Morto a 85 anni l'apneista Maiorca

archivio – Diving NewsL'apneista Maiorca muore a 85 anni

Enzo Maiorca, uno dei due apneisti competitivi del Mediterraneo che portarono questo sport alla ribalta mondiale negli anni '1960, è morto all'età di 85 anni.

Nato a Siracusa in Sicilia (dove morì anche lui), Maiorca era noto soprattutto per la sua rivalità con l'apneista francese Jacques Mayol, poiché i due uomini gareggiarono per stabilire nuovi record mondiali dalla metà degli anni '1960 in poi.

Conosciuto dalla stampa italiana come il “Signore degli Abissi”, fu il primo a raggiungere i 50 metri con un soffio d'aria (anche se il suo rivale fu il primo a superare la soglia dei 100 metri).

La rivalità dei tuffatori ha ispirato il popolare film del 1988 del regista Luc Besson, Il grande blu, anche se Maiorca pensava che il personaggio di Enzo Molinari interpretato da Jean Reno lo rappresentasse come un siciliano ignorante. Bloccò l'uscita del film in Italia, cedendo solo dopo il suicidio di Mayol nel 2002.

Come molti apneisti del Mediterraneo, Maiorca inizialmente iniziò a praticare questo sport semplicemente per pescare con la lancia, anche se disse di aver abbandonato quella pratica nel 1967 per una ritrovata empatia con la sua ex preda.

L'italiano stabilì il suo primo record mondiale nel 1960, quando batté il brasiliano Americo Santarelli con un tuffo in assetto variabile di 45 metri. Dopo il suo tuffo di 74 metri nel 1970, l'organo di governo dello sport si rifiutò di presiedere ulteriori tentativi di record perché i medici consideravano troppo pericolose le profondità a cui tentava.

Nel 1974 Maiorca tentò di diventare il primo apneista a raggiungere i 90 metri in un evento televisivo in diretta. Tuttavia, dopo essersi scontrato con un subacqueo a 6 metri ed essere tornato in superficie, ha imprecato ad alta voce in diretta e di conseguenza è stato bandito dalla televisione italiana. Dopo quell'incidente abbandonò l'apnea agonistica fino al 1986.

Nel 1988, all'età di 57 anni, riuscì a stabilire il record personale di 101 metri di profondità e da allora si concentrò sulle campagne ambientali marine.  

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

18-Nov-16

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x