La “birra più antica del mondo” recuperata dal naufragio

Un sub viene attaccato da un pesce spada a 220 metri sotto la superficie
Un sub viene attaccato da un pesce spada a 220 metri sotto la superficie

archive – Diving News’World’s oldest beer’ recovered from shipwreck

Gli scienziati australiani rivendicano una prima mondiale dopo aver prodotto birra dal lievito di una birra di 220 anni recuperata da uno storico naufragio.

Le Baia di Sydney fu una delle prime navi mercantili coloniali britanniche a tentare di salpare da Calcutta a Port Jackson, servendo quella che nel 1797 era la nuova colonia penale di Sydney.

Dopo essere stata colpita da un uragano, la nave divenne una delle prime a naufragare al largo della costa orientale dell'Australia. Si arenò a Preservation Island nello stretto di Bass, che separa l'Australia continentale dalla Tasmania, e affondò alcune settimane dopo.

Molti membri dell'equipaggio sopravvissero, ma gran parte del carico rimase a bordo, principalmente vini e liquori ma anche birra, in bottiglie ben conservate sotto uno strato di sabbia e alghe che escludeva l'ossigeno.

Il relitto fu scoperto da subacquei sportivi nel 1977 e le bottiglie recuperate da archeologi marini nel 1990. Furono archiviate nel Queen Victoria Museum della Tasmania, dove sono esposti altri reperti del relitto. Quando il chimico David Thurrowgood iniziò a lavorare lì nel 2014, scoprì che una bottiglia conteneva ancora del liquido.

"Pensavo che potremmo essere in grado di coltivare quel lievito e ricreare la birra che non è stata sul pianeta per 220 anni", ha detto al programma scientifico televisivo della ABC Catalyst. Sebbene gli esperti dubitassero che i lieviti di birra potessero sopravvivere per più di 10 anni, convinse un team di scienziati a tentare l’impresa.

Si è scoperto che il liquido nella bottiglia non era affatto birra, ma sono stati poi trovati campioni di altre due bottiglie Baia di Sydney bottiglie che erano state travasate 20 anni prima. Usandoli, il team è riuscito a produrre una birra che hanno appropriatamente chiamato Preservation Ale.

Si dice che un'analisi dettagliata del DNA abbia dimostrato che i lieviti non erano presenti a causa della contaminazione durante la decantazione delle bottiglie. Tuttavia, il team ora vuole immergersi di nuovo nel relitto per trovare bottiglie situate più in profondità che possano essere inviate direttamente al laboratorio e dimostrare senza alcun dubbio di aver prodotto la birra più antica del mondo.

15-Jun-16

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x