Hai bisogno di essere in forma per immergerti?

Hai bisogno di essere in forma per immergerti?

Fotografie per gentile concessione di Andy Torbet

Andy Torbet, avventuriero, subacqueo tecnico, stuntman, scalatore e uomo d'azione a tutto tondo, sa un paio di cose su come mantenersi in forma. Qui dà alcuni consigli di base per aiutare tutti noi a rimetterci in forma per quando potremo tornare di nuovo in acqua.

A seguire da L’articolo di Nick Lyon del mese scorso, mi è stato chiesto del mio approccio al fitness subacqueo. È una domanda che mi è stata posta, in diversi formati e forum, molte volte. Hai bisogno di essere in forma per immergerti? E per rispondere a questa domanda, voglio raccontarti una storia su Hitler.

Quando ero in formazione nelle Forze Armate ci è stato chiesto di scrivere un saggio intitolato "Hitler era un buon leader?". Abbiamo concluso tutti "no, non lo era". E avevamo tutti torto. Avevamo scambiato 'capace' con 'etico'. La storia mostra che Hitler era eccellente nella leadership. Ha usato le sue capacità di comando per governare alcune delle più grandi atrocità della storia. Era malvagio, sia come essere umano che come leader. Non era un "buon" leader, tuttavia era bravo a guidare. Quindi, ora ho la tua attenzione, cosa c'entra questo con il fitness subacqueo? È semplice, non si può dire "devi essere in forma per immergerti", perché un numero significativo di subacquei ricreativi negli ultimi cinque decenni non sono stati né fisicamente in forma né in buona salute in alcun modo. Ma sono comunque riusciti a immergersi. Ci vuole abilità per immergersi, ci vuole una certa psicologia per immergersi, ma – come è stato dimostrato dalla storia – anche se si può sostenere che dovresti essere in forma per immergerti, in realtà non devi essere in forma per immergerti… purché tutto vada perfettamente .

Ho usato una frase nelle conferenze e nelle sessioni di domande e risposte che ho tenuto nel corso degli anni sulle immersioni, i rischi e le emergenze: "tutti sono grandi subacquei... finché qualcosa non va storto". Nelle immersioni, come nella vita, scopriamo davvero quanto siano brave le persone quando le avversità colpiscono. Non sto cercando di convincervi a diventare atleti super-in forma, non ce n'è bisogno. Ma sto dicendo che devi essere abbastanza in forma per salvare te stesso e il tuo amico dal tipo di situazioni in cui potresti trovarti e, soprattutto, per garantire che queste situazioni non siano direttamente causate dalla tua mancanza di salute. Dopotutto, il modo più efficace per limitare le tue future immersioni è essere morto.

Non ti sto suggerendo di iscriverti a una palestra, assumere un personal trainer o iniziare l'ultimo trucco dietetico senza prove. Devi solo essere abbastanza in forma per immergerti in sicurezza, e questo significa non solo in perfette condizioni, ma anche essere in grado di far fronte a tutte le cose che potrebbero andare storte. Il termine "abbastanza in forma" è soggettivo e, per il nostro sport, è determinato dal tipo di immersione che fai. Se ci si immerge solo a 20 metri in mari tropicali statici da una barca, il livello di forma fisica richiesto è inferiore a quello di un subacqueo speleologo britannico attivo (in un esempio recente, io e Chris Jewell abbiamo dovuto immergerci in un sistema di grotte su due Bombole da 15 litri che trasportavano altre quattro bombole, un tubo metallico a secco con kit da campeggio all'interno, trapani e batterie, e un kit per le immersioni. Tutta questa attrezzatura doveva poi essere trasportata e immersa attraverso varie sezioni di caverne asciutte e altri quattro pozzetti subacquei - un po' come un Sessione di cross-fit di 12 ore in a muta).

Penso che ci siano due parametri di riferimento per misurare la tua idoneità all'immersione. Il primo è “puoi iniziare l’immersione senza eccessivo stress”. Se trasportare l'attrezzatura che usi normalmente, vestirti e andare in acqua ti costringe al limite delle tue capacità fisiche, forse hai bisogno di migliorare le tue capacità. La seconda è “sei in grado di far fronte ai problemi che potresti incontrare durante le tue immersioni”, ad es. crampi, interruzioni di corrente, ascensore rotto sulla barca per le immersioni, traino di una persona priva di sensi o esausta, lunghe passeggiate con l'attrezzatura. Come regola generale, ho riscontrato che più l’immersione è tecnica, maggiore è il requisito fisico.

Esistono anche prove del fatto che un maggiore livello di salute e forma fisica può aiutarci a ridurre gli effetti di cose come la malattia da decompressione e l’edema polmonare da immersione. E il modo migliore per migliorare le nostre immersioni, sia a breve che a lungo termine, è evitare di morire.

Questo non vuole essere un articolo su formazione o nutrizione, ma avendoti appena tenuto una lezione, sembrerebbe negligente non offrire alcune indicazioni di base su dove iniziare per coloro che sono principianti assoluti. Training e la nutrizione è diventata molto complicata, soprattutto perché le persone cercano di fare soldi. Per l’atleta di alto livello è complicato, ma per il restante 99.9% delle persone non lo è. Mantienilo semplice e non preoccuparti della perfezione o dei dettagli. Finché fai qualcosa, non importa quanto imperfetto, sei in vantaggio.

