DAN BURTON su cosa pensa di Plane Wrecks

L'apneista Carlos Coste scende sul relitto del trasportatore Hercules ad Aqaba, in Giordania. Nel riquadro: Il “pilota” dell’Hercules ha visto giorni migliori.
L'apneista Carlos Coste scende sul relitto del trasportatore Hercules ad Aqaba, in Giordania. Nel riquadro: Il “pilota” dell’Hercules ha visto giorni migliori.

SUBACQUEO DI AEREO

DAN BURTON ha collaborato con DIVER per un periodo più lungo rispetto alla maggior parte dei contributori ed è stato anche un progetto pilota per gran parte di quel tempo. Quindi abbiamo dovuto chiedergli cosa pensasse dei disastri aerei...

QUANDO PRENOTI il tuo viaggio subacqueo, che tipo di avventura stai cercando? È un viaggio con gli squali nei Fratelli o una macro mania a Manado? Oppure tendi a optare per una sorta di tour “Best of the Wrecks”?

I’ve been on many types of diving vacanza and thoroughly enjoyed most of them, but when I was asked about the aircraft wrecks I’ve dived,

I started scratching my head.

Ne avevo fatte solo sei, per quanto potevo ricordare. Non un conteggio impressionante, si potrebbe dire, ma quando ci ripenso mi rendo conto che come fotografo mi hanno dato più piacere immergermi che molti relitti con scafo d'acciaio. Forse questo è dovuto al mio interesse parallelo di lunga data per l’aviazione e al fatto che sono un pilota attivo.

Il primo relitto di aereo in cui mi sono immerso risale agli inizi degli anni '1990. Durante i miei anni di studio fotografia at Plymouth College of Art & Design, we regularly visited the breakwater in Plymouth. At the eastern end lay, and lie still, the remains of a Royal-Royce Merlin engine from a Lancaster bomber (ED450) that crashed there in 1943. The broken engine lies encrusted and twisted at the bottom of the reef in about 14m.

The remains always fascinated me as I was drifting along the reef, but were ultimately doomed to disappoint, because there were no substantial pieces of the fuselage or wings, other than a few fragments dotted about on the shingly seabed.

Recentemente, nel dicembre 2018, altri resti di un bombardiere Lancaster sono stati trovati vicino al frangiflutti e gli esperti ritengono che provengano dallo stesso bombardiere ED450. Il tempo lo dirà una volta che il team avrà effettuato ulteriori indagini, ma questa scoperta è stata entusiasmante per gli archeologi marini e la comunità subacquea locale.

Alla fine degli anni ’90 avevo finalmente potuto vedere un aereo quasi completo. Mi unii a una squadra di subacquei svedesi nel 1998, subito dopo la prima spedizione britannica, e mi diressi verso la Norvegia.

Tra i membri del team c'erano Richard Lundgren e suo fratello Ingmar, che presto divennero noti come guru della GUE. Abbiamo trascorso 10 giorni immergendoci in un fiordo sotto il ghiaccio in febbraio ed esplorando molti dei siti più profondi nel porto di Narvik.

Dopo un'immersione mattutina profonda, ho avuto la possibilità di immergermi su un idrovolante tedesco Dornier DO 26. Si credeva che l'aereo fosse stato abbattuto nella seconda battaglia di Narvik nel 1940, e ora giaceva su un fondale marino in pendenza che arrivava a soli 10 metri.

Il relitto era in condizioni sorprendenti, considerando quanto tempo era rimasto sommerso. Questo deve essere il risultato dell'essere incapsulato in acqua ghiacciata per metà di ogni anno.

Questo aereo è raro, forse l'unico del suo tipo ad essere sott'acqua fino ad oggi.

LA LUCE AMBIENTE era debole quando ci siamo tuffati. Era pieno inverno norvegese e in più c'era trenta centimetri di ghiaccio sopra le nostre teste in superficie!

Attraversammo le alocline artiche e poi divenne visibile parte della fusoliera distrutta.

In lontananza, tra le erbacce a tribordo, apparve una prominente insegna tedesca della "croce a barra". ala – che modo di essere accolti sul luogo del relitto di un aereo della Seconda Guerra Mondiale!

