Dietro le quinte del quartier generale della RNLI

La Royal National Lifeboat Institution
Il quartier generale della Royal National Lifeboat Institution

La Royal National Lifeboat Institution è un'organizzazione vicina al cuore di molti subacquei, quindi MARK EVANS si è recato a Poole per scoprire cosa succede nel suo quartier generale.

Entrare in RNLI

“Con coraggio, nulla è impossibile” – Sir William Hillary, fondatore di RNLI

La RNLI può far risalire le sue origini al 28 febbraio 1823, quando Sir William Hillary lanciò un appassionato appello alla nazione, chiedendo un servizio dedicato al salvataggio di vite umane in mare. Quel servizio, nato con il patrocinio reale il 4 marzo dell’anno successivo, sarebbe diventato l’RNLI – e da allora gli equipaggi delle scialuppe di salvataggio e i bagnini hanno salvato più di 140,000 vite.

Leggi anche: Sommozzatore del relitto salvato al largo del Dorset

All'interno della RNLI

IMG 9236
La piscina

Il quartier generale della RNLI è a Poole, nel Dorset, e mi è stato offerto un tour di breve durata mentre ero "a sud" per supervisionare quello che è stato il primo corso RNLI Sea Survival Diver, rivolto a tutti i subacquei che si avventurano al largo delle isole britanniche.

Questo vasto insieme di edifici è una vera città RNLI e incorporato in questa vasta metropoli c'è il futuristico Sea Survival formazione centro. che ha un simulatore computerizzato che ne rappresenta l'interno scialuppe di salvataggio per tutte le stagionie una piscina abbastanza grande da ospitare anche i gommoni più grandi. Attraverso l'uso innovativo di macchinari, ventilatori e illuminazione, è possibile far sembrare l'atmosfera molto simile a quella di trovarsi nel tempestoso Mare del Nord nel mezzo di una tempesta.

Il College RNLI ospita tutti i formazione strutture e si trova al centro del complesso. La parte hotel offre 60 camere singole e doppie spaziose e ben arredate a prezzi rispettabili, ed è bello sapere che i soldi spesi per il tuo soggiorno aiutano a salvare vite umane in mare. Allo stesso modo potete mangiare e bere al Riggers Restaurant sapendo che anche mangiare lì è denaro ben speso.

Scultura di Sam Holland
Scultura di Sam Holland

Nel complesso è esposta la scultura commemorativa RNLI di Sam Holland, vista nella fotografia sopra, un toccante ricordo di quelle anime coraggiose che hanno compiuto l'estremo sacrificio. Inaugurato nel 2009, presenta i nomi di tutti coloro che sono morti mentre erano in servizio e funge da fonte di ispirazione per le generazioni attuali e future di membri dell'equipaggio delle scialuppe di salvataggio, bagnini, sostenitori e raccoglitori di fondi.

Noi subacquei sappiamo bene che nel Regno Unito e in Irlanda la RNLI fornisce una flotta di scialuppe di salvataggio adatte a tutte le stagioni e imbarcazioni costiere in punti strategici lungo la costa, e un servizio di salvataggio su base stagionale, oltre a fornire sicurezza costiera, ricerca e programmi educativi e risposta alle inondazioni.

Tuttavia, la RNLI collabora anche a livello internazionale con organizzazioni affini per aumentare la consapevolezza del grave problema globale dell’annegamento e per aumentare la prevenzione degli incidenti e la capacità di salvataggio all’interno delle comunità ad alto rischio.

Scialuppa di salvataggio
Scialuppa di salvataggio al quartier generale della RNLI

Guardando al futuro

L'RNLI si è impegnata a fornire a ogni equipaggio di scialuppe di salvataggio per tutte le stagioni una scialuppa di salvataggio da 25 nodi entro il 2019. Ciò significava che l'organizzazione avrebbe avuto bisogno di almeno 50 nuove scialuppe di salvataggio di classe Shannon e di costruire sei di queste scialuppe di salvataggio per tutte le stagioni ogni anno , oltre a mantenere la flotta esistente.

Per far sì che ciò accadesse, l'ente di beneficenza ha costruito l'All-Weather Lifeboat Center (ALC) presso la sua sede di Poole, che è stato inaugurato nel 2015. La struttura ha riunito ogni fase del processo di costruzione delle scialuppe di salvataggio internamente e sotto lo stesso tetto, garantendo che il RNLI sarebbe completamente attrezzata per costruire la prossima generazione di navi per tutte le stagioni. 

Ha dato all’organizzazione un maggiore controllo sui costi e sulla qualità, creando al contempo occupazione, compresi apprendistati nell’ingegneria navale e nella costruzione di imbarcazioni.

"L'ALC consentirà all'RNLI di governare il proprio destino", ha affermato Chris Eves, il responsabile della produzione dell'ALC che mi ha mostrato questo affascinante edificio. “In futuro, ci saranno meno fornitori in grado di soddisfare i nostri requisiti specialistici quindi, oltre a mitigare il rischio all’interno della nostra catena di fornitura per la costruzione di scialuppe di salvataggio, la nuova struttura ci offre il controllo completo su qualità e costi.

“Trasferendo internamente la costruzione di scialuppe di salvataggio per tutte le stagioni e capitalizzando l’esperienza all’interno dell’organizzazione, saremo in grado di risparmiare almeno 3 milioni di sterline ogni anno”.

