5 nuovi libri per subacquei

Libri caricati a molla
Mettiti in viaggio, John

Primavera caricata, di John Kean

Libri caricati a molla

"Con un piccolo passo avanti per l'umanità, avevo ancora un passo gigantesco da fare. Nelle successive 48 ore dovevo fare immersioni subacquee, scriverne e inviare il mio articolo e le fotografie di accompagnamento a Diver Magazine prima della loro scadenza editoriale. In quel momento, le mie possibilità di riuscirci sembravano tanto probabili quanto vincere Wimbledon con una padella. "

Dieci anni fa John Kean, che si era fatto un nome come subacqueo del Mar Rosso istruttore, subacqueo profondo e autore di SS Thistlegorm, insieme a un'impressionante quantità di altri libri di immersione imperdibili come Una passeggiata nel lato profondo, partì da solo per ciò che restava del suo "viaggio nei mari colorati" da tempo pianificato. 

Questo ambizioso progetto, che combinava i due amori di Kean per le immersioni e il motociclismo, era destinato a fallire fin dall'inizio nella sua forma originale. Tuttavia, è stato molto interessante per me, come redattore di tuffatore e un fan sia dei suoi scritti che dei viaggi su strada raccontati. Poiché questi viaggi raramente funzionano come previsto, è interessante provare a rifletterli mensilmente rivista, con i suoi tempi di consegna estremamente inutili.

L’idea era quella di pedalare tra climi caldi e freddi, visitare e immergersi nel Mar Rosso prima di trasferirsi a nord verso il Mar Nero e poi proseguire verso il Mar Bianco russo, collegandosi con subacquei e ciclisti locali lungo il percorso. Era un grande piano – e poi è scoppiata la Primavera Araba, la via terrestre dall’Egitto ai Balcani è stata interrotta e tutto ha cominciato ad andare a rotoli.

Kean e il suo amico Yann hanno effettuato un viaggio di grande successo nel Mar Rosso (21 immersioni per oltre 5,000 miglia coperte in 17 giorni) e debitamente raccontato in tuffatore, ma poi c'è stata una pausa mentre la coppia cercava di capire come aggirare i nuovi ostacoli sulla loro strada. 

Poi Yann ricevette un'offerta di lavoro che non poteva rifiutare e si ritirò, lasciando Kean determinato a fare da solo. Ecco dove Primavera caricata inizia ed è un libro di viaggio divertente come quello che leggerai quest'anno.

libri John Kean
Immersioni nel Mar Nero

Fortunatamente, i buoni libri di viaggio non dipendono dalla spuntatura delle destinazioni pianificate: spesso sono le cose che vanno storte a fornire lo slancio. Questo è certamente il caso qui. tuffatore i lettori potrebbero aver visto gli articoli risultanti dal viaggio e sapere come è andata a finire, e per coloro che non l'hanno fatto ma sono incuriositi nel leggerlo ora, non rovinerò la storia.

Né pretenderò che le immersioni lungo il percorso siano state le più affascinanti mai registrate, anche se il fatto che gran parte dell’azione subacquea si svolga in Ucraina conferisce al libro un’attualità – e un toccante ricordo di tempi più felici. 

Ma il punto non è l'immersione, è il viaggio che conta e le persone lungo il percorso, ed è semplicemente divertente unirsi all'autore mentre affronta una battuta d'arresto dopo l'altra, ma torna sempre sorridente. Come dice lui: “Le immersioni e il ciclismo sono imbattibili. Mettili insieme... sono nella Pleasure Dome. "

Libri di John Kean, Amazon Kindle, £ 5.99

libri Shiffman

Perché gli squali sono importanti: Un tuffo nel mondo Il predatore più incompreso,
di David Shiffmann

Tra questa raccolta di nuovi libri relativi alle immersioni, questo si è rivelato una piacevole sorpresa. Scritto da un esperto statunitense di conservazione degli squali con un solido background accademico, ho capito che il suo scopo era quello di spiegare perché gli squali vengono offesi, non peccati, e meritano il nostro sincero sostegno. Quindi mi aspettavo una rivisitazione dei vecchi sentimenti familiari e, a dire il vero, di annoiarmi un po'. 

