Alaska selvaggia

SUBACQUEA FREDDA

Alaska selvaggia

MICHAEL SALVAREZZA & CHRISTOPHER P WEAVER si dirigono verso lo stato più settentrionale degli Stati Uniti per provare le incredibili immersioni nel Prince William Sound

1018Alaska1

Alaska Shark Diving Expedition, Christopher fotografa gli anemoni.

"Ehi, ragazzi, avete bisogno di un passaggio?" Stando fuori dall'aeroporto di Valdez con la nostra pila di attrezzatura subacquea e fotografica, e nessun mezzo di trasporto in vista, questa offerta di un amichevole sconosciuto di nome Jeff, che lavorava all'aeroporto, era musica per le nostre orecchie.

Eravamo appena arrivati ​​dopo un volo di attraversamento del paese, quindi questo è stato l'inizio della nostra avventura subacquea in Alaska.

L'offerta non richiesta di accompagnarci in città era emblematica della cordialità e della disponibilità ad aiutare che avremmo incontrato durante il nostro tempo qui.

La nostra spedizione subacquea è iniziata sul serio la mattina successiva, dopo una notte riposante in un hotel sul lungomare. Caricammo la nostra attrezzatura, salimmo su una barca da trasporto e partimmo dal porto di Valdez alla baia di Fidalgo, a tre o quattro ore di distanza.

Il nostro obiettivo per il viaggio era sperimentare il mondo sottomarino dell'Alaska, immergerci nella natura selvaggia e possibilmente trovare squali salmone nelle acque del Prince William Sound.

Tuttavia, prima ancora di arrivare a Ravencroft Lodge, la nostra base operativa per la settimana, ci siamo ritrovati nelle acque soffocate dal ghiaccio vicino al ghiacciaio Columbia.

Iceberg, piccoli e grandi, di varie forme, dimensioni e colori, galleggiavano nelle acque fredde. A differenza di altre regioni artiche, dove si possono vedere gruppi di foche che si trascinano sugli iceberg, qui siamo stati accolti dal sito di dozzine di lontre che si rilassavano sulle loro cime. La voglia di fare snorkeling tra gli iceberg è diventata irresistibile!

Il nostro viaggio verso il lodge è continuato, con avvistamenti di aquile calve, leoni marini stellari e false orche che hanno tenuto occupati noi e le nostre macchine fotografiche. Alla fine siamo arrivati ​​al lodge ben arredato e la nostra attenzione si è rivolta alle immersioni che ci aspettavano.

Le acque di Fidalgo Bay sono in qualche modo riparate tra due strisce di terra e alcune montagne imponenti, ma sono aperte ai tratti esposti del Prince William Sound e possono diventare rapidamente agitate.

Siamo stati fortunati che, durante la nostra permanenza nella zona, il mare fosse calmo.

La nostra prima immersione è stata proprio di fronte al lodge e ne siamo rimasti subito incuriositi. Un lussureggiante giardino di alghe ospitava nudibranchi opalescenti splendidamente decorati, piccole gelatine, granchi assortiti e una varietà di stelle marine, mentre più lontano, in acque un po' più profonde, abbiamo trovato stelle marine dai colori brillanti e cetrioli di mare lunghi un piede che vagavano in un letto di alghe.

Uno dei subacquei del gruppo ha individuato un ossimorico piccolo gigante del Pacifico polipo nascondendosi in una tana rocciosa.

Non abbiamo visto questo individuo, ma ne avremmo incontrato uno durante la nostra ultima immersione della spedizione.

Apparso su DIVER ottobre 2018

di nuovo tra le alghe, abbiamo individuato un vecchio carro portamine abbandonato, una reliquia della storia passata dell'estrazione del rame nella zona. Ravencroft Lodge è costruito su un ex sito minerario e, oltre a questo carro sommerso, ci sono manufatti sparsi nel terreno del lodge.

Una breve escursione nella foresta porterà i visitatori al sito della miniera originale. L'estrazione del rame è avvenuta all'inizio del XX secolo prima di essere abbandonata a causa del calo dei prezzi del rame.

