52 siti di immersione locali preferiti dai subacquei professionisti

Abbiamo chiesto ai subacquei professionisti di tutto il mondo di condividere i loro siti di immersione locali preferiti con i lettori DIVER. I loro resoconti colorati ti faranno desiderare di sperimentare queste immersioni

Contenuti nascondere

Coral Garden – Anda, Filippine

Coral Garden - Anda, Filippine gestito da Marlon

Nella parte occidentale di Anda, una piccola e tranquilla cittadina nel sud-est di Bohol, si trova un sito di immersione che mette in mostra un'incredibile diversità di vita marina, un'esperienza preziosa per gli appassionati di subacquea.

Uno dei migliori punti di immersione che potresti trovare, è adatto sia ai principianti che ai subacquei esperti e dovrebbe sicuramente far parte di una gratificante vacanza subacquea per coloro che amano vedere barriere coralline sane e colorate piene di vita marina.

Leggi anche: Confuso: Oz + USA il meglio del mondo per le immersioni nella fauna selvatica!

Coral Garden è a 3-5 minuti dal Magic Oceans Dive Resort, un boutique dive resort a 4 stelle, e offre un'ottima combinazione di pareti e pendii sabbiosi che ospitano molta vita marina, creature dalla XXS alla XXL.

Più del 90% è costituito da bellissimi coralli molli e duri, soprattutto sulla parte superiore della barriera corallina, ottima anche per gli amanti dello snorkeling poiché è profonda solo 3-5 metri.

La parete, profonda 5-20 metri, presenta numerose piccole grotte e fessure che ospitano tantissime fantastiche gorgonie e spugne (ideali per i fotografi grandangolari).

Puoi vedere molte specie diverse di pesci della barriera corallina qui e c'è una maggiore possibilità che altrove di assistere alla visita di pesci pelagici come carangidi giganti, barracuda, sgombri spagnoli, aquile di mare, squali balena e altro ancora.

Cavalluccio marino pigmeo
Cavalluccio marino pigmeo

Questo posto ospita anche diverse macro creature. Tra i più significativi ci sono la creatura del logo Magic Oceans, il cavalluccio marino pigmeo (Hippocampus bargibanti) trovato sulle gorgonie che vivono sulle pareti.

Puoi anche vedere molti anemoni leopardo che vivono su gorgonie morte, e lì a loro volta puoi trovare gamberetti leopardo.

Questo ambiente ospita anche pesci rana, innumerevoli tartarughe marine residenti a riposo e, naturalmente, molti tipi di nudibranchi colorati, lumache marine e altri crostacei dell'Indo-Pacifico.

Coral Garden ti garantirà un'immersione incredibilmente piacevole.

Sito web: Resort magici


Canale Spettrale – Roatan, Honduras

Spooky Channel - Roatan, Honduras di Ricardo David Calderon - Ricardo è un divemaster all'Anthony's Key Resort

Il canale spettrale lo è un'immersione diversa, perché offre ai subacquei un diverso tipo di esperienza. Mentre ti avvicini al sito senti una scarica di adrenalina, perché non sai cosa succederà dopo.

Palline giganti di sottopiede
Silversides ammassati

Potrebbe iniziare come un mistero, ma una volta che inizi a scendere vedrai le incredibili formazioni, grotte, nuotate e canyon. Dà la sensazione di visitare la città ma anche di esplorare.

Ad un certo punto pensiamo che fosse una cascata, dal modo in cui si trova sulla barriera corallina e da come si collega dalla laguna interna all'oceano aperto.

La visibilità può variare a seconda delle condizioni dell'acqua e anche del periodo dell'anno. Il punto più profondo è di circa 30 metri, è largo 15-18 metri e per la sua disposizione permette la penetrazione dei raggi del sole dalla parte superiore del reef fino a creare quella che sembra una cattedrale sott'acqua.

Questa è un'immersione fantastica in cui puoi goderti la topografia della cascata e l'ambiente simile a una camera, che la rende simile all'immersione in grotta ma senza bisogno di certificazione.

Non appena lasci la camera principale del canale, ti ritroverai sulla solita barriera corallina poco profonda dei Caraibi in meno di 10 metri e avrai la possibilità di vedere la vita marina comune come tartarughe, pesci pappagallo, pesci angelo e grandi banchi di pesci blu.

In alcuni periodi dell'anno si trovano giganteschi gomitoli di girello che cercano rifugio dai predatori, tarpon, grossi dentici, cernie, murene verdi, aragoste e piccoli gamberetti.

Si consiglia di portare una torcia per esplorare sotto le fessure e le sporgenze: non si sa mai cosa potresti incontrare nello Spooky Channel.

Sito web: Il resort chiave di Anthony


Karang Sembilan – Raja Ampat, Indonesia

Karang Sembilan - Raja Ampat, Indonesia di Arif Hamid - Arif è dive manager e istruttore presso Raja4Divers

Il mio sito di immersione preferito intorno a Pulau Pef si trova Karang Sembilan, ed è molto più della semplice barriera corallina. Sembilan significa "nove" in indonesiano e la barriera corallina ha la forma del numero 9.

Offre un'incredibile varietà di tipi di vita marina che raramente ho visto in altri punti di immersione.

Durante un'immersione tipica, saltiamo dal molo e scendiamo a 8 metri. Abbiamo buone possibilità di vedere diversi tipi di cavalluccio marino pigmeo, pesci ago fantasma, gamberetti sexy, vari tipi di polpi - incluso il prodigio dagli anelli blu e dai bellissimi motivi - e vongole elettriche.

Vongole giganti e uno squalo ambulante (in alto a sinistra)
Vongola gigante

Seguendo la cresta, ci sono molti grandi blocchi di corallo che vorticano con pesci vetro, sweetlips e, qua e là, squali traballanti.

Poi scendiamo a 23 metri, per trovare grandi banchi di fucilieri dalla coda gialla, molti squali pinna nera e occasionalmente squali pinna bianca o aquile di mare.

Con il reef ancora sulla nostra spalla destra, saliamo lentamente fino a 15 o 10 metri per raggiungere il pendio corallino, dove di solito troviamo granchi canditi, tartarughe, pesci rasoio, anemoni e i loro pesci pagliaccio, pesci pappagallo bumphead – devo continuare?

Sulla via del ritorno al molo, sparse sulla barriera corallina, ci sono circa 30 bellissime e sane vongole giganti. Li abbiamo raccolti e piantati lì per far ricrescere una popolazione che era stata minacciata di estinzione.

Tornati al molo, ci soffermiamo attorno alle statue dei nostri Raja4Divers, ricoperte di spugne e coralli colorati.

Le immersioni notturne sono particolarmente spettacolari, poiché spesso vediamo l'endemico squalo ambulante Raja Ampat (in alto a sinistra) e talvolta il labride Walton, insieme ad aragoste e molte altre creature notturne.

E gli amanti dello snorkeling sono tornati con un sorriso enorme sulle labbra dopo aver visto un dugongo nuotare nell'area ricoperta di alghe nel tardo pomeriggio!

Sito web: Raja4Divers


Buddy's Reef – Bonaire

Buddy's Reef - Bonaire di Macy van Sabben - Macy è un istruttore al Buddy Resort

Puoi uscire della tua camera direttamente nell'oceano al Buddy's Reef. Si trova proprio di fronte al resort, con un'ampia darsena e diversi punti di facile accesso.

Una volta scesi a 4 m troverai una corda gialla diretta al drop-off. Da lì in poi inizia a scendere da 6-30 m.

Sono rimasto stupefatto dalla vita marina e dai coralli sani quando ho visto per la prima volta questa barriera corallina. La maggior parte della vita marina si trova a una profondità compresa tra i 12 e i 18 metri.

La barriera corallina di Buddy
Il Buddy Resort

In ogni immersione che ho fatto qui ho trovato grandi tarpon in navigazione, un sacco di anguille maculate, lumache e polpi. C'è anche un piccolo relitto situato sul lato nord, tra i 9 e i 18 metri di profondità.

La barriera corallina è ricca di diversi coralli molli e duri, tutti molto sani. Poiché si trova nella "zona della baia" di Bonaire, le correnti sono generalmente molto deboli.

Ci sono 34 alberi di corallo "Reef Renewal" proprio di fronte al drop-off: spettacolari da vedere e ti permettono anche di ritrovare la via del ritorno molto facilmente!

Lo staff e la Reef Renewal Foundation si prendono cura della loro barriera corallina: è una delle barriere coralline più vive e accoglienti in cui mi sono immerso a Bonaire.

Sito web: Compagno di tuffo


Depan Kampung – Bunaken, Indonesia

Depan Kampung - Bunaken, Indonesia di Miguel Riberio - Miguel è un resort manager presso Siladen Resort & Spa

Depan Kampung significa "di fronte al villaggio" in Bahasa, e poiché il sito di immersione è a soli 200 metri dal villaggio più grande di Bunaken, il suo nome è appropriato.

È una continuazione del famoso muro di Lekuan, solo che qui la barriera corallina diventa un pendio, anziché una delle scogliere sottomarine verticali per le quali Bunaken è famosa.

Attraccando al sito di immersione, puoi già vedere i coralli luccicare sotto la superficie dell'acqua e potresti avvistare la testa di una tartaruga apparire brevemente mentre si avvicina per respirare.

Bunaken è ben noto per le immersioni in corrente e Depan Kampung non fa eccezione, quindi il tipico punto di ingresso è su un angolo riparato del pendio.

Depan Kampung
Depan Kampung

Non appena scendi, verrai accolto da migliaia di pesci della barriera corallina che sfrecciano sopra i coralli poco profondi e incontaminati, e una volta raggiunti i 5 metri, alcune parti della barriera corallina sono già sopra di te.

Con la pendenza da un lato, le dolci correnti ti spingono senza sforzo.

E dall'altra parte c'è il blu infinito, che ospita decine di migliaia di pesci balestra dai denti rossi, dentici neri in branco e occasionalmente aquile di mare o tonni.

I gioielli della corona del sito sono le abbondanti tartarughe verdi ed embricate. Non è raro avvistarne 20 in un'ora, alcuni nel blu, altri appoggiati su una spugna.

Il pendio è molto profondo, molto più profondo di quanto la maggior parte dei subacquei potrebbe mai visitare. La visibilità è buona per gran parte dell'anno, quindi è facile avvistare alcuni dei tanti squali del reef che pattugliano le profondità.

Non ci sono solo le grandi cose che puoi trovare qui. Il pendio ospita infinite creature: nudibranchi, pesci ago fantasma, pesci rana e altro ancora.

Devi visitare Depan Kampung più di una volta. Potresti immergerti 100 volte e non annoiarti mai.

Sito web: Siladen Resort & Spa


Shark & ​​Yolanda – Sharm el Sheikh, Egitto

Shark & ​​Yolanda - Sharm el Sheikh, Egitto di 'G' Evans - G è un istruttore e manager di Elite Diving

Per anni nel corso degli anni '1990s, mi immergevo a Sharm el Sheikh con il mio club durante una vacanza subacquea. Di solito visitavamo il Mar Rosso all'inizio o alla fine della stagione subacquea del Regno Unito (ad aprile o ottobre).

Shark & ​​Yolanda Reefs è sempre stato il mio sito preferito, per la sua straordinaria topografia e i diversi coralli.

Ha pareti che scendono verso profondità irraggiungibili, correnti su cui galleggiare senza fatica, e dietro i massicci pinnacoli di corallo c'era un altopiano di coralli molli tra cui si potevano trovare tartarughe, razze, pesci coccodrillo e molte altre specie.

Subacqueo presso Shark & ​​Yolanda
Subacqueo presso Shark & ​​Yolanda

Tuttavia, è stato solo nel luglio 2002, quando il clima del Regno Unito stava deprimendo mio padre e mi ha offerto la possibilità di unirmi a lui e al suo compagno di immersioni per una settimana di immersioni a Sharm durante i mesi estivi, che ho potuto apprezzare il vero magia di Shark e Yolanda.

Tutto l'anno questo sito è magnifico, alimentato dalla costante zuppa di sostanze nutritive che risalgono dalle profondità per nutrire e ricostituire le barriere coralline nel punto più meridionale della penisola del Sinai, ma durante l'estate il luogo si anima, con tanti banchi di specie diverse pesci che sono venuti per deporre le uova.

Con loro arrivano predatori più grandi. Durante l'aggregazione dei pesci pappagallo, puoi vedere carangidi giganti grandi quanto automobili - o almeno così sembrano nell'acqua.

Abbiamo visto uno squalo pinna nera catturare un barracuda nel bel mezzo di un banco vorticoso, e molti altri tipi di squali, oltre a mante, pesci vela e delfini.

Adesso lavoro a tempo pieno come subacqueo istruttore e guida a Sharm e gestore del nostro centro immersioni a conduzione familiare, e potrai immergerti regolarmente in questo posto fantastico.

Posso scegliere chi fa quali immersioni e chi insegna i corsi, anche se ovviamente lo divido. Dopotutto, i nostri istruttori sono qui per il loro amore per le immersioni e la vita marina, e tutti vogliono ancora vedere questi incredibili fenomeni ogni anno.

Quindi i subacquei che stanno lontani da Sharm durante i mesi estivi a causa del clima caldo si perdono alcune delle migliori immersioni al mondo!

Sito web: Immersioni d'élite


Monad Shoal – Malapascua, Filippine

Monad Shoal - Malapascua, Filippine di Andrea Agarwal - Andrea è il proprietario del MD di Threshark Shark Divers

La tua sveglia suona in quello che sembra il cuore della notte. Ma poi ti ricordi a cosa serve, salti giù dal letto e corri al negozio di immersioni.

Prima che tu te ne accorga, sei sulla barca per le immersioni, sorseggiando una tazza di caffè, diretto a est verso il sole nascente. I tuoi compagni di viaggio potrebbero ancora svegliarsi, ma puoi sentire l'eccitazione che inizia a crescere.

I subacquei sulla barca sono venuti da tutti gli angoli del mondo appositamente per questo sito di immersione unico: Monad Shoal al largo dell'isola di Malapascua, l'unico posto al mondo dove puoi vedere in modo affidabile gli squali volpe!

Nel momento in cui tocchi l'acqua, sei completamente sveglio. Inizi a scendere e per molti versi ti sembra di fare un safari.

Il dislivello fino a 16 metri è piuttosto inquietante e, nella luce del primo mattino e con una visibilità di 10-15 metri, sembra quasi che il sito sia avvolto nella nebbia.

