Il richiamo dei Minke

SUBACQUEO DI LIVEABOARD

Il richiamo dei Minke

I Ribbon Reef sono una destinazione speciale per le immersioni sulla Grande Barriera Corallina in qualsiasi periodo dell'anno, afferma NIGEL MARSH. Ma, come ha scoperto, sono davvero speciali nei mesi di giugno e luglio quando vengono visitati dalle balenottere minori

1219 minke principale

Una graziosa balenottera minore nana scivola vicino a Steve's Bommie. Riquadro a sinistra: Spirito di libertà. Riquadro a destra: La direttrice del viaggio Lucy Hutchinson tiene un briefing al Faro Bommie.

In passato, il grido sarebbe stato "eccola che soffia!" Oggi è stato un “MINKE, MINKE, MINKE!” molto emozionato. La chiamata ha portato tutti sul ponte posteriore, ansiosi di dare un'occhiata a questa creatura speciale.

Nella luce del primo mattino scrutavo il mare calmo, aspettando un pinna per rompere la superficie, o una palla di nebbia dalla creatura che prende una boccata d'aria.

"Eccolo!" urlò qualcuno, indicando selvaggiamente a sinistra, mentre correvamo tutti verso quel lato della barca. Dopo diversi minuti trascorsi a fissare l'acqua blu, finalmente ho visto io stesso la creatura: una maestosa balenottera minore nana.

La balenottera minore è il membro più piccolo della famiglia dei misticeti e raggiunge una lunghezza di circa 8 metri. La specie si trova solo nell'emisfero meridionale, trascorre i mesi estivi nutrendosi nelle acque subantartiche e migra nelle calde acque della Grande Barriera Corallina durante l'inverno per riprodursi e partorire.

Queste piccole balene sono molto diverse dalle loro cugine più grandi e timide, perché quando si trovano nelle acque della barriera corallina sono stranamente attratte dalle barche ferme, spesso restando lì per ore e persino giorni.

Ciò ha consentito agli operatori subacquei in possesso del permesso di nuotare con le balene di mettere gli snorkelisti in acqua con questi curiosi mammiferi per alcuni incontri straordinari.

Sebbene i visoni nani possano essere visti quasi ovunque sulla GBR in inverno, vengono avvistati più frequentemente sulle Ribbon Reef, soprattutto a giugno e luglio. Durante questo periodo, le crociere che operano in questi reef remoti possono garantire un incontro ravvicinato.

Una delle barche che operano lì ogni settimana è Spirit of Freedom. Mi sono unito a lui per un viaggio di tre giorni a fine luglio nella speranza di un incontro, e posso onestamente dire che mi sono divertito moltissimo.

Apparso su DIVER dicembre 2019

Salimmo a bordo della nave da 37 metri a Cairns la mattina, e il nostro primo giorno ci ha visto immergerci al largo della città a Norman Reef.

Negli ultimi anni il settore delle immersioni a Cairns è stato gravemente colpito dagli eventi di sbiancamento dei coralli del 2016 e del 2017. La barriera corallina ha subito un duro colpo, anche se non nella misura schiacciante di quanto molti pensano, poiché due immersioni in un sito chiamato Troppos indicato.

Ho trovato splendidi e sani giardini di corallo duro nelle acque poco profonde e un labirinto di canyon di corallo che conducono ad acque più profonde. Tuttavia, il momento clou è stata la vita dei pesci. Nella visibilità di 30 metri,

Ho incontrato un labro gigante Maori fin troppo amichevole che è rimasto affascinato dalla mia macchina fotografica.

C'erano anche specie pelagiche come sgombri, carangidi, batteristi e pesci pipistrello, mentre tra i coralli c'era una grande collezione di pesci di barriera, come pesci angelo, pesci farfalla, labridi, pesci pappagallo e ghiozzi.

E se ciò non bastasse, abbiamo incontrato anche diverse razze a macchie blu, uno squalo pinna bianca del reef e una tartaruga verde. Queste due immersioni sono state un ottimo modo per iniziare il viaggio prima di levare l'ancora e dirigerci a nord per una navigazione notturna verso i Ribbon Reef.

La mattina dopo, mi sono svegliato trovandoci ormeggiati a Steve's Bommie e quel grido di "MINKE, MINKE, MINKE!" Vedendo la balena, non vedevo l'ora di tuffarmi direttamente, ma la direttrice del viaggio Lucy Hutchinson ha detto che avremmo fatto un'immersione prima di fare snorkeling con lei.

Steve's Bommie è un sito Mi sono immerso molte volte e, anche se alcuni coralli duri hanno subito lo sbiancamento, l'immersione resta comunque sensazionale.

Scivolando in acqua, è stato bello trovare una visibilità di oltre 30 metri, che mi ha permesso di vedere quasi tutta questa gigantesca colonna di corallo che si innalza da 35 a 5 metri.

Con un obiettivo grandangolare sulla mia macchina fotografica mi sono diretto direttamente alla base del bommie per fotografare le adorabili spugne a orecchie di elefante, le gorgonie e i coralli molli che spuntano dal fondo.

