Iniziare con le immersioni nel Regno Unito

SUBACQUEO DEL REGNO UNITO

Iniziamo
nelle immersioni nel Regno Unito

In precedenza WILL APPLEYARD era impegnato a vendere le gioie delle immersioni nel Regno Unito a tutti i dubbiosi – ora, con le immersioni nel Regno Unito l'unica possibilità pratica per molti di noi, anche lui diventa pratico

0820 UK diving2 Kit di preparazione

Preparare l'attrezzatura prima di salpare: d'ora in poi tenere tutto insieme sarà probabilmente ancora più importante sulle barche.

La mia carriera subacquea è iniziato a Londra nei primi anni 2000. Mi sono fatto beffe del suggerimento di completare la parte in mare aperto del formazione nel Regno Unito (cosaaa?) e ho scelto quella che consideravo l'opzione più morbida completando il corso in Italia.

Poche settimane dopo la mia PADI Open Water È arrivata la carta di certificazione subacquea, sono saltato fuori per unirmi a quello che si è rivelato essere un disastroso viaggio in barca nel Mare delle Andamane per ottenere la qualifica avanzata.

Ho completato il corso senza sentirmi particolarmente “avanzato”, ma con la fuga da una nave che affondava che ha fornito un valore aggiunto.

Un'esperienza che mi ha fatto riflettere, sì, ma non abbastanza grave da dissuadermi da qualunque avventura acquatica mi aspettasse.

Non volendo aspettare la mia prossima opportunità di vacanza subacquea, mi sarei tuffato ovunque: desideravo ardentemente essere in acqua.

Ho anche contattato il club di golf locale per vedere se voleva raccogliere le sue palline da lago. Non ha risposto.

Non sono uno per i club, quindi ho iniziato a cercare forum su Internet, cercando potenziali amici. Mi sono ritrovato in quello che allora era il luogo di ritrovo per esperti e curiosi, UK Divers, che sembra funzionare ancora oggi come forum.

Alcuni dei thread li ho trovati utili e, attraverso la nebbia degli dei della subacquea, dei sapientoni e dei neofiti come me, ho trovato nuovi amici che condividevano la stessa mentalità.

Siamo partiti alla scoperta delle immersioni nel Regno Unito.

Apparso su DIVER agosto 2020

Ho iniziato dal basso dell'elenco dei siti di immersione disponibili. Non avevo pensato che avrei potuto effettivamente vedere cose interessanti durante le immersioni nel Regno Unito.

Quindi con i miei amici entusiasti andavamo al trotto verso un ex sito di test sui siluri navali vicino a Portsmouth per bagnarci, qualunque fosse il tempo e qualunque fosse la stagione.

La visibilità era a metà tra la scarsa e l'eccezionalmente scarsa, eppure restavamo tutto il giorno, conducendo immersioni gelide dopo immersioni gelide anonime, solo per goderci l'immersione. Abbiamo continuato a lavorare su quelle abilità di galleggiamento apparentemente irraggiungibili e abbiamo armeggiato con la complicata arte di posizionare una boa segnaletica di superficie perché, a quanto pare, ne avremmo avuto bisogno.

Alla ricerca della vita macro: una buona torcia è un buon investimento.
Alla ricerca della vita macro –
una buona torcia è un buon investimento.

I primi oggetti del kit che ho raccolto sono stati acquistati di seconda mano e ho accumulato una pila di ninnoli di cui non avevo realmente bisogno: una piccola torcia economica che si è allagata alla prima immersione; un secondo che ha fatto lo stesso; un cappuccio in neoprene così piccolo che mi ha fatto sentire svenire e tutti i tipi di sonagli, colpi di serbatoio e lavagnette.

Ho ordinato un coltello enorme e ho acquistato una muta da 7 mm che sembrava essere stata tramandata dallo stesso Jacques Cousteau.

Detto questo, utilizzo ancora le pinne acquistate tanti anni fa e, senza voler sfidare la sorte, rimangono in ottime condizioni.

Alla fine ho capito cosa dovevo fare e non avevo bisogno di immergermi comodamente nel Regno Unito. Non avevo bisogno di sembrare un albero di Natale, cadente di novità.

Sono passato a una muta stagna, ho comprato una buona torcia affidabile, l'ho persa e ne ho comprata un'altra, ho sistemato il mio peso e ho scoperto dove trovare cose veramente interessanti in cui immergermi.

Mi sono reso conto che anche un principiante senza marchio come me era in grado di immergersi in mare senza guida e che c'erano relitti adatti anche al mio pietoso livello di abilità.

Oggi, grazie alle tante piattaforme online a nostra disposizione, il percorso per sapere dove andare e cosa vedere sembra più breve, il volume delle informazioni forse addirittura travolgente.