Non avevo fatto i conti con lo stile vivace di David Shiffman, che immagino debba renderlo un oratore popolare oltre che uno scrittore. Ecco un esempio: "Una volta, ho guardato uno squalo limone su cui stavamo lavorando e ho notato che aveva un ciuffo di peli. "È strano", ho pensato, perché gli squali non hanno peli. Poi mi resi conto che lo squalo si era contratto all'improvviso, provocando i suoi dentelli dermici che mi graffiavano la gamba, strappando via i peli e un po' di pelle. Il rumore che ho emesso dopo era estremamente maschile, non importa cosa possano affermare gli stagisti sulla barca quel giorno... "

L'ho entusiasmato di più con la sua critica schietta al sensazionalismo della Shark Week di Discovery: qualunque cosa tu pensi di tali "istituzioni", Shiffman è chiaramente felice di sollevare controversie e si sente sicuro nelle sue conoscenze e convinzioni senza dubbio duramente guadagnate. 

libri David Shiffman
David Shiffmann

Perché gli squali sono importanti sembra essere rivolto principalmente a persone che si sono dilettate ai margini della conservazione degli squali e delle razze e ora stanno pensando di fare sul serio e cercare approfondimenti sulla causa e sulla comunità. 

Ho imparato molto dalla sua lettura, soprattutto mettendo in discussione le facili supposizioni che noi subacquei a volte facciamo per ragioni emotive sulla protezione degli squali, piuttosto che lasciarci guidare dalla scienza.

È una questione di bene comune, dice Shiffman: non puoi salvare tutti gli squali, e nessun esperto di conservazione pensa che tu possa farlo, ma puoi salvare grandi numeri mantenendo gli obiettivi realistici e il tuo approccio diplomatico. Nel suo mondo, la pesca sostenibile degli squali non solo è possibile ma auspicabile. Lettura interessante. A proposito, Shiffman sta parlando “Per amore degli squali 2022” a Londra nel mese di novembre.  

Johns Hopkins University Press, ISBN: 9781421443645
Copertina rigida, 312 pagine, 15x22 cm, £ 18.50 (Kindle £ 17.58) 

libri occhio sott'acqua

L'occhio subacqueo: come la cinepresa si aprì Le profondità e scatenati Nuovi regni della fantasia, di Margaret Cohen

Il titolo fa sembrare questo libro emozionante, e potrebbe essere proprio questo per gli studenti seri di cinema. Per me è un’analisi seccamente accademica di come i processi e l’estetica della creazione di immagini del mondo sottomarino per il pubblico in superficie siano cambiati nel corso di quello che è stato poco più di un secolo di produzione cinematografica. 

Margaret Cohen è un'eminente docente di letteratura inglese (e francese e italiana) a Stanford, e da tempo si è specializzata in opere relative all'oceano. Quindi chiunque si aspetti di ripercorrere con leggerezza la storia del cinema subacqueo dovrebbe rendersi conto che seguirà il percorso dei libri di testo.

La prima sezione delinea le fondamenta del XIX secolo, il periodo in cui poche persone avevano i mezzi per vedere di persona, per non parlare di raffigurare, il mondo sottomarino, un dominio remoto e sconosciuto al vittoriano medio quanto Marte.

Alla fine arriviamo al 1914 e leggiamo del padre delle riprese subacquee, JE Williamson, con la sua visione del 20,000 Leagues Under The Sea. Probabilmente puoi indovinare le opere cinematografiche classiche trattate in seguito: le offerte pionieristiche di Cousteau, Hass e Malle; Attraverso La creatura della Laguna Nera a Caccia al mare; i film di Bond, affascinati dall'immersione fino al feticismo; Quello di Besson Il grande blu e così via. Un tema ricorrente sono le donne utilizzate principalmente per la decorazione subacquea, sana o meno.

Anche il cinema in piscina e in oceano viene analizzato Il laureato a quello di Wes Anderson La vita acquatica con Steve Zissou (Speravo che l’analisi di Cohen potesse indurmi a riprovare quell’esercizio noioso, ma temo che non sia stato così).

È interessante scoprire come una combinazione di tecnologia e immaginazione abbia risolto le varie sfide ottiche e come le prospettive siano cambiate da un acquario piatto a un acquario completamente immersivo, aggiungendo l'occhio del sub e dello squalo alle visualizzazioni di osservatori terzi. 

E, di passaggio, come quello che sembrava essere lo splendore di Lo squalo nel trattenere le riprese degli squali non è stato progettato per consentire al pubblico di usare la propria immaginazione tanto quanto una necessità con Bruce, lo squalo di lattice, che si è dimostrato un oggetto di scena così inaffidabile.

Era Lloyd Bridges nel ruolo dell'intrepido Mike Nelson Caccia al mare che mi ha avvicinato al mondo sottomarino da bambino, e qui l'analisi si concentra sulla classificazione degli espedienti narrativi utilizzati per mantenere il fascino della serie TV in 155 episodi - in pratica, il nostro eroe o coloro che doveva salvare sarebbero rimasti senza fiato, fuori tempo o vieni mangiato?

È interessante notare che Cohen lo identifica da qualche parte lungo la strada, all'incirca nel periodo di Lo Squalo, Il Profondo ed The Abyss – Il mondo sottomarino ha perso la sua battaglia con lo spazio per diventare la grande attrazione per gli spettatori. Poi passa al Blue Planet era e il compito di coinvolgere il pubblico nel salvataggio di quel pianeta. 