Poi parti, nuoti lentamente sul fondo del banco, gli occhi che guizzano a destra e a sinistra alla ricerca di quello squalo, il tuo cuore che batte forte in anticipazione e ti senti come se stessi inseguendo una grande preda nella giungla.

Squalo trebbiatrice
Squalo volpe

Quando, finalmente, nella foschia fa la sua comparsa la splendida sagoma argentata del maestoso squalo volpe, sembra sbucare dal nulla. Ti siedi immobile e guardi con stupore mentre questa graziosa creatura volteggia davanti a te.

Lo squalo non sembra nemmeno accorgersi di te; è lì solo per la pulizia mattutina.

Un'altra trebbiatrice potrebbe unirsi a loro, e forse una terza. Non è raro vederne diversi volteggiare contemporaneamente. Spesso si avvicinano così tanto che potresti quasi allungare la mano e toccarli.

Quando l'immersione volge al termine e raggiungi la superficie, ci sono urla, urla e alti cinque da tutto il mondo.

Puoi quasi assaporare l'adrenalina nell'aria. Che ronzio! È un’immersione che ricorderai per il resto della tua vita.

Sito web: Immersioni a Malapascua


Zenobia – Larnaca, Cipro

Zenobia - Larnaca, Cipro di Steve Theakston - Steve è il proprietario di Pissouri Bay Divers

Rompere la superficie del Mediterraneo orientale a un miglio dal porto di Larnaca, e guardando lungo la linea di tiro nell'abisso, vediamo ogni sfumatura di blu e argento immaginabile - e niente di più, finché non raggiungiamo circa 5 metri.

A quel punto si profila alla vista un'ombra enorme e imponente: il nostro primo assaggio della Zenobia.

Zenobia
Il relitto dello Zenobia

Raggiungiamo il centro della nave sul lato di dritta che si trova più in alto a circa 18 metri, e subito siamo inghiottiti da una mischia di saraghi fasciati, saraghi, castagnole e enormi cernie.

Si tratta di un relitto mozzafiato, la sua impressionante lunghezza di 172 metri scompare in lontananza a destra e a sinistra.

Scendiamo oltre il parapetto di dritta e vediamo subito alcuni dei 104 autoarticolati che un tempo erano fissati al ponte.

Ora giacciono come cadaveri lungo il fondale marino a 42 metri di profondità, oppure si aggrappano precariamente con le loro catene a questo enorme traghetto roll-on-roll-off nei loro ultimi atti di sfida, mentre vengono lentamente reclamati dal mare. Scendiamo fino a un rimorchio a 30 m.

Contiene ancora i resti scheletrici del suo carico di carne.

Proseguiamo verso le porte di carico di poppa, mantenendo la nostra profondità di 30 metri a metà ponte.

Vediamo molti pesci leone, incontriamo brevemente la tartaruga caretta residente e potremmo avere il piacere di nuotare attraverso enormi e minacciosi banchi di barracuda, godendoci nel frattempo questo impressionante deposito di camion e rimorchi.

Una volta tra le porte di carico proseguiamo verso il fondo del relitto per esplorare le due impressionanti eliche, la più alta a circa 25 m.

Saliamo sul lato di dritta a circa 20 metri prima di tornare alla linea di tiro, sopra gli enormi fumaioli, il parapetto di dritta e l'incredibile quantità di vita acquatica che ora risiede su questo magnifico relitto.

Sito web: Immersioni a Cipro


Blue Hole – Atollo Baa, Maldive

Blue Hole - Atollo Baa, Maldive di Elena Clare Tranmer - Elena è responsabile delle pubbliche relazioni per Dive Butler International

Il mio sito di immersione preferito si trova sul lato nord-occidentale della barriera corallina di Amilla Fushi, nella Riserva della Biosfera dell'UNESCO dell'atollo di Baa. La buca inizia sul bordo del reef superiore a circa 6 metri, con un'entrata/uscita a 12 metri e un'altra uscita sul fondo a circa 22 metri.

È un buco ma non chiuso, il che significa che per immergersi in questo sito non sono richieste specialità di speleologia. Potresti descriverlo più come un camino sottomarino.

Subacqueo nel Blue Hole
Nel buco blu

Blue Hole è ottimo per i subacquei di tutti i livelli. C'è una vasta gamma di vita marina da vedere sia intorno al buco stesso che lungo la barriera corallina.

In occasioni molto rare, potresti anche avere la fortuna di vedere una chitarra o uno squalo leopardo.

In certi periodi dell'anno la buca si riempie di centinaia di pesci vetro e spesso si possono trovare aragoste e squali nutrice nascosti nelle fessure, così come curiose tartarughe embricate che nuotano nelle vicinanze.

Occasionalmente c'è anche la tartaruga verde, anche se queste sono meno comuni.

Durante la stagione delle mante, da giugno a novembre, abbiamo visto passare le mante, lungo la parte superiore della barriera corallina o dal punto in cui si tuffano nel blu.

Guardando sotto i blocchi o le sporgenze di corallo puoi trovare pesci leone, polpi e una varietà di murene tra gli altri animali marini.

Lungo la barriera corallina superiore vedrai banchi di dentici striati blu, pesci bandiera, pesci balestra, pesci pappagallo, pesci labbra dolci orientali e squali pinna nera, solo per citarne alcuni.

Con la parte superiore del sito così poco profonda, ci piace anche fare snorkeling o apnea lì. A volte enormi banchi di pesci bandiera coprono la barriera corallina e l'ingresso della buca.

Ad ogni immersione, sia subacquea che in apnea, ho trovato qualcosa di nuovo da scoprire. Che io stia creando video o foto per i nostri canali di social media o guidando i subacquei, è sempre un sito emozionante da visitare e non sai mai quanto potrebbe essere fortunata la tua giornata!

Sito web: Maggiordomo delle immersioni


Veronica L – Grenada

Veronica L - Grenada di Keone Drew - Keone è una MSDT e fotografa subacquea con Eco Dive

Visibile dalla superficie quasi tutti i giorni, una discesa su questo relitto poco profondo offre un'avventura emozionante per subacquei di tutti i livelli.

Una chiatta da carico tra le isole situata completamente tra le barriere coralline della baia di Grand Anse, questa nave da 30 metri offre il comfort di un'immersione su relitti di livello principiante con la sua profondità massima di 16 metri, ma allo stesso tempo mostra la crescita dei coralli e la vita marina di le immersioni sui relitti più avanzate di Grenada.

Immersione sul relitto a Veronica L
Veronica L. di Grenada

Con coralli a coppa arancione, spugne e idroidi che ricoprono la superficie del relitto, prospera una varietà di vita marina: bavose, vermi di fuoco, stelle marine, murene, polpi, granchi di corallo e aragoste, solo per citarne alcuni.

Questo è il vantaggio di riposare in un letto di corallo, inoltre i subacquei possono anche esplorare la barriera corallina circostante per avvistare squali nutrice, razze, cavallucci marini e occasionalmente pesci rana.

Banchi di chromis e labridi creoli circondano Veronica L mentre i subacquei esplorano la crescita dei coralli.

Con la caccia ai barjack, ai carangidi e ai dentici dalla coda gialla, l'azione su questo relitto può essere immensa; uno spettacolo per ogni appassionato subacqueo. Si tratta di un'immersione notturna particolarmente impressionante, con i coralli a coppa estesi in tutta la loro vibrante gloria arancione e gialla.

Per aggiungere carattere al relitto, lungo la sezione centrale si trova una gru saldata che ospita alla base una gigantesca murena verde.

Con il suo scafo aperto, la timoneria e la sala macchine intatta e visibile, un'immersione sulla Veronica L è un piacere per tutti i subacquei in visita.

Sito web: Immersioni ecologiche a Grenada


Stewards Reef – Tufi, Papua Nuova Guinea

Stewards Reef - Tufi, Papua Nuova Guinea di Jana Rottgers - Jana è istruttrice al Tufi Resort

Quando ero un bambino, il mio sogno era immergermi con tutti i pesci diversi nei mari di tutto il mondo. Al Tufi Resort il mio sogno si è avverato.

Gli ospiti e il team si stanno preparando per visitare il mio sito di immersione preferito, Stewards, un reef che ti lascia a bocca aperta con i suoi colori incredibili.

In contrasto con il blu scuro in profondità e l'azzurro in alto, facciamo un viaggio attraverso lo spettro tra una ricca varietà di pesci e coralli, senza dimenticare tutte quelle speciali lumache di mare e altre creature.

Aspettati l'inaspettato dal momento in cui rilasci l'aria dal tuo GAV, e il mondo degli Steward ti accoglierà a braccia aperte.

Davanti a noi un piccolo polipo dagli anelli blu cerca di nascondersi.

Qualche metro più avanti, la tappa successiva è sempre con gli amati pesci pagliaccio nel loro anemone. I colori dei nudibranchi sono spettacolari, piccole visioni in rosa, blu, giallo…

I coralli sono enormi e sani: non ho mai visto bellezze simili altrove.

E tutte le piccole creature stanno cogliendo l'occasione per usare questo giardino di corallo come loro casa, inclusi il simpaticissimo cavalluccio marino pigmeo, i gamberetti e le stelle piuma.

La cosa divertente è che, come in tutte le barriere coralline di Tufi, guardi lungo la parete a sinistra e a destra e ci sono tutti i pesci più grandi: barracuda, pesci leone e più o meno tutti gli squali che potresti desiderare di vedere, incluso il nostro pesce martello albino preferito. .

Dopo una fantastica immersione e sulla via del ritorno al Tufi Resort, un branco di delfini si diverte con la barca.

Le mie parole per descrivere questa fantastica posizione? Mozzafiato, sorprendente, spettacolare... fantastico.

Sito web: Tufi Resort


Vera-K – Paphos, Cipro

Vera-K - Paphos, Cipro di Sophie Pearson - Sophie è un'istruttrice di Cydive

Solo un viaggio in barca di 10 minuti dal porto di Paphos, nel sud di Cipro, si trova la Vera-K, una nave da carico libanese arenatasi su un terreno poco profondo nel 1972.

Questo relitto fu poi utilizzato per esercitazioni di tiro da parte dell'esercito cipriota fino al 1974, quando fu ritenuto pericoloso per le navi di passaggio.

Le autorità locali hanno deciso di farlo esplodere e ora si trova all'interno di un cratere nella barriera corallina. Tutto ciò significa che non è raro trovare vecchie munizioni sparse tra le macerie.

Dopo aver ancorato sulla sommità del reef, iniziamo la nostra costante discesa nel cratere, dove spesso è possibile vedere le tartarughe verdi al pascolo nelle praterie di alghe.

Sito di immersione sul relitto Vera-K
Immersione con Vera-K

Con una profondità massima di 12 metri, avrai tutto il tempo per goderti questo pittoresco mondo sottomarino.

Iniziamo l'immersione seguendo la parete del cratere fino al punto più occidentale del sito di immersione, per trovare un ampio canale pieno di alghe colorate, luce naturale e grandi cernie che hanno fatto lì la loro casa.

Proseguendo attorno al cratere, le rotture nella barriera corallina aprono piccoli canaloni e strapiombi, perfetti per i subacquei da esplorare prima di raggiungere l'attrazione principale.

La Vera-K è composta da quattro pezzi principali: prua, poppa, plancia e motore, tutti sparsi sul fondale. Il ponte è ancora intatto, anche se leggermente troppo stretto per poterlo penetrare, ma è ottimo per sbirciare alla ricerca di vita marina nascosta come pesci cardinale e pesci leone.

Sebbene le sezioni di prua e di poppa siano ancora identificabili, hanno subito il colpo più grande nell'esplosione e ora offrono rifugio agli avannotti durante le condizioni atmosferiche più avverse.

Un punto culminante di questa immersione è il motore, posizionato al centro del cratere, perfettamente intatto e collegato al trasmettitore. È il paradiso dei fotografi.

La combinazione di bellezza naturale insieme a un relitto e alla storia rendono questo uno dei miei siti preferiti in tutta l'isola.

Sito web: Cydive


Atmosfera House Reef – Dauin, Filippine

Atmosphere House Reef - Dauin, Filippine di Kirsty Richards - Kirsty è un'istruttrice e biologa marina interna presso l'Atmosphere Resort

Fai qualche passo da Atmosphere Resorts & Spa ed entrerai in uno dei più grandi santuari marini di Dauin. La nostra barriera corallina è molto più di una semplice immersione dalla riva; ospita un'enorme diversità di vita marina e c'è molto su cui attirare la tua attenzione durante più immersioni.

Le tartarughe verdi sgranocchiano le alghe mentre ti fai strada attraverso le acque basse, mentre i carangidi e gli imperatori perlustrano la barriera corallina in branco alla ricerca del loro prossimo pasto.

Dirigiti a nord per incontrare i Blue Tang che navigano tra i coralli e i barracuda in branco sospesi nel blu. Dirigiti a sud e osserva le razze a macchie blu e i curiosi serpenti marini dalla testa di tartaruga che cacciano sulla barriera corallina.

Per gli amanti della macro, si possono trovare gamberetti pelosi, pesci ago fantasma, pesci rana, canocchie e nudibranchi mentre, se sei davvero fortunato, si possono vedere fiammeggianti uova di seppia grandi quanto un chicco d'uva svilupparsi proprio davanti ai tuoi occhi.

Atmosfera House Reef
Atmosfera corallina

Immergiti un po' più in profondità e ti imbatterai in tre container, affondati nel 2011. Queste strutture artificiali si sono rivelate apprezzate da pesci pipistrello, nudibranchi, scorfani e giovani sweetlips.

Di nuovo sulla barriera corallina, la caccia alle creature continua con le mascelle che covano le uova con la bocca e le seppie a mazza larga sepolte nella sabbia.

Concludi il tour nelle acque poco profonde, dove anthias colorati e castagnole scintillano alla luce del sole e anguille da giardino, banchi di pesci rasoio e falene marine sono sparsi sulle praterie di alghe.

Aspetta qualche ora e potrai incontrare un'altra creatura rara. Mentre il sole tramonta dietro le palme, i pesci mandarino dai colori vivaci iniziano i loro complessi, ma brevi, rituali di accoppiamento. Sii paziente e non rimarrai deluso da questi piccoli ma bellissimi pesci.

Una volta calata l'oscurità, la vita sulla barriera corallina cambia di nuovo. Molti pesci trovano una fessura sicura e vi si sistemano per la notte, ma altri stanno appena iniziando a muoversi.

Se sei fortunato, puoi vedere i calamari bobtail e gli sfuggenti polpi dagli anelli blu esplorare la barriera corallina, manovrando attorno a colonie di coralli fluorescenti.

A qualunque ora del giorno ti tuffi sotto le onde, questa barriera corallina ti farà emergere con un sorriso.

