Cos'è un'IMMERSIONE PROFONDA?

CHE COS'È UN'IMMERSIONE PROFONDA? Significa cose diverse per persone diverse. L'idea di profondo non è una costante ma uno stato d'animo.

Per i nuovi subacquei, la profondità è un'immersione oltre la profondità massima precedente. La profondità per un subacqueo relativamente esperto in acque limpide e calde potrebbe essere di 35 metri, mentre lo stesso subacqueo in acque torbide su un relitto nel Canale della Manica potrebbe sentirsi troppo profondo a 20 metri. Per alcuni subacquei tecnici oggigiorno, le immersioni non sono considerate profonde finché non superano i 100 metri.

Indipendentemente dalla profondità effettiva, tuttavia, le tecniche per avvicinarsi e affrontare un'immersione profonda sono essenzialmente le stesse.

1: ASSICURARSI DI AVERE ABBASTANZA RESPIRO

Più vai in profondità, più aria consumi, quindi il rischio di esaurire la riserva respiratoria è più acuto durante un'immersione profonda. Quindi devi sapere, prima dell'immersione, di avere abbastanza aria per la profondità e il tempo pianificati.

Per fare questo, devi conoscere il tuo tasso di consumo. Quindi puoi calcolare quanto ti serve, tenendo conto di una riserva adeguata nel caso in cui ci sia un'emergenza e ti ritrovi a dover risalire con un altro subacqueo che respira anche dalla tua riserva.

I explained how to calculate your consumption rate earlier in this series (Five Things Tec Divers Do, February). Essentially you find out the water volume of the cylinder you’re using, then do a timed swim at a fixed depth.

You record how much air you used in bar and, referring to the cylinder volume, convert this figure to a surface rate expressed in litres per minute.

2: PREPARATI A ENTRARE IN DECO

A meno che tu non sia stato addestrato per immersioni con decompressione programmata e non sia adeguatamente equipaggiato per esse, non dovresti pianificare deliberatamente di rimanere in profondità oltre i limiti della tappa di non decompressione.

Questo è un consiglio standard e ha perfettamente senso. Entrare in una situazione in cui non hai più nulla da respirare ma hai ancora delle soste deco da completare prima di poter risalire in superficie in sicurezza è roba da incubi. E può succedere facilmente se non sai cosa stai facendo.

Tuttavia, quando si effettuano immersioni più profonde, i tempi di curva di sicurezza si accorciano e c'è sempre la possibilità di oltrepassare accidentalmente i limiti.

Succede ogni giorno ai subacquei perché si divertono, sono esseri umani e tendono a distrarsi. Anche la narcosi gioca un ruolo in questo (vedi sotto).

When you go into deco, you will see that your computer display changes. Instead of the remaining dive-time figure you’re used to seeing, you’ll see new depth and time readings.

The depth shown will usually be 3m or 6m. The time may be 3 minutes or more when you first notice it. If you don’t know what your computer’s “deco” screen looks like, check the operations manual now. It is far better to see this for the first time in the comfort of your own living room than when you’re under water at 30m.

When you’re on a dive and see this screen, the first thing to remember is that the computer is not telling you to ascend immediately to the depth shown. So don’t shoot up in a blind panic.

Il computer ti sta semplicemente facendo sapere che non dovresti andare più superficiale di così. Questa profondità è il tuo “massimo di decompressione”. Durante un'immersione senza soste, la superficie è il tuo soffitto.

The new time reading is the number of minutes you have to wait at your decompression ceiling before going to the surface. This is your decompression-stop time. On some computer the figure might include the time it takes to ascend from your current depth to your ceiling.

Più tempo trascorri alla profondità a cui ti trovi, maggiore sarà il tempo di decompressione che accumulerai. Quindi inizia a salire gradualmente, tenendo d'occhio il tuo computer.

Se il tempo della tappa di decompressione continua ad aumentare o il limite massimo di decompressione diventa più profondo, spostati lentamente a una profondità inferiore.

Quando la lettura smette di aumentare e inizia invece a diminuire, continua l'immersione a quella profondità, riserva d'aria permettendo, ma non andare più in profondità. Né al tuo computer né al tuo corpo piacerà.

Quello che scoprirai è che alla fine il tempo della tua tappa deco scomparirà e avrai di nuovo la lettura del tempo di immersione rimanente che vedi normalmente. Ciò avverrà abbastanza rapidamente una volta raggiunta una profondità di 10 metri o meno.

3: ASSICURARSI DI COPRIRE LE CONTINGENZE

Un'immersione profonda ti porta più lontano dal rifugio della superficie, quindi è ancora più importante del solito essere sicuri di avere tutto sotto controllo e sapere esattamente cosa fare se qualcosa va storto.
Ciò vale in particolare per le emergenze legate al rifornimento aereo. Alcune opzioni a tua disposizione durante un'immersione poco profonda non sono praticabili quando sei in profondità.

Ad esempio, un flusso libero incontrollato regolatore will empty a cylinder in just over two minutes. To ascend safely to the surface from 36m, at a rate of 9m per minute, will take you four minutes. So at 36m, a direct solo ascent to the surface is no longer something you can include in your emergency plan.

