Tour del relitto 110: L'Hera

Il tour del relitto di Hera
Il tour del relitto di Hera

Finalmente piangi, un grande veliero in cui mettere i denti! E anche questo, al largo di Falmouth, è abbastanza basso da permettere a tutti di assaggiarlo, dice JOHN LIDDIARD. Illustrazione di MAX ELLIS

PUÒ ESSERE DIFFICILE TROVARE UN RELITTO di un veliero che conserva abbastanza dettagli da valerne la pena Giro del relitto tutto da solo. Alla fine dello scorso anno siamo riusciti in qualche modo a colmare la lacuna con un doppio tour di un paio di relitti di velieri meno dettagliati, il Tracia e la Casa dell'altopiano, ma prima erano passati sei anni dall'ultima volta che avevamo visitato il Oregon nel Devon meridionale (31 Tour, settembre 2001).

Comunque lo si guardi, un altro giro completo di un veliero è atteso da tempo. Quindi questo mese visitiamo il relitto del brigantino a quattro alberi Hera, naufragato dietro Gull Rock a est di Falmouth all'inizio del 1914.

A 16 metri di profondità, il Hera è un relitto ideale per principianti e formazione immersioni. Immergibile praticamente con qualsiasi stato della marea, è anche un'ottima seconda immersione per seguire un relitto al largo più profondo in acque calme.
Quando mi sono tuffato Hera, una boa era legata alla chiglia (1), quindi il nostro tour inizia dal bordo occidentale del relitto, vicino alla chiglia.

Da qui ci dirigiamo verso poppa, tenendo la chiglia sollevata sulla nostra spalla sinistra finché non si rompe (2). Lungo la strada, ci sono molti spazi vuoti nella struttura metallica e nelle fessure sotto le piastre dello scafo che potrebbero ripagare uno sguardo all'interno per la solita vita di relitti, come aragoste e gronghi. Sopracoperta ci sono sempre i labridi a tenere compagnia ai sub.

Poco prima che lo scafo si rompa, dall'altra parte del relitto ci sono un paio di argani (3) ed (4). Questi sono posizionati tra l'albero maestro e quello di mezzana, il secondo e il terzo dei quattro alberi complessivi. A poppa da qui, il Hera si è diviso in due (5).

Non c'è niente oltre lungo la linea esistente della chiglia e per trovare l'altra parte del relitto è necessario seguire una scia di longheroni e alberi attraverso uno spazio di circa 20 metri tra le due parti del relitto. Per trovare la strada, torna al cabestano di tribordo (4)e individuare un doppio longherone che esce dal lato di dritta del relitto (6).

Lo scheletro della prua poggia sul lato di dritta, ben lontano dal fondale e ricoperto di anemoni.
Lo scheletro della prua poggia sul lato di dritta, ben lontano dal fondale e ricoperto di anemoni

Questo longherone attraversa un albero tubolare (7). La posizione tra i rottami corrisponde alla posizione approssimativa dell'albero di mezzana, ma questa è anche la sezione più grande dell'albero, quindi potrebbe essere stato l'albero principale gettato fuori posizione mentre Hera gli ha rotto la schiena.

Seguendo l'albero, questo termina con un passaggio alla sezione successiva dell'albero (8). Questo si conclude presto con una manciata di sezioni spezzate (9) che conducono alla parte poppiera del relitto.

Il Hera deve essersi spezzato in due mentre affondava, perché le due sezioni dello scafo rotto giacciono una di fronte all'altra e quasi parallele. Per raggiungere questo obiettivo senza una devastazione totale, la parte di poppa doveva rimanere libera dal fondale mentre veniva spinta dal mare per fermarsi di fronte alla parte di prua.

Seguendo la rottura sulla parte poppiera del relitto verso la chiglia, vicino al bordo del ponte crollato c'è un'area di piastrelle del pavimento del bagno (10).

Lo schema generale dei ponti è costituito da griglie di nervature che avrebbero sostenuto i ponti di legno. Con il legno quasi tutto marcito, questo lascia le griglie sovrapposte l'una sull'altra mentre i ponti sono crollati.