Sito web: Atmosfera Resort & Spa


Gumi Cenik – Bali, Indonesia

Gumi Cenik - Bali, Indonesia di Ian Keeling - Ian è il manager dell'Alam Anda Diving Center

Un breve giro in barca dal centro immersioni ci porta all'angolo di una baia tipica del nord di Bali. Scendiamo lungo un piccolo reef che prosegue in un pendio sabbioso e ne seguiamo il corso, tenendo d'occhio le curiose anguille da giardino.

Prima di vedere effettivamente la barriera corallina principale, le nuvole di banchi di pesci ne rivelano la posizione.

Scendendo lungo il suo bordo, siamo accolti da bellissimi coralli, dentici in branco, dozzine di razze a macchie blu e occasionali tonni che sfrecciano.

Pesce rana a Gumi Cenik
Pesce rana a Gumi Cenik

Osservando più da vicino il reef troviamo nudibranchi, scorfani nascosti, pesci rana, pesci foglia e pesci ago fantasma. Spesso troviamo una tartaruga che sgranocchia o semplicemente dorme incastrata tra i blocchi di corallo.

Procedendo verso una profondità minore sull'altro lato del reef a forma di V, attraversiamo una zona sabbiosa fino ad un reef più piccolo accanto a quello principale. È caratterizzato da grosse spugne a botte che crescono proprio al centro.

Sembra che le murene adorino vivere all'ombra di queste imponenti strutture, mentre i pesci leone considerano le creste delle spugne come un luogo privilegiato.

Lasciando la barriera corallina la composizione del fondale cambia da sabbia a sassi. Chiunque abbia fatto immersioni nel fango si renderà conto che le creature adorano stare qui e, prendendosi il tempo per guardare questo pendio di macerie apparentemente vuoto, inizi a notare che le cose si muovono.

L'intero fondale sembra essere cosparso dei nudibranchi più colorati, di tipi speciali di gamberetti, di polpi mimi e di occasionali pesci rana piccoli delle dimensioni di un'unghia che si nascondono in bella vista.

La profondità qui è di 4-7 metri, quindi è il luogo perfetto per la tua sosta di sicurezza e la fine di una bellissima immersione.

Sito web: Werner Lau


Kuredu House Reef – Atollo di Lhaviyani, Maldive

Kuredu House Reef - Atollo Lhaviyani, Maldive di Jacob Alguren - Jacob lavora per Prodivers Maldives

Tutti i siti di immersione qui nell'atollo di Lhaviyani sono bellissimi. Con la giusta corrente possono diventare incredibili e lasciarti ricordi per tutta la vita di isole sottomarine, pareti, scogliere esterne e angoli pieni di squali e razze, ma uno che spicca per me è la barriera corallina del Kuredu Island Resort.

Barriera corallina artificiale a Kuredu House Reef
Tartaruga nella barriera corallina di Kuredu

Questa lunga barriera corallina è accessibile via riva o in barca e si estende tra due canali pieni di squali all'interno dell'isola, conosciuta come il più grande santuario delle tartarughe delle Maldive. È perfetto per i principianti, ottimale per i corsi ed emozionante anche per il subacqueo più esigente.

Ti ritrovi subito immerso in una zuppa di pesce dai colori vivaci e dal movimento. La parte superiore della barriera corallina è ricoperta di sabbia, che fa riflettere il sole e illumina il sito con una spettacolare sfumatura di sfumature blu.

La prima attrazione è un relitto, posizionato da Prodivers come barriera corallina artificiale.

Ricoperto di coralli duri e molli, ti invita a dare un'occhiata più da vicino alle stive di carico e al ponte per pesci rana, nudi, pesci ago fantasma e la caratteristica murena lunga 2 metri che viene pulita dietro una delle porte a prua.

Mentre ti muovi lungo la barriera corallina, vedi le tartarughe nuotare, a volte “troppo” vicine, alla ricerca di punti in cui pulirsi o grattarsi il guscio.

Guardando nel blu, potresti vedere squadroni di aquile di mare che si librano a portata di mano.

I pochi fortunati potrebbero anche trovarsi in presenza della maestosa aquila di mare ornata, mentre passa davanti alla barriera corallina per mangiare un boccone sul fondo sabbioso.

E la fine dell’immersione nel canale vicino potrebbe portare gli squali grigi del reef a navigare nella corrente, aspettando che i coraggiosi labridi nuotino nelle loro bocche e “si lavino i denti”.

Sito web: Subacquei professionisti


Bianca C – Grenada

Bianca C - Grenada di Robin Bukhardt - Robin lavora per gli Aquanauts Grenada

Ultimo controllo: pinne allacciate, muta con cerniera chiusa, tutte le fibbie chiuse, computer da immersione impostato al 30% di nitrox, gas aperto, serbatoio e pony pieni, i pesi sono in tasca e la maschera è appannata. Tutti gli ospiti sono nelle loro attrezzature e controllati.

Ho due coppie, una dagli Stati Uniti, l'altra dal Regno Unito. Una coppia sta armeggiando con la propria GoPro, effettuando le regolazioni dell'ultimo minuto, mentre gli altri aspettano nervosamente che la barca si fermi. Tutti sono subacquei esperti; non portiamo mai nessuno da Bianca C senza averlo prima controllato.

Scendi facilmente dalla piattaforma di immersione, ingresso negativo e possono usare la mia bandiera come riferimento durante la discesa. Devo arrivare velocemente al relitto nel caso ci sia una corrente inaspettata più in basso.

Un ultimo sguardo in alto per assicurarsi che tutti stiano seguendo. A volte la nuotata verso il basso sembra infinita, ma sai sempre di aver raggiunto il punto giusto quando l'enorme ombra ti avvolge.

Immersione sul relitto a Bianca C
Immersioni con la Bianca C

A poppa mi accoglie il solito timido squalo del reef prima che arrivino gli altri sub. Solo i mattinieri potranno intravederlo. Ora posso concentrarmi sulla vastità della carcassa di metallo. È sempre una sensazione inquietante quando sei da solo.

Centottanta metri da percorrere in meno di 20 minuti. I sub arrivano accanto a me a 35m e iniziamo a nuotare verso prua. Per prima cosa, ovviamente, facciamo un tuffo in piscina – “l’immersione in piscina più profonda che tu abbia mai fatto” come ho scherzato nel briefing – a 40 metri dal fondo.

Vedo il grande banco di horseye jack luccicare in lontananza. Rallento il gruppo e faccio segno di respirare lentamente, così non li spaventiamo. Sempre uno spettacolo incredibile.

Qualcuno sta colpendo una vasca: deve essere l'altro gruppo sulla barriera corallina, meno profonda ma parallela al relitto. Mi faccio girare, ed eccoli lì, sei maestose aquile di mare che danzano accanto al relitto.

Segnale ai subacquei di voltarsi. Andiamo alla deriva con la dolce corrente mentre i raggi volano lentamente.

Avvicinandoci alla prua siamo ormai a 30m. Faccio segno a tutti di controllare i misuratori. Se tutti hanno più di 100 bar, possiamo andare a Whibbles Reef. Stanno tutti bene. Leggera svolta verso est finché non siamo accolti da gorgonie nere e banchi di pesci.

Altri 20 minuti alla deriva su questa bellissima barriera corallina e ci dirigiamo verso la nostra sosta di sicurezza e torniamo in superficie.

Sito web: AQUANAUTS GRENADA


Giardini delle Gorgonie – Alonissos, Grecia, Mar Egeo

Gorgonian Gardens - Alonissos, Grecia, Mar Egeo di Nikoletta Efstathiou - Nikoletta è istruttrice presso l'Alonis Triton Dive Center

Til parco marino nazionale al largo dell'isola di Alonissos è un gioiello sottomarino e a 15 minuti di barca dal porto di Alonissos, sull'isola deserta di Agios Georgios, Gorgonian Gardens è un'immersione in parete con uno splendido giardino di coralli molli gialli e rossi.

Queste specie fanno parte di un habitat marino coralligeno che ospita la più alta concentrazione di biodiversità nel Mar Mediterraneo.

Prosperano in luoghi con forti correnti che creano un habitat ricco di sostanze nutritive per le specie autoctone e un rifugio transitorio per i banchi di pesci in migrazione. Le gorgonie crescono solo 2 cm all'anno, quindi è un vero monumento naturale.

Giardini delle Gorgonie - Alonissos, Grecia, Mar Egeo
Giardini delle Gorgonie ad Alonissos

Ci si immerge lungo una parete rocciosa con un ripido pendio ricoperto di alghe rosse, complesse strutture rosa e viola che costruiscono ammassi biogenici, base per la crescita di altri organismi.

La parete è piena di fessure e buchi nei quali si possono trovare granchi, molluschi e ascidie. Rimarrai stupito dalla pletora di diversi nudibranchi, con i loro straordinari colori.

A 26m si cominciano a vedere le gorgonie gialle. Quando raggiungi i 32 metri questi iniziano ad intrecciarsi con quelli viola, creando uno scenario sorprendentemente colorato per il Mediterraneo.

Più vai in profondità, più ricchi diventano i giardini. Fate attenzione, perché qui potrete incontrare cernie, musdee e scorfani rossi mimetizzati tra le alghe.

Durante la salita, non dimenticare di guardare nel blu, perché questo sito è un passaggio per la migrazione dei pesci.

Potresti vedere il tonno pinna gialla e la ricciola, a volte in gruppi di 30-40 individui.

Sito web: Le migliori immersioni in Grecia


Relitti Emily e Waterlily – Mauritius, Oceano Indiano

Emily & Waterlily Wrecks - Mauritius, Oceano Indiano di Francois Besson - Francois è il direttore di Diving World Mauritius

Nel corso dei miei 25 anni come un'immersione istruttore, molti altri subacquei mi hanno chiesto di nominare il mio sito di immersione preferito a Mauritius. Senza esitazione dico: “La mia immersione yoga”.

Questa risposta tende a suscitare una certa curiosità, quindi spiego dei relitti Emily e Waterlily, due piccole chiatte per lo zucchero utilizzate per creare barriere coralline artificiali all'inizio degli anni '1980.

Sono stati affondati a circa 10 metri di distanza l'uno dall'altro su una zona sabbiosa del fondale marino appena fuori Trou aux Biches e giacciono a 25 metri di profondità.

Quasi 40 anni dopo, posso dire che sono l'emblema di come dovrebbe apparire una barriera corallina artificiale.

Idolo moresco
Idoli moreschi

Questo non è un sito di immersione grande, le chiatte sono lunghe solo 12 metri, ma la natura compatta dei siti rende l'immersione molto interessante perché

Lì si possono trovare una moltitudine di creature, grandi e piccole.

La vicinanza delle chiatte ad uno qualsiasi degli alberghi situati nel nord-ovest dell'isola rende il luogo raggiungibile con una gita in barca di 10-15 minuti, e il fatto che non ci siano fiumi nelle vicinanze garantisce che l'acqua sia sempre chiaro.

È anche riparato dai venti sud-orientali prevalenti e non c'è mai corrente sott'acqua. Ecco perché adoro questo sito: un sacco di pesci, inclusi alcuni avvistamenti molto rari, nessuna corrente, acqua cristallina: tutto rende l'immersione yoga perfetta.

Sito web: Immersioni a Mauritius


Roccia Nera – Raja Ampat, Indonesia

Black Rock - Raja Ampat, Indonesia di Debbie Arriaga - Debbie è la direttrice della crociera subacquea Coralia di Papua Explorers Eco Resort

Roccia nera si trova sul lato occidentale dell'isola Kawe a Raja Ampat. Si trova solo nell’emisfero australe: l’equatore è molto vicino!

Ci assicuriamo sempre di visitare Black Rock durante la nostra gita di un giorno alle isole Wayag, prima di attraversare l'emisfero settentrionale.

L'origine del nome di questo sito di immersione è molto evidente man mano che ci si avvicina. Una roccia affilata e frastagliata emerge dalla superficie e sembra nera!

Anche se l'area intorno a questa roccia è piuttosto estesa, tendiamo ad immergerci in una parte particolare.

A nord della roccia che rompe la superficie c'è una lunga cresta.

Si alza, poi scende di nuovo mentre si estende verso nord, alcune parti arrivano fino a 5 metri di profondità durante la bassa marea.

Di solito saltiamo vicino alla roccia sul lato ovest e poi ci dirigiamo a nord verso la cresta. Lungo la strada nuotiamo attraverso una foresta di grandi e folti coralli neri. Ci sono anche tante piccole e colorate gorgonie.

La cresta è dove si riuniscono tutti i pesci. I pesci esca si rifugiano tra i coralli neri e qui si trovano grandi banchi di pesci chirurgo, pesci farfalla e pesci dolcelabbra.

Barracuda, tonni e sgombri pattugliano quando la corrente è forte.

Teste di corallo, note anche come bommies, sono sparse sull'altopiano. Sotto di essi possiamo cercare gli squali traballanti e più in alto, nascosti tra gli idroidi, i cavallucci marini pigmei Pontohi (sotto).

Cavallucci marini pigmei Pontohi a Black Rock
Cavalluccio marino pigmeo Pontohi a Black Rock

Un altro punto forte di questo sito spettacolare sono le mante che spesso possono essere viste piombare sulla cresta e pulire l'altopiano.

Non c'è nessun altro posto a Raja Ampat che assomigli a Black Rock. È un'avventura arrivare lì e un'avventura immergersi lì!

Sito web: Esploratori della Papuasia


Gli Invisibili – Neck, Isole Vergini Britanniche

The Invisibles - Neck, Isole Vergini britanniche di Ben Williams - Ben è un istruttore presso Sunchaser Scuba presso il Bitter End Yacht Club, Virgin Gorda

QUESTO SITO DI IMMERSIONE SI TROVA appena fuori Necker Island. Molte persone ne sentono parlare, ma solo pochi riescono a immergersi, perché le condizioni meteorologiche devono essere giuste.

È costituito da due pinnacoli sottomarini brulicanti di vita marina, grandi banchi di pesci che volteggiano dentro e intorno ai crepacci.

Inizia la tua immersione a una profondità di 11 m, nuotando attraverso i coralli molli verso i pinnacoli. Una volta raggiunto il primo scoglio sottomarino, che svetta verso la superficie, si inizia la circumnavigazione in senso orario.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Intel2_invisibles.jpg
Istruire i pesci presso gli Invisibili

Verrai accolto da aragoste nascoste nelle fessure e banchi di grugniti sotto gli strapiombi. Di tanto in tanto guarda nel blu per vedere gli squali o le aquile di mare che passano.

