Morti di subacquei nel Regno Unito, Tailandia e Francia

archivio – Diving NewsDecessi di subacquei nel Regno Unito, Tailandia e Francia

Un subacqueo di 51 anni di Weymouth è morto in seguito a un incidente al largo della costa del South Devon sabato 17 giugno.

La Guardia Costiera ha risposto ad un segnale di Mayday da una barca per le immersioni alle 2.15:80. Nel suo rapporto iniziale si affermava che un subacqueo si era trovato in difficoltà dopo una discesa a 40 metri e aveva avuto problemi di salute durante la risalita, a XNUMX miglia a sud di Plymouth. Tuttavia, una successiva dichiarazione della polizia del Devon e della Cornovaglia si riferiva all'uomo come se avesse fatto "immersione in apnea" prima di riemergere privo di sensi.

I membri dell'equipaggio della barca da immersione registrata nel Dorset hanno applicato la RCP prima che l'uomo fosse trasportato in aereo dall'elicottero di ricerca e salvataggio della guardia costiera alla struttura iperbarica dell'ospedale di Derriford, ma è stato dichiarato morto poco dopo il suo arrivo. I parenti del subacqueo sono stati informati, ma il nome del subacqueo non è ancora stato fatto.

Il resto del gruppo di immersioni emerse sano e salvo, con la scialuppa di salvataggio Salcombe presente. L'Health & Safety Executive è stato informato e la polizia stava preparando un fascicolo per il medico legale, anche se affermano che la morte non è ritenuta sospetta.

In Tailandia, il giorno successivo, un subacqueo volontario è morto mentre aiutava a installare una barriera corallina artificiale al largo di Phuket.

La donna, Lakkhana Sakunphong, 35 anni, di Krabi, era una dei 26 subacquei che aiutavano con un progetto governativo per installare la barriera corallina sull'isola Racha Yai a sud di Phuket. I subacquei erano supervisionati dai rappresentanti del Dipartimento delle risorse marine e costiere.

Uno dei sub ha detto al Phuket News che Sakunphong era riemersa con il serbatoio dell'aria quasi vuoto e aveva parlato in superficie ma è svenuta mentre nuotava verso la barca. A bordo sono state somministrate RCP e ossigeno, ma è stata dichiarata morta all'arrivo in un vicino ospedale.

Nel sud della Francia, nel frattempo, uno speleologo finlandese di 44 anni è morto mentre si immergeva a Font Estramar, una delle grotte sottomarine più profonde del mondo, il 10 giugno. L'incidente è avvenuto a una profondità di oltre 200 metri a seguito di un malfunzionamento del DPV, secondo quanto riferito dalla Finlandia.

L’amico del sub, un uomo di 45 anni, sarebbe uscito illeso dopo aver trascorso più di otto ore nel sistema. Entrambi sono stati descritti come subacquei molto esperti.

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

24-Jun-17

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x