Quattro fotografi vincono premi insoliti

Premi insoliti
Due cavallucci marini maschi e una femmina si nutrono di plancton di notte alle Bahamas (Shane Gross)
fotografi
Squali nutrice che si accoppiano in acque poco profonde alle Bahamas (Shane Gross)
fotografi
Il salmone rosa migra a monte per deporre le uova nel fiume Campbell, Isola di Vancouver, Canada (Shane Gross)

Le foto sopra sono state scattate dal fotografo subacqueo canadese Shane Gross, uno dei quattro vincitori del premio Ocean Storytelling della Save Our Seas Foundation (SOSF). Fotografia Grant 2021 – e ora non vedo l’ora di ricevere una ricompensa fuori dall’ordinario. 

Il concorso è “dedicato alla ricerca e al sostegno di una nuova e diversificata generazione di narratori di conservazione” e Gross, Acacia Johnson, Gabriella Angotti-Jones e Sarang Naik riceveranno ciascuno un incarico fotografico retribuito di tre settimane per documentare la storia di un particolare SOSF -progetto di ricerca o conservazione marina finanziato. 

La fondazione ha finanziato oltre 400 progetti di questo tipo in più di 85 paesi. “Anche se cerchiamo specificamente fotografi che possano raccontare storie di conservazione dei nostri oceani, la sovvenzione non si limita a fotografia subacquea”, afferma SOSF. 

L’iniziativa è guidata dal direttore dello storytelling di SOSF e National Geographic il fotografo Thomas Peschak, in collaborazione con Kathy Moran (ex redattrice di storia naturale) e Jennifer Samuel (foto editore) da National Geographic. I giudici hanno esaminato 152 candidature provenienti da tutto il mondo e le hanno ristrette a un elenco di 11 candidati.

La storia di ogni vincitore verrà pubblicata come a foto saggio e hanno la possibilità di mostrare il proprio lavoro a una conferenza o mostra internazionale, spese di viaggio incluse. È previsto anche un premio in denaro di 2,000 dollari e i giudici saranno a disposizione per guidare i vincitori durante tutto il processo.

fotografi
Shane Gross
fotografi
Acacia Johnson
fotografi
Gabriella Angotti-Jones
fotografi
Sarang Naik

"Una singola fotografia ha il potere di catturare l'attenzione e di cambiare in un istante ciò che proviamo, ma se quell'immagine fa parte di una storia più ampia, il potenziale per un impatto reale è ancora maggiore", afferma Peschak. "Una narrazione visiva ben ponderata di più fotografie non solo invita a una comprensione più profonda del mondo che ci circonda, ma può anche ispirare cambiamenti comportamentali concreti."

"Tutti e quattro i nostri vincitori sono semplicemente eccezionali: le loro immagini sorprendenti trasudano narrativa e richiedono attenzione", ha commentato il CEO della fondazione James Lea. “È un meraviglioso mix di talenti emergenti e mentori leader a livello mondiale, e non vedo l’ora di vedere tutto riunirsi”.

Shane Gross, della British Columbia, ha spinto Moran a dire che "è completamente impegnato in questo tipo di narrazione", mentre Samuel ha aggiunto: "Vedo che prova sempre nuovi approcci e tecniche per far risaltare le sue immagini".

fotografi
Teschio di tricheco tra fiori selvatici a Round Island, Alaska (Acacia Johnson)

Di Acacia Johnson (Alaska, USA), Samuel ha detto: “Adoro il modo in cui vede, adoro il modo in cui pensa. Penso che soddisfi tutte le aspettative come persona impegnata nell’arte della narrazione”.

Peschak ha detto di Angotti-Jones (California, USA): “Quando guardi il lavoro di Gabriella, puoi semplicemente sentire la sua creatività sgorgare da ogni immagine. Le sue immagini sono a volte stravaganti ma sempre ponderate e coerenti in termini di narrativa. Ero curioso e coinvolto dalla prima all'ultima fotografia. Una nuova prospettiva visiva tanto necessaria che esamina il nostro rapporto con l’oceano”.

fotografi
(Gabriella Angotti-Jones)
fotografi
Murena a nido d'ape vista arenata su una roccia (e successivamente rilasciata in sicurezza) a Mumbai (Sarang Naik)

"Molte persone considerano le coste rocciose e altri habitat intercotidali noiosi e scialbi, soprattutto se paragonati alle barriere coralline che ispirano e attirano innumerevoli fotografi", ha detto Moran. Tuttavia, secondo lei, il lavoro del vincitore Sarang Naik (Mumbai, India) “dimostra chiaramente che ciò non potrebbe essere più lontano dalla verità. 

“Le sue immagini delle coste rocciose ricche di biodiversità che confinano con la megalopoli di Mumbai non potrebbero essere più sorprendenti e originali. Ha seguito la sua passione e ha affidato il destino della sua carriera a un ecosistema marino sfavorito. Ora le sue insolite fotografie mostrano al mondo la biodiversità e la bellezza uniche delle coste intertidali dell’India”.

Tra gli 11 candidati selezionati c'era il britannico Henley Spiers, gran parte del quale fotografia subacquea può essere trovato su Divernet. "Potresti guardare una qualsiasi delle foto di Henley tutto il giorno", ha commentato Moran. "Avresti voglia di attaccarli al muro."

Scopri di più sui vincitori e sui partecipanti selezionati su Fondazione Save Our Seas.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x