Per un libro dedicato alle arti visive, un grosso svantaggio è che la qualità di riproduzione delle numerose immagini subacquee è generalmente scarsa. Le foto dei film, soprattutto quelle vecchie in mono, sono sempre probabilmente problematiche, e avrei preferito vedere meno lastre, più grandi e selezionate con maggiore precisione, rese meglio. 

Se non sei impegnato in studi formali sui media, L'occhio subacqueo è autorevole e interessante, ma filtra la magia del cinema attraverso una lente piuttosto opaca. 

Princeton University Press, ISBN: 9780691197975
Copertina rigida, 344 pagine, 16x24 cm, £ 28
(Kindle £ 26.60)

libri chiave largo

Relitti di Key Largo, di Nicholas Harvey

Incredibilmente, siamo già arrivati ​​al libro 12 della serie di avventure di Harvey AJ Bailey. L'immaginaria operatrice di barche per immersioni è ormai diventata semi-reale per molti lettori ed è tornata, ma questa volta avventurandosi lontano dalla sua casa nelle Isole Cayman alle Florida Keys per una conferenza sulle immersioni subacquee - e, ovviamente, un incontro con criminali disperati. 

Va bene, perché lei e le sue amiche devono seguire una scia di indizi e immergersi in profondità negli iconici relitti delle Keys come il Spiegelgrove, Duane ed Bibb

Ho saputo che una delle amiche di AJ, Emily Durand, stava facendo un'apparizione come ospite nei libri di un altro romanziere subacqueo e amico di Harvey, Nick Sullivan. Quindi immagino che dovrò semplicemente esplorare il suo The Deep serie ora (sono altri cinque libri da leggere!).

Harvey è britannico ma vive a Key Largo, con le Cayman come sua seconda casa. UN PADI Esperto di immersioni, si è immerso in quasi tutti i siti non di fantasia descritti nei suoi libri e, in quanto narratore prolifico e fantasioso, finora non mi ha deluso. 

Non cercare oltre emozionanti descrizioni delle immersioni: la sua narrativa subacquea è sempre avvincente e credibile e in questo libro è tra le sue migliori. Il prossimo è Anchor Point nel mese di gennaio.

Harvey Books, ISBN 9798830363747,
Copertina flessibile, 15x23 cm, 268 pagine, £ 9.99 (Kindle £ 3.69)
 

libri Helen Scales

L'abisso brillante: Storie vere di esplorazione Il mare profondo, Alla scoperta della vita nascosta E Vendere I Fondali Marini, di Helen Scales

Ho recensito questo libro in tuffatore l'anno scorso ed eccolo qui in edizione tascabile, nuovamente attraente solo se risparmiare un paio di sterline è il problema. Helen Scales è, secondo me, una delle scrittrici (e conduttrici) migliori e più originali che si occupano del mondo sottomarino.

La prima metà di L'abisso brillante è un viaggio avvincente attraverso quelle parti dell'oceano che i subacquei non vedranno in prima persona: i fondali marini profondi, le bocche geotermiche fumanti in bianco e nero, le montagne sottomarine profonde e così via.

Potresti aspettarti che descrivere le spettacolari forme di vita visive dell'abisso senza il beneficio delle illustrazioni sia difficile, ma la sfida difficilmente sembra turbare Scales, che può evocare immagini di parole con poco sforzo apparente. 

L'abisso brillante parla meno di creature strane che dell’importanza delle profondità dell’oceano per il benessere del pianeta, soprattutto come pompa biologica di carbonio e fonte di antidoti alle malattie che affliggono l’umanità.

Quindi, proprio mentre ti stupisci della capacità dell'autrice di rendere la scienza non solo accessibile ma divertente, lei prende una svolta improvvisa nella politica e nelle sinistre minacce negli abissi.

Elena Scale
Elena Scale

Se fossi solo vagamente consapevole delle realtà pratiche delle profondità dell'oceano come discarica di rifiuti e bersaglio di attività di pesca e di estrazione mineraria potenzialmente catastrofiche, lei mette tutto a fuoco in modo spaventosamente nitido. Sarai indignato nel leggere di organizzazioni bifronte incaricate di salvaguardare le profondità marine e allo stesso tempo desiderose di sfruttarle.

Il libro è parsimonioso nella predicazione, ma non è quasi necessaria: i futuri alternativi sono delineati fin troppo chiaramente. Questo è un lavoro divertente, informativo e anche importante.

Bloomsbury Sigma, ISBN: 9781472966889
Copertina flessibile, 352 pagine, £ 10.99 (Kindle £ 5.89)

Anche su Divernet: 6 nuovi libri per subacquei

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x