I ritrovamenti dei relitti di Rooswijk vengono esposti

Quest'estate un team internazionale di archeologi marittimi si è immerso e ha registrato lo storico relitto, scavando magazzini e alloggi a poppa.

Leggi anche: Armi e monete: il video espande la storia di Rooswijk

Oggetti come casse di marinai in legno, brocche e cucchiai di peltro, bottiglie di vetro, manici di coltelli e scarpe riccamente intagliati sono stati recuperati e portati a terra a Ramsgate per la conservazione di "pronto soccorso".

I Rooswijk era solo al suo secondo viaggio, diretto a Giakarta (allora Batavia) con un carico di lingotti d'argento e monete, blocchi di pietra e sbarre di ferro, quando affondò senza sopravvissuti.

Scoperto originariamente da un subacqueo sportivo, il sito protetto del relitto è stato parzialmente scavato nel 2005. È gestito da Historic England (HE), ma tutti i resti sono di proprietà del governo olandese.

Il progetto #Rooswijk1740 è guidato e finanziato dall'Agenzia per il patrimonio culturale dei Paesi Bassi. "Il Goodwin Sands è stato un luogo insidioso per le navi nel corso dei secoli ed è ora un tesoro per gli archeologi", ha affermato il responsabile del progetto Martijn Manders. “È popolare anche tra i subacquei sportivi.

"Il rapido spostamento delle sabbie significa che il sito è ancora più esposto ora di quanto lo fosse durante le nostre immersioni iniziali per valutare le condizioni del Rooswijk l'anno scorso. Ciò rende urgente lo scavo”. Il sito è classificato come “ad alto rischio” nel registro Heritage at Risk.

“Siamo entusiasti di questo progetto perché Rooswijk è una vetrina della moderna archeologia subacquea in cui la cooperazione è essenziale”, ha affermato Manders.

“Offre opportunità uniche di partecipazione ai giovani professionisti e al pubblico ed è un progetto attraverso il quale possiamo conoscere il nostro passato condiviso e chi siamo”.

Solo un terzo dei 250 relitti di navi COV nel mondo sono stati localizzati Rooswijk si dice che sia il primo ad essere ricercato scientificamente o scavato su tale scala.

Da Ramsgate, i reperti verranno portati in un impianto di stoccaggio HE per essere valutati, analizzati e conservati, e successivamente restituiti ai Paesi Bassi, anche se alcuni potrebbero successivamente essere resi disponibili per l'esposizione a Ramsgate.

Durante le giornate di porte aperte ai visitatori viene promessa la possibilità non solo di vedere i reperti ma di esplorare tecniche e tecnologie utilizzate dagli archeologi. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x