Meraviglia della fauna selvatica

SUBACQUEO FOTOGRAFICOMeraviglia della fauna selvatica© Tony Wu Fotografo naturalista dell'anno

Questo è il volto di un pesce in cerca di amore. La fronte esageratamente bulbosa, le labbra e le mascelle sporgenti, lo sguardo intenso e la tonalità biancastra sono i tratti distintivi di un maschio maturo di labro asiatico (Semicossyphus reticulatus) all'inseguimento delle femmine. Fotografato sull'isola di Sado, nella prefettura di Niigata, in Giappone. Nikon D800, custodia Nauticam, obiettivo fisheye Sigma 15mm f2.8, porta dome Pro One, SB-910 x 2 con custodie Zillion personalizzate, f11, 1/200, ISO200.

il primo dei 100 Le immagini selezionate per il Wildlife Photographer of the Year 2018 sono state rivelate all'inizio di settembre, con tre scatti subacquei tra i 18 pubblicati, fornendo un assaggio della qualità che ci si può aspettare in questo prestigioso concorso Wildlife Photographer of the Year, ora alla sua 54esimo anno, è prodotto dal Museo di Storia Naturale (NHM), Londra. È inteso come una vetrina per la migliore natura del mondo fotografia e fotogiornalismo, presentato come forma d'arte, e per “sfidarci a considerare sia il nostro posto nel mondo naturale sia la nostra responsabilità di proteggerlo”.

Le immagini vincitrici vengono selezionate sulla base della creatività, dell'originalità e dell'eccellenza tecnica, afferma l'NHM.

Le immagini saranno esposte al museo dal 19 ottobre, subito dopo la proclamazione dei vincitori assoluti, e vi rimarranno fino alla prossima estate. Si imbarcheranno anche in un tour nel Regno Unito e internazionale.

Il concorso di quest’anno ha attirato più di 45,000 iscrizioni da professionisti e dilettanti da 95 paesi.

"Siamo rimasti affascinati dall'eccezionale qualità delle immagini presentate al concorso di quest'anno, che ci parlano chiaro della passione per la natura condivisa da fotografi di talento in tutto il mondo", ha affermato Ian Owens, direttore scientifico dell'NHM e membro del giuria.

“Non vedo l'ora di vedere la selezione vincitrice sugli splendidi display lightbox della mostra. Sono sicuro che le immagini sorprenderanno e ispireranno i nostri visitatori e aumenteranno la consapevolezza sulle specie e sugli ecosistemi minacciati”. Prenota i biglietti su nhm.ac.uk/wpy

Le iscrizioni al prossimo concorso sono aperte dal 22 ottobre al 13 dicembre.

È apparso in DIVER novembre 2018

Cercando l'amore di Tony Wu, USA
Altamente raccomandato, Ritratti di animali (sopra e a destra)

Accentuando il suo aspetto maturo con colori pastello, labbra sporgenti e un'eccezionale fronte rosa, questo labride asiatico si propone di impressionare le femmine e scacciare i rivali, che darà una testata e morderà.

Wu è da tempo affascinato dall’aspetto e dalla storia della vita di questa specie. Gli individui iniziano come femmine e quando raggiungono una certa età e taglia – fino a 1 metro di lunghezza – possono trasformarsi in maschi.

Longeva e a crescita lenta, la specie è intrinsecamente vulnerabile alla pesca eccessiva.

Predilige le scogliere rocciose nelle acque fresche del Pacifico occidentale, dove si nutre di molluschi e crostacei, anche se si sa poco di più al riguardo.

In una finestra di calma, in alto mare, Wu ha raggiunto la remota isola giapponese di Sado, per rivelare parte del dramma della vita dei labridi.

Qui trasmette le sincere intenzioni del corteggiatore, scritte in grande sul suo viso.

  • Scattato con un obiettivo Nikon D800 e Sigma 15mm f2.8; 1/200 di secondo a f11; iso200; Alloggiamento della nautica; Porta a cupola Pro-One; due flash Nikon SB-910 e custodie Zillion personalizzate.
© Wayne Jones Fotografo naturalista dell'anno

Glass-House Guard di Wayne Jones, Australia
Altamente raccomandato, Subacqueo (sopra)

Sul fondale sabbioso al largo della costa di Mabini, nelle Filippine, un ghiozzo pigmeo giallo custodisce la sua casa: una bottiglia di vetro scartata.

Fa parte di una coppia, ciascuno lungo non più di 4 cm, che ha scelto una bottiglia come perfetta casa temporanea.

La femmina deporrà diverse partite di uova, mentre il maschio svolge il servizio di guardia all'ingresso. Posizionando la macchina fotografica pochi centimetri davanti alla stretta apertura della bottiglia, Jones ha posizionato i suoi due flash: uno alla base della bottiglia per illuminare l'interno e l'altro nella parte anteriore per illuminare il caratteristico muso sorpreso del ghiozzo.

Optando per una profondità di campo ridotta, Jones si è concentrato sugli occhi azzurri sporgenti del ghiozzo, consentendo al movimento del pesce di confondere il resto dei suoi lineamenti in una foschia gialla e incorniciandone il ritratto con l'ingresso circolare della bottiglia.

  • Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo 100 mm f2.8, convertitore super macro Nauticam (SMC-1); 1/200 di secondo a f8; iso200; Alloggiamento della nautica; due flash Sea&Sea.
© Greg Lecoeur Fotografo naturalista dell'anno

La vita tra i rifiuti di Greg Lecoeur, Francia
Premio per il fotoreporter naturalistico con menzione speciale: immagine singola (sopra)

Questo pesce sargassum non poteva nascondersi tra i rifiuti. La vicina fronda di alghe sargassum era ben lontana dalle zattere galleggianti di alghe che più normalmente riparano questo pesce rana e molte altre specie specializzate.

Maestro del mimetismo e predatore di imboscate, il pesce sargassum insegue la sua preda come artigli fini attraverso le fronde di queste isole galleggianti, nascosto dal suo colore marrone chiaro e dal profilo piumato.

Lecoeur ha avvistato questo individuo mentre tornava da un'immersione sulle barriere coralline dell'arcipelago indonesiano di Raja Ampat.

È un’area dell’Oceano Pacifico occidentale dove convergono forti correnti, portando con sé sostanze nutritive che sostengono la ricca biodiversità.

Le correnti raccolgono e concentrano anche tutto ciò che galleggia, compresi alcuni dei milioni di tonnellate di plastica che finiscono negli oceani ogni anno.

  • Scattata con un obiettivo Nikon D7200 e Tokina 10-17mm; 1/250 di secondo a f11; iso100; Custodia Nauticam NAD7200; due flash Ikelite DS161.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x