Puerto Galera, dove non puoi perderti un tuffo

Seppie sgargianti a Puerto Galera
Seppie sgargianti a Puerto Galera

AL HORNSBY si è immerso in tutto il mondo ma riserva un posto speciale nel suo cuore alla ricca biodiversità di questo hotspot delle Filippine

Eravamo arrivati ​​al Fantasea Reef pochi istanti prima, dopo un giro in barca di due minuti (veramente) dalla spiaggia del resort. Il sito poco profondo era una vasta e complessa collezione di coralli duri e molli, macchie di sabbia intermittenti, colori vibranti e carichi di vita.

Eravamo in missione. Il pomeriggio prima avevamo trovato due cavallucci marini pigmei (Ippocampo bargibanti) nascosto tra i rami di un'enorme gorgonia rossa, il maschio enormemente gravido (o enorme quanto può mai essere un minuscolo cavalluccio marino).

Scattando con un microobiettivo da 60 mm ho ottenuto immagini delle minuscole creature, ma non erano così ravvicinate come avrei voluto. Oggi avevo una macro da 105 mm ed ero pronto.

Pulitore deciso del guscio

Abbiamo trovato subito il posto ma, con nostra sorpresa, qualcun altro aveva già rivendicato il posto. Una gigantesca tartaruga verde stava sfregando il suo adorabile guscio avanti e indietro contro il tronco e i rami inferiori della ventola, facendo oscillare i rami come un albero in un vento violento.

Rispettando il diritto della tartaruga di essere lì, abbiamo cercato di trovare i cavallucci marini senza disturbarla. Ben presto abbiamo individuato il piccolo maschio con la testa di uno spillo, ma i miei tentativi di mettere a fuoco il 105 mm nella tempesta prodotta dalle tartarughe sono stati vertiginosi e senza speranza.

Puerto Galera nelle Filippine
Puerto Galera nelle Filippine

Ho alzato lo sguardo verso Rodil, la mia guida subacquea, e gradualmente il mio sorriso perplesso si è trasformato in una risatina, per poi trasformarmi in una di quelle mask-risate piene di risate sott'acqua che solo i subacquei possono veramente apprezzare.

Abbiamo aspettato pazientemente per un po', finché Rodil finalmente si è avvicinato alla tartaruga per spingerla via delicatamente. Ha resistito, rifiutandosi di rinunciare al suo principale punto di riferimento, e questo è andato avanti per un po’ finché alla fine ha ceduto – anche se non se n’è andato del tutto, ma ha continuato a tornare per un altro tentativo.

Sono riuscito a infilarmi nel punto in cui era appollaiato il cavalluccio marino, con la coda avvolta attorno a un rametto, e, sotto gli occhi della tartaruga, ho iniziato a sparare.

Macro per una tartaruga

Ricordo di aver pensato che un obiettivo grandangolare avrebbe catturato un'incredibile serie di immagini della tartaruga in questa situazione, ma con un 105mm acceso sono riuscito a fare solo un bellissimo primo piano del muso della tartaruga e uno dei ventose di squalo gialle e verdi sul dorso. E, oh ​​sì, ho preso il mio cavalluccio marino pigmeo, sì, davvero.

Per quanto speciale sia stata questa particolare immersione, nei miei quattro giorni e mezzo facendo dalle quattro alle cinque immersioni al giorno, dalla mattina presto fino alla sera, è stata davvero solo una delle tante immersioni speciali. In tutti i miei anni di immersioni, posso onestamente dire che non ho mai visto prima una così straordinaria e moltitudine di vita marina esotica - in particolare macro creature insolite - come ho trovato intorno a Puerto Galera.

Sia su barriere coralline, in canali sabbiosi e fangosi, su letti erbosi, attorno a un pinnacolo oceanico al largo di un'isola vicina o persino su un vicino relitto al largo - il fondale profondo 30 m Alma Jane – ogni immersione è stata un’esperienza di “creature in parata”.

Data la posizione, nel cuore della biodiversità degli oceani del mondo, questa non avrebbe dovuto essere una sorpresa totale, ma la notevole ricchezza della vita lì... lo era ancora. Le immersioni notturne erano, se non altro, ancora più sorprendenti, con qualcosa di nuovo ed esotico apparentemente ogni pochi istanti.

