I Wildlife Trust cercano di colmare 48 lacune nella “cintura blu”

archivio - Diving NewsWildlife Trusts cerca di colmare 48 lacune nella "cintura blu"

Un nuovo rapporto che identifica 48 aree delle acque inglesi che devono essere designate come Marine Conservation Zones (MCZ) è stato pubblicato da The Wildlife Trusts.

Le designazioni, afferma l’organizzazione ambientalista, “completerebbero una rete ecologicamente coerente di luoghi speciali in cui gli habitat e la fauna selvatica possono prosperare per salvaguardare mari sani e produttivi per il futuro”.

Sebbene il governo del Regno Unito abbia designato 50 MCZ nelle prime due fasi del suo programma in tre fasi, The Wildlife Trusts sostiene che un "numero ragionevole" di zone deve essere istituito nelle posizioni migliori e con "il giusto grado di connettività" tra loro.

Il rapporto sarà presentato al ministro dell'Ambiente Therese Coffey. Il governo prevede di consultare il pubblico sulla terza fase di designazioni il prossimo anno, in vista dell’implementazione delle zone prescelte nel 2018.

"Si tratta di un'opportunità senza precedenti per creare una rete efficace di aree protette in mare", ha affermato Joan Edwards, responsabile di Living Seas di The Wildlife Trusts. “Se il governo rispettasse gli impegni assunti, una tale rete ci metterebbe in prima linea nella conservazione marina a livello mondiale.

“Sappiamo che il pubblico sostiene una rete forte ed ecologicamente coerente di aree protette in mare e vogliamo che il governo sia il più ambizioso possibile per ripristinare decenni di declino della salute dei nostri mari e consentirne la ripresa in futuro”.

Le aree proposte, descritte come "gli ultimi riempitivi della cintura blu", includono molte aree importanti per i subacquei e vanno dal sud delle Isole Scilly attraverso Portland e Studland Bay fino alla Durham Heritage Coast.

È possibile scaricare il rapporto illustrato “The Case for More Marine Conservation Zones” completo di mappa e l’elenco completo delle MCZ proposte qui 

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

04-Ott-16

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x