1018Alaska3
Un nudibranco opalescente sulle fanerogame marine.

Prima di puntare sui siti di immersione più profondi, abbiamo approfittato delle maree favorevoli per esplorare un fiume alimentato dai ghiacciai in cui i salmoni iniziano la loro migrazione dal mare a monte verso i loro luoghi di deposizione preferiti più in profondità nelle foreste. Qui, a soli 1.5 metri di profondità, abbiamo lottato contro la furia dell'acqua a 8°C per rimanere fermi e fotografare centinaia di salmoni rosa e amici, mentre correvano in una spinta disperata per passare attraverso alberi caduti, cascate e rocce e continuare il loro viaggio controcorrente.

Alcuni sfrecciavano davanti a noi a un ritmo frenetico, mentre altri si riposavano nei vortici e nelle pozze, come per riprendere fiato prima di fare un'altra spinta controcorrente. Quando siamo tornati alle nostre barche eravamo tutti esausti, eccitati e gratificati di aver assistito a uno dei miracoli della natura.

L'alba arriva presto in Alaska nei mesi estivi e il giorno dopo eravamo svegli molto prima di colazione, aspettando con impazienza la nostra prima ricerca del misterioso squalo salmone.

Mentre armeggiavamo con le nostre macchine fotografiche e assemblavamo la nostra attrezzatura, abbiamo esaminato i dettagli di quali condizioni avremmo cercato e come immergerci con gli squali ombrosi.

Secondo gli esperti di Ravencroft, per avvistare la piccola dorsale avevamo bisogno di acque calme e piatte pinna tagliando la superficie. Una volta individuati, dovevamo trovare un “giocatore”. Questo è uno squalo interessato al cibo e non troppo ombroso da risultare inavvicinabile.

Ci può volere del tempo, ci è stato detto, e in effetti è stato così. In effetti, dopo diverse ore di ricerca, non ne avevamo trovato nessuno.

Questo schema si ripeterà nei prossimi giorni. Abbiamo visto un individuo in superficie, ma non siamo mai riusciti a entrare in acqua con uno di essi.

La natura non è prevedibile: un'estate insolitamente fredda potrebbe essere il motivo per cui non siamo riusciti a trovare gli squali salmone durante la nostra visita.

Le teorie sul motivo per cui gli squali salmone frequentano queste acque e si attardano in superficie durante i mesi estivi si concentrano sulla temperatura dell'acqua. A sangue caldo, potrebbero risalire da acque più profonde e fredde per crogiolarsi negli strati superficiali più caldi del mare. La stagione per avvistarli è breve, solo poche settimane nei mesi di giugno e luglio.

La nostra ricerca continuerà in un viaggio futuro, nella speranza di catturare finalmente fotografie di questa creatura sfuggente!

Dopo la nostra ricerca degli squali, abbiamo deciso di immergerci in alcuni affioramenti rocciosi nelle vicinanze.

In un sito conosciuto come il Giardino Magico, abbiamo trovato tappeti di enormi anemoni piumati e metridi che adornavano i massi. Inoltre, abbiamo fotografato scorfani neri e altre specie di pesci di fondo dell'Alaska.

I siti di immersione qui sono generalmente costituiti da un terreno roccioso in pendenza fino a circa 20-25 metri di profondità, quando in genere scendono su una parete verticale a 180 metri o più.

abbiamo continuato il nostro esplorazione il giorno successivo in diversi siti precedentemente inesplorati. È sempre emozionante immergersi in una nuova posizione e scoprire cosa c'è sotto, e non siamo rimasti delusi.

La nostra prima immersione ci ha portato in acque relativamente limpide, con una bellissima topografia del fondale composta da rocce e fessure.

Abbiamo trovato diversi nudibranchi foderati e un paio di grandi nudibranchi con la buccia di limone. Erano grandi quanto una palla da baseball e straordinariamente belli.

1018Alaska2
Un lord irlandese rosso ben mimetizzato.