La facilità dell'immersione ha reso anche la ricerca di “altro” semplice da realizzare. Con le barche a pochi passi dagli armadietti per le attrezzature dell'Atlantis Dive Resort, e le gite in barca generalmente durano pochi minuti, fare così tante immersioni al giorno non era faticoso, e c'era tutto il tempo tra un'immersione e l'altra per una doccia calda, una pasto, caffè o tè, preparazione della macchina fotografica e così via.

E le guide subacquee dagli occhi acuti conoscevano davvero molto bene il loro territorio natale e i suoi abitanti residenti.

Fuori a Sabang

È difficile scegliere un elenco di siti preferiti ma, come Fantasea Reef, alcuni di essi si sono distinti. Uno sarebbe il luogo della mia prima immersione all'arrivo (e un paio di immersioni notturne) in un'area a pochi minuti dal resort chiamata Sabang (dal nome della città, del porto di Sabang e della sua baia).

Con una profondità media di 15 metri o meno, questa era un'area di detriti di relitti, sabbia e macchie coralline intermittenti, con letti di erba tartaruga verso la riva.

La mia prima immersione lì è stata memorabile. Abbiamo subito trovato un pesce rana gigante arancione e, poco dopo, una delle creature sulla mia lista di scatti “sperati” ha fatto capolino dalla sua tana sotto una piccola testa di corallo: una grande canocchia pavone dai colori brillanti.

Mantide di pavone
Una canocchia pavone batte in ritirata

All'inizio era timido e si rifugiava continuamente nella sua tana, ma alla fine ne emerse e si allontanò rapidamente. L'ho seguito lentamente, dandogli spazio, ma tenendolo in vista finché non si è infilato in un altro buco.

Mentre mi avvicinavo, l'audace mantide, apparentemente stanca di essere seguita, improvvisamente uscì, marciò sulla sabbia verso di me e si alzò in segno di sfida, permettendomi una serie di immagini molto ravvicinate. Pochi istanti dopo, la mia guida, Aires, indicò con entusiasmo un’area biancastra di ciottoli sul fondo del mare dove potevo vedere – niente.

Continuava a indicare con insistenza – ovviamente verso qualcosa di molto, molto piccolo. Ho guardato più da vicino e finalmente ho visto uno squisito, meno grande di un pisello, bianco, giovanile con anelli blu polipo, che ha realizzato una splendida immagine.

Immersioni notturne

In questa stessa zona, durante le immersioni notturne, ho anche fotografato – tra molti altri – una deliziosa dragonetta dalle dita, che è apparsa in piena mostra mentre mi avvicinavo, due coppie di falene marine, diverse passere di pavone, un pesce leone nano dai disegni intricati e un grande, granchio eremita peloso in un enorme guscio di tromba di Tritone.

Il granchio uscì marciando dall'oscurità attraverso il fondo sabbioso, venendo dritto verso le nostre luci. Un'adorabile anguilla-serpente di Napoleone, con la testa che spunta fuori dalla tana, era un'altra creatura esotica che non avevo mai fotografato prima.

pesce leone nano
Pesce leone nano

Un altro sito notevole è stato raggiunto con un breve viaggio attorno al punto da Sabang Bay. La spiaggia di sabbia si trasforma in una costa di ferro ripida e ricoperta di giungla, e Sinandigan era uno dei tanti fantastici siti lungo la costa.

Sott'acqua, le acque basse sono un labirinto di fessure, passaggi e giardini di corallo in acque limpide e immobili. Oltre alla bellezza colorata dei coralli duri e molli, dei coralli a frusta (completi di gamberetti e ghiozzi dei coralli a frusta), dei coralli tropicali vorticosi, delle macchie di cetrioli di mare gialli e di molti anemoni con pesci pagliaccio, è anche un tesoro di nudibranchi.

Lungo il pendio, il dislivello diventa ripido fino a diventare un muro con pesci più grandi, tartarughe e molti strapiombi, uno dei quali ospita una razza a macchie blu. Di nuovo nelle acque poco profonde verso la fine dell'immersione, è stata catturata un'altra immagine della lista di scatti quando un vistoso krait fasciato ha interrotto la sua alimentazione per nuotare direttamente verso la mia macchina fotografica.

Isola Verde

Dopo diversi giorni di macro, ci siamo diretti verso est con un giro in barca di 50 minuti fino alla vicina e montuosa Isola Verde. Appena al largo era visibile la cima di un pinnacolo sommerso, che ci ha fornito due immersioni straordinarie lungo un'area chiamata Drop-off.