Quindi, ancora una volta, per parlare dei piaceri delle immersioni nel Regno Unito, ho riunito una selezione di subacquei: colleghi seguiti per le loro favolose immagini subacquee,

partner subacquei a lungo termine, maestri del mare o tutto quanto sopra - nella speranza di alimentare il tuo interesse.

Se ci fosse un premio annuale per lo skipper più entusiasta e informativo del Regno Unito, Dave Brown di Porthkerris Divers, sulla costa sud-occidentale dell'Inghilterra, avrebbe un armadietto pieno di argenteria.

Dave Brown – lo skipper più entusiasta?
Dave Brown – lo skipper più entusiasta?

La Cornovaglia è il luogo ideale per i subacquei a tutto tondo. È geograficamente difficile, ma è un pellegrinaggio che non vedo l'ora di fare quasi tutte le estati e un luogo così bello che è difficile partire quando un viaggio volge al termine.

Ricordi indimenticabili per Dave? La sua risposta mi ha fatto ridere: “Qualche anno fa stavo portando fuori un gruppo misto in una bella giornata tranquilla. Ho messo l'ultimo paio, ragazzi con la cintura laterale con un'attrezzatura bella e brillante, molto adatti alla parte se ti piace quel genere di cose.

“Erano caduti in acqua dopo una notevole quantità di imprecazioni, clangori e strascichi aggraziati. Venticinque minuti dopo, ho fatto scendere uno dei ragazzi sull'ascensore, scontroso e confuso.

Non riusciva a capire perché il suo assetto fosse fuori uso; aveva un'oscena quantità di resistenza e non riusciva a tenere il passo con il suo amico.

“Sollevandolo lentamente, continuavo a chiedergli se gli mancava qualcosa, ma non riusciva a capire cosa c'era che non andava. Dalla cima dell'ascensore l'ho accompagnato e gli ho regalato il suo bel set di pinne molto asciutte che aveva lasciato sul sedile!

"L'atmosfera sulla barca tra lui e il suo amico era terribile, non riuscivo a smettere di ridere e, stranamente, non l'ho visto per il resto del fine settimana!" Forse prima mi sarei tuffato in acqua senza pinne, ma mai fino in fondo!

Gran parte della carriera subacquea di Dave si è svolta ai tropici, ma "mi è sempre mancato l'Atlantico, trovandolo più una sfida e avendo un'atmosfera più 'reale', quindi sono tornato a Porthkerris, completando il mio istruttoreè corso e ho iniziato a lavorare laggiù.

“Il percorso naturale era iniziare a lavorare sulle barche, così ho completato tutti i miei corsi e da allora non mi sono più guardato indietro”.

Dave ha alimentato ulteriormente la mia invidia per la sua posizione desiderabile ricordando i suoi luoghi preferiti per l'esplorazione subacquea del Regno Unito: “Il Runnel Stone al largo di Penzance è sempre un posto emozionante da vedere, allo stesso modo ovunque nelle Scillies può essere una gioia immergersi. Esplorare un segnale acustico sull'ecoscandaglio è sempre emozionante per me.

“Anche se la maggior parte delle volte non equivale a nulla, la sensazione di spingersi oltre la linea di tiro verso la possibilità di qualcosa di nuovo è super emozionante!

“Soprattutto per me la zona dei Manacles è sempre un piacere, forse non sempre così piacevole in superficie.

“I pinnacoli sono bellissimi dalla superficie fino al fondale marino, con alcuni bei relitti storici da esplorare.

"Aggiungete a questo i grandi gruppi di delfini giocosi, tonni rossi, balenottere minori e verdesche, e non saprete mai cosa vedrete quando lascerete la spiaggia."

Non vedo l’ora di tornare in Cornovaglia nella speranza di condividere queste esperienze.

Alison Turner è di lunga data Mio partner di immersioni nel Regno Unito e all'estero. Ha imparato ad immergersi nel Regno Unito, invece di scegliere l'opzione soft come ho fatto io.

Alison Turner, con la cerniera lampo chiusa e pronta a partire.
Alison Turner, con la cerniera lampo chiusa e pronta a partire.

“Immergersi nel Regno Unito è un po’ come camminare nel Regno Unito. Se ti vesti in base alle condizioni, prenditi il ​​tuo tempo e guarda attentamente, rimarrai stupito da ciò che vedi!” lei dice.

Sono d'accordo, anche se alcuni di noi sono molto più bravi di altri nell'avvistare la fauna selvatica.

Naturalmente tutti impariamo commettendo errori. Alison ha imparato a proprie spese i controlli pre-immersione, ad esempio:

“Ho sollevato i miei pesi, il GAV e la bombola, ho indossato le pinne e la maschera, poi, con un rapido controllo del gas, mi sono tuffato dalla piattaforma e nell'acqua fresca. Hmm, leggermente più fresco di quanto mi aspettassi. E notevolmente più umido.

