Rockstar del mare

SUBACQUEO DELL'AUSTRALIA

Rockstar del mare

Braccia fluttuanti, cambiamenti di colore, battaglie di danza e piccoli maschi travestiti da femmine per ingannare i rivali: il comportamento di corteggiamento delle seppie giganti australiane sembrerebbe più a suo agio in un night club di Star Wars. Report di Andrew Spence, foto di CARL CHARTER

1118australia1

Soprannominate "le rock star dell'oceano" perché vivono velocemente e muoiono giovani, le seppie hanno una durata di vita di soli 12-18 mesi, quindi sono necessarie esibizioni impressionanti per attirare immediatamente un compagno.

OGNI ANNO PIÙ DI 100,000 creature bizzarre si riuniscono nell'Upper Spencer Gulf Marine Park, nel South Australia, in quella che è l'unica aggregazione di massa conosciuta del suo genere al mondo.

Soprannominate “le rock star dell'oceano” perché vivono velocemente e muoiono giovani, le seppie hanno una durata di vita di soli 12-18 mesi. Ciò rende critica ogni stagione riproduttiva da maggio ad agosto, perché il numero di uova sopravvissute in un anno influenza direttamente il numero di seppie adulte che ritornano l’anno successivo per riprodursi.

Condizioni favorevoli e una serie di modifiche legislative, come i divieti di pesca, hanno aiutato le seppie a riprendersi da una popolazione di 13,000 nel 2013 a 120,000 nel 2017. Il conteggio del 2018 deve ancora essere finalizzato, ma gli esperti locali prevedono che la cifra sarà superiore a quella precedente. anno.

About a third of the five-mile strip of rocky reef where the cuttlefish lay their eggs has been a marine-park sanctuary since 2014.

The reef is at Point Lowly in the Spencer Gulf, some 12 miles east of Whyalla and almost 250 miles from the South Australian capital Adelaide.

Nelle ultime tre stagioni sono state organizzate immersioni comunitarie, attirando centinaia di visitatori da tutta l'Australia e dall'estero.

La dottoressa Shelley Paull, coordinatrice dei parchi marini della penisola di Eyre per le risorse naturali, afferma che il numero di seppie registrato ha raggiunto il picco alla fine degli anni '1990 a circa 200,000, ma è diminuito a causa di una serie di fattori, tra cui la pesca eccessiva e le temperature fluttuanti dell'acqua.

She says that Upper Spencer Gulf is typically made up of mangroves, sandy bottoms and seagrass beds, making the uncommon habitat of rocky reef around Point Lowly a natural drawcard for the cuttlefish.

“The boulders are ideal for them to place their eggs underneath, and that’s why they head there every year because the habitat, salinity and temperature are perfect for them,” says Dr Paull.

“Arrivano lì quando l'acqua è molto fredda e man mano che la temperatura aumenta man mano che ci avviciniamo alla primavera iniziano a formarsi i piccoli di seppia.

"Quando si schiudono, dopo 3-5 mesi, devono badare a se stessi e cercare di non incontrare predatori, e quando saranno abbastanza grandi nuoteranno fuori e resteranno nel nord del Golfo di Spencer."

Le seppie giganti australiane (Sepia apama) si trovano lungo tutta la costa meridionale dell'Australia, nelle acque al largo dell'Australia occidentale, dell'Australia meridionale, di Victoria e del Nuovo Galles del Sud.

Tuttavia, il dottor Paull afferma che le seppie dell'Upper Spencer Gulf, nel South Australia, hanno una genetica leggermente diversa da quelle che si trovano in altre aree, quindi sappiamo che quelle che si aggregano nel golfo non si riproducono e raramente si mescolano con quelle più a sud.

"Le seppie altrove tendono a trovare un compagno e a riprodursi nel punto d'incontro", dice. “Non si aggregano in numeri così enormi, quindi è davvero una cosa unica che accade, e non troviamo queste aggregazioni in nessun’altra parte del mondo per le seppie”.

È apparso in DIVER novembre 2018

CONOSCIUTO ANCHE COME i camaleonti del mare, le cellule della pelle cromatofora delle seppie consentono loro di cambiare colore e consistenza in un secondo dal blu al verde, al viola e al nero, per aiutarli a nascondersi dai predatori, tendere un'imboscata alla preda e attirare un compagno.

