Libero e commovente

Stendardo di Trewava

Libero e commovente

APNEA – FONDAMENTALMENTE È SNORKELING con buone PR. Implica trattenere il respiro, spesso fino al semi-soffocamento. Cosa c'è di così gratuito in questo?

Non era una domanda che mi ero posto spesso finché non mi sono presentato per un'immersione dalla riva con la bombola vuota e una manciata di ottimismo fuori luogo. La voglia di immergersi è ancora forte, anche quando tutti coloro che hanno un compressore funzionante hanno chiuso i battenti.

Scuba relies on the services of dive-shops and centres to provide you with something to breathe. Freediving has no such complication. As long as you have a mask ed fini puoi fare apnea. Inizio partita!

La temperatura dell'acqua è di 13°C e io sono qui con il mio muta stagna. Che cosa potrebbe andare storto?

“Tell me you’re not going snorkelling,” scoffs my companion as I start to push my feet into the boots of my muta stagna.

Beh, tecnicamente no, perché non ho il boccaglio. Ma non ho fatto un viaggio di tre ore da Londra per poi tornare senza bagnarmi.

A snorkel is unnecessary clutter as far as I’m concerned. When attached to your mask-strap è l'equivalente subacqueo di un pericolo di inciampo.

Un boccaglio infilato nella cinghia di un coltello sul polpaccio viene invariabilmente dimenticato. Finché non sarai di nuovo sulla barca. Dove non ti serve.

Una barca da cui saltare sarebbe utile in questo momento. Scendo strascicando il pendio pietroso della spiaggia e guado tra le onde per indossare la mia fini. This is so much easier without the weight of scuba-gear.

I pinna lontano dalla riva. Galleggiando sulla superficie come un tappo di sughero, sono determinato a visitare il fondale marino. Deve essere laggiù da qualche parte. Vis non è eccezionale.

Non appena mi tuffo sento l'aria nella muta migrare dalle spalle agli stivali. Mio fini rischiano di staccarsi mentre mi dibatto e combatto sott'acqua.

Il fondale marino è letteralmente in faccia. Posso praticamente stare in piedi qui.

SUBACQUEO agosto 2021

IMBARAZZATO, FACCIO POP in superficie e mi abbraccio ferocemente per espellere l'aria dalla tuta mentre io pinna further out to deeper water. My companion (shore cover) is shaking her head at my persistent foolishness.

Meglio non prendere fiato troppo... Dopo un'altra lotta per lasciare la superficie, bastano appena cinque secondi per incontrare il fondale marino a circa 6 metri. Ho lottato per schiarirmi le orecchie e consumare l'ultimo respiro per impedirmi mask scavandomi un solco in faccia.

Il mio vestito è avvolto nella pellicola termoretraibile; la cerniera mi sta crocifiggendo le spalle. Riesco a malapena a muovere le braccia.

Mi guardo rapidamente intorno mentre l'acqua mi filtra lungo la guarnizione del collo. Ciottoli, due conchiglie, una roccia. Avendo bisogno di respirare, salgo in superficie.

La mia immersione-computer strilla sgomento. Ho dimenticato di metterlo in modalità Apnea. Dimenticavo di avere anche una modalità Apnea!

Deciso che questo non dovrebbe essere del tutto inutile, provo di nuovo. E di nuovo. Profondità massima 6.8 m, tempo massimo di immersione 32 secondi. Tutto per uno scorcio di fondale marino.

Quindi sono decisamente un apneista spazzatura. Per me non esiste l’immersione in apnea. Anche i segni delle pieghe sulla pelle delle mie spalle erano pagati dal dolore.

Caricami e lasciami respirare. Ogni volta.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x