“Oh, non sono mai riuscito a convincere il mio amico ad allacciarmi la cerniera della muta stagna! È incredibile quanto in alto riesci a sollevarti fuori dall'acqua semplicemente pinneggiando quando l'acqua a 11°C ti scorre lungo la schiena!”

Il consiglio di Al ai nuovi arrivati ​​è questo:

"Prenditi il ​​​​tuo tempo. Non si migliora nulla nell'immersione facendola più velocemente, soprattutto preparandosi. Utilizzerai meno aria, vedrai di più e rimarrai sott'acqua più a lungo rilassandoti e facendo le cose lentamente.

Prendersi del tempo è anche un buon consiglio per i fotografi subacquei. Ho fatto il contrario e ho preso presto un carattere capriccioso digitale macchina fotografica con me in quel tragico viaggio in barca sulle Andamane.

Presto scoprii che avevo bisogno di padroneggiare prima le abilità di galleggiamento, quindi lasciai la reliquia inaffidabile sulla barca per il resto del viaggio. Ci sono caduto di nuovo fotografia solo una volta le immersioni mi sembravano una seconda natura e di certo non entrerei in acqua senza la macchina fotografica adesso. Chissà cosa potrebbe passare?

Dan Bolt e l'amico subacqueo.
Dan Bolt e l'amico subacqueo.

Il pluripremiato fotografo britannico Dan Bolt sarebbe d'accordo. Da qualche tempo seguo Dan, subacqueo britannico dal 1988, su Instagram (@danboltphoto), godendomi le sue immagini scattate nei siti di immersione locali.

"Ho dovuto aspettare 30 anni prima di vedere il mio primo polpo nel Regno Unito, poi, come quei proverbiali autobus, ne sono arrivati ​​tre tutti insieme", mi ha detto. “Durante un'immersione notturna dell'anno scorso a Babbacombe, ho visitato la casa di un grande polpo comune e ho aspettato pazientemente per circa 30 minuti, osservandolo respirare ed esplorare fuori con i suoi tentacoli.

“Emergendo lentamente, solo un metro davanti a me, non è stato spaventato dalla mia presenza, e ha semplicemente vagato per un po’ prima di scendere nell’oscurità per andare a mangiare. Che privilegio!”

Sito di immersione preferito? Dan me ne ha dati tre: “Innanzitutto sarebbe il mio sito locale, Babbacombe, nel sud del Devon. Mi sono immerso qui per tutta la mia vita subacquea e ogni anno non smette mai di mostrare qualcosa di nuovo.

“È famoso per le seppie che arrivano in primavera, anche se recentemente i numeri si sono ridotti drasticamente.

“È un vivaio per molte specie di pesci: qui puoi trovare oltre una dozzina di specie di nudibranchi, oltre a strani polpi e persino cavallucci marini.

“In secondo luogo, direi uno qualsiasi degli splendidi laghi marini della Scozia occidentale. Non ce ne sono due uguali e alcuni arrivano a oltre 100 metri di profondità appena al largo della costa. L'abbondanza e la varietà della vita in queste acque fredde, per non parlare della straordinaria visibilità a volte, a mio avviso rendono queste immersioni di livello mondiale.

“Finalmente le immersioni con le foche! L’ho fatto a Lundy e alle Isole Farne, ed è di gran lunga la cosa più divertente che puoi avere sott’acqua! Niente ti fa sorridere come avere una mezza dozzina di foche che litigano per chi potrà giocare con te dopo.

Il consiglio di Dan per il subacqueo in prova del Regno Unito è questo: “Negli ultimi 20 anni mi sono immerso solo con una macchina fotografica, e il consiglio più grande che posso dare a chiunque voglia ottenere il massimo dalle proprie immersioni è di fermarsi, guardare e ascoltare . Non devi essere un biologo marino, ma un po’ di conoscenza e molta osservazione daranno un tocco affascinante a ogni immersione, e potrai persino annoiare i tuoi compagni parlando di nudibranchi!”

Ho raggiunto il mio ultimo compagno, la guida subacquea Fraser Cameron e abbiamo parlato della temperatura dell'acqua. "Non preoccuparti per il freddo", consiglia ai nuovi subacquei del Regno Unito. “Ho imparato a immergermi nel Mediterraneo e non ho mai avuto più freddo che con quelle mute inadeguate.

“Un’adeguata protezione dall’esposizione fa la differenza.”

Il mare non è sempre quello che considererei freddo nel Regno Unito, soprattutto da metà agosto a settembre, quando possiamo aspettarci temperature superficiali di 20°C, sicuramente al sud. Una muta spessa e un cappuccio adeguatamente aderenti ti saranno utili durante questi mesi. Preferisco i guanti bagnati da 3 mm rispetto alla versione più spessa da 5 mm, che offrono maggiore destrezza per utilizzare la fotocamera, SMB e apportare eventuali modifiche al kit necessarie sott'acqua.