Poi è il momento di iniziare a dare un'occhiata alle grandi scuole di bar, horse-eye jack e barracuda.

Dopo un paio di cenge con più pesci in branco, il cavedano verrà a salutarvi. È ora di farti strada tra i grandi massi con tonnellate di grugniti e qualche bellissimo corallo giallo lungo i grandi massi.

Successivamente dirigiti nell'acqua più profonda fino alla sabbia in circa 18 metri e attendi che i pesci spade sciamino intorno a te prima di salutarli e iniziare a tornare più in profondità verso la parete del pinnacolo.

Grandi pesci trombetta si fondono con i coralli molli lungo la parete, indicandoti la svolta finale verso la formazione rocciosa con la cresta delle onde per un addio sulla via del ritorno alla barca.

Non solo è un'immersione fantastica durante il giorno, ma è anche la migliore immersione notturna che abbia mai fatto in qualsiasi parte del mondo.

È anche il luogo in cui le tartarughe locali trovano un letto per la notte: i subacquei vedono fino a 15 tartarughe addormentate durante un'immersione.

Sito web: Immersioni subacquee per cacciatori di sole


Parco statale di Blue Springs – Florida, Atlantico

Blue Springs State Park - Florida, Atlantico di Olivia Nycz - Olivia è un divemaster a Seminole Scuba, Lake Mary

CANTO DEGLI UCCELLI, FRUSCIO DI FOGLIE tra gli alberi, il suono dei subacquei che sorseggiano il caffè e parlano a bassa voce mentre aspettano che i cancelli si aprano: queste sono tutte cose tipiche da sentire mentre aspettano di entrare a Blue Springs, il nostro parco statale locale e la sorgente.

I cancelli aprono alle 8 del mattino e, data la popolarità del sito di immersione, la soluzione migliore per entrare in acqua è arrivare 30-45 minuti prima. Ciò significa anche che saranno disponibili i migliori parcheggi.

Dopo esserci aiutati a vicenda nell'indossare l'attrezzatura, io e il mio compagno di immersione ci avviciniamo all'ingresso del sub.

Indosso la mia muta da 5 mm e il sudore comincia a imperlarmi la fronte. Tutto quello a cui riesco a pensare è quanto sarà piacevole l'acqua a 22°C.

Una volta entrati, bisogna guadare brevemente contro una piccola corrente per raggiungere la sorgente. La sorgente è di categoria 4, il che significa che c'è un forte flusso verso l'alto. La testa della molla ha la forma di una ciotola, inclinata verso il basso fino a raggiungere l'ingresso.

Alcuni tronchi caduti coprono l'ingresso, poi la sorgente comincia ad assumere la forma di una clessidra, aprendosi prima di chiudersi, poi aprendosi e chiudendosi di nuovo. I fotografi dovrebbero essere piuttosto entusiasti delle meravigliose operazioni fotografiche, perché puoi alzare lo sguardo e vedere i raggi del sole che fanno capolino attraverso i tronchi.

A circa 23 m la sorgente si apre in una grotta, perfetta per chi è in possesso delle adeguate certificazioni.

Immersione a Blue Springs
Blue Springs

Successivamente i subacquei possono galleggiare seguendo la corrente fino all'uscita, dove c'è molto da vedere! Un sacco di tartarughe d'acqua dolce che sgranocchiano la vegetazione, il luccio della Florida che galleggia proprio accanto a te e, naturalmente, i lamantini (sopra)!

Anche se non è consentito toccarli, non hanno problemi a nuotare fino a te, e niente è più bello che immergersi con i cuccioli di lamantino.

Sito web: Seminole Scuba


Elphinstone Reef – Egitto, Mar Rosso

Elphinstone Reef - Egitto, Mar Rosso di Mo Soady - Mo è manager/istruttore-trainer presso Scuba World Divers presso l'Hotelux Oriental Coast, Marsa Alam

La barriera corallina di Elphinstone è uno dei siti di immersione più famosi del Mar Rosso meridionale. È lungo più di 300 metri e largo circa 25 e si trova in acque blu a circa 15 miglia dalla costa della barriera corallina di Marsa Alam ed è raggiungibile in barca.

Immergiti con lo squalo pinna bianca oceanico
Squalo pinna bianca oceanico

È uno dei pochi posti sulla Terra in cui puoi immergerti con gli squali pinna bianca oceanici (sopra) e, se sei fortunato, con gli squali martello.

La barriera corallina principale inizia direttamente sotto la superficie dell'acqua e ti offre l'intero mondo colorato del Mar Rosso dal momento in cui entri in acqua.

Migliaia di anthias arancioni danzano da un metro di profondità, il che rende la sosta di sicurezza davvero speciale. Diversi altopiani a nord e a sud e pareti piene di sani coralli duri e molli brulicanti di pesci rendono ogni immersione diversa.

Quelle nuvole di anthias, pesci farfalla, centinaia di fucilieri, carangidi e barracuda ti circondano e ti fanno sentire parte dell'oceano. Se la corrente lo consente è possibile spostarsi fino alla fine dell'altopiano a nord.

Guardando in basso fino a 45 metri, puoi ammirare bellissime formazioni di coralli a ventaglio e guardare nel blu per avvistare squali di tutti i tipi. Elphinstone è un must per ogni subacqueo esperto.

Sito web: Subacquei del mondo subacqueo


I Canyon – Mindoro Orientale, Filippine

The Canyons - Oriental Mindoro, Filippine di Allison Manis - Allison è responsabile marketing e istruttrice presso l'El Galleon Dive Resort con Asia Divers

Dopo più di 25 anni e 11,000 immersioni a Puerto Galera, conosciuto come il centro del centro della biodiversità marina, tra tutti i fantastici siti di immersione sono ancora affascinato dai Canyon. Subacquei da tutto il mondo vengono per quel grande momento wow immergendosi nel sito esclusivo di Puerto Galera.

The Canyons è spesso un'emozionante immersione in corrente che fa battere il cuore e fa emergere tutti i banchi più grandi di pesci più grandi e provi davvero la sensazione di volare.

Coralli molli colorati nei Canyon
Coralli molli colorati nei Canyon

Con la bassa marea ho potuto apprezzare la bellezza della topografia e i coralli molli colorati che sono così abbondanti. È allora che puoi prenderti il ​​tuo tempo e ottenere le foto che desideri.

I tre "canyon" sono strutturati in splendidi coralli e spugne. Mentre ti dirigi verso il sito di immersione, alzi lo sguardo per vedere carangidi giganti e banchi di tonni.

Ti tuffi nei canyon, ti prendi una pausa dalla corrente e poi puoi semplicemente navigare attraverso il sito e goderti lo spettacolo.

Principalmente sono le grandi scuole di batteristi, dentici, imperatori, sweetlips, barracuda, jack, carangidi e persino squali a rendere questa immersione così emozionante.

Termina con un'ancora di 1.5 m incastonata nel corallo, dove il gruppo può riunirsi prima di essere trascinato via per una risalita in acque blu fino alla sosta di sicurezza nella corrente.

I Canyon offrono un'ottima immersione grandangolare grazie a tutte le gorgonie fotogeniche e i coralli frusta, ma a volte è bello portare un obiettivo macro e cercare anche cavallucci marini pigmei e nudibranchi.

Sito web: Asia subacquei


Blizzard Ridge – Ningaloo Reef, Australia occidentale

Blizzard Ridge - Ningaloo Reef, Australia occidentale di Heather Kay - Heather è un'istruttrice presso Exmouth Dive & Whalesharks Ningaloo

Ci fermiamo all'ormeggio nella Baia del Faro. L'acqua è limpida e invitante. Le spiagge bianche della baia conducono al pittoresco faro di Vllaming Head che segna la punta di Capo Exmouth. Sotto aspettano i residenti marini di Ningaloo Reef.

Scendiamo la linea di ormeggio fino alla sabbia a 9 metri e nuotiamo verso est fino alla cresta. Una profondità massima di 14 metri rende questo sito accessibile a tutti e consente lunghi tempi di fondo.

Gli abbondanti pesci vetro diventano prede di bocche più grandi, con la frenesia alimentare di sgombri, carangidi e tonno che aggiungono eccitazione.

Gli squali pinna bianca del reef riposano sulla sabbia mentre i wobbegong si nascondono sotto le sporgenze. Avvicinati al trespolo di perle d'argento residente e potrebbero accettarti nella loro scuola.

Per gli occhi più attenti ci sono nudibranchi di tutte le forme e dimensioni, cipree e paguri, giovani vespe, scorfani e polpi.

Cerca il pesce gatto vela, una specie endemica di Ningaloo, scuro con un'alta pinna dorsale e sei baffi davanti. Possono essere timidi sotto i coralli da tavola o andare a cercare cibo nella sabbia vicina.

Il sito è frequentato anche dalle mante nei mesi invernali, che scivolano senza sforzo o volteggiano sopra le bolle, e l'occasionale avvistamento di dugonghi ti darà il diritto di vantarti per tutta la vita.

Banchi di pesci a Blizzard Ridge
Scuola a Blizzard Ridge

Da luglio a ottobre la tua immersione sarà rumorosa, poiché le megattere canteranno costantemente per te. Potresti essere fortunato e vedere una crociera?

La cresta è una calamita per la vita. La sabbia circonda il sito per centinaia di metri su entrambi i lati e la varietà e il numero di pesci che vivono lì sono elettrizzanti.

Le razze si nascondono nella sabbia. Le tartarughe dormono sotto le sporgenze, si svegliano per nuotare al tuo fianco prima di dirigersi in superficie per i primi respiri della giornata. Durante la risalita, la linea di ormeggio offre intrattenimento per la sosta di sicurezza.

La vita sulla linea può includere giovani pipistrelli, granchi e piccoli ghiozzi, giovani calamari che mostrano i loro colori, nudibranchi e spugne colorate.

Rimarrai stupito dalla diversità della vita a Blizzard Ridge: è una sorpresa e un piacere.

Sito web: Immersioni a Exmouth


Canyon Kalimaya – Komodo, Indonesia

Kalimaya Canyon - Komodo, Indonesia di Eric James McAskill - Eric è il proprietario del Kalimaya Dive Resort

Siamo l'unica operazione offriamo immersioni giornaliere a West Komodo, Sangeang e la costa di Sumbawa, ed è stato un piacere esplorare le isole circostanti e trovare nuovi parchi giochi.

Abbiamo scoperto il Kalimaya Canyon mentre cercavamo siti di immersione durante la nostra apertura graduale nel 2016, ed è un mix emozionante di tempi di impennata e bellezza incontaminata dei coralli.

Situato nel mezzo dello stretto di Sape che separa l'isola di Komodo da Sumbawa, il sito beneficia delle influenze sia del Pacifico che dell'Oceano Indiano.

Accessibile solo per pochi giorni al mese quando la corrente è giusta, quest'isola divisa offre un'esperienza subacquea indimenticabile disponibile per subacquei di qualsiasi livello.

Rotolando all'indietro davanti alla parete rocciosa dove l'acqua appare calma, scendiamo lungo una barriera corallina in pendenza per raggiungere un ingresso cavernoso e toccare il fondo a 22 m.

Immersione nel Kalimaya Canyon
Canyon Kalimaya

L'ingresso è popolato da bambù (a sinistra) e squali pinna bianca, con occasionali tartarughe che vi nuotano dentro.

Quando entriamo nel canyon, le rocce in alto si chiudono gradualmente, lasciandoci una strada da percorrere e una piccola finestra di luce verso cui nuotare.

Ci godiamo lo scenario mentre la vita animale passa alla macro, con numerosi granchi e nudibranchi che ricoprono le pareti.

Mentre ci avviciniamo all'uscita, le rocce si chiudono in alto e il canyon si restringe in una grotta larga solo pochi metri.

Nuotiamo lentamente in avanti, godendoci la maestosa topografia mentre l'ondata aumenta, spingendoci avanti e indietro, avanti e indietro, finché in un'esplosione finale di energia ci sputa fuori.

Emergendo alla luce, arriviamo sani e salvi su un reef poco profondo, protetto dalla corrente e dalle onde.

Il resto dell'immersione viene dedicato all'esplorazione di questo ecosistema corallino protetto e alla ricerca di creature che si prendono una pausa dalla corrente, tra cui krait di mare fasciati, razze marmorate, gamberetti mantide pavone e anthias in branco, mentre i pesci pelagici nuotano nel blu.

Sito web: Centro immersioni Kalimaya


Angelita Cenote – Tulum, Messico, Caraibi

Angelita Cenote - Tulum, Messico, Caraibi di Marcus Fleischmann - Marcus è CEO dei centri immersioni Pro Dive International

I nostri ospiti me lo chiedono spesso che è il nostro miglior sito di immersione e, sebbene sia difficile rispondere alla domanda, questo cenote è un posto come nessun altro.

Si trova a circa 10-15 minuti di auto a sud della piccola città di Tulum, attraverso la lussureggiante giungla verde. In questa parte della Riviera Maya ci sono poche macchine, traffico e persone. È fuori dai sentieri battuti, cosa che ci piace!

Angelita non è un tipico cenote sopraelevato, ma più simile a un cratere aperto pieno d'acqua che consente alla luce solare di penetrare in profondità nell'acqua.

Immersione subacquea raggiungendo lo strato di idrogeno solforato al Cenote Angelita
Strato di idrogeno solforato nel cenote di Angelita

Le persone sono affascinate dall'atmosfera magica del sito e dalle maestose acque blu intenso, circondate da una lussureggiante foresta tropicale.

A circa 30 metri di profondità si raggiunge uno strato di idrogeno solforato e i rami degli alberi si estendono misticamente dal basso attraverso di esso.

Poiché l'acqua è così limpida, librarsi qui sembra di essere nel cielo sopra le nuvole. Lo strato è spesso circa 2 metri e una volta all'interno o al di sotto diventa nero pece, poiché la nuvola filtra tutta la luce solare.

Sì, è una nuvola di zolfo, quindi senti quell'odore o sapore di uova marce, e se porti gioielli in argento noterai dopo l'immersione che sono diventati neri. È un’immersione bellissima ma è anche avanzata e non la facciamo con i nostri subacquei il primo giorno.

Si estende molto più in profondità di 30 metri e forniamo la formazione a coloro che vogliono farlo.

Sito web: Pro Dive Internazionale


Relitto di Atun – East New Britain, PNG

Atun Wreck - East New Britain, PNG di Klinta Dunska - Klinta è responsabile del dipartimento immersioni di Rabaul Dive Adventures

Uno dei siti di immersione più popolari in questa regione, nonché il mio preferito, si trova il relitto di Atun. È un sito semplice in un certo senso, adatto a tutti, ma ciò che lo rende eccezionale è che contiene contemporaneamente tutti i possibili ambienti che un subacqueo può desiderare.