Usando la griglia per navigare più a poppa, una piccola mastra (11) molto probabilmente sarebbe stato coperto da un lucernario con intelaiatura in legno, o forse da una piccola tuga o tuga per proteggere l'accesso sottostante. Accanto a questo c'è una delle torri di trivellazione della barca. Una fotografia originale del Hera lo mostra nella parte anteriore del cassero rialzato.

Verso il lato sinistro del ponte si trovano i resti dei gradini tra il ponte principale e il cassero (12)

Lo scafo di questa sezione non è crollato come quello della sezione di prua. In alcuni punti il ​​divario è sufficientemente alto per avventurarsi all'interno e nuotare, ma come sempre quando si è all'interno di un relitto, soprattutto se è crollato, fai attenzione a evitare ulteriori crolli e ad assicurarti di non rimanere disorientato o bloccato.

Lo scafo attorno al cassero è leggermente più alto, ancora crollato a dritta, con il timone e una sezione del meccanismo di governo (13) proprio a poppa. Sotto il timone, il timone (14) è intatto, la parte inferiore sepolta nella sabbia.

Per tornare alla sezione anteriore del relitto, una scia di sezioni di albero e longheroni (15) conduce un sentiero sconnesso attraverso la sabbia e la ghiaia, incontrando approssimativamente la prua in corrispondenza di un piccolo paio di bitte (16) e il verricello dell'ancora.

Il Hera fu costruita nel 1886 e aveva un equipaggio di 24 persone per gestire 2084 tonnellate di nave, quindi è possibile che ci fosse una piccola caldaia a forma di asino da qualche parte per fornire energia a vapore ad alcuni macchinari, anche se non ho trovato nulla sul relitto che lo confermi .

La struttura per l'arco (17) si trova sul lato di dritta e si eleva circa 4 metri sopra il fondale marino. I singoli fotogrammi sono ricoperti da graziosi gruppi di anemoni piumati, rendendo questa la scena più fotogenica del relitto.

Nella parte anteriore della prua, la parte inferiore del bompresso (18) sporge circa 2 metri sopra il fondale marino. Gli anelli lungo la parte superiore del bompresso indicano che originariamente sarebbe stato allungato, con un longherone di legno che lo rendeva notevolmente più lungo.

I resti della prua si ergono sopra il fondale marino: questa è la struttura che sostiene il bompresso.
I resti della prua si ergono sopra il fondale marino: questa è la struttura che sostiene il bompresso.

Il nostro percorso ora gira a poppa lungo il ponte. Dopo alcuni telai verticali e un breve tratto della familiare griglia dei ponti appiattiti, la successiva caratteristica significativa è un portello che fuoriesce dalla stiva di prua. (19).

Immediatamente dietro la mastra della stiva c'è il piede dell'albero principale (20), con un gruppo di aste sparse lontano dal relitto, anche se nessun segno dell'albero stesso.

Accanto al piede d'albero c'è una pompa a mano, una bolla verticale con un bel volantino in ferro con raggi ricurvi (21) montato su un lato di esso.

Volantino dalla pompa.
Volantino dalla pompa.

Come nota per tutti gli aspiranti collezionisti di spidge, per favore non essere così stupido da rimuoverlo. Il ferro vecchio che è stato immerso nell'acqua di mare si disintegrerà solo non appena si asciugherà.

Il nostro tour ha ormai coperto praticamente tutto il relitto. Una coppia di bitte sul lato sinistro del ponte (22) indicare il punto in cui attraversare lo scafo e ritornare alla boa per risalire.

In alternativa, senza corrente o deco, e supponendo che non ci sia traffico navale, il Hera è uno dei pochi relitti su cui è sicuro risalire praticamente ovunque.

FISCHIO NEL VENTO

HERA, brigantino a vela da carico. Costruito nel 1886, affondato nel 1914

DA CUI QUALCUNO È STATO SALVATO il brigantino a vela tedesco da 2084 tonnellate Hera fu interamente dovuto a due Able Seamen che suonavano il fischietto d'argento del Mate, mentre si aggrappavano al sartiame di uno dei quattro alberi della loro nave che affondava vicino a Nare Head in Cornovaglia il 31 gennaio 1914.

Solo cinque dei 24 membri dell'equipaggio furono salvati dalla scialuppa di salvataggio Falmouth, che fu guidata nell'oscurità fino al relitto lungo 280 piedi dalle grida acute di quel fischio. scrive Kendall McDonald.