Se non hai idea da dove cominciare, considera che, dal punto di vista della forza, il tuo corpo fa cinque cose fondamentali: spingere, tirare, accovacciarsi, incernierarsi e trasportare.

Questa non è una forma fisica rivista e ci sono una quantità eccessiva di video online che mostrerà semplici esercizi per eseguire questi movimenti di base e come renderli più facili o più difficili. Un semplice esempio di ciascuno, che puoi fare a casa senza kit o solo con una cintura pesi o una bombola, sarebbe:

– Push – Press verso l'alto e sopra la testa con cintura pesi.

– Rematore con un solo braccio piegato – Utilizzo di una cintura pesi.

– Squat – Attenersi al peso corporeo.

– Dead Lift – Solo peso corporeo per ridurre al minimo il rischio di lesioni dovute a una tecnica inadeguata. Se vuoi sollevare pesi alla grande, consulta un professionista per una sessione di coaching. Credimi: evitare una tecnica scadente e che induce infortuni vale £ 40.

– Gli agricoltori camminano – Prendi un paio di bombole. Funzioneranno bene e sono esattamente ciò che utilizzerai nel mondo reale.

Per migliorare l'abilità cardiovascolare, che aiuterà in caso di forti correnti, rimorchiando vittime e salute e prestazioni generali, può essere semplice come fare una passeggiata. O meglio ancora, alla riapertura delle piscine, una nuotata.

E infine, uno dei modi migliori per ridurre il grasso corporeo non necessario (ne abbiamo bisogno, troppo poco è pericoloso quanto troppo), è mangiare cibo migliore. Ci sono infinite informazioni sulla nutrizione, ma in questa fase mantieni le cose semplici: mangia come tua nonna. Compra del cibo vero e cucinalo. E per cibo intendo frutta, verdura, carne, pesce, ecc. Le Pringles non sono cibo. Haribo non è cibo. Ma non preoccuparti di mangiare perfettamente. Una volta ho parlato con un nutrizionista olimpico e mi ha consigliato la regola dell'80%, ovvero provare a mangiare come un adulto l'80% delle volte. Se mangi tre pasti al giorno, 21 pasti a settimana, puoi “imbrogliare” circa quattro di essi. La cosa importante, sia con l’esercizio fisico che con il cibo, è la costanza a lungo termine. Avere una brutta giornata o addirittura una brutta settimana non ha la minima importanza se sei andato bene nelle settimane precedenti e successive. Una sessione in palestra non farà crescere i tuoi muscoli, ma mancarne una non li farà restringere. E un’insalata non ti renderà sano, ma neanche una pizza ti ucciderà. Giudica te stesso, gentilmente, in base a quanto hai fatto bene questo mese piuttosto che oggi.

Ora... da che parte è la spiaggia?

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Laura Swash
anni fa, 2

Ho trovato molto interessante questo articolo sul mantenersi in forma per le immersioni. Mio marito ed io siamo subacquei più anziani: lui ha 80 anni, pesa 73 kg, va in bicicletta e si allena per 30 minuti ogni giorno su un cross trainer. Ho 67 anni, peso 68 kg, vado in bicicletta, faccio anche il cross trainer per 30 minuti o 3 km con alcuni pesi per le braccia, cammino e nuoto regolarmente. Ho l'osteoartrite alle mani e ai piedi e qualche danno al menisco del ginocchio sinistro. Entrambi facciamo prove da sforzo con ECG ogni anno e siamo entrambi assicurati professionalmente dalla DAN. Mio marito insegna ancora immersioni (uno dei più antichi istruttori SSI d'Europa); Ho smesso di insegnare due anni fa quando ho sentito che la mia artrite avrebbe potuto impedirmi di effettuare un salvataggio completo e di trainare una persona pesante. Viviamo su un'isola nell'Atlantico dove le condizioni, soprattutto in inverno, possono essere difficili. Si immerge tutto l'anno (circa 100 immersioni all'anno in acque variabili dai 16 ai 24 gradi); Mi immergo quando l'acqua raggiunge i 19+ gradi. Siamo abbastanza in forma, possiamo nuotare contro corrente, ma a causa del ginocchio non salgo più la scala verticale completamente attrezzata. L'eccellente articolo dimenticava di menzionare la flessibilità: la capacità di raggiungere la valvola della bombola quando equipaggiata, o di indossare o fissare le pinne dentro e fuori dall'acqua. E anche gli atteggiamenti degli altri. Le persone con cui ci immergiamo regolarmente conoscono le nostre capacità, ma provare a prenotare le vacanze, in particolare le crociere subacquee (anche se entrambi abbiamo oltre 1000 immersioni in condizioni molto variabili) può essere difficile una volta che le persone vedono la nostra età. Siamo abituati a dover fare “immersioni di prova” e siamo felici di farlo, ma siamo anche in grado di maneggiare la nostra attrezzatura, salire e scendere dalle barche in mare mosso e chiedere assistenza se e quando ne abbiamo bisogno. Abbiamo anche esaminato le modifiche delle condizioni quando eravamo in barca e cancellato le immersioni in cui sono entrate persone più giovani e più forti, e non si sono opposti al pagamento, perché dopo tutto avevamo prenotato. Quindi per me il punto più importante sottolineato implicitamente è stato conoscere i propri limiti e non superarli, ma finché sei in forma e flessibile, continua ad immergerti il ​​più a lungo possibile.

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x