C'è un fondale sabbioso fino alla parete, con una grande area in cui gli scorfani e i pesci pietra amano nascondersi, poi una parete a strapiombo sulla quale osservare i pelagici come squali e sgombri.

Il relitto, di ottime dimensioni, si trova proprio sul bordo del muro ed è magico per il grandangolo fotografia a causa della grande visibilità e delle macro opportunità proprio di fronte al relitto.

Si trova in una posizione perfettamente verticale con la prua a circa 15 metri di profondità e il fondo a circa 25 metri. È rimasto sott'acqua per più di 30 anni, quindi la crescita dei coralli ha lentamente preso il sopravvento.

Splendidi garofani, funghi velenosi, alcionacea di un meraviglioso viola e coralli arborei crescono su tutto il relitto, soprattutto intorno e all'interno della timoneria.

Immersioni subacquee al relitto di Atun
Relitto di Atun

Mi piace cercare nudibranchi flabellina in tutto il relitto e talvolta sfido i miei studenti a vedere chi riesce a trovarne uno per primo.

È divertente osservare i nuovi subacquei zoomare e scansionare ogni centimetro del relitto alla ricerca di questa minuscola creatura lunga 2 o 5 cm.

Naturalmente, ci sono molti altri nudibranchi, ma i colori eccezionali di questa specie lo rendono leggermente più facile da individuare rispetto ad altri che sono lunghi anche meno di 1 cm. Porta la tua lente d'ingrandimento quando vieni a trovarci.

Non è tutto. Questo sito offre anche ottime macro per quando finisci l'immersione nella parte poco profonda della barriera corallina, perfetta per le soste di sicurezza.

Piccole creature fotogeniche includono gamberetti sexy, granchi di porcellana, almeno cinque tipi di anemoni, gamberetti di vetro, nudibranchi, pesci ago, anguille da giardino e persino occasionali gamberetti mantide che fanno capolino dalla sua casa.

E quando esci dall'immersione in acque calme e cristalline, sarai trattato con il piacere per gli occhi del vulcano Rabaul Tavurvur da un lato e dell'isola Little Pigeon con la sua spiaggia di sabbia bianca tutto intorno dall'altro lato.

Questo è il posto giusto per il pranzo!

Sito web: Avventure subacquee a Rabaul


Isola di Manijin – Cipro, Mediterraneo

Isola di Manijin - Cipro, Mediterraneo di Pascal Socratous - Pascal è un istruttore dello staff di Cydive, Paphos

Situato sulla costa sud-occidentale di Cipro, nella regione di Paphos, questa piccola isola ha molto da offrire. Questa è l'immersione perfetta per una vasta gamma di subacquei, dal principiante all'esperto, con profondità che vanno dai 6 ai 18 metri.

Immersioni subacquee nella grotta come ingresso alle Isole Manijin
Isola di Manijin

L'isola è abbastanza piccola da potersi immergere completamente, pur avendo ancora il tempo di ammirare le bellezze che ha da offrire.

Scendi sotto le onde in acque cristalline, seguendo la parete corallina dell'isola, tenendo gli occhi aperti per razze, seppie e tartarughe caretta conosciute dalla gente del posto come Caretta caretta.

Tieniti stretto al muro, assicurandoti di osservare ogni caratteristica del sito, a cominciare da una piccola tacca nel muro piena di alghe calcifere.

Prosegui mentre il muro ti conduce all'ingresso simile a una grotta di una grande nuotata a circa 12 m.

Entra, assicurandoti di puntare la torcia sulle pareti circostanti per dare un'altra occhiata alle alghe e alle cernie che vivono lì.

I fotografi possono utilizzare l'arco perfetto per le foto, che conduce al cratere naturale che chiamiamo Bowl. Ti ritroverai circondato da strapiombi e guidato verso lo sfiatatoio.

Quando l'acqua è leggermente più agitata e c'è movimento sotto, puoi sfruttare l'ondata e sparare fuori dallo sfiatatoio come un tappo di champagne!

Nuota lungo la parte superiore della barriera corallina in mezzo a una varietà di orate, castagnole e bellissimi labridi, con l'occasionale avvistamento di una murena mentre ritorni verso la barca.

Per me la topografia di questo sito di immersione, con le sue caratteristiche naturali uniche e il bellissimo paesaggio marino, lo rendono unico nel suo genere.

Sito web: Cydive


Big Fish Country – Atollo di Maratua, Indonesia

Big Fish Country - Atollo Maratua, Indonesia di Kurt Gehrig - Kurt è il manager di Extra Divers, Nabucco Island Resort

Come la popolazione di questo atollo a est del Borneo sono solo circa 2000, la magnifica barriera corallina rimane in condizioni incontaminate.

Big Fish Country è proprio dietro l'angolo della piccola isola per immersioni di Nabucco ed è all'altezza del suo nome.

Panoramica del Paese dei Big Fish
Paese dei grandi pesci

La corrente è più forte durante la luna piena ed è accompagnata in quel momento da un'enorme azione di pesci. Per sicurezza ci immergiamo nel canale solo quando entra la corrente.

L'immersione inizia poco distante dall'ingresso del canale, quindi gli ospiti si avvicinano lentamente all'azione. Quando tutti i tuffatori hanno raggiunto la riva del canale, si disfano gli ami e inizia lo spettacolo dei pesci grossi.

Oltre ai tonni, alle aquile di mare e ai carangidi, il sito pattuglia diverse specie di squali, principalmente grigi, pinna bianca e pinna nera. Al termine dell'immersione i nostri ospiti potranno semplicemente lasciarsi trasportare all'interno del canale per essere prelevati dalla barca per le immersioni.

Le immersioni mattutine nel sito offriranno, con un po' di fortuna, un momento speciale, con la possibilità di avvistare squali martello in giro nel canale.

Big Fish Country divenne originariamente famoso per la sua enorme scuola residente di barracuda. Quando questa nuvola di pesci si avvicina e il sole si oscura, anche i subacquei più viaggiati sono entusiasti.

Poiché i barracuda sono abituati agli esseri umani, a volte si radunano direttamente sopra le teste dei subacquei e possono essere osservati da vicino, offrendo l'opportunità perfetta per scattare foto.

Sito web: Extra Divers in tutto il mondo


Bullenbaai – Curaçao, Caraibi meridionali

Bullenbaai - Curaçao, Caraibi meridionali di Andhiela van Hoof-Buso. Andhiela è medico, istruttore e capitano della barca presso Goby Divers

Dopo 23 anni di immersioni ci sono così tanti bei siti di Curaçao che è difficile sceglierne uno preferito, ma Bullenbaai è proprio lì. Si trova in una zona disabitata raggiungibile solo in barca, ma a 20 minuti dal dive-shop. Pochi subacquei si recano lì, quindi la barriera corallina è incontaminata.

Una volta nell'acqua limpida e calda si vede il muro, a forma di mano aperta con chiazze sabbiose tra le “dita” e tanti pesci.

Immersioni subacquee a Bullenbaai, coperto da una varietà di coralli a foglia e filo e spugne colorate che mettono in risalto la barriera corallina
Spugne colorate in tubo

Il reef inizia a 5 metri e scende quasi verticalmente, ben oltre i limiti ricreativi. La parete è ricoperta da una varietà di coralli fogliari e metallici e di spugne tubolari colorate, che mettono in risalto la barriera corallina.

Di solito non c'è corrente, il che rende l'immersione rilassata. Adoro andare in giro, osservare i banchi di bogas che nuotano in perfetta sincronia e il labro creolo che si "silura" all'improvviso come un fiume di un blu più profondo.

Sbircio negli anfratti, trovo aragoste, murene e altro ancora. Le aquile di mare navigano spesso sulle barriere coralline profonde, le tartarughe embricate adorano uscire e i gamberetti maculati e quelli più puliti di Pederson si nascondono negli anemoni.

Ci sono angeli francesi e regine, e un pesce istrice residente che esce sempre con me.

Questa immersione è sempre piena di sorprese e ottima per fotografia. È perfetto anche per immersioni tecniche, insegnamento ed esplorazione.

Le zone sabbiose sono ideali per allestire vasche decorative e si può andare fino a 100 metri e oltre, seguendo il ripido dislivello. Anche dopo tutte le immersioni che ho fatto qui, mi rende sempre felice. Sarebbe fantastico esplorarlo insieme a te!

Sito web: Ghiozzi Tuffatori


Chupis – Zanzibar, Oceano Indiano

Chupis - Zanzibar, Oceano Indiano di Kirstie Bose - Kirstie è un'istruttrice al Rising Sun Dive Center presso il Breezes Beach Club & Spa

Siamo estremamente fortunati qui nel sud-est di Zanzibar per avere fantastici siti di immersione a portata di mano. Le maree determinano il nostro percorso di uscita, sia partendo direttamente dal nostro centro immersioni che attraverso il canale naturale.

Uno dei miei siti preferiti è Chupis, che significa biancheria intima in kiswahili! Questo posto è stato trovato dal primo esploratore subacqueo della costa, partendo nel 1997 in condizioni meteorologiche avverse, su una barca di 5 metri con un decrepito motore da 35 cv, senza radio, senza GPS, senza personale ma tanta fede!

Chupis – Zanzibar, Oceano Indiano
Rana pescatrice al Chupis di Zanzibar

Guardando in basso per vedere dove iniziavano i coralli, con la faccia in superficie e un vecchio paio di mutande che fluttuavano davanti a sé (da cui il nome), trovò qualcosa di sorprendente.

Chupis è perfetto per qualsiasi subacqueo. Si compone di tre sezioni di barriera corallina.

Il primo è Chupis Garden, digradante da 3 metri fino a circa 16 metri e pieno di bellissimi coralli e vita emozionante.

Di solito una mite corrente settentrionale rende facile e rilassante andare alla deriva e trovare numerosi polpi, diverse specie di scorfani, anguille a nastro, molte specie di nudibranchi, canocchie, pesci balestra titano, razze e altro ancora.

Terminiamo sulle spugne arancioni, dove abbiamo ottime possibilità di trovare pesci rana giganti (sopra) nonostante il loro mimetismo.

Adriano Chupis ha coralli dai 14 ai 22 metri circa ed è anche pieno di vita. Ci sono sempre banchi di pesci balestra dai denti rossi e molti dentici insieme alla vita macro.

Questo è un posto perfetto per scendere prima di scivolare e raggiungere il Chupis Garden. A circa 15 metri abbiamo avviato un vivaio di coralli e molti nuovi residenti si sono già trasferiti, tra cui un paio di walkmen dell'Oceano Indiano.

Infine c'è Chupis Deep a circa 30 m, dove si possono trovare molte murene (a sinistra) e razze a fiocco insieme a grandi banchi di barracuda sopra e pesci farfalla e pappagallo sotto.

È pieno di stazioni di pulizia attorno a grandi barili di spugne: fai attenzione ai gamberetti e ai labridi più puliti.

Immergersi a Chupis è esilarante, ma controlla anche il blu per sorprese. I delfini tursiopi a volte visitano la barriera corallina, insieme a strane aquile di mare o tartarughe.

Sito web: Sole nascente Zanzibar


Mi'l Channel Drift – Yap, Micronesia

Mi'l Channel Drift - Yap, Micronesia di Bill Acker - Bill è il proprietario del Manta Ray Bay Resort & Yap Divers

Una delle immersioni più belle del mondo si trova nell'angolo nord-occidentale dell'isola di Yap, tra i comuni di Rumung, Maap e Fanif.

Il Canale Mi'l si snoda dalla barriera corallina e alla fine si collega, attraverso il Canale della Germania, con il lato orientale dell'isola. Con la marea in arrivo, con tanto Oceano Pacifico blu e limpido che scorre dentro, i subacquei possono immergersi in una piacevole deriva di più di un'ora e percorrere più di mezzo miglio.

Si può vedere chiaramente il fondo circa 27 metri più in basso, e nelle belle giornate è possibile vedere da un lato all'altro.

Le famose mante utilizzano questo canale per entrare nella laguna per la loro pulizia quotidiana, così come gli squali del reef, le tartarughe, i banchi di carangidi e tutti gli altri pesci tropicali conosciuti residenti a Yap.

Un gruppo di mante che nuotano tranquillamente al Mil Channel Drift
Mante alla deriva del canale Mil

Vieni con me, mentre scendiamo dalla nostra barca Silvertip Express.

Ho quattro subacquei con me oggi e, mentre parliamo dell'immersione e di cosa fare attenzione, stiamo anche effettuando i nostri controlli di sicurezza pre-immersione. Tutti pronti? Andiamo a incontrarci sotto la barca.

Qui a 5 metri c'è una zona piatta e sabbiosa perfetta per abituarsi, e guarda caso c'è un grande anemone con un bellissimo ventre verde.

Un paio di foto dal gruppo e si parte per Tzimoulis Ridge. Mentre procediamo, indico uno squalo zebra addormentato.

Poi avvistiamo un gruppo di quattro mante che nuotano tranquillamente verso la stazione di pulizia a Stammptisch.

Ci sono squali pinna bianca addormentati e una tartaruga da vedere mentre ci avviciniamo alla cresta. Qui ci viene incontro una scuola di jack numerati a centinaia.

Incontriamo anche una madre di squalo grigio del reef con più di 20 piccoli. Sta attenta a tenerli lontani da noi, ma siamo abbastanza vicini per scattare foto eccellenti.

È ora di salire sulla barca per un tè caldo e un asciugamano caldo e fresco mentre ci prepariamo per la nostra prossima avventura. Grazie per esserti unito a noi!

Sito web: Ricorso della baia di Manta Ray


Giallo Mellow – Rakiraki, Viti Levu, Fiji

Mellow Yellow - Rakiraki, Viti Levu, Fiji di Simon Doughty - Simon è istruttore certificatore e responsabile vendite e marketing per Ra Diver al Volivoli Beach Resort

L'ecosistema incredibilmente ricco e la diversità di coralli duri e molli, pesci e creature è ciò che attira i subacquei di tutto il mondo ad esplorare Bligh Water (Vatu-I-Ra Passage).

È la migliore regione per le immersioni delle Fiji e la “capitale mondiale dei coralli molli”.

Quest'anno festeggiamo 30 anni di immersioni nel Bligh e, con sette regioni e più di 80 siti nel nostro menu, sceglierne solo uno è una domanda difficile, anche se ovunque ci avventuriamo non possiamo davvero sbagliare.

