Diventa il campione! – Giovani leoni marini

TECNICA FOTOGRAFICA

Diventa il campione!

I giovani leoni marini sono soggetti potenzialmente vincitori di premi, afferma ALEX MUSTARD, ma l'energia, la velocità e la manovrabilità che li rendono così attraenti possono anche creare problemi ai fotografi

'Poche cose entusiasmano i fotografi subacquei eccitato come soggetti che nuotare ripetutamente fino al stanza'
0618 senape 01

Un cucciolo di leone marino lascia cadere e poi insegue la sua stella marina giocattolo mentre cade in un burrone colorato. Qui ho illuminato sia il leone marino che lo sfondo colorato con i miei flash. Scattata con una Nikon D5 e Nikon 28-70mm con Nauticam WACP. Abitazione subal. 2 flash Seacam. 1/125 a f/11, ISO 800.

I LEONI MARINI SONO TIPicamente un piacere che possiamo gustare solo in acque fresche, rendendo la negoziazione a muta stagna o combattere il neoprene spesso fa parte del prezzo dell'immersione con loro.

L'unico posto che infrange questa regola è La Paz, nel sud della Baja, in Messico, in autunno. In questo periodo dell'anno l'acqua è mite e ha una profondità di 3 mm (in effetti, vedo molte persone che si immergono solo in pantaloncini) e, cosa ancora più importante, è quando i nuovi cuccioli iniziano a giocare acqua aperta.

I leoni marini californiani nel Mare di Cortez partoriscono all'inizio dell'estate e i cuccioli restano in piscine per l'allattamento profonde fino alle caviglie fino a metà estate.

Anche se le immersioni con i leoni marini qui sono molto divertenti tutto l'anno, c'è sicuramente qualcosa di molto speciale nel visitarle durante il periodo di otto settimane da metà settembre a metà novembre, quando i cuccioli iniziano ad esplorare senza supervisione.

Questo è il momento in cui sono più dispettosi, curiosi e fotogenici.

I cuccioli sono ancora molto piccoli, di dimensioni simili a un Jack Russell e, alimentati dal latte di leone marino ad alto numero di ottani della mamma, altrettanto energici.

Se hai mai visto un cucciolo infastidire costantemente un cane anziano, capirai perché i leoni marini adulti sembrano felici che i loro piccoli scarichino su di noi la loro energia in eccesso.

Poche cose entusiasmano i fotografi subacquei quanto i soggetti che nuotano ripetutamente fino alla fotocamera, soprattutto quando sono carini come un pulsante.

Sicuramente ci deve essere uno svantaggio fotografico? Sì, i cuccioli di leoni marini hanno una pelliccia nera che succhia la luce, amano stare in luoghi ombreggiati e si muovono davvero, davvero velocemente!

Apparso su DIVER giugno 2018

I GIOVANI CUCCIOLI trascorrono la maggior parte del tempo nuotando vicino alle rocce scoscese delle isole. Ciò significa che la scena standard che ci viene presentata è quella di un cucciolo oscuro sullo sfondo di uno scenario oscuro – attraente quanto la famosa cartolina tutta nera “Maldive At Night”.

Inoltre, l'acqua qui è solitamente piena di particelle, e quando alziamo i flash abbastanza da illuminare la loro pelliccia color talpa, la retrodiffusione diventa un grosso problema.

Infine, i cuccioli di leoni marini si muovono come un fulmine, il che significa che, nonostante le condizioni di scarsa luminosità, abbiamo bisogno di tempi di posa rapidi per garantire immagini nitide.
La migliore soluzione a tutti questi problemi non è una magica combinazione di ambientazioni, ma la ricerca del giusto punto di vista. Fare le scelte giuste durante l'inquadratura rende tecnicamente più semplice ottenere una buona immagine.

La chiave è comporre i cuccioli su uno sfondo luminoso, che li faccia risaltare e ci consenta di utilizzare tempi di posa più rapidi.

Quando insegno il grandangolo fotografia subacquea, sottolineo che questa è una disciplina che ci sfida sia artisticamente che tecnicamente.

Un'immagine grandangolare memorabile di solito deve stupire artisticamente per attirare lo spettatore, ma deve anche essere costruita in modo solido tecnicamente per
l'abilità artistica da registrare in modo brillante e chiaro.

Il problema è che spesso questi due fattori spingono in direzioni diverse. Alcuni scatti sono tecnicamente facili da realizzare, ma artisticamente noiosi. Altri sono artisticamente affascinanti, ma tecnicamente impossibili da produrre.

La chiave per un buon grandangolo fotografia è lottare per il meglio che possiamo su entrambi i fronti. Tuttavia, in situazioni tecnicamente impegnative, come fotografare i cuccioli di leoni marini, dobbiamo dare priorità alle decisioni tecniche e, fortunatamente, i cuccioli hanno molto carisma naturale per mantenere le nostre immagini artisticamente coinvolgenti.

CONSIGLIO PER INIZIARE

I cuccioli di leoni marini adorano i subacquei, ma cerca di farti amare di più da loro. Non essere un subacqueo frivolo e considera alcune pinne o un cappuccio colorati per renderti più attraente!

