media delle qualifiche in viaggio di club.

ULTERIORI INFORMAZIONI: Capitaneria di Porto 01903/721215. Carta dell'Ammiragliato 1652, Selsey Bill a Beachy Head. Mappa dell'Ordnance Survey 197, Chichester e South Downs, Bognor Regis e Arundel. Immersione nel Sussex di Kendall McDonald. CAS della Valle della Talpa.

PRO: È piuttosto difficile battere un buon peschereccio armato.

CONS: Può diventare un po' affollato, soprattutto se sul relitto c'è più di una barca carica di sub.

Grazie a Vernon e Daniel Parker, Tim Walsh e Mole Valley SAC.

Apparso su Diver nel luglio 2005

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x