Aragosta della barriera corallina al Mellow Yellow
Aragosta della barriera corallina al Mellow Yellow

Uno dei preferiti è il Mellow Yellow, veramente di livello mondiale, che ha due pinnacoli principali che iniziano a 3 metri e digradano verso il fondale a 40 metri.

Come indica il nome, i pinnacoli sono ricoperti di corallo molle giallo dorato e una miriade di coralli neri, blu, viola, arancioni e rossi che adornano le pareti.

I subacquei possono anche aspettarsi di vedere cavallucci marini pigmei, pesci foglia scorpione, krait di mare fasciati e innumerevoli anthias dai colori vivaci che sfrecciano in giro. Come la maggior parte dei siti di Bligh Water, le cime dei pinnacoli sono piene di anemoni e pesci pagliaccio: un modo perfetto per trascorrere la sosta di sicurezza.

Cerca nelle acque più profonde banchi di barracuda, jack e curiosi squali grigi del reef, tutti in attesa dell'opportunità di uno spuntino.

Il Mellow Yellow rimarrà a lungo nella lista delle immersioni più memorabili di molti subacquei.

Sito web: Spiaggia di Volivoli


Roma – Wakatobi, Indonesia

Roma - Wakatobi, Indonesia di Chris Gloor - Chris è il manager del Wakatobi Resort Dive Center

Una giornata in cui la Roma è nel programma del Wakatobi Resort, molto probabilmente sarà una giornata fantastica. Questo sito è speciale in quanto la topografia sottomarina della barriera corallina è tra quella di un pinnacolo e una piccola montagna sottomarina a forma di cuneo con una cresta lunga e ampia che diventa progressivamente meno profonda e termina in un altopiano poco profondo.

Se i miei subacquei sono abbastanza a loro agio, mi piace aggiungere un po' di mistero chiedendo al capitano di lasciarci cadere nel blu, direttamente sopra la sezione più profonda della cresta dove il fondale è di circa 25 metri. Da lì ci dirigeremo tranquillamente verso la cima della montagna sottomarina, passando sopra filari di corallo lattuga.

Enorme e bellissima colonia di coralli
Coralli duri a Roma

La vera chicca è la dimensione di ogni formazione, circa 10 metri di diametro, quindi stiamo parlando di una colonia di coralli davvero enorme e bellissima. Con un po' di fortuna sopra ci saranno una o due tartarughe: la ciliegina sulla torta.

La corrente di solito ci porta nella sezione meno profonda, dove possiamo andare dolcemente alla deriva mentre ammiriamo i coralli brillanti e la moltitudine di pesci.

I subacquei esperti e avventurosi possono scendere lungo i lati della cresta per vedere alcune splendide gorgonie e spugne.

Una volta raggiunti i 12 metri circa, la pendenza diventa più ripida prima di raggiungere la cima di questo bellissimo monte sottomarino. Con una corrente moderata, questa è la mia sezione preferita.

Un banco di dentici neri volteggerà in alto, insieme ad alcuni carangidi. Nella maggior parte dei casi, un banco di barracuda pinna nera si esibirà su un lato del pendio, mentre i barracuda pinna gialla attendono sull'altro lato.

In questa zona c'è anche un piccolo pinnacolo brulicante di vita e di colori. Il sogno di ogni fotografo, è un posto dove è probabile trovare una delle nostre guide subacquee che si gode la giornata libera con la sua macchina fotografica.

Se gli ospiti stanno lentamente raggiungendo la riserva di gas, ci dirigeremo verso l'altopiano e concluderemo con una lunga sosta di sicurezza prima di tornare sulla barca all'ormeggio.

Altrimenti, se l'aria dei subacquei lo permette, possiamo andare alla deriva lungo la barriera corallina e l'equipaggio ci verrà a prendere ovunque emergeremo.

Dopo questa immersione una cosa è quasi certa: i nostri ospiti ci chiederanno: "Possiamo farlo di nuovo?"

Sito web: wakatobi


RMS Rhone – Isole Vergini britanniche

RMS Rhone - Isole Vergini britanniche di Matt Anderson - Matt è un Master Scuba Diver Trainer presso Sail Caribbean Divers

Nel tentativo di correre più veloce Durante l'uragano San Narciso del 29 ottobre 1867, la RMS Rhone si schiantò contro Black Rock Point sull'isola di Salt e si spezzò in due, a seguito di un'esplosione in cui il suo scafo venne sfondato e l'acqua di mare colpì le sue caldaie surriscaldate.

Il relitto è diventato il sito di immersione più rinomato delle Isole Vergini Britanniche e una delle migliori immersioni sui relitti dei Caraibi. Si trova a 10-24 metri, quindi facilmente accessibile ai subacquei di tutti i livelli.

Immersione su un relitto con due bombole a RMS Rhone
Immersione sul relitto RMS Rhone

Un'immersione con due bombole è l'ideale per esplorare a fondo le sezioni di prua e poppa, che sono distanti circa 30 metri l'una dall'altra con un angolo di 90°, mentre un'immersione notturna è spettacolare e da non perdere. Il relitto e l'area circostante divennero il primo parco marino nazionale delle Isole Vergini Britanniche nel 1980.

La Rhone, lunga 94 metri, fu una delle prime navi con lo scafo in ferro, alimentata sia a vela che a vapore.

Oltre ai suoi due alberi, aveva un unico motore a vapore composto per azionare una gigantesca elica in bronzo a tre pale, solo la seconda elica in bronzo mai costruita. Oggi questo offre una grande opportunità per nuotare e scattare foto.

Il relitto ospita diversi tipi di vita marina, tra cui Fang il barracuda, polpi, squali nutrice, tartarughe, murene, squali di barriera, pesci palla e occasionalmente razze e delfini. Ci sono molti giardini di corallo, stazioni di pulizia e vivai.

I punti salienti della sezione di prua includono l'albero di trinchetto e la coffa, i supporti del ponte principale, il bompresso, la chiglia esposta, le gru per le scialuppe di salvataggio, il cannone di segnalazione incrostato e il condensatore, il punto più profondo a 23-24 m.

La sezione di poppa, tra i 10 e i 18 metri, comprende l'albero di poppa, le caldaie, i supporti del ponte che appaiono come colonne verticali, un set di chiavi inglesi, un cucchiaino d'argento incastonato, la scatola del cambio, l'albero motore, l'elica e l'"oblò fortunato" - dategli tre strofinate e esprimere un desiderio.

Durante il tuo prossimo viaggio alle Isole Vergini Britanniche, ci troverai a Tortola a Hodge's Creek Marina o a Moorings o a Cooper Island (o organizza un appuntamento) e potrai unirti a noi su una delle nostre barche per immersioni Newton personalizzate per un'immersione epica su questo relitto.

Sito web: Vela i subacquei caraibici


Cap Norfeu – Costa Brava, Spagna

Cap Norfeu - Costa Brava, Spagna di Jan Boelen - Jan è il manager di Euro-Divers Cala Jancols

Cap Norfeu, o “El Gat”, è uno dei siti di immersione e dei punti di riferimento più famosi del parco marino di Cap de Creus.

Il pinnacolo si eleva da una profondità di 48 metri fino a 12 metri dalla superficie e le sue pareti sono ricoperte di corallo rosso e gorgonie.

Barracuda e cernie ti danno il benvenuto ad ogni immersione. Si potrà osservare come ciascuno di essi si comporta nel proteggere il proprio territorio, ed i sub che avranno pazienza e resisteranno alla tentazione di toccarli potranno divertirsi a farsi indagare da questi pesci curiosi.

Corallo rosso e gorgonie a Cap Norfeu
Gorgonie a Cap Norfeu

Scenderai sulla linea di ormeggio fino a un altopiano poco profondo a 12 m, poi pinnerai parallelamente alla costa per raggiungere il pinnacolo, girandolo secondo i tuoi limiti di profondità personali.

Restando a 18m ci vogliono ben 15 minuti per percorrerla, mentre scendendo a 30m ci vorranno circa 30 minuti per fare il giro. Salendo gradualmente verso la sommità del pinnacolo, tuttavia, la deco può essere facilmente evitata.

Durante la risalita è ancora possibile osservare le cernie, così come i polpi che si nascondono da esse. Girovagando vedrai murene che condividono il loro spazio con altre creature, merluzzi e centinaia di barracuda.

Occasionalmente godiamo delle visite dei pesci luna, che condividono le loro stazioni di pulizia con dentici, dorada e corvina.

E se avete abbastanza aria potete anche fare un salto nel Garage, dove nudibranchi Flabellina e altri invertebrati brucano le pareti rocciose. È il Mediterraneo nella sua forma migliore.

Sito web: Euro-Divers Cala Jancol


L'aereo misterioso – Coron Palawan, Filippine

The Mystery Plane - Coron Palawan, Filippine di Serina Fahrenbach - Serina è una sommozzatrice Dugong Dive Center

Immergersi nel mezzo del mare non vedi altro che l'abisso. L'acqua è fredda, non c'è segno di vita e il tuo respiro sembra essere l'unica cosa che senti.

Relitto dell'aereo per immersioni subacquee di Hayabusa Nakajima o "Falco pellegrino", un combattente giapponese
Relitto del caccia Peregrine Falcon

Dopo pochi minuti, inizi a chiederti se forse la tua guida subacquea si è persa e tu sei nel posto sbagliato, senza andare da nessuna parte.

Poi all'improvviso un relitto aereo emerge dalla foschia proprio davanti ai tuoi occhi. È un Hayabusa Nakajima o "Falco pellegrino", un combattente giapponese rimasto sul fondo per più di 70 anni.

Scoperto solo nel 2016 dalla Sea Scan Survey, si ritiene che il Nakajima sia una delle numerose vittime dell'esercito imperiale giapponese durante la seconda guerra mondiale al largo dell'isola di Busuanga a Coron Palawan, la capitale delle immersioni sui relitti delle Filippine.

Tuttavia, a differenza di altri relitti della zona, è relativamente intatto e incontaminato, a causa della sua scoperta tardiva e della posizione più al largo. Inoltre si trova a circa 40 metri di profondità.

Vanta una cabina di pilotaggio dai colori vivaci e una sala macchine quasi intatta. Per evitare di sollevare i sedimenti, scivoli con attenzione attorno al relitto e, mentre punti la torcia sotto l'ala, vedi il carrello esposto e brulicante di vita.

All'interno e attorno alla sua struttura vivono numerose specie di coralli, invertebrati marini e pesci.

Sono sopravvissuti solo pochi esempi di questo modello Nakajima. Cosa è successo al suo pilota e perché è affondato rimane un mistero in attesa di essere risolto.

Il relitto del caccia è quasi esclusivo del nostro centro immersioni, che offre una seconda immersione poco profonda nelle vicine praterie di alghe dove si possono vedere i dugonghi, i gentili giganti del mare, se sei fortunato!

Sito web: Centro immersioni Dugongo


Colombara – Portofino, Italia

Colombara - Portofino, Italia di Luca Smecca - Luca è responsabile vendite presso Diving Group Portofino

Parco marino di Portofino si trova nel nord Italia, a solo mezz'ora da Genova, ed è un'area ad altissima biodiversità che comprende 20 bellissimi siti di immersione.

Per me la Colombara è una delle più particolari del parco marino.

L'immersione inizia in una baia poco profonda. Raggiunto il fondo ci dirigiamo verso est e alla profondità di 22 m raggiungiamo una straordinaria parete verticale che scende fino a 45 m.

Corallo Rosso alla Colombara
Corallo rosso alla Colombara

La parete è completamente dipinta in corallo rosso, una specie endemica della regione. A 35 m troviamo un arco che costituisce l'ingresso in una piccola grotta, dove c'è tempo per una breve penetrazione prima di ritornare all'esterno.

Lungo la parete teniamo lo sguardo nel blu, perché è probabile che ricciole e dentici siano lì a caccia delle migliaia di piccoli anthias che affollano la parete.

Il rivestimento in corallo rosso della parete è ora accompagnato da enormi rami di gorgonie rosse che, con il blu delle acque profonde, creano uno spettacolo incredibilmente colorato.

Ora è il momento di iniziare a risalire fino alla sommità della parete dove, a 16m, troviamo un emozionante nuoto con fondale di sabbia bianca. Una volta fuori da lì, la maestosa cernia bruna si nasconde come se ti aspettasse.

Tornando alla baia, troviamo a 8 metri un grosso scoglio che nasconde un piccolo ingresso ad un'altra balneabile.

Questa ti guiderà fino alla superficie, dove potrai ammirare un'altra grotta, questa completa di stalattiti.

Sito web: Gruppo Immersioni Portofino


Isole Catalina – Costa Rica

Isole Catalina - Costa Rica di Bill Beard - Bill gestisce la Costa Rica di Bill Beard

La Costa Rica attira i subacquei da tutto il mondo che vengono a godersi la prolifica vita marina dell'Oceano Pacifico, ma se sei particolarmente interessato a immergerti con le mante giganti del Pacifico in branco, le Isole Catalina, famose in tutto il mondo, sono il posto dove andare. L'isola principale è a soli 30 minuti di barca dalla terraferma del Golfo di Papagayo.

Non è raro vedere una o due mante giganti con un'apertura alare di 5-7 metri durante tutto l'anno, ma il periodo ottimale per vedere le mante in branco in visita a questa stazione di pulizia è da novembre a maggio.

I subacquei a volte hanno la fortuna di vedere branchi di razze dal naso di mucca in branchi così grandi che possono impiegare 5-8 minuti interi per passare, riempiendo l'oceano dalla superficie al fondale.

Mobula Rays alle Isole Catalina
Raggi Mobula a Catalina

I raggi della mobula compaiono in gruppi più piccoli di 25-500 e vengono visti dalla barca mentre salta in aria e schizza sulla superficie dell'acqua.

E se ciò non bastasse, lì si trovano anche le razze meridionali e gli squadroni di aquile di mare.

Le razze non sono l’unica vita marina che i subacquei incontrano. Squali pinna bianca, jack horse-eye, barracuda del Pacifico, tarpon, dentici e molte altre specie di pesci di branco risiedono lì, ma condividono lo spazio con la vita macro come nudibranchi e doridi colorati, tunicati blu traslucidi, bavose, ghiozzi e cavallucci marini.

Queste acque ricche di sostanze nutritive ne fanno un terreno fertile privilegiato per le megattere. Le balene antartiche arrivano alla fine di luglio e possono essere viste fino all'inizio di novembre, mentre le balene settentrionali provengono dall'Alaska e California attraversano da dicembre ad aprile.

Compaiono anche branchi di globicefali, false orche e orche.

