Muore 19enne durante un'apnea a Zante

Notizie sulle immersioni

Muore un 19enne durante un'immersione in apnea a Zante, uno sport acquatico britannico istruttore è morto mentre faceva apnea al largo dell'isola di Zante in Grecia.

Harry Byatt, 19 anni, stava usando una monopinna e mask quando non riuscì a riemergere da un'immersione domenica 6 agosto. Un portavoce del resort Peligoni Club dove lavorava Byatt ha detto alla BBC che l'allarme è stato lanciato solo cinque minuti dopo l'inizio dell'immersione.

Byatt è stato trovato privo di sensi sul fondo del mare a una profondità di 30 metri e portato in superficie, anche se dai rapporti non era chiaro come ciò fosse avvenuto e da chi. Il Peligoni Club offre una gamma di sport acquatici di superficie ma sembra non avere strutture per le immersioni subacquee.

Byatt è stato portato su una barca di salvataggio e riportato a riva dove è stata applicata la RCP da professionisti medici locali e in visita, ma è stato dichiarato morto all'arrivo in ospedale.

Il Peligoni Club ha dichiarato che sta collaborando con le autorità per stabilire le circostanze esatte della morte. È in preparazione il rapporto del medico legale.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x