Il Hera fu costruita in un cantiere tedesco nel 1886, ma quando fu varata prese il nome Richard Wagner e navigò sotto bandiera britannica.

Dopo anni di lunghi viaggi di successo per la compagnia britannica, fu venduta ad una compagnia tedesca, la Rhederei Aktien Gesellschaft di Amburgo, per sostituire la sua Pindo. Questo era un altro veliero a quattro alberi andato perduto quando affondò vicino a Coverack nel febbraio 1912.

Il viaggio che doveva essere HeraQuest'ultima significava che si stava dirigendo a Falmouth per prendere ordini, essendo stata pesantemente caricata a Pisagua con nitrato cileno, descritto nella sua lista di carico come salnitro.

Il nitrato non era un carico popolare, qualunque fosse il nome che gli veniva dato, perché i marinai sapevano che in realtà si trattava degli escrementi di milioni di uccelli marini, e puzzava da morire!

Ci sono voluti 91 giorni di maltempo, nebbia, venti contrari e temporali sferzanti Hera per avvicinarsi a Falmouth Bay. Il capitano Lorentz si aspettava di vedere la Lizard o la St. Anthony Lights, ma giorni di navigazione stimata sembrano averlo deluso.

Le ore passavano senza alcun segno di terra mentre il tempo peggiorava. A mezzanotte, una vedetta gridò "Land-ho!" e così è stato: assolutamente avanti. Il tentativo di spostarsi ha portato la nave a schiantarsi violentemente contro Gull Rock a Veryan Bay. Furono lanciati razzi di soccorso e le barche furono equipaggiate Hera rotolò via dalle rocce e cominciò ad affondare rapidamente per la testa.

La barca del capitano si è capovolta, annegando lui e tre membri dell'equipaggio. Gli altri abbandonarono le barche e si arrampicarono sul sartiame mentre la nave affondava sotto di loro.

Il primo ufficiale scivolò nel mare ghiacciato, così come il secondo ufficiale, ma non prima di aver passato il suo fischietto d'argento al marinaio sul sartiame sopra di lui. Quando non riuscì più a soffiare, lo passò verso l'alto.

Alla fine la scialuppa di salvataggio trovò il relitto e salvò cinque uomini dalle manovre. Nel giro di poche ore solo la vela di trinchetto e l'albero di gabbia si vedevano sopra le onde. Erano ancora in mostra giorni dopo, quando il relitto del Hera è stato venduto a Harris Brothers di Falmouth per £ 205.

GUIDA TURISTICA

ARRIVARCI: Avvicinandosi a Falmouth, seguire le indicazioni per il molo per aggirare il centro città. Il Cornish Diving si trova su Bar Road, a un paio di centinaia di metri dallo scalo del porto turistico.

COME TROVARLO: Le coordinate GPS sono 50 12.015N, 4 54.275W (gradi, minuti e decimali). Il relitto giace spezzato in due con la prua e la poppa rivolte a nord. Spesso c'è una piccola boa legata al relitto.

MAREE: Il Hera è immergebile con qualsiasi stato della marea.

LANCIO: Scivola al porto turistico di Falmouth.

IMMERSIONE E ARIA: RIB o hardboat con Immersioni della Cornovaglia, 01326/313178. Presso il negozio sono disponibili aria condizionata, nitrox, trimix e noleggio dell'attrezzatura completa.

ALLOGGIO: Bunkhouse comodamente accanto al negozio di immersioni.

QUALIFICHE: Immersioni piacevoli e facili per chi ha una qualifica base in acque libere.

ULTERIORI INFORMAZIONI: Carta dell'Ammiragliato 1267, Da Falmouth a Plymouth. Mappa dell'Ordnance Survey 204, Truro, Falmouth e dintorni. Immersioni nel sud della Cornovaglia di Richard Larn.

PRO: È possibile immergersi con qualsiasi stato della marea. Un relitto ideale per principianti e per formazione.

CONS: Alcune parti del relitto possono essere distrutte più avanti nella stagione.

GAMMA DI PROFONDITÀ: -20m

Grado di difficoltà

Grazie a Steve McEwan.

Apparso su DIVER marzo 2008

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x