I Scialuppa di salvataggio Shannon, l'ultima classe di scialuppe di salvataggio per tutte le stagioni ad unirsi alla flotta RNLI, è stata la prima moderna scialuppa di salvataggio per tutte le stagioni ad essere azionata da getti d'acqua anziché da eliche tradizionali, rendendola la nave più agile e manovrabile disponibile.

È stato progettato interamente internamente dal team di ingegneri, con l'RNLI che sfrutta una tecnologia all'avanguardia per garantire che soddisfi le esigenze di un servizio di salvataggio del 21° secolo, basandosi sui sistemi sviluppati per la sua sorella maggiore, la scialuppa di salvataggio di classe Tamar.

Lo scafo, la coperta e la timoneria sono costruiti con materiali compositi, prevalentemente sandwich di vetro con infusione di pellicola di resina epossidica, con fibra di carbonio nelle aree soggette a carico elevato. Lo scafo e la sovrastruttura del ponte di ciascuna scialuppa di salvataggio si muovono in coppia attorno all'ALC attraverso una serie di postazioni di lavoro, per poi essere uniti insieme verso la fine del processo di costruzione.

I Scialuppa di salvataggio Shannon è stato progettato per essere lanciato e recuperato da una spiaggia tramite un nuovo sistema di lancio e recupero cingolato più veloce e sicuro e può anche essere lanciato da uno scalo di alaggio o restare a galla.

Lungo poco meno di 14 metri, con un pescaggio di appena 1 metro, trasporta un equipaggio di sei persone e ha una velocità massima di 25 nodi grazie ai suoi due motori Scania da 13 CV da 650 litri, con un'autonomia di 250 miglia nautiche.

Scialuppa di salvataggio al RNLI
Scialuppa di salvataggio al quartier generale della RNLI

Introdotte nel 2013, le scialuppe di salvataggio di classe Shannon hanno sostituito le scialuppe di salvataggio di classe Mersey e Tyne mentre raggiungono la fine della loro vita operativa. C'è una tradizione che dà alle scialuppe di salvataggio il nome dei fiumi, ma lo Shannon segnò la prima volta che fu scelto un fiume irlandese, il più lungo d'Irlanda con i suoi 240 miglia.

Obiettivi e obiettivi

Gli obiettivi della RNLI sono stati tutti sostenuti dal completamento della sua flotta da 25 nodi per tutte le stagioni e dall’implementazione finale di un servizio di salvataggio nelle restanti spiagge che necessitano di pattugliamento.

Entro il 2024 si prevede una riduzione del 50% degli annegamenti nel Regno Unito e in Irlanda; una riduzione degli incidenti gravi; ed efficaci strategie di prevenzione dell’annegamento in atto nelle aree a più alto rischio a livello internazionale.

All'interno della RNLI
All'interno della RNLI

Per raggiungere questo obiettivo, la RNLI deve fornire un servizio di salvataggio equilibrato per educare, supervisionare, salvare e influenzare le persone a rischio di annegamento e rafforzare il lavoro di sicurezza costiera per garantire che i suoi sforzi e le sue risorse siano concentrati nel modo più efficace.

A livello internazionale, l’obiettivo sarà quello di aumentare la comprensione e la consapevolezza del problema globale dell’annegamento; costruire un’ampia coalizione internazionale di organizzazioni non governative; sviluppare interventi comunitari di successo; e poi, con i suoi partner, garantire che vi siano ampie prove dell’efficacia delle strategie di prevenzione dell’annegamento per le nazioni a rischio.

LE Scialuppe Di Salvataggio

Ci sono più di 350 scialuppe di salvataggio nella flotta RNLI, con sede in stazioni nel Regno Unito e in Irlanda. Complessivamente coprono 19,000 miglia di costa e alcuni tratti d'acqua interni molto trafficati.

Le scialuppe di salvataggio RNLI sono divise in due categorie: per tutte le stagioni e costiere. Le diverse classi di scialuppe di salvataggio all'interno di queste categorie consentono all'RNLI di raggiungere persone in tutti i tipi di situazioni e luoghi.

I tipi di scialuppe di salvataggio utilizzate da una stazione dipendono dalle caratteristiche geografiche, dal tipo di salvataggi in cui è più probabile che la stazione sia coinvolta e dalla copertura fornita dalle stazioni vicine.

Scialuppe di salvataggio per tutte le stagioni (ALB) sono in grado di raggiungere velocità elevate e possono essere utilizzati in sicurezza in condizioni estreme. Sono intrinsecamente in grado di raddrizzarsi dopo un capovolgimento e dotati di apparecchiature di navigazione, localizzazione e comunicazione.

Scialuppe di salvataggio costiere (ILB) di solito operano più vicino alla riva, in acque meno profonde, vicino a scogliere, rocce e persino nelle grotte. Anche la RNLI ha hovercraft di salvataggio costiero per aree inaccessibili alle scialuppe di salvataggio convenzionali, come distese fangose ​​e estuari dei fiumi.

Fotografie di Mark Evans

Anche su Divernet: L'equipaggio della scialuppa di salvataggio del Devon salva i subacquei alla deriva, Apneista salvato al largo del Devon, Gli equipaggi delle scialuppe di salvataggio sono elogiati per il salvataggio dei subacquei, Skye Dive-Boat fallisce con i subacquei a terra, Onorati i volontari delle scialuppe di salvataggio

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x