In questa immersione ho deciso di fotografare il relitto in bianco e nero, utilizzando la pellicola Kodak Tri-X 400. Negli anni '90 questo era uno dei miei film preferiti: amavo la qualità della grana e la straordinaria gamma tonale che offriva, ideale per catturare l'atmosfera artica dell'immersione.

Le acque erano cupe, quindi ci siamo avvicinati al relitto. Abbiamo esplorato la fusoliera scheletrica, poi ci siamo diretti verso i grandi motori. Due delle eliche erano sepolte nel limo, ma sorprendentemente il motore era in buone condizioni.

Tutt'intorno ai motori erano sparsi relitti e detriti dell'incidente. Metalli contorti e tubi flessibili sporgevano dal fondo del mare.

Mentre partivamo, ricordo di aver guardato indietro e di essere riuscito a distinguere la forma spettrale dell'aereo prima che scomparisse nella capsula del tempo che aveva occupato per più di 40 anni.

Nel 2004, ho avuto la possibilità di unirmi a Monty Halls in uno dei suoi tour subacquei intorno al mondo. Ero in viaggio come fotografo e cameraman e l'incarico prevedeva la possibilità di visitare Palau.

This Micronesian location is known for its spectacular islands and beaches, crystal waters and some of the most diverse reef-diving on the planet.

It is also well-known for its shark action at sites such as Blue Corner, but offers a great many wrecks – including a number of shallow aircraft. These are dotted around the islands in secret coves stuck among the mangroves – most are broken up, but are still worth snorkelling.

Relitto dell'idrovolante Aichi "Jake" a Palau.
Relitto dell'idrovolante Aichi "Jake" a Palau.

Il più famoso è l'idrovolante Jake. Si tratta di un Aichi E13A-1 della Marina giapponese che si trova a soli 15 metri d'acqua vicino alla riva.

Un aereo da ricognizione a volo lento, furono gli Alleati a dargli il nome di Jake.

Il relitto fu avvistato dalla superficie da un pescatore nel 1994. Era in condizioni eccellenti e l'elica non mostrava segni di danni dovuti all'abbattimento, suggerendo che l'aereo si era schiantato durante l'atterraggio.

It certainly took a few blows when it hit the water. The motor has broken off and is partially sunk into the reef, with the ala pontone e sezione di coda che si trovano nelle vicinanze. Dato che l'apertura alare è di soli 11 metri, abbiamo deciso di dividere la squadra per evitare che il sito diventasse troppo affollato.

The reef was in great condition, with an abundance of fish and other marine life around. To get the scale of the wreck my buddy Gavin brought out his torch so that we could shoot those classic diver and wreck shots.

SU UN SITO poco profondo like this it’s easy to come back with award-winning pictures. I shot with a Nikon D1 DSLR in my homemade housing with a 16mm lens.

The D1 has a small sensor, so the field of view is just 120° with this full-frame lens – perfect for such a tiny location.

After 20 minutes we’d shot the plane from every angle, so moved onto the reef to let the other divers enjoy the site.

L'aereo più recente su cui ho avuto la possibilità di immergermi è stato il relitto dell'Hercules C-130 in Giordania. Questo è stato affondato deliberatamente nel novembre 2017, a soli 200 metri dalla costa di Aqaba. L'affondamento fu guidato dal re Abdullah II, un appassionato subacqueo e sportivo. Sperando di incrementare il turismo subacqueo nella zona, lui e il suo team hanno ideato il progetto.

Dopo l'affondamento ci è stato detto che c'è stato un enorme aumento delle visite a questo sito e agli altri relitti nelle vicinanze, inclusi apneisti, barche con fondo trasparente e subacquei.

The wreck was sunk on a sandy area and is in the process of becoming an artificial reef, slowly encouraging marine life to move in. It sits in just 16m with the top in 12m, making it easily accessible for all levels on diver.

Last autumn I teamed up with Carlos Coste, a Guinness world freediving record-breaker. I had already carried out a number of dives on the plane, but always taking pictures of scuba-divers.

