L'eredità del naufragio: il whisky e la birra della Valacchia

Parte della collezione di whisky e birra della Valacchia venduta all'asta (McTear's)
Parte della collezione di whisky e birra della Valacchia venduta all'asta (McTear's)

Il whisky raro e da collezione recuperato da un subacqueo ricreativo dal relitto della nave Clyde del 1895 in Valacchia è appena finito sotto il martello metaforico, mentre la scoperta di una bottiglia di birra da parte di un altro subacqueo sta generando una nuova generazione di birre a base di lievito vittoriano. I produttori di birra stanno cercando di ottenere ulteriore aiuto anche dai sommozzatori di relitti, come riferisce STEVE WEINMAN 

Un raro decanter e bottiglie di whisky e birra, recuperati anni fa da un subacqueo dal naufragio del Clyde del 1895 Valacchia, è stato il fulcro di un'asta a Glasgow ieri (14 aprile) – e a £ 2,500 qualcuno sembra aver fatto un affare, perché la stima per la vendita era stata di £ 3-5,000. 

Il banditore McTear aveva descritto gli spiriti "rari e da collezione" come tra i migliori esempi di Valacchiail carico alcolico di ancora venduto.

Il 29 settembre 1895, il piroscafo mercantile lasciò Glasgow diretto a Trinidad e Demerara, trasportando un carico generale che includeva whisky, gin e birra. Non è andato lontano. Tre ore dopo era affondato nell'estuario del Clyde dopo la collisione con il piroscafo norvegese Flos nella nebbia. Tutti a bordo sono stati salvati.

Il relitto fu riscoperto in posizione verticale e intatto a 34 metri dal Girvan Sub-Aqua Club nel 1977. Nella stiva limacciosa più arretrata, a cui si accedeva attraverso un portello relativamente piccolo, c'erano migliaia di bottiglie di birra complete di tappi di sughero, alcune ancora con la scritta "McEwans of Glasgow". 

Inizialmente si pensava che il whisky fosse perduto, ma nei decenni successivi i subacquei ricreativi riuscirono a estrarre un certo numero di bottiglie intatte.

Il lotto Wallachia venduto per £ 2,500 (McTears)
Il lotto Wallachia è stato venduto la scorsa settimana per £ 2,500 (McTear’s)

Fu uno di quei subacquei che avevano perlustrato il relitto negli anni '1990 a mettere in vendita la sua scoperta personale all'asta "Timeless Treasures" di McTear. “Sebbene le singole bottiglie di ‘Valacchia whisky" sono stati venduti in passato, questa è la selezione più grande e meglio conservata da mettere all'asta", ha detto lo specialista di whisky di McTear, Ewan Thomson, prima della vendita. McTear è il banditore di whisky più longevo al mondo.  

"Il decanter è un ritrovamento particolarmente notevole, essendo uno degli unici due recuperati dalla nave e, per quanto ne sappiamo, è l'unico mai messo all'asta", ha detto Thomson. Conteneva il famoso liquore whisky di Wilkinson. 

Il lotto comprendeva anche sette bottiglie e mezze bottiglie di whisky dei marchi storici Robert Brown’s Four Crowns Blend e Charles Wilkinson – insieme a due bottiglie di birra McEwan’s Export.

Thomson non ha fatto affermazioni sulla qualità del contenuto, affermando che la maggior parte degli offerenti sarebbe stata interessata alle bottiglie come oggetti da collezione piuttosto che per bere.

"I resoconti di coloro che hanno avuto il coraggio di assaggiare questi whisky in passato vanno da 'eleganti e commoventi' a un 'assoluto abominio'", ha detto.

Valacchia Stout

Anche la bevibilità della birra nel lotto era sconosciuta, ma uno specialista della birra è già riuscito a ricreare la "Wallachia Stout", una birra a base di lievito proveniente da una bottiglia di McEwan trovata sul relitto dal subacqueo Andy Pilley cinque anni fa.

E ora Brewlab, che spera che la birra diventi presto disponibile ai bevitori su scala commerciale, sta chiedendo a tutti i subacquei che incontrano bottiglie intatte su qualsiasi relitto sommerso da tempo di mettersi in contatto. 

Ad aprile 2021, tuffatore rivista ha pubblicato un articolo di Pilley, con sede a Glasgow. Dopo aver preso il suo primo Valacchia bottiglia di birra come souvenir nel 2018, un amico gli aveva suggerito di contattare il dottor Keith Thomas, direttore del Brewlab con sede a Sunderland, che fornisce birra specializzata formazione e servizi di laboratorio. 