È possibile accedere al parco giochi di questo sub e a tantissime attività avventurose dai resort sulla spiaggia a soli 20 minuti dall'aeroporto di Liberia.

Sito web: La Costa Rica di Bill Beard


Santuario di Masaplod – Dauin, Filippine

Masaplod Sanctuary - Dauin, Filippine di Jonathan Anderson - Jonathan è un istruttore al Mike's Dauin Beach Resort

Una spiaggia di sabbia nera vulcanica sostenuta da palme giganti ti saluta mentre la tua tradizionale barca da immersione con stabilizzatore Banca filippina si ferma all'ormeggio. Ci stiamo immergendo a Masaplod Norte, un sito con qualcosa sia per i macro-osservatori che per gli amanti dei coralli tra il piccolo gruppo che ascolta pazientemente il briefing.

Intel3 Masaplod
Gamberetti Arlecchino

Un fondale poco profondo di alghe pieno di minuscoli pesci rana pelosi si fonde con un pendio sabbioso che viene perlustrato dalla guida dall'occhio acuto alla ricerca di minuscole creature.

Ben presto, gli schiocchi dei giganteschi flash rivelano gruppi isolati di subacquei intenti a catturare l'immagine perfetta di una coppia di sgargianti seppie a caccia, di un curioso prodigio che sbircia fuori da una tana presa in prestito o di un delicato gambero arlecchino che banchetta con le stelle marine.

Dauin è famosa per le sue immersioni nel fango, ma non c'è niente di sporco nella barriera corallina in leggera pendenza che segna l'inizio del Santuario vero e proprio.

Nuvole di anthias, chromis e castagnole si contendono la posizione sopra i coralli tavola Acropora, mentre si nutrono di flabelline e nudibranchi esotici assortiti che radicano nelle fessure e nelle spugne dalle acque basse fino a 25 m.

Ancora qualche calcio ci porta a una zona corallina isolata ricoperta da un banco vorticoso di dentici a cinque linee, spazzini Vanicoro e pesci cardinale che tengono in bocca il prossimo lotto di uova.

Un'improvvisa esplosione dalla sabbia vicina rivela una razza a macchie blu che sta fuggendo velocemente.

Di ritorno all'ormeggio, un tiragraffi nelle acque basse è occupato da una gigantesca tartaruga verde maschio che tenta di staccare un cirripedi persistente.

Di nuovo sulla barca, le chiacchiere eccitate confermano che tutti sembrano aver ottenuto ciò che volevano dall'immersione, e Masaplod Norte ha mantenuto il risultato. Si parla di dove fare la seconda immersione e non sorprende che ci venga chiesto: "Possiamo farlo di nuovo?"

Sito web: Località balneare di Mike


Altopiano di House Reef S – El Quseir, Egitto

House Reef S Plateau - El Quseir, Egitto di Bernhard Lang - Bernhard è il leader della base all'Euro-Diver Utopia Beach Club

Non lontano dall'ingresso principale alla nostra baia della barriera corallina c'è la piccola punta della barriera corallina principale. Questo forma un altopiano, che inizia da 2 metri e digrada fino a 18 metri.

Ci troviamo quindi fuori nel Mar Rosso, immergendoci a circa 25 metri sul bordo prima di scendere a circa 40 metri.

Per raggiungere questo sito di solito facciamo un breve giro sullo Zodiac e l'autista ci dà il segnale di tornare in acqua. Dopo un breve controllo della corrente scendiamo dritti fino allo spigolo.

Se c'è solo una leggera corrente, di solito da nord-est, potete nuotare contro e godervi la vita dei pesci. Migliaia di anthias e fucilieri entrano ed escono, un banco di tonni pattuglia la punta e a volte è possibile avvistare un labro napoleone che passa in profondità.

Scorfani all'altopiano di House Reef S - El Quseir, Egitto
Scorfani a El Quseir

Di solito c'è corrente attorno all'altopiano meridionale, quindi i coralli sono in condizioni sorprendenti.

Alcuni blocchi di corallo più grandi “crescono” sopra di esso, con molti pesci leone che si nascondono all’interno durante il giorno, aspettando il calare della notte per cacciare.

Andando un po' più in profondità, trovi coralli molli in cui si trova uno dei pesci più ricercati del Mar Rosso: il pesce falco dal naso lungo.

Prima di tornare alla barriera corallina principale visitiamo un grande blocco di corallo che si trova a circa 15 metri dalla barriera corallina principale.

Qui a Erg Guddi troverai quattro tipi di gamberetti puliti, pesci pagliaccio in un grande anemone in alto e talvolta una grande murena nascosta all'interno mentre si gode il servizio di pulizia.

Raggiungendo il reef principale, saliamo un po' verso i 10 metri per trovare una parete ricoperta dal tipico corallo duro del Mar Rosso. All'interno si nascondono polpi e murene, intorno ai blocchi si nascondono pesci bandiera e pesci pipistrello, una tartaruga cerca i coralli molli e, nella zona più profonda, a volte passano aquile di mare o delfini.

Dopo circa 35 minuti torniamo nella zona sud della baia dell'house-reef e finiamo nelle acque basse della nostra laguna sabbiosa, alla ricerca di pesci ago double-end, pesci piatti, scorfani e pesci coccodrillo.

Euro-Divers Utopia Beach Club


Twin Rocks – Anilao, Filippine

Twin Rocks - Anilao, Filippine di Dood Santos - Dood è un divemaster e responsabile marketing presso Buceo Anilao Beach & Dive Resort

Questo santuario marino è uno uno dei siti di immersione più famosi nel paradiso delle immersioni conosciuto come Anilao, ed è facilmente raggiungibile sia dalla riva che in barca.

Le due montagne sottomarine da cui prende il nome pullulano di coralli colorati e di specie di pesci tra cui pesci pagliaccio, barracuda, pesci pappagallo, pesci tromba, damigelle e pesci leone.

Nudibranchi, anguille, polpi, granchi, gamberetti e tartarughe marine vengono regolarmente avvistati in questo paradiso sottomarino, e sia i fotografi macro che quelli grandangolari possono apprezzare la varietà delle specie e dei paesaggi marini.

C'è anche un letto di vongole giganti a pochi metri da una chiatta affondata ricoperta di coralli duri e molli, e lì si avvistano altri nudibranchi e talvolta pesci rana.

Rari nudibranchi con un subacqueo a Twin Rocks
Anemoni a Twin Rocks

I gamberetti mantide vengono spesso visti correre all'aperto. Si possono vedere serpenti marini fasciati mentre cacciano il loro prossimo pasto - e tutto questo può essere gustato nello spazio di una nuotata di 80 metri e a profondità che vanno dai 5 ai 18 metri.

Con una temperatura media dell'acqua confortevole di 27°C, una muta da 3 mm è più che sufficiente per un'immersione facile e divertente di 60 minuti in acque limpide con visibilità fino a 20 m.

È sempre un'immersione emozionante, perché a volte nella zona si presentano creature speciali come i polpi dagli anelli blu, i gamberetti arlecchino o tigre e rari nudibranchi.

Sito web: Spiaggia e centro immersioni di Buceo Anilao


Rozi & Arch – Cirkewaa, Malta

Rozi & Arch - Cirkewaa, Malta di Michele Aguis - Michele è fotografo e ambasciatore per Maltaqua Dive Center

Cirkewwa, situata lungo la costa settentrionale, offre alcuni dei siti di immersione più affascinanti di Malta, con il mv Rozi in cima alla mia lista.

P29 Immersione sul relitto a Rozi e Arch
I Rozi

Sebbene messo in ombra dal relitto più grande e vicino del P29, ciò che manca in termini di dimensioni al Rozi lo compensa in bellezza.

Il relitto è accessibile dalla riva. Un passo da gigante ti porta nelle acque limpide e una nuotata relativamente breve ti porta al rimorchiatore.

Costruito nel 1958, dopo il pensionamento è stato affondato nel 1992, ma giace ancora intatto ad una profondità massima di circa 34 metri.

Le sue dimensioni compatte ti danno tutto il tempo per coprire ogni angolo e ti permettono di assorbirlo tutto.

Banchi di varie specie di pesci chiamano il relitto casa e gli danno molta vita. Tieni gli occhi aperti per individuare eventuali anguille, scorfani o razze che potrebbero nascondersi nella sabbia.

L'immersione procede poi verso il pittoresco Arco di Cirkewwa. Il tetto, che un tempo era una caverna, è crollato lasciando il posto ad uno spettacolare arco profondo circa 18 metri.

È frequente vedere in giro branchi di ricciole e barracuda.

Dopo aver attraversato l'arco, segue una lenta risalita verso il punto di uscita, con una bella nuotata accanto alla barriera corallina di Adriano.

I verdeggianti prati di Posidonia forniscono un habitat ricco e brulicante di vita. Infine, una nuotata attraverso un breve tunnel ti condurrà verso l'area denominata Susie's Pool per la sosta di sicurezza.

La luce affascinante e le meravigliose acque turchesi aiutano questi pochi minuti a volare. Una volta fuori dall'acqua, dirigiti allo snack bar per una tradizionale ftira maltese e goditi il ​​sole caldo e le viste favolose fino al momento della seconda immersione.

Sito web: Acqua di Malta


Montagna Magica – Misool, Raja Ampat, Indonesia

Magic Mountain - Misool, Raja Ampat, Indonesia di Sabine Templeton - Sabine è la responsabile delle immersioni e delle attività ricreative del Misool Eco Resort

Magic Mountain è una delle montagne indonesiane i siti di immersione più chiacchierati. Si trova nel profondo sud di Raja Ampat all'interno della Riserva Marina di Misool e dista circa 20 minuti di barca dal Misool Resort.

Reef Manta sulla montagna magica
Manta della barriera corallina a Magic Mountain

Conosciuto anche come Shadow Reef, il sito è una cresta sommersa e la sua posizione esposta e le correnti lo rendono una calamita per la vita marina.

Inizia nelle acque poco profonde e si estende in una sezione più profonda, scendendo fino a oltre 40 m.

Alcune zone sono in pendenza; altri hanno sezioni di muro drammatiche. L'ovest è avvolto da coralli molli e gorgonie. Ci sono almeno due stazioni di pulizia delle mante e il sito è un centro per le mante tutto l'anno.

Magic Mountain è uno dei pochi posti sulla Terra in cui è possibile vedere sia i birostri oceanici giganti che la manta più piccola della barriera corallina, Alfredi.

Un'immersione tipica inizia con una discesa lungo la cresta fino alla sezione più profonda. Questo è un ottimo posto per cercare gli squali grigi della barriera corallina e gli squali pinna bianca che pattugliano nel blu.

È anche comune vedere le mante che arrivano dal blu per visitare la stazione di pulizia più profonda.

Man mano che il tempo di fondo diminuisce, i subacquei possono gradualmente seguire la barriera corallina fino alle secche.

Lungo il percorso, aspettati di incontrare banchi di dentici striati, pesci pipistrello, carangidi obeso e diversi labri napoleone solitari.

Cerca altri pelagici nel blu, come barracuda e carangidi giganti. Se la corrente lo consente, prenditi un po' di tempo per sbirciare sotto gli enormi coralli tavola per vedere se riesci a individuare i giovani pinna bianca: potresti persino avvistare uno dei nostri wobbegong residenti (sopra)!

L'azione della manta non è limitata alle aree più profonde del sito.

Una stazione di pulizia si trova nelle acque basse e, se le mante sono presenti, potresti facilmente passare l'intera immersione osservandole mentre raccogli foto identificative per il Misool Manta Project.

Magic Mountain rappresenta una rara combinazione di "cosa sicura" e "jolly": non sai mai veramente cosa potrebbe accadere, ma puoi star certo che sarà Magic!

Sito web: Misool Eco Resort


The Maverick – Mount Irvine Point, Tobago

The Maverick - Mount Irvine Point, Tobago di Derek Chung - Derek è il proprietario di Undersea Tobago

Affondato deliberatamente per creare una barriera corallina artificiale e un parco giochi per i sub al largo della punta di Mount Irvine, il Maverick è l'immersione sui relitti più popolare di Tobago e un sito ideale per chi cerca il brevetto PADI Acqua aperta avanzata, Certificazioni Deep Diver o Wreck Diver.

Istruttori a strisce al Maverick Wreck Dive
Grugnito a strisce scolastiche sul Maverick

Costruita da Ferguson Shipbuilders nel 1960, la nave è lunga 60 metri ed è stata varata nel fiume Clyde in Scozia come Scarlet Ibis.

Insieme alla sua gemella identica Bird of Paradise, erano i primi traghetti roll-on roll-off (ro-ro) di Trinidad e Tobago, fornendo il vitale collegamento marittimo tra le isole fino agli anni '1970.

Affondato in posizione verticale a 30 metri d'acqua nel 1997, gli anni successivi hanno operato la magia della natura e il Maverick è quasi completamente ricoperto di spugne incrostanti e coralli duri e molli.

Avvolta da banchi di chromis marrone, labridi creoli, pesci esca argentati, ricciole e bonito, una visita tipica inizia con una discesa lungo la linea di ormeggio fino al ponte di prua, con un giro intorno alla prua per quella classica immagine della prua della nave che incombe sopra tu, magari fermandoti per una foto incorniciata da spugne colorate.

Scendendo indietro lungo il lato sinistro potrai sbirciare nel ponte auto prima di scendere ulteriormente per ispezionare i timoni, dove potresti trovare razze e cobia migratori.

Attraversando la rampa di carico di poppa si arriva a centro nave sopra il ponte di coperta e le sezioni dello scafo crollate, la tromba delle scale, il water in porcellana, i grugniti a strisce in branco, il dentice delle mangrovie, il pesce angelo francese e quello regina.

La spirale verso l'alto ti porta oltre i resti del ponte, dove spesso troverai l'enorme murena verde residente nel relitto, prima di raggiungere gli imbuti della nave, che segnano il punto più basso del relitto.

La consultazione degli indicatori di solito indica l'inizio della risalita in questa fase, che viene effettuata lungo la linea di ormeggio con la necessaria sosta di sicurezza lungo il percorso, concludendo così un'altra emozionante immersione a Tobago!

Consiglio vivamente di bagnarsi sul Maverick.

Sito web: Sotto il mare Tobago


Angolo Blu – Palau

Blue Corner - Palau di Melanie Oborski - Melanie è responsabile vendite e marketing per Sam's Tour Palau

Palau è come una buona scatola di cioccolatini, ma nelle immersioni ci sono molte opzioni, ma difficilmente puoi sbagliare con qualsiasi scelta, quindi scegliere un preferito è impegnativo.

