Una squadra olandese-britannica si tuffa sul relitto Silver del Kent

L'olandese East Indiaman affondò senza sopravvissuti sulle Goodwin Sands nel gennaio 1740. Solo al suo secondo viaggio trasportava una grande quantità di lingotti d'argento e monete, insieme a blocchi di pietra e sbarre di ferro.

L'Agenzia per il patrimonio culturale dei Paesi Bassi e l'Inghilterra storica (HE) stanno ora lavorando con il licenziatario e il team di immersioni archeologiche originali che hanno parzialmente scavato il relitto nel 2005, dopo che era stato ritrovato da un subacqueo sportivo.

A seguito di un'indagine geofisica effettuata all'inizio di quest'anno, i subacquei stanno conducendo un'indagine dettagliata del relitto, che giace parzialmente sepolto nei sedimenti.

Sperano di ottenere una migliore comprensione del progetto della nave e dello stato di conservazione del relitto, che potrebbe portare a uno scavo ulteriore e più ampio.

Minacciato sia dall’esposizione causata dallo spostamento dei sedimenti che dalle visite di subacquei non autorizzati, il sito è nel registro del patrimonio a rischio di HE.

"È importante che le agenzie per il patrimonio culturale siano in grado di lavorare insieme per garantire che siti come questi siano protetti, ricercati, compresi e apprezzati da tutti", ha affermato l'amministratore delegato di HE Duncan Wilson.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x