Dalla sua casa in Islanda, Fraser mi ha raccontato della sua immersione più memorabile nel Regno Unito, sulla ss Kintyre a ovest di Glasgow.

“Scendendo dalle rocce taglienti per raggiungere l'acqua ho distrutto entrambe le guarnizioni dei polsi della muta stagna. Ciò è diventato evidente mentre nuotavo verso il relitto, ma per errore ho proseguito. Il relitto era fantastico e le spugne colorate e la vita abbondante mi distraevano dal fatto che la mia tuta si stava riempiendo d'acqua.

“Il problema è arrivato quando sono emerso e ho dovuto trascinare me stesso e la muta stagna piena d’acqua, ora significativamente più pesante, su per le stesse rocce ripide. Lezione imparata." Non provatelo a casa, ragazzi.

"La costa occidentale della Scozia e il Sound of Mull in particolare offrono una vasta gamma di relitti e siti di immersione panoramici", ha affermato Fraser. "Mi piace provare a ricostruire storie di relitti e le loro origini da indizi sottomarini, e se mi imbatto in qualche capesante o nudibranchi lungo la strada, tanto meglio."

Anche se nel Regno Unito ci sono molti siti accessibili per le immersioni a terra, molti dei siti migliori sono accessibili in barca. Quando le condizioni sono ottimali, lo spazio può essere limitato a bordo di alcune navi da immersione del Regno Unito. Queste immersioni a volte possono sembrare un po' caotiche, soprattutto con più attrezzatura a cui pensare rispetto a un'immersione ai tropici.

Tenere tutto vicino a te anziché spargerlo sul ponte di immersione dovrebbe eliminare lo stress inutile quando lo skipper annuncia che ti stai avvicinando al sito, ed è semplicemente buona arte marinaresca.

A parte un briefing (di solito) informativo da parte del tuo skipper, la nave è semplicemente il tuo taxi. A meno che tu non ti stia immergendo con un gruppo organizzato di un club, sei lasciato a te stesso sott'acqua in tutto il Regno Unito.

Pratica delle PMI
Pratica delle PMI.

Lo skipper potrebbe chiederti di trainare una SMB da seguire durante un'immersione in corrente o di schierarne una durante la risalita. Immergersi senza uno in qualsiasi parte del mondo lo considero poco saggio. Portane uno anche se sai come gonfiarlo solo mentre sei in superficie per ora: è molto più visibile all'equipaggio della barca che alla testa di un sub con un cappuccio nero.

I relitti del Regno Unito sono raramente contrassegnati da una boa permanente, quindi la strada verso la superficie alla fine di un'immersione potrebbe essere effettuata anche con mulinello, lenza e boa. Gli skipper spesso inseriscono un segnale temporaneo o una linea di tiro per consentirti di scendere, ma potrebbe non essere lasciato per tutta la durata dell'immersione.

Conoscerai già la profondità minima e massima del sito di immersione al momento della prenotazione con la società di noleggio barche, ma considera che un'immersione di 30 metri sarà più impegnativa nel Regno Unito che in alcuni di quei caldi siti d'oltremare dalle acque blu.

Molti dei miei preferiti I siti di immersione nel Regno Unito si trovano nel raggio di 15 metri, con molta luce naturale. Se vuoi esplorare più a fondo, in condizioni più favorevoli, ci sono molti centri di immersione in cava, che puoi sempre utilizzare per imparare anche come implementare quella PMI.

Applicherei troppi termini se dicessi che le immersioni nel Regno Unito sono sempre un’esperienza scenografica – a volte non lo è. Ricordo di aver sopportato alcune immersioni fredde e molto buie che avrei dovuto davvero ignorare nei miei primi giorni di immersione, e solo lentamente ho imparato quando non immergermi.

Ma la visibilità può essere molto buona e, come abbiamo spiegato io e i miei colleghi, c’è molto da vedere laggiù.

Per goderti al massimo le immersioni nel Regno Unito, mettiti a tuo agio con la tua attrezzatura, acquisisci sicurezza nell'acqua temperata iniziando in acque poco profonde e preparati per una vera avventura, senza una guida e alle condizioni tue e del tuo amico.

Li trovi su Instagram:

Dan Bolt @danboltphoto

Fraser Cameron @fraserhcameron

Sarà Appleyard @willappleyard

DIVERTIMENTO @diver_magazine

Mentre era rinchiuso in Spagna, WILL APPLEYARD ha condiviso il sogno di fare immersioni nel Regno Unito attraverso i social media. Allora dove sarà la tua prima immersione post-pandemia? Clicca qui per scoprirlo.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x