L'Alaska è nota per gli enormi gruppi di meduse, a volte chiamate "smack". Infatti, mentre esploravamo il secondo dei nostri siti di immersione “da scoprire”, ci siamo ritrovati in una zuppa di gelatine di luna e criniera di leone e di ortiche marine grandi e dall’aspetto spaventoso.

Protetti da mute stagne e cappucci stagni, l'unico punto del nostro corpo vulnerabile a una puntura era l'area intorno alla bocca... e ovviamente è lì che siamo stati punti!

Le gelatine di criniera di leone si nutrono di gelatine di luna e noi guardavamo, paralizzati, mentre l'inseguimento al rallentatore di una gelatina di luna da parte di una criniera di leone avveniva proprio davanti ai nostri occhi.

La preda in questo caso è sfuggita alla cattura e si è allontanata nuotando in sicurezza.

Esplorare il Prince William Sound è un'immersione di frontiera. Sono immersioni effettuate secondo il programma e secondo i desideri della natura selvaggia dell'Alaska.

A volte gli squali salmone sono lì, a volte no. A volte compaiono enormi quantità di gelatine lunari così dense che puoi perdere di vista il tuo amico a pochi metri di distanza, e a volte no.

La visibilità varia, da pochi piedi a 15 metri, e i subacquei che non prestano attenzione alla propria galleggiabilità possono facilmente sollevare involontariamente nuvole di limo.

Il clima in Alaska gioca un ruolo importante in ciò che accade sopra e sott'acqua. Questa è l'essenza dell'avventura!

mentre continuavamo ad esplorare le acque del Prince William Sound e altri siti di immersione ci hanno portato a incontrare coloratissimi granchi decoratori, gruppi di crinoidi e zattere di capesante che danzavano e svolazzavano via mentre ci avvicinavamo con le nostre macchine fotografiche.

La nostra ultima immersione del viaggio ci ha portato faccia a faccia con un lordfish rosso irlandese in agguato minacciosamente sul fondo, in attesa di preda. Ma era la vista di un gigantesco Pacifico polipo all'interno di un anfratto roccioso che ha valso la pena di immergersi.

Mentre ci scrutava dalla sicurezza della sua tana, sembrava che ci stesse valutando. Cosa eravamo? Eravamo pericolosi? IL polipo ha deciso che eravamo... e siamo rimasti al sicuro nella sua casa rocciosa.

Abbiamo deciso di rispettare i suoi desideri, risalire a monte fino alla barca per le immersioni e iniziare a pianificare il nostro viaggio di ritorno.

FATTO

COME ARRIVARE> Voli per l'aeroporto internazionale di Anchorage. Da lì, sono 5-6 ore di macchina per Valdez o 30 minuti di volo con la compagnia regionale Ravn Air. Questo ha piccoli scomparti sopraelevati, così grandi proseguire borse potrebbe essere necessario prenotare a un costo aggiuntivo. I subacquei dovrebbero arrivare a Valdez un giorno prima dell'orario di raccolta. L'unico accesso al Ravencroft Lodge è tramite idrovolante o barca, e un taxi acqueo può costare $700!

IMMERSIONI E ALLOGGIO> Ravencroft Lodge con otto camere doppie è l'unico operatore subacqueo della zona, alaskasharks.com.

Scheda informativa dell'Alaska 1018

Valdez ha diversi hotel: Michael e Christopher consigliano il Best Western per il suo buon servizio e la vicinanza al molo per il trasferimento in barca.

QUANDO ANDIAMO> L'unica stagione per immergersi in Alaska è la breve estate, generalmente giugno e luglio.

SALUTE> Immergiti in sicurezza: la camera di ricompressione più vicina è a Seattle!

I SOLDI> Dollaro Americano.

PREZZI> Voli andata e ritorno Londra-Anchorage da £750. Voli tra Anchorage e Valdez da $ 260. Ravencroft Lodge addebita $ 4000 a persona per un soggiorno di una settimana con immersioni, compresi i trasferimenti da e per Valdez.

INFORMAZIONI PER I VISITATORI> www.travelalaska.com

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x