Immersa

Stendardo di Trewava

Immersa

È STATA UN'IMMERSIONE COSÌ DIVERTENTE! Bene, finché non ci siamo persi tutti e nessuno è riuscito a trovare la barca.

La guida subacquea tiene in mano una lavagna bianca mentre i subacquei si riuniscono sul ponte superiore. Mostra una mappa pennarello del sito di immersione. Alcune creature marine posizionate strategicamente aiutano a ravvivare i blocchi di corallo rozzamente disegnati e le gorgonie traballanti.

Il piano è semplice. La barca ci lascia al segno della penna rossa. Seguiamo la barriera corallina, nella direzione indicata dalle frecce verdi.

Altre frecce verdi mostrano dove lasciamo la barriera corallina per esplorare due erg: grandi grumi di corallo. Le frecce eseguono un'elegante figura a otto attorno agli erg, quindi ritornano sulla parete della barriera corallina e continuano fino a una baia poco profonda. La forma disegnata di una barca viene mostrata in una posizione di ormeggio.

Alcuni avvertimenti: guarda l'aria. Non scendere sotto i 50 bar. L'equipaggio appenderà una bombola d'aria sotto la barca nel caso in cui ne avessi bisogno durante la sosta di sicurezza.

Non scherzare con il pesce leone. Non mettere la mano su un pesce pietra. Ecco il segnale per lo squalo. Ok andiamo! Godere.

Se hai fatto immersioni giornaliere in barca nel Mar Rosso, probabilmente ti sembrerà familiare. Dopotutto, è rilassato vacanza e cosa potrebbe andare storto?

Le persone si allacciano le cinture e aspettano di saltare quando gli viene detto. Alcuni si preoccupano di un contorto pinna-cinghia. Alcuni si preoccupano silenziosamente delle inondazioni a mask o far cadere una macchina fotografica. Altri si chiedono se sfrecciano in aria troppo velocemente. La maggior parte è semplicemente entusiasta di fare immersioni.

Le immersioni sono fantastiche. Coinvolge ogni parte di te. Ti perdi in un altro mondo. Un’immersione raggiunge esattamente ciò a cui aspirano i progettisti della “realtà aumentata”: un’esperienza coinvolgente.

Puoi essere così “nel momento” da dimenticare di considerare come potrebbe finire l'immersione.

SUBACQUEO Febbraio 2021

QUINDI... TUTTI SALTANO ENTRO e scende, e tutto si dipana. Un subacqueo con un grave problema all'orecchio viene scortato in superficie e aiutato a risalire sulla barca dalla guida subacquea. La barca poi parte per il luogo di ormeggio, guida subacquea a bordo.

Sott'acqua regna la confusione. Almeno metà del gruppo non aveva prestato attenzione al briefing, aspettandosi che la guida subacquea navigasse nel sito per loro. Le coppie di compagni si disperdono nella corrente leggera. Alcuni si perdono tra gli erg, riemergendo quando il disorientamento diventa eccessivo o l'aria diventa bassa. Una coppia scompare nella direzione totalmente sbagliata.

Alcuni di noi sono riusciti a navigare nel sito con comodo e raggiungere il punto di ormeggio. La barca non si trova da nessuna parte. A nostra insaputa, si tratta di recuperare i subacquei sparsi che galleggiano in superficie, allontanandosi di minuto in minuto.

Ci guardiamo e alziamo le spalle. Sorgono dubbi. È giusto? Dovremmo nuotare ulteriormente? Qualunque siano le difficoltà che abbiamo immaginato mentre saltavamo dalla barca, questo scenario non era tra queste. Questo è pazzesco.

La barca finalmente appare all'ormeggio. A corto di aria e ormai un po' infreddoliti, ci dirigiamo con gratitudine verso la scala.

Mentre salgo a bordo mi accorgo che tutti parlano spagnolo. Questa... non è la nostra barca.

Questo non è il piano di immersione, ne è l'equivalente Matti. Mi siedo per smontare il kit e spero che nessuno menzioni Gibilterra.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x