Il dottor Paull afferma che i maschi delle seppie sfoggiano colori diversi nelle "battaglie di danza" per conquistare l'attenzione di una femmina, e che altri maschi meno formidabili usano la loro capacità di cambiare colore per fingere di essere femmine, nel tentativo di ingannare i maschi più grandi e rubargli il compagno.

“I ragazzi fanno una specie di ballo quando cercano di lottare per una donna, e faranno brillare i colori bianco e nero su e giù per i loro corpi.

"I maschi più grandi possono pesare fino a 5 kg e combattono tra loro e fanno questa danza per determinare chi può accoppiarsi con la femmina, ma i maschietti non hanno le dimensioni necessarie per combattere, quindi hanno questo comportamento in cui fingono di essere una femmina.

“Cambiano colore e tirano dentro le braccia in modo da sembrare piuttosto piccoli.

“Poi si aggirano dove si trovano le femmine. Un grosso maschio farà la guardia alla femmina e vedrà quella che mima, penserà che sia una femmina e la lascerà entrare, ed entreranno e si accoppieranno rapidamente con la femmina e usciranno prima che il maschio si accorga che è un piccolo travestito .”

1118australia2
Ogni anno più di 100,000 seppie giganti si riuniscono nell'Upper Spencer Gulf Marine Park dell'Australia Meridionale in quella che è l'unica aggregazione di massa conosciuta del suo genere al mondo.

La regione del Golfo di Spencer, nell'Australia meridionale, è nota per le acque incontaminate e i frutti di mare di prima qualità, tra cui gamberi, ostriche, tonno e kingfish. Ma le seppie, che sono scomparse dal menu dell’Upper Spencer Gulf dal 2013, stanno iniziando a portare altri benefici economici alla zona.

Whyalla è la terza città più grande dell'Australia Meridionale ed è conosciuta soprattutto per la sua produzione di acciaio. Si sta ancora riprendendo dalla crisi economica che ha segnato la regione negli ultimi dieci anni.

Negli ultimi mesi il numero dei visitatori è salito alle stelle poiché i turisti arrivano da ogni parte del mondo per immergersi con le seppie.

The Whyalla visitor information centre has seen a significant increase in foot traffic, and snorkelling tours run by Experiencing Marine Sanctuaries attracted 540 participants across just two weekends this July. This was on top of the hundreds of divers who took to the water on private tours or on unguided dives using their own equipment.

L'INAUGURALE Il CuttleFest si è tenuto per celebrare un'aggregazione unica a livello globale e per educare i visitatori sull'ambiente marino.

“There are more and more people every year and it’s so accessible – all you have to do is have the right gear and you can just walk into the water and snorkel around,” says Dr Paull. “A lot of the people who participate in our guided tours are first-time or inexperienced snorkellers, so they can be a bit apprehensive but it opens up a whole new world for them – they squeal through their snorkels and they come out with these massive smiles and a new appreciation for the ocean world.

"In un'area grande quanto un salotto probabilmente puoi vedere fino a 50 o 60 seppie in alcune zone, quindi le persone sono semplicemente stupite e davvero grate di aver avuto l'opportunità."

1118australia3
The Whyalla visitor information centre has seen a significant increase in visitors who have come to dive or snorkel with the cuttlefish.

Il co-fondatore di Experience Marine Sanctuaries, Carl Charter, ha ideato il concetto di CuttleFest, che ha gestito in collaborazione con Natural Resources Eyre Peninsula Marine Parks.

Charter has been diving for about 35 years and said swimming with the cuttlefish was one of the most unusual experiences. He has also filmed 360° underwater footage of the cuttlefish to be used for marine education and viewed through virtual-reality goggles.

Il dottor Paull afferma che, anche se l’istruzione svolgerebbe un ruolo significativo nel mantenimento del numero di seppie nella zona, non ci sono garanzie che continuino a prosperare.

"Le seppie sono una specie di boom e declino, quindi quelle che abbiamo visto quest'anno sono le uova delle seppie dell'anno scorso", dice. “È difficile sapere se il loro numero continuerà a crescere, ma se succede qualcosa nell’ambiente – un cambiamento nella temperatura dell’acqua o nell’inquinamento – allora i numeri possono davvero essere influenzati. Quindi non lo sapremo davvero fino al prossimo anno”.

“Possiamo solo sperare che le misure di protezione che abbiamo in atto continuino a portare benefici alla popolazione delle seppie”.

Vivere i Santuari Marini, emsau.org

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x