If you have only a single cylinder with a single valve, you will be reliant upon a dependable, experienced, suitably equipped buddy to bail you out in the event of an air-supply emergency.


Se non hai voglia di mettere la tua vita nelle mani del tuo amico, soprattutto quando la narcosi profonda (vedi sotto) tende a rendere più difficile il lavoro di squadra, allora devi prendere la tua scorta di riserva.

A good choice for deep no-deco-stop diving is a 2- or 3-litre 200 bar pony cylinder. It is attached by brackets to the main cylinder on your back and has its own regolatore.

Questo ti offre una vera fonte d'aria alternativa ed elimina la necessità di un polipo second stage on your primary regolatore. So if you already own standard scuba, all you need to buy is a first stage, and the cylinder of course.

4: GESTIRE LA NARCOSI

L'aria è un cocktail inebriante. L'azoto, il suo principale gas costituente, ha un effetto depressivo sul sistema nervoso centrale. I subacquei la chiamano narcosi. Jacques Cousteau la chiamava “l’ivresse des profondeurs”, l’ebbrezza degli abissi.

Come suggeriva poeticamente Cousteau, l’effetto è simile a quello dell’alcol. E come l’alcol, è correlato alla dose.
Il grado in cui sei interessato dipende dalla quantità che consumi. Gli effetti della narcosi sono progressivi e aumentano con il tempo e la profondità.

A 30 metri un subacqueo che respira aria avvertirà sintomi come lieve euforia e reazioni lente. A 50 metri la capacità di giudizio del subacqueo sarà significativamente compromessa.

I sintomi soggettivi differiscono ma l’effetto oggettivo è lo stesso. Spesso si manifesta come eccessiva sicurezza, impavidità o eccessivo rilassamento.

In an emergency this can produce confusion and slow response time. For instance, a diver who is deep on air when he finds that his regulator is freeflowing may, in his befuddled state, remain at depth as he tries to fix the problem instead of ascending immediately or swimming to a team-member for assistance.

Potresti sentire i subacquei affermare di non soffrire di narcosi. Ancora una volta si applica l’analogia con l’alcol. Qualcuno che ha bevuto un paio di drink verrà spesso sentito dire che pensa di guidare meglio quando è ubriaco.

Allo stesso modo un subacqueo in profondità si sentirà spesso più rilassato e a suo agio, fiducioso e capace del solito.
Infatti, come nel caso del guidatore ubriaco, un subacqueo profondo è in realtà euforico e percettivamente compromesso, ha la tendenza ad essere meno cauto, porterà a termine i compiti in modo meno efficace, reagirà agli eventi più lentamente e avrà un senso impreciso del passare del tempo.

Tuttavia, la buona notizia è che in una certa misura è possibile applicare delle tecniche per risolvere il proprio stato compromesso.

Ancora una volta l’analogia con l’alcol è utile. Un uomo seduto al bar, dopo aver già bevuto qualche drink, prenderà il suo bicchiere e lo rovescerà tra l'ilarità generale di tutti intorno a lui.

Tuttavia, impara la lezione e la prossima volta che si trova nella stessa situazione riconosce il pericolo di allungare la mano, sapendo che la sua percezione è offuscata dall'alcol nel suo sistema e che ci sono buone probabilità che se si limita a estendere la mano. con la mano, con nonchalance, farà cadere di nuovo il bicchiere.

Quindi si concentra completamente sul compito, fa scivolare lentamente il braccio sul bancone finché le sue dita toccano delicatamente il fondo del bicchiere, poi, chiudendovi la mano attorno, tira lentamente il bicchiere attraverso il bancone verso di sé.
He then tilts his head to drink from it instead of testing his hand-to-mouth co-ordination by lifting the glass unnecessarily.

Allo stesso modo, un subacqueo che riconosce intellettualmente di essere compromesso in profondità e che ha familiarità con gli effetti della narcosi ha mosso i primi passi per poterla affrontare.

La fase chiave successiva è imparare a concentrarsi su questioni importanti come il tempo, la profondità e i compiti da svolgere, invece di lasciarsi trasportare dall'euforia e permettere che annebbi la mente.

È importante durante un'immersione profonda concentrarsi sul mantenimento di una concentrazione elevata. Rallenta ed esercita il controllo mentale su ogni movimento.

Muoversi in modo costante e deliberato è particolarmente importante quando si cerca di eseguire un compito in profondità. Il successo è molto più probabile se l’azione viene eseguita in una sequenza di passi provata piuttosto che in un movimento continuo e fluido.

Allo stesso modo, è essenziale che, prima di iniziare l’immersione profonda, si dedichi del tempo a provare le esercitazioni di emergenza e le abilità di autosoccorso finché non diventano istintive.

Sviluppare risposte automatiche e corrette alle emergenze è il modo migliore per combattere la confusione assistita dalla narcosi che ti impedirà di trovare la soluzione giusta se ti affidi solo al tuo intelletto.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x