Abbiamo quindi fatto una lenta spirale attorno ad esso, incontrando banchi di dentici, fucilieri, pesci capra, carangidi, pesci unicorno e una tartaruga verde.

Sopra, in senso orario dall'alto a sinistra: un fitto banco di carangidi obeso si trova sempre a Lighthouse Bommie; questo confuso pesce palla stellato pensava di far parte della scuola di labbra dolci a fascia diagonale a Challenger Bay; snapper a cinque righe da Steve's Bommie.
Sopra, in senso orario dall'alto a sinistra: un fitto banco di carangidi obeso si trova sempre a Lighthouse Bommie; questo confuso pesce palla stellato pensava di far parte della scuola di labbra dolci a fascia diagonale a Challenger Bay; snapper a cinque righe da Steve's Bommie.

Avrei potuto facilmente trascorrere l'intera immersione semplicemente osservando e fotografando questi sciami di pesci, ma Steve's Bommie è anche un luogo rinomato per le creature e per guardare tra i coralli

Ho avvistato nudibranchi, pesci pipa, pietre, leoni e numerosi pesci pagliaccio e un timido polipo.

Non ho potuto fare a meno di scrutare il blu, sperando di vedere la balenottera minore. E ad un certo punto sono stato ricompensato con l'avvistamento di esso che nuotava oltre al limite della visibilità.

Dopo l'immersione, era il momento di Minke. Dopo un briefing sulle procedure per le balenottere minori – niente schizzi, niente immersioni, basta aggrapparsi alla lenza e la balena ti ispezionerà – l'equipaggio ha tirato fuori una lenza di superficie a cui aggrapparsi.

Sono scivolato silenziosamente in acqua e mi sono fatto strada fino all'estremità della corda, unendomi a Martha Brians, una ricercatrice senior del Minke Whale Project.

Martha lo sperava video la balena con una speciale attrezzatura fotografica per determinarne le dimensioni e anche registrare i modelli distintivi e le cicatrici che aiutano a identificare le singole balene.

Il progetto di ricerca, con l'assistenza di imbarcazioni charter come Spirit of Freedom, è in corso da quasi 30 anni e getta un po' di luce su questi misteriosi cetacei.

Presto più di una dozzina di noi Eravamo aggrappati alla corda e scrutavamo l'acqua blu, sperando e pregando che la balena si avvicinasse per osservarci da vicino.

Dopo 10 minuti e senza balene, la maggior parte delle persone è andata a fare una seconda colazione cucinata. Ho resistito e sono stato ricompensato altri 10 minuti dopo, quando la balena ha finalmente deciso di darmi un'occhiata.

Era uno spettacolo incredibile, quella balena di 6 metri che scivolava via. Nell'ora successiva ha effettuato altri nove passaggi, permettendomi di osservarlo da vicino e fotografarlo.

Uno degli aspetti più interessanti dell'incontro è stato ascoltare gli strani rumori emessi dalla balena. È un suono molto surreale, quasi industriale. I ricercatori l’hanno chiamata “vocalizzazione di Star Wars”.

Dopodiché, c'è stato tempo per un'altra gratificante immersione allo Steve's Bommie.

Dirigendoci più a nord, la nostra tappa successiva è stata ai Google Gardens. Questo è stato scoperto solo di recente dall'equipaggio di Spirit of Freedom, ed è stato bello sapere che stanno ancora trovando nuovi siti in un'area in cui si effettuano immersioni così regolari.

I coralli duri dei Google Gardens erano meravigliosi e ci siamo divertiti moltissimo esplorando un labirinto di canyon di corallo nelle acque basse.

Erano in mostra tutti i pesci comuni della barriera corallina, ma il pezzo forte era una grande seppia a mazza larga, che mostrava una gamma di colori abbaglianti in technicolor.

Le nostre immersioni pomeridiane e notturne erano nella vicina Challenger Bay. Quasi non appena ci siamo attraccati all'ormeggio in questo sito è stata avvistata un'altra balenottera minore nana, anche se questa non era venuta a giocare.

In alcuni viaggi due, quattro o una dozzina di balene possono entrare e fare il giro della barca, e spesso gli snorkelisti escono dall'acqua freddi e stanchi molto prima che le balene perdano interesse.

Challenger Bay è sempre stato uno dei miei siti preferiti sui Ribbon Reefs. Sfortunatamente, il sito è stato martellato

da un ciclone qualche anno fa, quindi i suoi coralli duri non sono dei migliori, anche se fortunatamente si stanno riprendendo lentamente.

Ma non ti immergi in questo sito per i coralli: è la vita dei pesci che davvero impressiona. I miei preferiti erano un banco di sweetlips fasciati diagonalmente e pesci pipistrello pennati che si libravano insieme sopra una testa di corallo. Questi graziosi pesci sono così abituati ai subacquei che semplicemente sono rimasti sul posto mentre li fotografavo da ogni angolazione.