Ora il mio piano era fotografare Carlos mentre nuotava, in piedi e seduto sopra e vicino al relitto. Sono sceso lungo la linea di tiro e sono sceso per un breve giro prima dell'arrivo di Carlos. L'aereo era fermo da poco più di un anno e uno strato di alghe verdi ricopriva la fusoliera, con barlumi di crescita di coralli.

Ho nuotato fuori dal relitto, posizionandomi proprio di fronte al ala and waited for Carlos to drop down to perform a number of shots, starting with feigned wing-walking. My concepts were bizarre, but I was happy with the final outcome.

At the sides aft of the wreck are two doors that allow visitors to enjoy a tour of the bare fuselage.

If you make your way to the front you will be greeted by a skeleton in the captain’s seat. Carlos showed off his amazing skills, swam the length of the plane and passed through the interior. I was left mesmerised as he made it look so easy.

Venticinque anni fa stavo facendo questo genere di cose e mi ha fatto venire voglia di tirare fuori il mio lungo fini per godere di nuovo di tale libertà senza serbatoio.

Devo aver fatto circa 30 immersioni sui relitti di aerei e apprezzare la capacità di volteggiare intorno a tali siti come un uccello ed essere in grado di ammirare la maggior parte del relitto con una sola occhiata. E sembra che i vecchi aerei stiano diventando sempre più popolari come relitti affondati di proposito in varie parti del mondo per attirare visitatori.

Questi siti generalmente offrono un buon accesso aperto, sono adatti ai subacquei principianti e hanno molta luce che penetra all'interno, cosa che i fotografi saranno sempre i benvenuti. Dal punto di vista ambientale sono più puliti e richiedono meno preparazione rispetto alla maggior parte delle barche o navi. A lungo termine si biodegraderanno più rapidamente, lasciando solo una piccola impronta sul fondo del mare.

SUBACQUEI CHE VISITANO A New Providence, alle Bahamas, potrebbe interessare dare un'occhiata al "relitto dell'aereo di James Bond", il modello di un bombardiere vulcaniano costruito per il film Thunderball nel 1965.

Relitto del Cessna 310 a circa 15 metri al largo di New Providence alle Bahamas. Utilizzato come oggetto di scena in Jaws 3, è stato fatto schiantare in mare da un pilota acrobatico, quindi spostato nella sua posizione attuale.
Relitto del Cessna 310 a circa 15 metri al largo di New Providence alle Bahamas. Utilizzato come oggetto di scena in Jaws 3, è stato fatto schiantare in mare da un pilota acrobatico, quindi spostato nella sua posizione attuale.

C'è anche un vero aereo in cui mi sono tuffato lì, un Cessna 310 che si trova a circa 12 metri. Non è così entusiasmante, ma vale la pena provarlo e, come molti aerei, è fotogenico.

Il mio sesto incidente aereo? Nel 2004 stavo lavorando alla serie TV Wreck Detectives e ho potuto immergermi nel bombardiere Short Sunderland nel Pembroke Dock.

Il sito si trova in un'area protetta nel porto e le condizioni erano pessime quel giorno, rendendo difficile la visibilità, ma questi resti erano affascinanti.

Le autorità locali hanno cercato di raccogliere fondi in modo che possa essere raccolto ed esposto in un museo.

Ora che mi è stato chiesto di pensare agli aerei, ho stilato un elenco di siti in tutto il mondo che mi piacerebbe visitare e non vedo l'ora di vivere altre avventure di volo subacquee nel prossimo futuro.

Dan’s plane-dive wishlist

  • Airbus A300, Kusadasi, Turchia
  • Relitti di aerei, Aruba, Piccole Antille
  • Boeing 737, Chemainus, BC, Canada
  • Boeing B17G Flying Fortress, Vis, Croazia
  • Boeing ‘Blackjack’ B17, Baia di Milne, PNG
  • Bristol Blenheim, Malta
  • Douglas Dakota DC-3, Kas, Turchia
  • Mitsubishi G4M ‘Betty’ bomber, Laguna di Truk
  • Breve idrovolante Sunderland, Pembs, Galles
  • Vought F4U Corsaro, Oahu, Hawaii
  • Kawanishi H8K ‘Emily’ Flying Boat, Laguna di Truk

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x