Le acque di balneazione della Gran Bretagna non sono all'altezza

archivio – Diving NewsLe acque di balneazione della Gran Bretagna non sono all'altezza

Mantenete presenti questi regolatori: il Regno Unito è arrivato penultimo nell'ultima classifica dell'Agenzia europea per l'ambiente sulla qualità delle acque di balneazione in tutti gli stati membri dell'UE.

Solo l’Irlanda è andata peggio, e si teme che dopo la Brexit, quando le rigide garanzie dell’UE sulla qualità dell’acqua non dovranno più essere applicate, la situazione potrebbe peggiorare.

Venti siti misurati lungo la costa britannica, che rappresentano il 3.6% del totale esaminato, sono stati ritenuti non sicuri per la balneazione nell'ambito dell'indagine annuale dell'EEA.

Prima di aderire all’UE, i mari della Gran Bretagna le avevano guadagnato il soprannome di “l’uomo sporco d’Europa”, ma il rispetto della legislazione UE ha migliorato la situazione, anche se il paese ha continuato a scaricare liquami grezzi nei suoi mari fino al 1998, più a lungo di qualsiasi altro paese europeo. .

Se la Gran Bretagna dovesse allentare nuovamente le normative dopo la Brexit nel tentativo di rendere le sue industrie più competitive, si pensa che correrà il rischio di recriminazioni da parte dell’UE.

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

08-Jun-17

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x