Blue Corner è senza dubbio il sito di immersione più famoso, e uno spettacolo che deve essere visto. Partendo da entrambi i lati dell '"angolo", l'immersione inizia come una splendida deriva lungo la bellissima parete ripida, ricoperta di corallo e piena di vita marina.

Dalle creature come gli scorfani frondosi ai pesci più grandi come il barracuda e il pesce pappagallo bumphead, la varietà di specie trovate in questa immersione in parete è infinita.

Lasciati trasportare dalla corrente, non ci vuole molto prima che l'immersione raggiunga l'angolo, il bordo di un altopiano pianeggiante, che si estende per un paio di centinaia di metri verso il mare.

Le correnti possono essere forti in questo punto esposto e le guide esperte di Sam's Tours Palau aiutano i subacquei a raggiungere "agganciata" in tutta sicurezza, proprio sul bordo per godere della migliore vista dell'azione.

Jack dagli occhi di cavallo al sito di immersione Blue Corner
Jack dagli occhi di cavallo al Blue Corner

Il cuore dell'ambientalista batte più forte quando vede il numero di squali grigi, pinna bianca e altre specie di squali che pattugliano davanti ai subacquei. Carangidi, barracuda e una varietà di pesci tropicali si uniscono al divertimento per rendere questa immersione una delle preferite di tutti i tempi.

A volte è possibile avvistare pelagici più grandi come gli squali toro, tigre e martello nelle zone più profonde della parete, rendendo il Blue Corner un'interessante opzione di immersione tecnica.

Il più famoso favorito dei subacquei ricreativi si trova in quasi ogni immersione: il labro napoleone, residente ed estremamente curioso, che richiede attenzione ed è tutt'altro che discreto al riguardo.

La conclusione ideale di questa fantastica immersione è l'area poco profonda dell'altopiano dove tartarughe, murene, altri pesci pappagallo e tantissime creature attendono per aiutare Blue Corner a soddisfare le elevate aspettative dei subacquei.

Sito web: Sam's Tours Palau


Helengeli House Reef – Atollo di Male Nord, Maldive

Helengeli House Reef - Atollo di Male Nord, Maldive di Luigi Scardigno - Luigi è direttore della scuola di immersioni TGI presso OBLU by Atmosphere by Helengeli

Famosi per il loro turchese, acque limpide, le Maldive sono un paradiso per le immersioni subacquee. Hanno buone barriere coralline, ma è l'abbondanza di vita marina che le distingue, e soprattutto in questo sito di immersione nell'atollo di Male Nord.

Panoramica della barriera corallina di Helengeli
Panoramica della barriera corallina di Helengeli

Questa barriera corallina consente ai subacquei di scoprire la sua ricca biodiversità, dai piccoli nudibranchi e coloratissimi pesci tropicali ai grandi squali del reef, razze e tartarughe. Ospita molteplici specie che soddisferanno le passioni e le aspettative di tutti.

L'immersione inizia appena sotto la superficie dell'acqua e già a pochi metri di profondità ti verrà presentata una vasta gamma di colori mentre ti immergi tra pesci chirurgo azzurro polvere, pesci corallo pennant, pesci pappagallo, grandi banchi di dentici striati e molte altre specie.

Quando raggiungi i 10 metri, guarda nel blu e troverai curiosi pesci pipistrello che nuotano intorno a te.

A quella profondità si possono avvistare razze e aquile di mare, nonché squali e tartarughe del reef, tutti in cerca di cibo e/o riposati sul bordo del reef.

Presta attenzione alle fessure e alle grotte della barriera corallina, perché forniscono rifugio a molte aragoste e, a volte, agli squali nutrice addormentati.

Per avvistare alcune delle specie più attive dopo il tramonto, come gli squali nutrice e le murene, le immersioni notturne vengono organizzate intorno alla barriera corallina e offrono una fantastica esperienza.

Sito web: Atmosfera Hotel e Resort


Grotta del Diavolo – Paxos, Isole Ionie, Grecia

Devil's Cave - Paxos, Isole Ionie, Grecia di Angelos Moumoris - Angelos è un istruttore presso Paxos Oasi Sub

La grotta si trova in un reef sommerso 200 ma sud del faraglione Ortholosis, in località Petriti. Questa immersione è possibile solo con mare calmo e la barca è ancorata a circa 6 metri d'acqua in cima al piccolo reef. Scivoliamo verso sud, lungo una parete verticale, cadendo continuamente, oltre alcune grandi fessure. L'ingresso è di circa 30 metri ma il pavimento scende molto più in profondità.

Quando entriamo nella grotta, la scala è impressionante. L'oscurità è divisa solo dalle nostre luci. Le pareti nude cadono verticalmente fuori dalla vista e il tetto largo 5-8 metri è a circa 24 metri.

Immersioni subacquee per scattare una foto alla Grotta del Diavolo
Fotografia nella Grotta del Diavolo

Teniamo la sinistra e, man mano che ci inoltriamo, facciamo un tornante perdendo di vista l'imbocco, poi sembra ancora più buio.

Dopo 45 m c'è una curva stretta a sinistra che porta in una specie di camera. Tenendo il muro alla nostra sinistra, usciamo nuovamente.

Sulle pareti ci sono stelle marine, qualche gambero e occasionalmente un'aragosta. Molte altre grotte della zona hanno pareti dai colori vivaci quando sono illuminate, ma "Il Diavolo" è buia.

È davvero bello rivedere l'ingresso, ma la nostra uscita è lungo il camino, un tunnel verticale nel tetto di circa 1 metro di diametro, che inizia a 25 metri e si apre a 17 metri.

Questo è un mondo diverso, luminoso e caldo (sopra il termoclino). C'è molta vegetazione e piccoli pesci. Camminiamo dolcemente lungo la barriera corallina, attorno alle rocce e attraverso un bell'arco dove puoi vedere scorfani e nudibranchi, che girano pietre alla ricerca di polpi.

Dopo alcune grotte poco profonde, si possono trovare interessanti formazioni rocciose a 5 m. Sembrano vulcanici ma questo è improbabile nel calcare, quindi supponiamo che siano alberi pietrificati. Forse da qui deriva il nome Petriti. Di nuovo all'ancora e sulla barca per il nostro intervallo di superficie, per cambiare le bombole e dirigerci verso la nostra seconda avventura della mattina...

Sito web: Paxos Oasi Sub


Jahir – Lembeh, Sulawesi settentrionale, Indonesia

Jahir - Lembeh, N Sulawesi, Indonesia di Henry Collister - Henry è il responsabile marketing e creativo di Solitude Liveaboards & Resorts

Solitudine Lembeh Resort Il molo privato si protende in una delle baie riparate dello stretto di Lembeh e nel mezzo del sito di immersione noto come Jahir, rendendolo la nostra barriera corallina virtuale. Uno degli aspetti più convenienti è la sua idoneità a tutti i subacquei, dai produttori di bolle ai subacquei avanzati in acque libere: c'è molto da scoprire a qualsiasi profondità!

Jahir offre una varietà di affascinante vita marina. I subacquei vengono accolti dalla vista di numerosi e vivaci banchi di corallo brulicanti di pesci della barriera corallina.

Uno dei punti forti è il nostro “Hotel Cavalluccio Marino”, fondato sotto la guida dell'esperto Dave Harasti, dove spesso avvistiamo cavallucci marini comuni e spinosi e occasionalmente pesci rana in agguato.

Pesce rana pelosa al sito di immersione di Jahir
Pesce rana peloso a Jahir

Dopo questa prima parte superficiale dell'immersione, proseguiamo più in profondità, seguendo il pendio di sabbia nera.

I subacquei possono quindi dirigersi a destra, alla ricerca di resti di relitti che offrono eccellenti opportunità di trovare varie specie di nudibranchi e anguille, oppure prendere un percorso preferito a sinistra e l'iconica immersione nel fango più associata a Lembeh.

Qui procediamo lentamente, scrutando attentamente la sabbia alla ricerca delle creature più ricercate. Jahir è un'immersione che puoi fare più e più volte eppure sembra diversa in ogni occasione: da un'immersione all'altra, le creature che vedi possono essere completamente diverse.

Cerca i polpi mimic, cocco, mototi, dal braccio lungo e pelosi, nonché i preferiti dei sub come le seppie sgargianti, il pesce ago fantasma e il pesce rana peloso.

Questo è il mio punto di immersione preferito a Lembeh, e quello in cui mi immergerei ogni giorno semplicemente per la pletora di creature rare che potrebbero essere in agguato.

Ogni immersione qui sembra una nuova caccia al tesoro!

Sito web: Mondo della solitudine


Playa Grande – Lanzarote, Isole Canarie

Playa Grande - Lanzarote, Isole Canarie di Dennis Rabeling - Dennis è proprietario e istruttore presso Euro-Divers Lanzarote

Se me lo chiedessero immergersi ogni giorno a Playa Grande, direi di sì!

Ogni giorno è un giorno diverso lì, con una vita diversa. Troviamo anche nuove specie – ogni due settimane.

Cavalluccio marino nelle rocce poco profonde Playa Grande Sito di immersione
Cavalluccio marino a Playa Grande

Possiamo raggiungere Playa Grande dal nostro centro immersioni camminando con il kit nell'acqua: è super rilassante, quindi possiamo prenderci il nostro tempo.

Scendiamo dalla spiaggia su un altopiano sabbioso dove potremo osservare da vicino tante piccole forme di vita, ma anche grandi come il tipico squalo angelo (Squatina squatina) e tante specie di razze: aquila, pungiglione, farfalla e siluro.

Quando raggiungiamo una profondità di circa 20 m troviamo un drop-off che continua a scendere fino a circa 1500 m! Qui troviamo le dita della barriera corallina con spettacolari nuotate.

Sulla barriera corallina siamo bombardati dai colori delle spugne, dei piccoli coralli e molto altro ancora. Si possono trovare molte specie di creature, tra cui murene, crostacei e i miei nudibranchi preferiti!

Quando raggiungiamo il nostro limite di deco o stiamo per esaurire l'aria, abbiamo una piccola barriera corallina a una profondità compresa tra 5 e 10 metri dove possiamo pinnare finché non esauriamo la nostra aria.

Anche questa barriera corallina è piena di vita e spesso tra le rocce poco profonde riusciamo a trovare un cavalluccio marino, oltre a polpi, seppie e molte altre creature.

Se desideri immergerti con noi qui a Playa Grande, posso assicurarti che sono pronto a fare molte altre immersioni lì. Spero di vederti presto!

Sito web: Euro-Divers Lanzarote


Mandolino – Bunaken, N Sulawesi, Indonesia

Mandolino - Bunaken, N Sulawesi, Indonesia di Elaine Wallace - Elanie è co-proprietaria del Bunaken Oasis Dive Resort

Quando gli viene chiesto di scrivere riguardo al mio sito di immersione preferito intorno a Bunaken, pensavo che sarebbe stato facile. Poi ho cambiato idea almeno cinque volte al giorno per una settimana, perché abbiamo l’imbarazzo della scelta: abbiamo immersioni in corrente e pareti, scogliere in pendenza e immersioni nel fango ricche di creature.

Alla fine ho scelto Mandolino. Perché? Perché questo è un sito (parete e deriva) ricco di coralli abbaglianti e forse della varietà di vita marina più impressionante che abbia mai visto.

Tartaruga al sito di immersione del mandolino
Tartaruga al mandolino

I pelagici navigano lungo il drop-off, le aquile di mare scivolano serenamente lungo la barriera corallina, un grande banco di dentici neri si nasconde minacciosamente, gli strapiombi di corallo forniscono rifugio agli squali pinna bianca e l'unico limite alla visibilità apparentemente illimitata sono i fitti banchi di pesci farfalla e dai denti rossi. pesce balestra.

E poi ci sono le tartarughe; imperturbabili dai subacquei, si riposano sulle sporgenze o sgranocchiano contenti il ​​corallo: il sogno di ogni fotografo! – mentre per gli amanti della macro, i coralli molli ospitano una sconcertante varietà di granchi, gamberetti e nudibranchi.

La parte superiore della barriera corallina è spettacolare e spesso trascorro metà dell'immersione navigando attraverso uno dei giardini di corallo più belli che abbia mai visto con la mia macchina fotografica pronta, perché la vita dei pesci e delle creature qui è semplicemente sbalorditiva.

Potrei immergermi nel mandolino ogni giorno e ogni giorno vivere un'esperienza diversa. In effetti, mi ha regalato alcune delle immersioni più incredibili della mia vita. Il mandolino è speciale.

Sito web: Bunaken Oasis Dive Resort & Spa


Sardine Run – Moalboal, Cebu, Filippine

Sardine Run - Moalboal, Cebu, Filippine di Caroline Sandstedt - Caroline è un'istruttrice al Kasai Village Dive Resort

Sono sicuro che avete sentito tutti sulla magnifica Sardine Run in Sud Africa, dove tra i mesi di giugno e luglio è possibile osservare un enorme baitball in migrazione.

Ma sapevi che potresti assistere a un fenomeno simile a Moalboal tutto l'anno?

Tornado subacqueo delle Sardine alla Corsa delle Sardine
Tornado di sardine

A soli cinque minuti di barca dal Kasai Village Dive Resort puoi osservare 10 milioni di sardine riunirsi in acque tropicali con una spettacolare parete come sfondo, a pochi metri dalla costa. Se questa immersione non è ancora nella tua lista dei desideri, è ora di aggiungerla!

Subacquei e fotografi subacquei provengono da tutti gli angoli del mondo per assistere a questo tornado sottomarino di sardine.

A causa della posizione e del fatto che la grande palla di sardine si trova a una profondità di soli 5-15 metri, questa è un'immersione adatta a chiunque, dal principiante al subacqueo esperto, ed è perfetta anche per gli amanti dello snorkeling.

Al momento nessuno sa veramente cosa spinga le sardine a comportarsi in questo modo: il fenomeno è poco compreso dal punto di vista ecologico.

Ma è importante sottolineare che le sardine attirano molti turisti e la gente del posto ne comprende l'effetto positivo, quindi a Moalboal non è consentita la pesca con la rete.

Il traffico quaggiù è intenso, ma è un tipo di traffico che non ti dispiacerebbe ed è perfettamente organizzato.

Le sardine sono tutte coordinate senza sforzo, creano formazioni aliene e si muovono insieme alla perfezione.

La vista ti manterrà ipnotizzato per la maggior parte del tuo acquario. È l'attrazione principale per i subacquei del resort ed è facile capirne il motivo.

Sito web: Resort per immersioni del villaggio di Kasai


Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x