Bottiglie di birra in Valacchia (Andy Pilley
Bottiglie di birra in Valacchia (Andy Pilley)

Dopo aver analizzato la birra, Brewlab ha scoperto che era così essere possibile isolare e ricoltivare strutture di lievito vivo con l'obiettivo di ricrearlo. IL Debaryomices ed Brettanomyces ceppi di lievito, raramente presenti nella produzione della birra moderna, erano sopravvissuti nelle condizioni relativamente stabili, buie e fresche del Valacchia.

In risposta a una richiesta di Brewlab, nel 2019 il gruppo di immersioni di Pilley ha recuperato altre quattro bottiglie ben conservate di McEwans stout dal relitto, consentendo all'azienda di espandere la propria ricerca. L'anno successivo Brewlab riuscì a ricreare la birra, dettagli di pubblicazione dell'impresa.

Bottiglia di birra del naufragio (Brewlab)
Bottiglia Wallachia McEwans Stout con tappo in sughero (Brewlab)

“Molto bevibile”

"Non sono un esperto di profili aromatici, ma quando abbiamo provato i campioni ho notato sentori di caffè e cioccolato e la gradazione alcolica era di circa il 7.5%", ha affermato Pilley. "È molto bevibile." Quel volume di alcol o ABV, standard per le birre da esportazione alla fine del 1800, si sarebbe ridotto nel corso del lungo viaggio che Valacchia non è riuscito a raggiungere. 

Brewlab da allora ha studiato altri tipi di birra come le IPA (trovate anche sul Valacchia) e porter da utilizzare con il lievito, e si spera che un birrificio accetti di riprodurre la birra per il consumo popolare.

"Siamo particolarmente interessati a caratterizzare la fisiologia e la genetica del lievito per determinare in che modo potrebbe differire dai lieviti contemporanei", ha recentemente dichiarato Thomas Divernet.

“Ciò è particolarmente rilevante per gli studi su quella che può essere definita l’età dell’oro della produzione della birra (1880-1914), durante la quale i miglioramenti tecnici consentirono un migliore controllo della qualità e quando i lieviti erano un mix di ceppi e specie piuttosto che singoli ceppi come avviene attualmente. .” 

Recentemente è stato scoperto che nella birra originale della Valacchia erano presenti alti livelli di metalli pesanti, in particolare arsenico e piombo, e questo è oggetto di ulteriori indagini.

"Stiamo conducendo una prova di produzione della birra con il lievito isolato, il che è particolarmente interessante poiché non si tratta di lieviti di birra standard", ha affermato Thomas. "Fino ad oggi si sono comportati bene."

Bocca solida

Versioni fatte in casa a bottiglia singola di Wallachia Stout (6.2% ABV) può essere acquistato da Brewlab per £ 4.80. “I malti scuri fortemente aromatizzati forniscono un sapore speziato di tostato che inizialmente si fonde con caramello e miele nel finale”, recita la descrizione. “Una sensazione in bocca solida e un frutto persistente persistono ovunque. " 

“Il feedback sarebbe apprezzato, se presente Divernet i lettori vogliono provare!” disse Tommaso. Ma è particolarmente desideroso di chiedere ai sommozzatori di relitti di aiutarli a recuperare altre bottiglie di birra storiche e di mettersi in contatto senza indugio se ne hanno già trovata qualcuna. 

"Stiamo esortando chi li trova a conservare tutte le bottiglie con il contenuto, poiché queste contengono materiali storici di valore da cui possiamo ricreare ricette attraverso l'analisi chimica", ha affermato. 

“La cosa più interessante è che possiamo recuperare microrganismi viventi e valutare il DNA residuo, che mostrerà quali organismi erano presenti al momento della produzione. 

“Poiché i microbi avranno un’aspettativa di vita limitata anche nelle migliori condizioni – in particolare i naufragi – c’è una certa urgenza di ottenere e analizzare le bottiglie, nonché di conservarle in condizioni fresche una volta scoperte”. 

Quindi, se ti imbatti in bottiglie piene di birra su un relitto storico, lascialo Laboratorio della birra sapere contattando Keith Thomas a keith@brewlab.co.uk

Anche su Divernet: Whisky Wallachia imbevibile di Diver in vendita, £ 9,200 per la bottiglia di whisky da sub, 10,000 bottiglie abbandonate su un relitto: bevibili o no?, La "birra più antica del mondo" recuperata dal naufragio

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x