Esplorando il resto del sito, abbiamo trovato una colonia di anguille da giardino, squali pinna bianca del reef, squali grigi del reef, razze, carangidi e un grande pesce palla.

L'immersione notturna in questo sito era ancora meglio, con un branco di squali pinna bianca del reef che cacciavano piccoli pesci nella barriera corallina. È stata un'immersione drammatica, con una dozzina di squali che sfrecciavano intorno e afferravano qualsiasi pesce fosse abbastanza coraggioso da sfrecciare fuori dal suo nascondiglio corallino. Ad unirsi agli squali in questa festa c'erano una grande murena gigante e alcuni spigole rosse e carangidi giganti molto affamati.

Un piccolo squalo pinna bianca del reef ispeziona i subacquei al faro Bommie.
Un piccolo squalo pinna bianca del reef ispeziona i subacquei al faro Bommie.

Nel nostro ultimo giorno, le nostre immersioni mattutine sono state presso un punto caldo delle balenottere minori, Lighthouse Bommie. Nel mese di giugno in questo luogo si possono avvistare fino a una dozzina di balene, anche se a luglio il loro numero diminuisce.

Per prima cosa abbiamo fatto un'immersione esplorando il pinnacolo corallino simile a un totem. Come tutti i pinnacoli delle Ribbon Reef, questo sito brulicava di pesci: banchi di dentici, carangidi, fucilieri e pesci chirurgo.

Abbiamo incontrato squali di barriera, tartarughe e cernie, anche se questa volta il momento clou è stato un curioso serpente di mare olivastro.

In superficie abbiamo appreso che un minke era stato avvistato, quindi è tornato rapidamente in acqua con lo snorkeling. Questa balena però si è rivelata molto timida. Dalla barca l'equipaggio poteva vederlo girare appena dietro di noi, ma non si avvicinava.

Dopo un'ora, ero quasi pronto ad arrendermi. Poi, all'improvviso, non una ma due balene nuotarono lentamente sotto di me. Era uno spettacolo magico, anche se erano troppo lontani per a foto. Sono uscito per altri 10 minuti, ma quello è stato l'unico incontro che ho avuto quel giorno.

Dopo un'altra immersione al Faro Bommie ci siamo spostati nel sito più famoso del Ribbon Reef, Cod Hole. Erano passati alcuni anni dall'ultima volta che l'avevo visitata, ma è stato come tornare a rivedere alcuni vecchi amici.

Quattro merluzzi di patate erano in giro per il cibo gratuito, anche se solo un individuo prepotente ha ottenuto tutto il cibo. Una volta che se ne è andato si sono sistemati, ed è stato divertente osservare da vicino questi pesci molto grandi.

Abbiamo concluso con un drift al Dynamite Pass. Questa graziosa parete di corallo è decorata con fruste marine, gorgonie e bellissimi coralli molli.

Mentre navigavamo con la corrente, abbiamo visto pesci lavoro, cernie, pesci pappagallo e un enorme banco di fucilieri. E quel pomeriggio salpammo per la vicina Lizard Island per un barbecue che terminò sotto le stelle.

Attrezzatura imballata, la mattina dopo ho lasciato con riluttanza Spirit of Freedom.

Ero geloso del gruppo in arrivo che non vedeva l'ora di esplorare Osprey Reef, la mia unica consolazione era un meraviglioso volo a bassa quota per tornare a Cairns.

È stato il modo perfetto per dire addio alle Ribbon Reef, soprattutto quando ho avvistato una balenottera minore che nuotava vicino alla superficie.

1219 tender minke

FATTO

COME ARRIVARE> Voli dal Regno Unito con Singapore Airlines, Malaysia Airlines e SilkAir. I visitatori del Regno Unito necessitano di un visto prima della partenza, immi.gov.au

IMMERSIONI E ALLOGGIO> Spirit of Freedom è una delle poche barche charter ad avere il permesso di nuotare con le balene. Offre un viaggio settimanale di tre giorni a Ribbon Reefs, seguito da un viaggio di quattro giorni Osprey / Ribbon Reefs, e questi possono essere combinati. La barca da crociera lunga 37 metri con scafo in acciaio è stata costruita nel 1992, ha un equipaggio di 10 persone e può ospitare fino a 26 passeggeri in 11 cabine. Ha due gare d'appalto, spiritoffreedom.com.au

I SOLDI> Dollaro australiano.

SALUTE> La camera iperbarica più vicina è a Townsville.

QUANDO ANDIAMO> Tutto l'anno, ma per vedere le balenottere minori prenota un viaggio a giugno o luglio e prenota in anticipo. Questo è l'inverno australiano e la temperatura dell'acqua varia dai 23 ai 25°C (in estate sale fino a 29°C), mentre la visibilità è generalmente compresa tra 20 e 30 metri.

PREZZI> Voli di andata e ritorno per Cairns da £ 700 a persona (giugno). Viaggio di tre giorni a Ribbon Reefs e Cod Hole da Aus $ 2225 a persona (circa £ 1220), due persone che condividono una cabina.

Informazioni sui VISITATORI> australia.com, minkewhaleproject.org

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x