Ho attaccato un anello di neoprene rosa al cappuccio e ha funzionato davvero bene. Con altri fotografi del mio gruppo, i cuccioli hanno scoperto che i loro puntatori di metallo lucido sono giocattoli irresistibili.

0618 senape 03

Abbiamo la possibilità di sfruttare le condizioni di oscurità e scattare lunghe esposizioni per creare una sensazione di energia, incorniciando il leone marino contro il blu. Scattata con una Nikon D5 e Nikonos 13mm. Abitazione subal. 2 flash Seacam. 1/20 a f/20, ISO 800.

QUANDO GIRIAMO in acque poco profonde e torbide, lo sfondo migliore di solito non è affatto sott'acqua, ma il cielo. Quando c'è il sole, il cielo sarà lo sfondo più luminoso e blu disponibile, e fortunatamente è abbastanza facile inquadrare i cuccioli di leoni marini contro di esso, quando risalgono in superficie per respirare.

Come al solito, il trucco sta nel prepararsi allo scatto e aspettarlo, piuttosto che inseguire i leoni marini con la macchina fotografica. Dovremmo quindi cercare un cucciolo che abbia voglia di giocare, così avremo l'opportunità di lavorare per ottenere lo scatto ottimale.

I cuccioli adorano cercare i subacquei per molestarli e noi vogliamo essere al centro della loro attenzione per il maggior numero di opportunità.

Trovo che i cuccioli siano attratti dai subacquei più calmi e lenti, quindi la chiave è immergersi come un tranquillo esperto di immersioni! Possiamo anche renderci un po' più attraenti indossando un boccaglio colorato o una bandana, erba gatta per i cuccioli di leoni marini.

I cuccioli energici hanno bisogno di respirare regolarmente, così presto lasceranno andare e correranno in superficie.

A questo punto espiro, il che darà il tempo alle mie bolle di raggiungere la superficie e dissiparsi prima che il leone marino si tuffi di nuovo.

Sparo mentre corre verso di me, perfettamente inquadrato contro la superficie.

Una volta che ho un cucciolo di leone marino che gioca, seguo un piano semplice. Mentre mi si arrampica addosso e mastica la mia attrezzatura da immersione, non provo a scattare ma mi godo semplicemente l'esperienza, anche perché i piccoli cuccioli di solito cercano di infilarsi tra me e la mia macchina fotografica.

PUNTA A METÀ ACQUA

La retrodiffusione può rappresentare un problema quando si tenta di illuminare soggetti grandi e scuri in acqua torbida. La soluzione migliore è scattare quando il cucciolo è il più vicino possibile alla fotocamera, in modo che la quantità di acqua e particelle sia ridotta al minimo e i flash siano a bassa potenza.

Quando i leoni marini sono più lontani, valuta la possibilità di lavorare senza flash, come una silhouette o uno scatto manuale con bilanciamento del bianco.

0618 senape 02

Inquadrare i leoni marini contro la superficie consente loro di risaltare. Scattata con una Nikon D5 e Nikon 20mm. Abitazione subal. Niente flash. 1/200 a f/11, ISO 800.

I CUCCIOLI OSCURI e fanno scogliere ombrose fotografia una sfida, e aiuta ad aumentare l'ISO e ad aprire leggermente l'apertura per mantenere la velocità dell'otturatore abbastanza veloce da evitare sfocature. Idealmente dovremmo puntare ad almeno 1/125 per congelare il movimento.

L'alternativa alla lotta contro questa esigenza tecnica è lavorare con essa e utilizzare i bassi livelli di luce per scattare lunghe esposizioni, che consentono al corpo scuro del cucciolo di risaltare sull'acqua.

Un'ultima opzione è quella di scattare di proposito tra le rocce utilizzando una velocità dell'otturatore elevata, illuminando l'intera scena con flash.

Cerca un'area di vita incrostante luminosa e colorata e inquadra un cucciolo contro questo. Tieni presente che, poiché stiamo illuminando una scena ampia (cuccioli e rocce), i nostri flash devono essere posizionati più lontano dall'alloggiamento per ridurre al minimo la retrodiffusione. L'acqua ricca di particelle non perdona la tecnica sciatta.

Dal punto di vista compositivo dovremmo cercare di riempire l'intero fotogramma con vita colorata, perché questo crea uno sfondo completo e aiuta anche a mascherare eventuali retrodiffusioni, che risalterebbero molto di più sullo sfondo. acqua aperta o una fessura buia.

Una rara occasione in cui desideri artistici e capacità tecniche lavorano all'unisono!

SUGGERIMENTO AVANZATO

Sperimenta tempi di posa lunghi, soprattutto nelle aree più scure, invece di lottare contro la mancanza di luce. Le esposizioni più lunghe conferiscono alle immagini fisse una sensazione di energia e catturano la natura atletica dei leoni marini.

Aiutano anche a mascherare la retrodiffusione, che è meno evidente sugli sfondi sfocati impressionistici. Le buone impostazioni di partenza vanno da 1/8 a 1/15 di secondo.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x