DIVENTA IL CAMPIONE! – relitti in bianco e nero

archivio – FotografiaDIVENTA IL CAMPIONE! – relitti in bianco e nero

In January ALEX MUSTARD considered the ‘new black’ for underwater photographers – it’s black, by the way – and he stays with that theme this month as he considers the use of black and white when depicting wrecks
‘The photographic challenge is that these big scenes are too large to illuminate with strobes’

RELITTI SEMPLICEMENTE VESTITO fotografie in bianco e nero. Il monocromatico crea un'atmosfera senza tempo che comunica sicuramente un'atmosfera opportunamente storica. Ma ancora più prezioso è il modo in cui l'elaborazione di un'immagine in bianco e nero fende l'oscurità del mare e ci aiuta a mostrare le dimensioni dei naufragi.
Al giorno d'oggi siamo viziati come fotografi. Circa dieci anni fa, se volessimo produrre un'immagine in bianco e nero di un relitto, dovevamo decidere molto prima dell'immersione e caricare la pellicola corretta nella nostra fotocamera.
Abbiamo dovuto selezionare un solo ISO per l'intera immersione e persino scegliere tra pellicola negativa o positiva (diapositiva) prima di bagnarci. E siamo rimasti bloccati con questa scelta per l'intera immersione.
Ora possiamo passare al bianco e nero sott'acqua e modificare l'ISO, anche per un solo fotogramma. Forse ancora più vantaggioso, abbiamo anche la possibilità di trasformare qualsiasi immagine in bianco e nero durante l'elaborazione. Non ci sono davvero scuse per non provare a fotografare i relitti in bianco e nero.

PIÙ GRANDE È DI SOLITO migliore quando si tratta di fotografare i relitti. Le immagini che tendono a colpire gli spettatori sono le scene grandiose, che mostrano quanto più possibile del relitto.
Con i relitti più piccoli può trattarsi dell'intera barca, mentre con le navi più grandi di solito ci concentriamo su grandi caratteristiche riconoscibili. La prua, la poppa, il ponte: tutto tende ad avere un aspetto fantastico.
The photographic challenge is that these big scenes are too large to illuminate with strobes. Rather than try to spray strobe light over such a large area, and end up just lighting up the backscatter in the water, we should turn our strobes off and shoot using available light.
Quasi tutte le fotocamere dispongono di una modalità bianco e nero, che ci consente di vedere le nostre immagini in bianco e nero mentre le scattiamo. Ma diventare un fotografo in bianco e nero efficace ha poco a che fare con il cambio della nostra fotocamera: ha molto più a che fare con il modo in cui utilizziamo la luce.
Non sorprende che le immagini a colori siano incentrate sul colore e sui dettagli, che riveliamo scattando con la luce proveniente da dietro di noi e sul soggetto, illuminandolo completamente.
Tali scatti di solito si convertono in immagini in bianco e nero OK, ma saranno lontani dai migliori bianchi e nero possibili con quel soggetto.
Le grandi immagini monocromatiche riguardano le forme, le ombre e il contrasto tra aree chiare e scure.
Ciò significa utilizzare la luce in modo diverso, scattando di fronte o in controluce, per catturare sia le aree luminose che quelle d'ombra. Una volta convertite queste immagini in monocromatiche, le forme di queste aree creano una composizione molto più potente.

SOFTWARE DI ELABORAZIONE offre molte opzioni per convertire i file in bianco e nero, ma prima di sceglierne uno è importante pensare al tipo di immagine che stiamo cercando di produrre.
Most important, we want the subject to stand out from the background, which means that we must process the foto so that the wreck is a different tone of grey to the water behind it. It can be a dark wreck against light water, or a light wreck looming out of dark water.
I due modi più popolari per convertire le immagini sono nel menu Bianco e nero in Lightroom o con il plug-in Silver Efex Pro.
In Lightroom possiamo utilizzare i diversi cursori colore per schiarire o scurire le diverse parti dell'immagine. I colori si riferiscono ai colori dell'immagine originale, quindi utilizza il cursore blu per schiarire o scurire l'acqua di sfondo.
In Silver Efex we have to apply a filter to the image to do the same. We should use a blue filter to lighten blue backgrounds and an orange filter to darken blues, using the slider to control the strength of the effect.
L'ultimo fattore che aiuta sempre a distinguere un relitto dall'acqua è "de-oscurare" l'immagine, il che significa aggiungere contrasto.
Normalmente quando si elaborano le immagini il mantra “less is more” è un consiglio molto valido. Tuttavia, quando vogliamo che un'immagine in bianco e nero risalti, molto spesso maggiore è il contrasto che aggiungiamo, meglio è.
Dovremmo usarli entrambi con il cursore Contrasto generale e anche aumentare il contrasto dei dettagli con Chiarezza o Struttura, per ottenere i migliori risultati.

CONSIGLIO PER INIZIARE
Anche se puoi convertire le immagini in bianco e nero in post-elaborazione, prova a passare la fotocamera alla modalità bianco e nero durante la tua prossima immersione su un relitto.
Nei miei workshop, i fotografi scoprono che fare questo interruttore sulla fotocamera li aiuta a fare il passaggio appropriato nel loro cervello quando si tratta di usare la luce.

PUNTA A METÀ ACQUA
Nelle modalità in bianco e nero lo schermo LCD della tua fotocamera mostrerà immagini monocromatiche, ma se scatti solo file RAW, questi saranno comunque a colori sulla maggior parte delle fotocamere.
Scatta RAW+JPG o accetta di convertire i file RAW dopo lo scatto. I video ripresi in modalità bianco e nero, come i JPG, verranno registrati in bianco e nero.

SUGGERIMENTO AVANZATO
L'aumento del contrasto trasforma invariabilmente le immagini subacquee in bianco e nero. Ai tempi della pellicola, i fotografi ottenevano lo stesso effetto sottoesponendo la pellicola in bianco e nero e poi sviluppandola eccessivamente.
Gli strumenti potrebbero essere cambiati, ma dovremmo comunque utilizzare la post-elaborazione per ottenere il massimo dai bianchi e neri.

CHIAVE DELLA DIDASCALIA

La conversione di un'immagine in bianco e nero apre una visione più ampia e consente ai dettagli di risaltare dalla foschia. Scattata con una Nikon D4 e un fisheye Sigma 15mm. Abitazione subal. ISO 400, 1/100 a f/11

 Wrecks suit black and white, with strong shapes and shadows that look great in monochrome. Taken with a Nikon D5 and Nikonos 13mm fisheye. Subal housing. Magic Filter. ISO 800, 1/160th @ f/14.

 Scattare in controluce o in controluce funziona meglio per la monocromia. Sui relitti, valuta l'idea di buttarti sul fondo del mare e sparare verso l'alto. Scattata con una Nikon D700 e un fisheye Nikon 16mm. Abitazione subal. ISO 400, 1/80 a f/11.

Apparso su DIVER febbraio 2017

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x