Nel primo, siamo scesi a 30 metri con una corrente vivace lungo una parete ripida, ricoperta di gorgonie, coralli molli e ricoperta di spugne a botte. Ci circondavano pesci vorticosi, tra cui gruppi di pesci spada e un grande banco di sgombri dalla mascella lunga.

Puerto Galera 2105 Gorgonie, Isola Verde Copyright Al Hornsby 2018
Il drop-off sull'Isola Verde

Nell'acqua calma dietro l'angolo abbiamo visto cernie, dentici, sweetlips e orde di pesci della barriera corallina, oltre a diverse grandi tartarughe verdi.

Durante la nostra seconda immersione, siamo rimasti a una profondità inferiore e abbiamo scoperto un'area di parete dai colori vivaci completamente ricoperta di coralli molli e spugne. Era la casa di molti pesci e di diversi krait fasciati molto calmi che curiosavano negli angoli e nelle fessure.

Meglio fino all'ultimo

La mia immersione più produttiva, tuttavia, è stata riservata alla mia uscita finale prima di preparare l'attrezzatura e tornare a casa.

Sul lato di Puerto Galera, lontano dalla baia di Sabang, c'erano diverse piccole isole che creano una serie di canali protetti con fondo sabbioso: i siti per le immersioni nel fango nel suo vero senso. Uno chiamato la Collina era costituito da una serie di pendii sabbiosi tra i quali si snodava un canale tortuoso profondo 20 metri.

Questo particolare pomeriggio, un grande gruppo di immersioni aveva appena lasciato il resort e un paio di guide, non avendo nulla sul loro programma di immersioni, hanno chiesto se potevano accompagnarci.

Il risultato è stato unico. Noi quattro, distanziati di circa 10 metri l'uno dall'altro in una lunga fila, abbiamo effettivamente coperto quasi 40 metri di fondale. Mentre procedevamo, le luci tremolanti e i colpi dei carri armati da entrambi i lati mi hanno fatto passare costantemente da una scoperta all'altra per 75 minuti ininterrotti, anche durante una lunga sosta di sicurezza.

Alla collina, scattando centinaia di fotogrammi, ho ottenuto immagini di diverse coppie di vespe spinose, sgargianti seppie e uova, un insolito veleno ocellato polipo che si sono alzati in posizione difensiva (mordono da sotto, ovviamente) in punta di piedi per un ritratto.

C'erano tre specie di cavallucci marini, un tuffatore di lingotti d'oro, un'insolita mantide chiagra, magnifico gamberetti su anemoni a tubo, raramente visti rubrolineata nudibranchi, seppie dalla spina tozza e mietitrici, un'insolita anguilla serpente sellata: l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Oh!

pesce vespa spinoso
Pesce vespa spinoso

Questo viaggio subacqueo è diventato speciale, anche dopo tanti anni trascorsi ad avere la fortuna di immergersi in molte delle località più famose del mondo.

E, come mi hanno detto altri subacquei e coppie che ho incontrato al resort, la città circostante di Sabang Port, un piccolo e vivace villaggio balneare con strade tortuose fiancheggiate da ristoranti, bar e club, era un vacanza trattare in sé.

Io non sono mai riuscito a raggiungere la città: dato che ogni immersione era così straordinaria, non avrei potuto essere tentato di perderne nemmeno una.

Atlantis Dive Resort Puerto Galera

Per il resort e le attività di immersione, un centro PADI 5*, l'obiettivo dichiarato dei proprietari era quello di "creare un fantastico resort che garantisca che gli ospiti non debbano sacrificare nulla nella loro ricerca delle migliori immersioni". Lavorano per fornire un'offerta all-inclusive incentrata su un ottimo servizio e immersioni, camere moderne e confortevoli, attività di ampio respiro (inclusa una lussuosa spa), cibo delizioso e uno staff amichevole e ben addestrato.

Le 40 camere del resort, che si estendono vicino alla spiaggia su una collina per una splendida vista sulla baia di Sabang, dispongono di strutture e servizi completi, inclusa la connessione Wi-Fi.

Atlantis Dive Resort opera sia a Puerto Galera che a Dumaguete e gestisce anche la nave da crociera Atlantis Azzorre.

Fotografie di Al Hornsby

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x